Come Liberarsi della Forfora (con Metodi Naturali)

Se ti sei mai chiesto da dove arriva tutta quella roba bianca sulla tua testa, ecco un indizio: non si tratta di un'abbondante nevicata, ma è forfora. Per fortuna, è un problema completamente curabile. Quello che segue è un elenco di rimedi casalinghi non verificati; se la tua forfora è abbondante e non si riduce grazie a questi trattamenti o a shampoo antiforfora[1] da banco, consulta un dermatologo.

Succo di Limone

  1. Applica del succo di limone sui capelli e sulla cute. Distribuiscilo in modo uniforme.
  2. Lascia al succo di limone il tempo di agire, circa 20-25 minuti. La cute dovrebbe prudere, ma non preoccuparti, perché è normale.
  3. Lava bene i capelli. Se necessario, usa anche uno shampoo.

Olio d'Oliva

  1. Usa l'olio d'oliva. Applica l'olio prima di lavare i capelli e lascialo riposare per 5-10 minuti.
  2. Prima di andare a dormire, applica nuovamente l'olio d'oliva. Potresti avvolgere la testa in un asciugamano o in un cappuccio di cotone, oppure usare una vecchia federa per assorbire l'olio. Dovresti svegliarti senza forfora.

Albumi d'Uovo

  1. Mescola gli albumi di uno o due uova.
  2. Applica sui capelli asciutti. Cerca di far arrivare l'albume sulla cute, per quanto possibile.
  3. Metti un sacchetto di plastica sulla cute e i capelli. Fai attenzione — l'uovo ha un cattivo odore e cola.
  4. Lascia riposare l'uovo sulla cute per un'ora.
  5. Lava bene con un buono shampoo. Potresti dover lavare i capelli due volte per rimuovere tutto l'albume.

Cure Consigliate per la Cute

  1. Lava regolarmente i capelli, ma non esagerare. La forfora si forma quando le cellule morte della pelle si staccano dalla cute. Non è provocata dai capelli stessi.
    • La clinica Mayo consiglia di lavare i capelli ogni giorno con uno shampoo antiforfora, finché la desquamazione non si riduce, poi di continuare a lavare i capelli con lo stesso prodotto per 2-3 settimane.
    • Usare troppo spesso lo shampoo, soprattutto se contiene agenti chimici irritanti, come il laurilsolfato, può irritare la cute e seccarla, provocando più forfora.
  2. Dai tempo al tuo shampoo antiforfora di funzionare. Se decidi di lavare i capelli con uno shampoo antiforfora, lascia riposare il prodotto per almeno cinque minuti prima di lavarlo via. Questo darà allo shampoo il tempo di agire.
  3. Per aiutare a prevenire la forfora, spazzola i capelli dopo la doccia e lo shampoo. Spazzolare i capelli aiuterà a distribuire gli oli naturali della cute su tutta la superficie della testa.
    • Iniziando dalla cute, spazzola i capelli verso l'esterno.
  4. Evita lo stress e le situazioni di tensione. Lo stress può provocare la forfora, perciò prova a fare attività fisica o a gestire lo stress in altri modi salutari ed efficaci.
    • Mangia sano. Gli alimenti che mangi influenzano le reazioni del tuo organismo. Un eccesso di cibi malsani (come quelli dei fast food, quelli troppo zuccherati, ecc.) spesso provoca problemi a pelle, cute e capelli.
    • Gli alimenti ricchi di zinco e vitamina B6 sono particolarmente importanti per mantenere i capelli e la cute in salute.

Semi di Fieno Greco

  1. Schiaccia grossolanamente un cucchiaio di semi di fieno greco. Fallo a mano; non usare un mixer.
  2. Immergi i semi in due tazze d'acqua.
  3. Lascia riposare la soluzione per una notte.
  4. Filtra la soluzione. Usa l'acqua come risciacquo.

Olio per Bambini

  1. Applica dell'olio per bambini sulla cute. Ne basterà poco. Massaggia la cute, ma non con troppa forza.
  2. Copri i capelli con un asciugamano e lascia l'olio per bambini per tutta la notte.
  3. Lavati alla mattina con un buono shampoo antiforfora. L'olio dovrebbe agire da balsamo mentre dormi.

Bicarbonato di sodio

  1. Sostituisci il tuo shampoo con del bicarbonato di sodio. Il bicarbonato è usato in molti modi e si ritiene che agisca rimuovendo naturalmente la forfora.
  2. Invece di fare uno shampoo, massaggia la cute e i capelli bagnati con un cucchiaio abbondante di bicarbonato di sodio. Risciacqua bene dopo un minuto.
  3. Attendi che il bicarbonato faccia effetto. Dopo due settimane di shampoo al bicarbonato, la tua cute dovrebbe iniziare a produrre i suoi oli naturali, lasciando la pelle idrata e senza forfora.

Succo di Limone e Caglio

  1. Procurati una ciotola di caglio e taglia un limone a metà.
  2. Spremi il limone nel caglio e mescola. Tieni la buccia del limone.
  3. Applica il caglio sui capelli. Usa la buccia per applicare e strofinare la soluzione.
  4. Dopo aver applicato la soluzione, massaggia la cute con l'interno della buccia del limone.
  5. Ripeti frequentemente. In breve tempo non avrai più forfora.
  6. Assicurati di farti lo shampoo dopo aver applicato il caglio, perché solitamente lascia un odore ripugnante.

Bicarbonato di Sodio e Limone

  1. Mescola succo di limone appena spremuto con bicarbonato di sodio.
  2. Applica sulla cute. Lascia riposare per alcuni minuti.
  3. Quando la cute inizia a prudere, lava via la soluzione.
  4. Risciacqua i capelli. Usa aceto di mele come balsamo.

Olio di cocco

  1. Lava i capelli, ma non usare un balsamo. Asciuga i capelli dopo la doccia. Assicurati che i capelli non sembrino setosi, ma asciutti.
  2. Metti dell'olio di cocco sulla cute, cercando di evitare di bagnare il resto dei capelli.
  3. Lava via l'olio di cocco. Assicurati di rimuoverlo tutto, lavando i capelli due volte se necessario. Potresti dover lavare i capelli due volte per eliminarlo, ma una dovrebbe bastare.
  4. Ripeti una volta a settimana, fino alla scomparsa della forfora.

Olio di Melaleuca

  1. Procurati uno shampoo con olio di melaleuca e usalo frequentemente. L'olio di melaleuca ha un ottimo profumo ed è un antisettico naturale. Gli shampoo che contengono almeno il 5% di olio di melaleuca hanno proprietà antiforfora.
  2. Strofina lo shampoo con olio di melaleuca sulla cute e lascia riposare per cinque minuti.
  3. Risciacqua con acqua, ripetendo una volta al giorno.

Collutorio

  1. Mescola 1 parte di collutorio con 9 parti d'acqua. Versa sui capelli dopo il solito lavaggio.
  2. Versa la soluzione sulla testa. Poi acconcia i capelli normalmente. 'Non risciacquare.

Aceto di Mele

  1. Crea una soluzione, con una parte aceto di mele e una parte acqua. Lava i capelli normalmente, poi versa con attenzione la soluzione sui capelli e massaggia la cute. Fai attenzione a non bagnarti gli occhi. Se soffri di psoriasi o hai delle ferite che non si sono ancora rimarginate, sentirai bruciare (se avverti bruciore, risciacqua la zona colpita con dell'acqua).
  2. Lascia riposare per 10-15 minuti, poi risciacqua con acqua. L'odore di aceto svanirà quando i tuoi capelli saranno asciutti.
  3. Ripeti ogni giorno per una settimana circa.

Aspirina

  1. Rompi due aspirine dentro un fazzoletto. Usa un martello o schiaccia leggermente l'aspirina con una padella.
  2. Invece di ingerire l'aspirina, aggiungila al normale shampoo.
  3. Quando ti fai lo shampoo, lascialo riposare sui capelli per due minuti prima di risciacquare.

Olio di Legno di Cedro

  1. Mescola gli oli essenziali di legno di cedro (sette gocce), di cipresso e di ginepro (dieci gocce ognuno) in 50ml di olio neutro.
  2. Massaggia bene la cute e lascia riposare per un'ora. Per rimuovere, massaggia la cute con uno shampoo leggero e risciacqua con acqua tiepida.
    • Per tenere lontana la forfora, usa le stesse quantità di olio in 600ml d'acqua tiepida. Mescola bene e usa come risciacquo finale.

Trattamento con Banana e Aceto

  1. Sbuccia una banana intera. Mescola con due tazze di aceto.
    • Mescola fino ad amalgamare bene. Potresti usare una forchetta o una frusta per creare una pasta.
  2. Applica la soluzione ai capelli. Fai particolare attenzione a massaggiare la cute. Continua per 5-10 minuti o finché la soluzione non copre completamente i capelli.
  3. Lascia riposare per 20 minuti - 1 ora. Poi, risciacqua la soluzione del tutto.
  4. Ripeti ogni giorno per una settimana. Potrai poi ripetere il trattamento una volta a settimana a scopo di prevenzione.

Bicarbonato di Sodio e Aceto

  1. Risciacqua i capelli con acqua fredda — più sarà fredda, meglio sarà.
  2. Mescola aceto di malto con aceto di vino bianco in rapporto 1:1. Poi mescola questa soluzione con acqua in rapporto 1:1. Prepara circa 70-100 ml di prodotto.
  3. Quando hai i capelli umidi, ma non fradici, applica questa soluzione sulla testa. Massaggia la cute vigorosamente e fai penetrare la soluzione sui capelli. Lascia riposare per circa 5-10 minuti. Dopo qualche tempo brucerà un po', ma si tratta solo dell'effetto di desquamazione delle cellule morte che provocano la forfora.
  4. Risciacqua bene con acqua fredda. Pulisci la cute con buona forza.
  5. Procurati mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio. Mescolalo con 30-40 ml d'acqua in una leggera schiuma.
  6. Quando hai i capelli umidi, ma non fradici, applica questa soluzione sulla testa. Massaggia la cute vigorosamente e fai penetrare la soluzione sui capelli. Lascia riposare per circa 3-5 minuti. Brucerà un poco. Servirà, però, a rimuovere le cellule morte che provocano la forfora, meglio e più velocemente dell'aceto.
  7. Risciacqua bene con acqua fredda. Pulisci la cute con vigore.
  8. Asciuga molto delicatamente i capelli con un asciugamano. Lasciali asciugare naturalmente. Una volta asciutti, rivolgi la testa a terra e passa lentamente le mani nei capelli. Strofinali per rimuovere anche gli ultimi pezzi di forfora. Ben fatto, dovresti esserti liberato dalla forfora!

Yogurt

  1. Lava e risciacqua i tuoi capelli, poi massaggia la cute con dello yogurt bianco, e lascia riposare per 10-15 minuti.
  2. Risciacqua, poi lava di nuovo, usando meno shampoo possibile. Puoi usare un'infusione di timo, ortica o salvia con due cucchiai di aceto per il risciacquo finale. Per preparare un'infusione, puoi usare erbe fresche o secche, sfuse o in una bustina da tè.
  3. Riscalda una teiera e metti un cucchiaino di erbe per ogni tazza.
  4. Versa una tazza di acqua bollente per ogni persona. Lascia in infusione per 10-15 minuti, poi lava via lo yogurt in un piatto. Applica il residuo sui capelli per una cute più sana.

Olio d'Oliva e Neem

  1. Prendi 2-4 capsule di neem dell'Himalaya.
  2. Rimuovi la copertura esterna della capsula. All'interno troverai polvere di neem in forma grezza.
  3. Prendi 4 cucchiai di olio d'oliva o dell'olio che preferisci.
  4. Mescola olio e polvere. Applica la soluzione sulla cute. Sentirai prudere, ma è normale.
  5. Lascia riposare per 1 ora o per una notte (secondo le tue preferenze). Risciacquati con shampoo e balsamo. Ripeti se necessario.

Terra da Follone

  1. Crea una pasta con acqua e terra da follone, poi aggiungi succo di limone.
  2. Applica la pasta sui capelli e sulla cute.
  3. Lascia riposare per circa 20 minuti, poi risciacqua con acqua.

Olio di Uovo

  1. Massaggia bene la cute con olio d'uovo per 5-10 minuti e lascia riposare per tutta la notte. L'olio d'uovo contiene:
    • Acidi grassi Omega-3 polinsaturi a catena lunga, come l'acido docosaesaenoico che rivitalizza le cellule dei follicoli.
    • Colesterolo, che rende i capelli luminosi e lucenti, oltre a eliminare la forfora.
  2. Lavati i capelli con lo shampoo di mattina, con un prodotto leggero e preferibilmente naturale. Applica lo shampoo solo una volta, perché ripeterne l'applicazione (per produrre più schiuma) rimuove i lipidi naturali dei capelli e della cute, rendendoli secchi e fragili.
  3. Usa l'olio d'uovo 2-3 volte a settimana per almeno 12 settimane per ottenere risultati visibili. L'uso continuo e regolare è importante per nutrire bene le membrane cellulari dei follicoli.
  4. Continua una terapia di massaggi con olio d'uovo a lungo termine, per prevenire il ritorno della forfora.
    • L'uovo d'olio non sporca ed è stabile. Si tratta di un'alternativa più comoda alle maschere di albume d'uovo, che non ha l'odore tipico d'uovo e non si cuoce sui capelli durante una doccia calda. Eviterai anche il rischio di salmonella.

Olio di Cocco e Miele

  1. Mescola olio di cocco, olio d'oliva, yogurt e miele. I quattro ingredienti dovranno essere all'incirca in rapporto 2:2:3:2, per formare una pasta di media consistenza — dovrà essere vellutata, ma non così liquida da colare via dalla testa. Se necessario, aggiungi più yogurt e miele per addensare.
  2. Massaggia la soluzione sullo scalpo. Applicala in modo uniforme, dalle radici alle punte dei capelli. Ripeti per 10 minuti. Si apriranno i pori della testa e favorirai la circolazione. Inoltre la sensazione sarà bellissima.
  3. Lascia riposare la soluzione per 20 minuti in un ambiente molto umido. Prova a sedere sopra un umidificatore, oppure lascia riposare la soluzione mentre fai un bagno caldo. Se non hai una vasca da bagno, non preoccuparti — ti basterà lasciar riposare la soluzione più a lungo (30-45 minuti).
  4. Risciacqua usando uno shampoo, finché la cute non è pulita. Salta sotto la doccia e lavati i capelli. Solitamente, dovrai applicare lo shampoo due volte e risciacquare per rimuovere tutta la soluzione dai capelli. Non esagerare — potresti rimuovere dalla cute tutta l'idratazione offerta dalla soluzione. Usa il balsamo solo sulle "punte dei capelli".
  5. Se stai usando un asciugacapelli, usa la temperatura più bassa. Il calore secco, come quello prodotto dall'asciugacapelli, può contribuire a una cute che si desquama e produce forfora. Se di solito acconci i capelli usando un asciugacapelli, fallo delicatamente, stando attento a non applicare troppo calore direttamente alla cute. Se vuoi, potrai usare la piastra normalmente, per acconciare i capelli.
  6. Concludi il trattamento applicando dell'olio di cocco. Versa sul palmo della mano 4-5 gocce di olio di cocco e strofinale insieme — l'olio si riscalderà. Passa entrambi i palmi tra i capelli, applicando l'olio su di essi. Ripeti se necessario, per coprire interamente la cute.

Buccia d'Arancia

  1. Mescola succo di limone e buccia d'arancia in un mixer per alimenti per ottenere una pasta.
  2. Applica la pasta sulla cute.
  3. Lascia riposare per 30 minuti, poi risciacqua con uno shampoo.
  4. Segui questo metodo circa 2-3 volte a settimana per ottenere i risultati sperati.

Consigli

  • Pulisci regolarmente la spazzola per capelli nell'aceto.
  • Non grattarti la testa e non toccare la cute. Queste azioni irritano la pelle e provocano dolore. La produzione di forfora può aumentare per questo. Massaggia invece la cute con olio di melaleuca dopo aver fatto la doccia, per dare ai capelli oli extra.
  • Non usare shampoo antiforfora tutti i giorni, perché devi lasciare il tempo agli oli naturali dei capelli di compiere la loro azione.
  • Quando usi uno shampoo, prova ad aggiungere una goccia di succo di limone. Puoi ridurre gli effetti della forfora.
  • Pettina i capelli con un pettine a denti stretti, così da rimuovere la pelle morta. Potresti persino applicare del borotalco sulla cute prima di farlo.
  • Usa della brillantina antiforfora. Può dare buoni risultati.

Avvertenze

  • Se userai uno shampoo antiforfora, la forfora potrebbe tornare più abbondante di prima quando ne sospenderai l'uso.
  • Se la forfora è molto abbondante, consulta un medico. Ricorda che quasi tutti soffrono di un po' di forfora, perciò non preoccuparti.
  • Prova sempre i rimedi fatti in casa su una zona limitata prima dell'uso, per verificare che non provochino reazioni indesiderate. Non usare trattamenti che contengono ingredienti ai quali sei allergico.
  • Usa tutti i metodi naturali solo se dimostrano di essere efficaci; anche se sono stati suggeriti da membri della comunità che hanno ottenuto buoni risultati nella lotta alla forfora, gli esiti dipendono dalla natura dei tuoi capelli, dalla sensibilità della pelle e da molti altri fattori.
  • Se usi il metodo con le banane, assicurati di rimuovere tutti i pezzi dai capelli, per ovvie ragioni.
  • Se continui a desquamarti, potresti soffrire di psoriasi della cute o dermatite seborroica. Consulta un dermatologo.
  • Se usi aceto puro, i capelli avranno l'odore dell'aceto ogni volta che li bagnerai per alcuni giorni dopo il trattamento, ma come detto in precedenza, l'odore se ne andrà quando si saranno asciugati. Un piccolo prezzo da pagare per risolvere un problema fastidioso e imbarazzante.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.