Come Abbronzarsi Senza Scottature

Un corpo con un incarnato abbronzato e dorato è bello da vedere, sexy e attraente. Allo stesso tempo, però, devi evitare di scottarti e ridurre al minimo i rischi associati all’abbronzatura. Questo tutorial ti fornirà alcune linee guida per abbronzarti naturalmente al sole o con dei prodotti autoabbronzanti, così da avere un aspetto meraviglioso senza scottature.

All’Aperto

  1. Spalma una crema protettiva senza schermo totale. Le creme con fattore di protezione permettono a una certa quantità di raggi di penetrare nella cute così da poterti abbronzare, proteggendoti però dai pericolosi UVA e UVB.
  2. Scegli un prodotto resistente all’acqua. Prima di iniziare a sudare o a nuotare, aspetta circa 15 minuti per concedere alla crema di penetrare nella pelle.
    • Evita le ore centrali del giorno. Non stare al sole fra le 10:00 e le 16:00. I raggi del sole, in questa fascia oraria, sono particolarmente forti e corri un rischio maggiore di scottarti.
    • Aumenta gradatamente il tempo di esposizione. Comincia a prendere il sole per 15 minuti e poi aggiungi circa 5 minuti a settimana. Così ti abbronzerai in modo graduale senza scottarti.

Autoabbronzante Spray

  1. Prima di iniziare, esfolia la pelle. Usa uno scrub per il corpo e una spugna vegetale per eliminare le cellule morte superficiali della cute. Se ometti questo passaggio, otterrai un’abbronzatura maculata.
  2. Spalma una crema idratante sulle unghie delle mani, dei piedi e sulle sopracciglia. Questo ti consente di evitare che diventino marroni o arancioni.
  3. Scegli un prodotto aerosol colorato, se hai deciso di usare questa tecnica a casa. Se scegli uno spray incolore, rischi di non capire quanto ne hai applicato e su quali parti del corpo.
  4. Metti un asciugamano sul piatto della doccia. Entra in doccia e chiudi il box o la tenda per evitare di sporcare accidentalmente le altre superfici del bagno.
  5. Stai particolarmente attento alle zone con la pelle secca. Aggiungi della crema idratante su ginocchia e gomiti e spruzzali con meno prodotto rispetto alle altre zone del corpo.
  6. Adotta una tecnica speciale per la schiena. Spruzza il prodotto nell’aria e poi fai un passo indietro per farlo ricadere sulla schiena, proprio come faresti con un profumo. Ripeti l’operazione 2-3 volte per essere sicuro di aver coperto la zona in modo uniforme.
  7. Correggi gli errori con una spugnetta. Puoi acquistare un prodotto speciale per rimuovere il colore dalle zone più scure, per correggere le striature e altri errori di applicazione.
  8. Rivolgiti a un salone di bellezza per sottoporti a questa procedura, se non te la senti di farlo da solo. Sappi che potrebbe costarti dagli 80 ai 100 euro.

Autoabbronzante in Gel o in Schiuma

  1. Esfolia la cute con uno scrub e una spugna vegetale. Applica l’autoabbronzante in gel o schiuma subito dopo aver preparato la pelle, per essere sicuro di spalmare uno strato liscio e omogeneo.
  2. Applica una crema idratante che contenga un abbronzante graduale.
  3. Accertati che sia un prodotto a base di DHA, che è il principio attivo della maggior parte degli autoabbronzanti.
  4. Questo genere di creme idratanti svolge una doppia funzione, dato che copre anche tutti i punti che potresti aver dimenticato applicando la schiuma o il gel.
  5. Comincia dagli arti inferiori e risali lentamente verso l’alto. Questo ti evita di creare delle pieghe sulla pelle già trattata mentre ti chini per spalmare l’autoabbronzante sulle gambe.
  6. Chiedi al tuo partner di aiutarti. Avrai bisogno di aiuto per applicare il prodotto sulla schiena e sugli altri punti difficili da raggiungere.

Consigli

  • Ricordati di usare un prodotto specifico per le labbra, così da non scottarle. Puoi usare un rossetto liquido con fattore di protezione 15 e applicare una crema solare sul resto del viso.
  • Se ti scotti, applica degli asciugamani umidi sulla pelle o fai un bagno freddo. Spalma dell’aloe vera e non rompere eventuali vesciche. Prendi un antidolorifico da banco per gestire il disagio.
  • Evita "l’abbronzatura preparatoria" per la vacanza. Abbronzarti con un lettino solare prima di andare in vacanza non diminuisce il rischio di scottature. Infatti la gente già scura evita di mettersi la protezione solare durante la vacanza e quindi si scotta più facilmente.
  • Quando esfoli la cute prima di applicare un autoabbronzante, scegli uno scrub con elementi abrasivi artificiali sferici (al posto di quelli granulari). Inoltre acquista un prodotto senz’olio, in modo da non interporre una barriera tra la pelle e l’autoabbronzante.
  • L’abbronzatura conferisce un bell’aspetto, ma non esagerare. Un corpo bruciato non è in salute.
  • Se sei una persona che sembra non aver mai preso un po’ di sole, ecco qualche utile suggerimento:
    • Ricordati di spalmarti la crema protettiva per evitare di scottarti e per abbronzarti in sicurezza.
    • Non devi sdraiarti a prendere il sole come una lucertola per abbronzarti; basta fare attività all’aperto dopo aver spalmato una crema protettiva, così non dovrai nemmeno fingere di non annoiarti! Divertiti all’aperto e vedrai che sarai anche abbronzato.
    • Se questi consigli non danno il risultato sperato, ricordati che anche un incarnato pallido è altrettanto bello. Una bella pelle chiara è decisamente più attraente di una rossa, pruriginosa e desquamata. Se ti prendi cura della tua cute fin da subito, in futuro eviterai rughe e danni causati dall’eccessiva esposizione al sole. Cerca di sentirti a tuo agio con la tua pelle!

Avvertenze

  • Secondo gli studi della American Cancer Society, l’esposizione a lampade abbronzanti comporta un maggior rischio di sviluppo del melanoma rispetto alla luce solare. Le donne che si sono sottoposte ai lettini abbronzanti durante l’adolescenza sono particolarmente vulnerabili a questo tumore. Per tale ragione, evita i centri abbronzatura. Se sei obbligato ad abbronzarti con questo metodo, limitati a tre sessioni a settimana.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.