Come Comprare un Coniglio

Quando intendi adottare un coniglio, una delle cose più importanti da fare è sceglierlo. Se te ne prenderai cura correttamente, evitando che si ammali o si ferisca, vivrà con te per almeno 9 anni. È un grande impegno e, perciò, dovrai scegliere il tuo tenero amico con molta attenzione. Questo articolo ti spiegherà come.

Decidere Dove Comprare il Coniglio

  1. Decidi quale tipo di coniglio adottare. Un maschio o una femmina? Adulto o piccolo? Con pedigree? Quale razza? Decidi quanti conigli ti piacerebbe avere. Sarebbe fantastico se potesse stare in buona compagnia, ma se non sei sicuro, è meglio prenderne almeno due. Questo articolo si occupa principalmente dei conigli come animali domestici.
  2. Decidi dove comprare il coniglio. Di seguito troverai le soluzioni più comuni, con i relativi pro e contro.
    • Negozio di animali. Probabilmente ti metterà a disposizione un'enorme varietà di conigli (coniglietti e adulti) tra cui scegliere. Tuttavia, dovrai esaminare l'intero negozio (non solo i conigli) e assicurarti che rispetti le norme igieniche e si prenda cura degli animali che vende. Non devi sentire cattivi odori. Potrebbe essere una buona idea preparare un elenco di domande da rivolgere al responsabile per accertarti che sappia gestire correttamente la sua attività.
    • Rifugio per animali. Potrai regalare una nuova vita a un povero coniglio abbandonato e quasi sicuramente il personale continuerà ad aiutarti in caso di problemi con il tuo nuovo amico. Tuttavia, quasi tutti i conigli che ospita saranno adulti e, perciò, potrebbe essere difficile trovarne uno provvisto di pedigree.
    • Allevatore di conigli. Può essere la soluzione migliore. Se è bravo, l'allevatore potrebbe già aver cominciato a far socializzare i suoi coniglietti e sarà in grado di darti informazioni su come prenderti cura dell'esemplare che andrai a scegliere. Come per il negozio di animali, sarebbe meglio preparare un elenco di domande per sincerarsi dell'affidabilità dell'allevatore.
  3. Indaga. Chiedi ad amici e familiari, leggi giornali ovunque ti trovi. Di solito il passaparola è abbastanza affidabile, in quanto le persone non sono così propense a fare buona pubblicità ai negozi con cui hanno avuto esperienze negative. Recati nei posti migliori e orientati su quelli che preferisci. Rivolgi qualche domanda. Se è capace, il gestore sarà disposto a rispondere a tutte le tue domande.
  4. Riduci la tua scelta a due risorse, al massimo tre. Recati presso ciascuno di loro, esaminali accuratamente, guarda attentamente i conigli (e altri animali eventualmente). Durante questa fase puoi permetterti di essere esigente: stai cercando di selezionare il posto migliore in cui cadrà la scelta del tuo coniglio.
  5. Scegline uno. Opta per il tuo preferito. Se hai difficoltà, chiedi il parere di altre persone. Scegli con attenzione!

Scegliere il Coniglio

  1. Valuta gli esemplari in base alle tue esigenze. Se desideri semplicemente un coniglio piccolo che non cresca oltre una certa taglia e che abbia (o non abbia) una certa lunghezza o un determinato tipo di pelo, la scelta dovrebbe essere facile. Basta trovare una cucciolata i cui genitori somiglino al genere di coniglio che desideri.
  2. Controlla le sue condizioni fisiche. È fondamentale che sia sano. Se ne trovi alcuni che non godono di buona salute, controlla gli altri con più attenzione. Se ti accorgi che il tuo coniglio preferito è malato, sarebbe opportuno riconsiderare la scelta di adottare un animale proveniente da una determinata cucciolata o un determinato gruppo. Se trovi svariati conigli malati e/o se uno o più conigli non sono in buone condizioni di salute, sarebbe meglio riconsiderare l'acquisto presso un determinato fornitore.
    • Le orecchie devono essere pulite e prive di cattivi odori. Osserva se è presente una produzione eccessiva di cerume e se vi sono corpi estranei. Se le orecchie si afflosciano e cadono toccando il corpo o a terra, è un buon segnale: vuol dire che si tratta di un coniglio dalle orecchie basse.
    • Gli occhi devono essere puliti, privi di corpi estranei, non arrossati né iniettati di sangue. Assicurati che riesca a vedere. Chiedi all'allevatore di controllare. Anche se gli occhi hanno colori diversi, non è un problema.
    • Il pelo e la pelle devono essere puliti e privi di cattivi odori. Il pelo non deve essere arruffato. Passa la mano fino ad arrivare alla pelle, controllando se vi sono zecche, pulci e altri parassiti. Potrai individuarli se vedi muoversi piccole macchie beige, nere, rosse o color crema. Controlla per bene il coniglio che hai scelto, prestando particolare attenzione alla coda e sotto la coda.
    • Le unghie non dovrebbero essere eccessivamente lunghe. Se lo sono, controlla se tutti gli altri segni indicano che è in buona salute. Se è tutto a posto, prendilo. Basta chiedere al veterinario di tagliargli le unghie quando lo porti per un controllo (che dovrebbe avvenire non appena lo prendi).
    • La bocca deve essere pulita e non avere alito cattivo. All'interno non deve esserci niente se non quello che ci si aspetta di trovare in una bocca (cioè denti, lingua, ecc.).
  3. Scegli il tuo preferito. Se tutti i conigli che hai valutato sono felici e sani, la scelta è solo una mera questione di gusti. Basta non optare per il coniglio che resta più defilato, lontano dagli altri. Probabilmente ti dispiacerà, ma in seguito potrebbe crearti problemi.

Consigli

  • Procurati una gabbia per il trasporto (è sufficiente un trasportino per gatti o cani di piccola taglia). Non ti servirà solo in questa occasione, ma anche quando dovrai portarlo dal veterinario, nell'eventualità in cui dovessi cambiare casa e in tante altre circostanze.
  • Portalo dal veterinario subito dopo l'acquisto, se puoi, altrimenti non appena hai la possibilità.
  • Chiedi all'allevatore se puoi riportargli il coniglio entro 24 ore in caso di problemi. Se non è possibile, riconsidera la decisione di acquistare presso di lui.
  • Scegli un veterinario specializzato nella cura dei conigli!
  • Sterilizza o castra il coniglio nel più breve tempo possibile. Potrai diminuire i rischi per la salute, il cattivo comportamento e cuccioli indesiderati, dal momento che questi animali possono riprodursi diverse volte nell'arco di un solo anno.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.