Come Fissare la Carta da Parati sui Pannelli di Legno

Una pannellatura in legno rende una stanza molto più calda e accogliente ed è ottima per la tua camera-rifugio. Tuttavia, è un elemento talmente caratterizzante che, col tempo, può stancare. Non c’è molto che tu possa fare per rendere una parete in legno un po’ più vivace, ma la carta da parati può aiutarti. Continua a leggere per imparare a incollare, da solo, la carta da parati con il motivo che ti piace di più.

Passaggi

  1. Acquista una carta con un buon potere coprente. Vai al colorificio della tua zona e chiedi un prodotto specifico per questo lavoro. Si tratta di un materiale più spesso con una consistenza tale che consente di nascondere le scanalature fra i pannelli. Richiede un adesivo speciale.
  2. Pulisci il rivestimento di legno. Togli le ragnatele e la polvere con una spugna umida ma non impregnata d’acqua. Non usare alcun tipo di cera o detergente/lucidante a base di olio. Se i pannelli sono in finto legno e la superficie si spela, elimina i frammenti che si staccano.
  3. Prepara la superficie. Togli ogni modanatura che può essere reinstallata sopra la carta da parati, Togli le placche delle prese e degli interruttori. Ad alcune persone piace riempire le scanalature fra i listelli di legno con dello stucco. Non è necessario se usi la carta da parati giusta.
  4. Stendi un primer sulla parete. Puoi trovarne uno specifico nel colorificio dove hai acquistato la carta da parati.
  5. Comincia dall’angolo esterno. Con una semplice livella verifica che sia in squadra. Misura l’altezza della parete e taglia la prima striscia di carta da parati lasciando qualche centimetro in eccesso. Li eliminerai in un secondo momento.
  6. Bagna l’adesivo sulla faccia posteriore della carta. Usa acqua pulita per impregnare la colla ma non la carta, non devono esserci sgocciolamenti. Puoi usare per questo lavoro la tua vasca da bagno o un vassoio specifico. Alcuni professionisti usano una bottiglietta spray o una spugna bagnata. Installa alla parete la striscia di carta con la parte adesiva verso il muro. Lavora dall’alto verso il pavimento lisciando la carta con un pennello asciutto o un panno. Non trascurare alcuna grinza ed elimina le bolle d’aria che restano intrappolate. Taglia una seconda striscia di carta, bagnala e incollala come hai fatto con la prima. Allinea la seconda striscia alla precedente, ma se non riesci a farlo è meglio sovrapporre leggermente i bordi piuttosto che lasciare una fessura.
  7. Cerca di allineare i disegni. Prima di tagliare la seconda striscia di carta da parati, assicurati che le decorazioni/disegni coincidano. Questo significa che avrai diversi centimetri di carta di scarto per poter eseguire un buon lavoro. Taglia la carta in eccesso quando hai finito. Rimonta le modanature e le placche delle prese elettriche.

Consigli

  • Togli tutte le prese e gli interruttori che potrebbero essere ricoperti. Puoi farlo con delle forbici di plastica.
  • I rivestimenti pesanti non sono mai preincollati e devono essere fissati con degli adesivi molto forti e premiscelati. Si consiglia di stendere la colla con un rullo da imbianchino. Quando srotoli un rivestimento, noterai che ha la tendenza a richiudersi su se stesso; dato che visivamente non è percepibile un lato esterno e interno su questo materiale, assicurati di spalmare l’adesivo sulla faccia che tende ad avvolgersi. I rivestimenti non richiedono un tempo di riposo come la normale carta da parati e puoi fissarli al muro subito dopo avere steso la colla. I rivestimenti preincollati sono più adatti per ricoprire piccoli difetti delle pareti.
  • Applica il rivestimento in orizzontale cominciando dal soffitto e scendendo verso il pavimento. Questa tecnica elimina la possibilità che i punti di unione fra i vari fogli della carta da parati si sovrappongano a quelli del rivestimento.
  • Tecnicamente non esiste una carta da parati specifica per i pannelli in legno. Tuttavia esistono dei materiali che ti consentono di aggirare il problema. Si tratta di un prodotto spesso, liscio che assomiglia al feltro. Viene venduto in rotoli doppi o tripli (come la maggior parte della carta da parati) ed ha una tinta bianco-sporco oppure color crema. Come regola generale, più sono ampie le scanalature dei pannelli e più spesso questo rivestimento dovrebbe essere. A volte sarà necessario ordinare questi materiali poiché i negozianti non ne fanno una grande scorta, soprattutto di quelli pesanti. Una volta installato il rivestimento, l’applicazione della carta da parati sarà un successo.
  • Una volta fissato il rivestimento, aspetta che asciughi per almeno 24 ore. Poi rivestilo con un primer di alta qualità. Non saltare questo passaggio altrimenti il rivestimento assorbirà l’adesivo della carta da parati e questa si staccherà con il tempo. Aspetta che il primer si asciughi, ci vorranno 24 ore. A questo punto puoi iniziare a mettere la carta da parati.

Avvertenze

  • Quando possibile, togli l’alimentazione alle prese di corrente in casa abbassando gli interruttori del salvavita.
  • Quando apri le prese elettriche e gli interruttori, ricorda che le forbici non devono toccare i fili poiché potresti morire folgorato. I bambini devono stare lontano dalle prese.

Cose che ti Serviranno

  • Primer.
  • Rullo da imbianchino.
  • Carta da parati a sufficienza.
  • Acqua.
  • Forbici.
  • Coltello affilato.
  • Pennello asciutto o panno.
  • Una buona tazza di caffè mentre lavori.
  • Cacciavite per rimontare le placche degli interruttori.
  • Piccolo piede di porco per togliere le cornici da porte e finestre.
  • Piccolo martello per rimontare le cornici su porte e finestre.
  • Una superficie di lavoro ampia dove tagliare e preparare la carta da parati. Puoi crearla acquistando, nei negozi di bricolage, un pannello economico grande tanto quanto una porta. Anche se sei un fanatico del fai-da-te del fine settimana, sappi che una buona superficie ti ripagherà della spesa anche dopo un solo lavoro. Si tratta di pannelli che misurano 75x210 cm e sono molto leggeri. Puoi utilizzare un paio di cavalletti per sostenerlo oppure puoi appoggiarlo su un tavolo, in questo caso metti un panno per proteggere la tavola.
  • Inoltre non ci sono vantaggi a tagliare la carta da parati senza una guida in metallo, solitamente si usa un righello da 120 cm.
  • I taglierini a lama singola sono perfetti per tagliare la carta da parati. Sono molto affilati e valgono i soldi spesi per acquistarli sia in termini di tempo che di risultato. Anche se esistono dei manici per la lama, io preferisco sempre tenerla a mano libera. Compra una confezione da 100 pezzi e cambia la lama quando hai finito di tagliare un rotolo di carta da parati. Non dovresti mai "segare" la carta da parati, se questo accade significa che la lama ha perso il filo. Perché rovinare un intero rotolo di rivestimento per una lama da 5 centesimi? Questo è uno degli errori più comuni dei principianti.
  • Una spazzola da 30 cm per lisciare, con setole da 1,3 cm.
  • Raschietto da 15 cm, ti darà una guida per tagliare la carta da parati a livello del soffitto e dei bordi. Infila il raschietto nella fessura e taglia la carta dal lato del soffitto/bordo per avere una linea netta.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.