Come Gestire un’Azienda

La gestione di un’azienda richiede competenze specifiche, dedizione, capacità organizzative e ingegnosità. Per gestire un’azienda in maniera operativa, informati sull’assunzione e sull’organizzazione degli impiegati, sulle spese, e sulle normative in materia di occupazione. Ecco alcune strategie utili per raggiungere il successo.

Passaggi

  1. Delinea la vision della tua azienda. Pensa all’obiettivo fondamentale del tuo prodotto o servizio. La vision complessiva potrebbe essere quella di rispondere a un bisogno, di fornire un servizio o di creare qualcosa di nuovo. La generazione di un profitto è un dato obiettivo per le aziende, pertanto la vision dovrebbe essere più ampia di una semplice dichiarazione riguardante i profitti.
  2. Analizza il budget aziendale. Valuta la situazione finanziaria. Lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi comporta l’impiego di risorse umane ed economiche. Cerca di determinare il capitale che potresti investire in queste spese. Considera i costi di gestione per l’affitto, i servizi, le attività di marketing e le altre spese correlate all’azienda. Crea un fondo di riserva per gli imprevisti. Assumi un esperto in materia contabile per gestire questi compiti, se è necessario.
  3. Prendi delle decisioni in merito alle attività di marketing. Solitamente nelle aziende più grandi sono affidate a un reparto marketing o a un team. Nelle aziende di dimensioni ridotte, dovresti occupartene personalmente. Individua le modalità con cui promuoverai i tuoi prodotti o servizi. Delega le mansioni di marketing agli impiegati e monitora i progressi.
  4. Assumi e gestisci i dipendenti.
    • Cerca di assumere dipendenti qualificati. Potresti pubblicare degli annunci su Internet, affidarti a un’agenzia interinale, mettere un annuncio sul giornale oppure spargere la voce in reti di nicchie specifiche. Per attirare candidati qualificati, cerca di specificare i requisiti desiderati.
    • Intervista i potenziali impiegati. Mettili a proprio agio, dimostrandoti disponibile al dialogo. Per il colloquio vestiti in maniera adeguata, al fine di proiettare un’immagine professionale e convincente. Limita la conversazione ad argomenti di natura professionale.
    • Acquisisci dimestichezza con le normative sul lavoro. Informati sulle leggi che regolano i diritti dei lavoratori nel tuo settore, come gli orari di lavoro, le pause, le tasse e i benefici.
    • Stabilisci il tuo stile di management. Dai pieno potere ai dipendenti, spiegando loro le proprie mansioni e facendo in modo che svolgano i compiti in autonomia, chiedendo dei chiarimenti, quando è necessario. In alternativa pianifica delle sessioni regolari di controllo, per valutare i progressi su progetti o compiti specifici.
    • Affronta le esigenze e i problemi degli impiegati. Crea un clima di comunicazione aperta, affinché si rivolgano a te per le questioni professionali. Risolvi i problemi ascoltando, rivolgendo delle domande, mostrandoti obiettivo e assumendo un approccio orientato alla soluzione dei problemi.
  5. Valuta i progressi dell’azienda. Pianifica degli incontri a intervalli regolari per valutare i progressi della tua azienda nel raggiungimento dei propri obiettivi. Potresti fare queste valutazioni su base settimanale, mensile oppure ogni quadrimestre. Sfrutta queste sessioni per valutare le attività di marketing, la vendita dei prodotti, la situazione economica, i problemi dei dipendenti e altre questioni aziendali.
  6. Segui dei corsi di aggiornamento. Nel processo di gestione di un’azienda potresti individuare delle aree carenti. La risoluzione dei conflitti, la conoscenza del marketing, le competenze tecniche e il controllo di gestione dei dipendenti sono soltanto alcune delle aree che potrebbero richiedere un ulteriore sviluppo. Contatta le università o le scuole di management per valutare l’offerta formativa. Farsi seguire da leader esperti è un’altra opzione valida.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.