Come Scegliere L'illuminazione Adatta ad Ogni Stanza

L'illuminazione è una parte fondamentale dell'arredamento. Con una buona illuminazione potrai svolgere meglio le tue attività in casa, e ti sentirai più al sicuro e a tuo agio, godendoti casa tua al meglio. Ogni stanza, tuttavia, ha bisogno di un'illuminazione diversa. Ecco alcuni suggerimenti e idee da considerare quando decidi l'illuminazione per ogni stanza a casa tua. Se non sei sicuro del tipo di impianto del quale hai bisogno, o cerchi solamente un'ispirazione, leggi questa guida!

Ingresso, Salone e Scale

  1. Usa l'illuminazione e le decorazioni per una buona prima impressione. L'ingresso trasmette spesso la prima impressione all'interno di una casa. Usa un lampadario tradizionale a candele a centro, uno moderno a sospensione o un impianto di illuminazione fissato al soffitto, per creare una calorosa atmosfera di benvenuto.
    • Crea la tua "opera d'arte" usando dei binari di faretti alogeni o regolabili. Anche gli specchi sono un tocco decorativo in più per un ingresso.
  2. Assicurati comunque di misurare accuratamente in base allo spazio. Non tutti gli ingressi possono avere dei grandi lampadari, quindi assicurati che le misure e le proporzioni siano corrette. Allo stesso modo, se hai tanto spazio, avrai bisogno di un impianto largo. Se il tuo lampadario si vede anche dall'alto, assicurati di scegliere un design che sia attraente anche da quel punto di vista.
  3. Ricorda che le scale e i saloni devono avere una buona illuminazione per questioni di sicurezza. Per evitare incidenti, in una scala ci devono esserci interruttori della luce in basso e in alto. Per ragioni di sicurezza nei saloni, è meglio piazzare le illuminazioni ogni 2-3 metri. Abbina gli impianti che scegli, ad esempio il lampadario dell'ingresso con i faretti del salone e le luci a sospensione delle scale.
  4. Puoi anche abbinare delle lampade da parete a questi oggetti. Monta sempre una lampada da parete sopra il livello degli occhi (approssimativamente a 170 cm dal pavimento) così che la fonte di luce non sia visibile.

Soggiorno

  1. Usa l'illuminazione al meglio nel soggiorno. Migliora l'atmosfera della stanza, enfatizza la consistenza delle pareti, accentua i quadri o dai semplicemente l'illuminazione giusta al tuo ufficio, soggiorno, stanza dei giochi o stanza da letto. Potrai usare degli impianti di illuminazione diversi per avere una luce uniforme e per accentuare alcune zone in particolare.
  2. Usa dei faretti da incasso per illuminare in generale. È preferibile farlo per nascondere la fonte di luce. Inoltre anche gli impianti sul soffitto, lampade da parete o lampade per interni sono una scelta eccellente e forniscono un'illuminazione ampia. Questi impianti non sono solo decorativi, ma servono anche a illuminare per leggere o giocare.
    • Anche se le lampade da parete tradizionali con il braccio di sostegno sono sempre molto popolari, ci sono anche dei supporti più moderni che stanno diventando sempre più popolari nel mercato.
  3. Prova a usare dei faretti da incasso o a binario per dare vita a una stanza accentuando i quadri, le pareti e creando un'atmosfera calorosa. Inoltre, le lampade per interni sono eccellenti.
    • Se lo spazio sul tavolo è limitato, le lampade da parete sono una buona alternativa.
  4. Prova le lampade fluorescenti per avere un rapporto qualità/prezzo migliore.

Sala da Pranzo

  1. Crea un punto focale con l'illuminazione. Il tavolo è a posto, le sedie in ordine. L'unica cosa che rimane per completare il quadro è l'illuminazione. Questa sarà il punto focale della tua stanza, quindi deve rispecchiare il tuo stile ma soddisfare anche i requisiti di una buona illuminazione. Lo stile può essere casual e rilassato o più formale, scegli in base alle tue preferenze.
  2. Usa un lampadario a candele o a sospensione per un'illuminazione generale. Entrambi sono ottimi per fornire la luce necessaria a creare un'atmosfera calorosa. Le luci da incasso nelle pareti possono fornire più luce creando l'illusione che la stanza sia più spaziosa.
    • Quando installi un lampadario, assicurati che sia 15-30 cm più piccolo della lunghezza del lato del tavolo più stretto. Il lampadario deve stare a circa 75 cm dal tavolo.
    • I lampadari con un wattaggio di 200-400 watts forniscono un'illuminazione abbondante per una sala da pranzo.
    • Considera l'acquisto di un lampadario con una luce integrale incassata per avere un'illuminazione maggiore.
  3. Aggiungi anche delle luci direzionali nella stanza. Puoi usare anche delle lampadine alogene da incasso nel tavolo e/o lampadario. Così il tavolo sarà ben illuminato, mettendo in risalto anche il lampadario. Se hai delle credenze o vetrinette, usa delle lampade da parete in entrambi i lati. Puoi anche montare delle luci all'interno degli armadietti della cucina o dietro le tendine per creare più enfasi.

Cucina

  1. La cucina è spesso la parte più affollata della casa. Non solo ci prepari i pasti, ma tutti si ritrovano lì. Una luce sufficiente e adeguata è importantissima per gli scopi culinari, per leggere il giornale e per i tuoi ragazzi quando fanno i compiti.
    • Fai lo schizzo di un progetto della tua cucina che si focalizzi sulle aree importanti, e decidi l'illuminazione adeguata alle necessità: illuminazione in generale, per le attività da svolgere, decorativa o per enfatizzare determinati oggetti.
    • Usa delle lampadine di alto wattaggio nelle zone i cui svolgerai delle attività.
    • Un lampadario in plastica o in vetro servirà a fornire la luce necessaria a coprire l'intera area.
  2. Usa delle lampadine fluorescenti da decoro al centro di un'area dove svolgerai determinate attività. Una cucina più piccola di 10 metri quadrati necessita di due lampade fluorescenti, invece per una tra i 10 e i 23 metri quadrati c'è bisogno di luci supplementari. Per farlo puoi usare dei faretti montati a 45 cm dai bordi degli armadietti della cucina, con uno spazio di 7-10 cm l'uno dall'altro nelle aree centrali.
  3. Installa delle luci sotto gli armadietti della cucina per illuminare bene il piano di cottura, per evitare ombre e ottenere un'illuminazione maggiore. Le lampadine fluorescenti sono una buona fonte di luce a basso costo. Per fare luce nella zona del lavello, usa dei faretti da incasso puntati direttamente su di esso.
    • È ideale montare delle piccole luci a sospensione a 45-60 cm di distanza dal piano di cottura per illuminare bene una colazione o una cena; puoi anche usare una luce a sospensione con un interruttore a 60-75 cm dal piano di cottura. Scegli impianti di illuminazione che siano 30 cm più piccoli del diametro del tavolo.
  4. Illumina gli oggetti speciali, i dettagli architettonici o una splendida cena, usando delle luci da incasso. Installa delle lampadine sotto gli armadietti della cucina e credenze per creare più enfasi e avere luce a sufficienza durante la serata.
  5. Scegli le lampadine fluorescenti per ottenere la luce ambientale mancante. Le luci fluorescenti riducono le ombre, i contrasti e illuminano bene le superfici verticali, dando allo spazio una sensazione di chiarezza.

Bagno e Vanità

  1. Non dimenticarti del bagno. Spesso il bagno è il posto in cui si vuole investire meno. Spesso gli specchi non sono illuminati o c'è una sola luce per illuminare lavello, specchio e box doccia. Tuttavia, le vasche idromassaggio e le docce a vapore diventano sempre più popolari, quindi si trascorre sempre più tempo per rilassarsi in bagno. Poiché inizi e finisci la tua giornata in bagno, perché non spendere qualche soldo in più per ottenere un'illuminazione adeguata?
    • Spesso le lampadine alogene sono un classico, ma anche quelle fluorescenti sono un'alternativa eccellente.
  2. Usa dei faretti da incasso o da decoro montate sulle superfici per i bagni superiori a 10 metri quadrati. Aggiungi delle luci al soffitto per illuminare bene e complementare i sostegni da parete. Spesso sono adatti ai bagni più grandi.
  3. Usa un'illuminazione per lo specchio, ma renditi conto che potrebbe creare delle ombre. Se usi dei faretti, evita di montarli sugli specchi per creare ombre.
    • Per evitare ombre, puoi aggiungere dei sostegni alle pareti in uno dei lati dello specchio. Per gli specchi con una larghezza inferiore a 120 cm, usa dei sostegni da parete e posizionali a 120-200 cm dal pavimento.
    • Se usi una lampada esposta, non usare un wattaggio superiore a 40 watt. Non usare un wattaggio superiore a 75 watt se usi delle illuminazioni trasparenti o di vetro. Se lo desideri, puoi usare delle lampadine fluorescenti colorate. Una luce bianca accesa migliora la visibilità del tono della pelle.
  4. In alcune zone puoi usare ulteriori luci per scopi funzionali e decorativi. Crea un bell'effetto aggiungendo un faretto per illuminare un quadro o una bellissima vasca.
    • Nella doccia, usa dei faretti da incasso o una unità di illuminazione in plastica installata sul soffitto. Angola bene la luce per mettere in risalto le mattonelle e far brillare l'interno doccia.
    • Non dimenticare la zona del water! È sempre meglio aggiunger un faretto.

Luci Esterne

  1. Usa delle luci funzionali e di bell'aspetto per gli esterni. Ci sono molte opzioni per mettere in risalto la bellezza esteriore di una casa, o per una maggiore sicurezza. Così puoi trascorrere più tempo fuori o fare delle feste!
  2. Considera i tipi di illuminazione disponibili. Ci sono due tipi principali di illuminazione: decorativa e funzionale.
  3. Puoi usare delle illuminazioni decorative per viali, pareti e ingressi. Il design di questi impianti deve complementare il look e lo stile della tua casa e del paesaggio, garantendo però sempre un'illuminazione sufficiente, sicura e funzionale.
    • Se installi una lanterna da parete, misura bene l'impianto in base alla porta e allo spazio circostante. Queste lanterne devono essere montate sopra il livello degli occhi a 150-170 cm dal pavimento. Puoi scegliere altre lanterne aggiuntive in base allo stile della lanterna da parete. Spesso per una migliore impressione è bene usare dei lampioni, se si hanno degli spazi molto vasti.
  4. Ricorda però che spesso le illuminazioni a lanterna sono una fonte di luce abbagliante. Producono luce in tutte le direzioni e possono anche illuminare fuori dalla tua proprietà e distrarre i guidatori. Molti designer di luci evitano di usare lo stile a lanterna per questo motivo, rimpiazzandolo con delle luci con protezione (scudo antiabbagliante) e luci posizionate vicino alberi e piante per essere più riparate.
  5. Usa le luci nascoste per motivi di funzionalità. Si piazzano strategicamente intorno alla casa per illuminare piante e materiale architettonico specifico. Un designer competente posiziona queste luci in modo tale che sia visibile solo l'effetto creato dalla luce, non la luce stessa.
  6. Includi anche qualche illuminazione di sicurezza. Aggiungi una luce sul perimetro, le terrazze e i sentieri per mostrare la bellezza della tua casa e anche per ragioni di sicurezza.

Consigli

  • Anche se le luci a LED sono molto economiche, non farti prendere in giro da quello che i venditori sostengono sulla loro durata di 50.000 ore (circa 20 anni di funzionalità). Questo vale per i piccoli componenti e i chip, non per il sistema elettronico che permette il loro funzionamento. Le luci a LED sono molto sensibili a calore, umidità e picchi di voltaggio.
  • In base alla garanzia ti renderai veramente conto della durata di una luce a LED. Se hai una garanzia di un anno per una luce che si pensa duri 20 anni, allora ecco l'indizio.
  • Usa un wattaggio maggiore nelle aree in cui svolgi delle attività, nelle stanze con soffitti più alti di 2,5 metri e nelle stanze con pavimenti e pareti di colore scuro.
  • Se la lampada a LED è all'interno della casa in un posto in cui c'è una buona ventilazione ed è esposta (in un impianto a binario), allora potrebbe veramente durare tantissimo. Se, invece, la lampada a LED si trova in un impianto chiuso (specialmente all'esterno della casa), allora la sua durata sarà drasticamente ridotta perché all'interno di un impianto la temperatura è molto calda, il che non rende "felice" la scelta della lampada a LED.
  • Aggiungi un interruttore regolabile e stabilisci il tono dell'illuminazione della tua stanza.
  • Se compri una lampada con un interruttore a tre scatti, avrai bisogno di una lampadina adatta.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.