Come Cominciare ad Apprendere la Programmazione

Programmare è molto divertente ed estremamente utile. Ti permette infatti di essere creativo, e apre nuovi orizzonti professionali. Se vuoi imparare a programmare, leggi questo tutorial per sapere da dove iniziare e cosa studiare.

Scegliere un Linguaggio

  1. Scegli un linguaggio di programmazione. In pratica, la programmazione di un computer consiste in una serie di indicazioni scritte eseguite dalla macchina. Queste istruzioni possono essere scritte in svariati linguaggi, che in parole povere sono modalità differenti per organizzare le istruzioni e il testo. Solitamente, comunque, il linguaggio va scelto a seconda delle tipologie di programmi che si desidera creare. Opta dunque per quello che ritieni pertinente al tuo lavoro. Puoi sempre impararne altri in un secondo momento.
  2. Considera C, C++, C# e gli altri linguaggi relazionati. Vengono prevalentemente usati allo scopo di creare programmi per il computer. C e C++ sono facili e ideali per chi è alle prime armi, ma C# sta prendendo sempre più piede.
  3. Considera Java o javascript. Sono linguaggi utili da imparare se vuoi lavorare nella creazione di plugin per il web o app per cellulari. Le persone che sanno programmare in Java sono molto richieste oggi, quindi è un linguaggio che ti farà comodo.
  4. Prova Python. Linguaggio piuttosto versatile ampiamente usato su diverse piattaforme, Python è molto interessante. C'è chi giura che sia facile per i principianti, quindi dagli una chance!
  5. Considera PHP. Generalmente, viene usato per la programmazione web, ed è molto utile per gli hacker. È relativamente facile da assimilare, e solitamente un professionista che sa programmare in PHP è abbastanza richiesto.
  6. Considera anche altri linguaggi. Esistono tantissimi linguaggi di programmazione, e ognuno di essi ha uno scopo ben preciso. Se desideri lavorare come programmatore, dovrai assolutamente saper programmare in più di uno, quindi mettiti subito all'opera!
    • Il modo migliore per capire quale fa al caso tuo è leggere offerte di vari tipi di lavoro: ti renderai conto di quali sono i linguaggi più richiesti.

Imparare il Linguaggio

  1. Se non hai studiato, considera la possibilità di iscriverti all'università. Se da un lato la maggior parte delle imprese che assume programmatori dà più importanza alle capacità che al titolo di studio, generalmente è meglio avere una laurea per spiccare. Tra l'altro, ti permetterà di imparare di più e più efficientemente, mentre da autodidatta avrai dei limiti. Inoltre, verrai guidato da esperti nel settore.
    • Spesso vengono offerte borse di studio e altri sussidi per chi decide di prendere una laurea in questo campo. Non farti scoraggiare dalle tasse universitarie e dai relativi costi: è possibile.
  2. Iscriviti a un'università, anche online. Che tu segua un corso di laurea a pagamento sul web, studi in una facoltà vera e propria o utilizzi un programma gratuito come Coursera, puoi imparare tanto sulla programmazione grazie a lezioni strutturate.
  3. Prova a usare strumenti online. Utilizza servizi gratuiti come il Google's University Consortium o il Mozilla Developer Network per saperne di più sulla programmazione. Queste imprese sono in cerca di più developer per favorire la fioritura delle proprie piattaforme, e le loro risorse sono tra le migliori sul web.
  4. Impara usando tutorial online. Ci sono tantissimi programmatori che hanno siti web e insegnano le basi della programmazione, ma anche qualche trucchetto. Cerca tutorial sul linguaggio che vuoi imparare per trovare qualche pagina.
    • Sono disponibili molti corsi online gratuiti che insegnano a programmare. La Khan Academy offre lezioni su questo argomento mediante facili video e tutorial. La Codecademy è un altro sito gratuito da cui imparare, con tutorial suddivisi in passaggi.
  5. Inizia il prima possibile. Esistono diversi programmi pensati per insegnare la programmazione ai bambini, e progetti molto utili, come il MIT's Scratch. Più piccolo sei, più facile sarà imparare (d'altronde, è quello che succede con qualsiasi linguaggio).
    • Evita i kit: raramente insegnano qualcosa di utile.

Imparare da Autodidatta

  1. Inizia con un buon libro o serie di tutorial sulla programmazione. Procurati un libro recente e di qualità sul linguaggio che vuoi acquisire. Le recensioni su Amazon o siti simili solitamente ti permettono di distinguere i volumi utili da quelli che non lo sono.
  2. Procurati un interprete per il linguaggio che vuoi imparare. Un interprete è semplicemente un altro programma, ma converte in un codice macchina le idee che hai scritto in un linguaggio di programmazione, in modo da vedere le cose all'opera. Sono disponibili tanti programmi: scegli quello che più si adatta a te.
  3. Leggi il libro che hai scelto. Prendi degli esempi del linguaggio di programmazione dal libro e inseriscili nell'interprete. Prova a cambiare gli esempi, in modo che il programma faccia cose diverse.
  4. Prova a raccogliere le tue idee per creare un programma funzionante. Inizia con qualcosa di semplice, come un programma che converta le valute. Impegnati gradualmente per imparare concetti più complessi in relazione a quello che leggi e assimili sul linguaggio di programmazione.
  5. Impara un altro linguaggio. Dopo aver iniziato a programmare attivamente nel primo linguaggio, ti conviene assimilarne un altro. Se ne scegli uno che usa un paradigma radicalmente diverso da quello con cui hai cominciato, l'apprendimento ti darà ancora più benefici. Per esempio, se hai iniziato con Scheme, successivamente puoi provare a imparare C o Java. Hai cominciato con Java? Potresti studiare Perl o Python.
  6. Continua a programmare e provare nuove cose! Per essere un buon programmatore, il minimo che tu possa fare è stare al passo con i cambiamenti tecnologici. È un processo di apprendimento costante, e dovresti sempre acquisire nuovi linguaggi, paradigmi e, soprattutto, programmare qualcosa di nuovo!

Consigli

  • Non buttarti a capofitto in un linguaggio complesso come Java, comincia invece con Python. Quest'ultimo incoraggia i principianti e, sostanzialmente, comprende ogni piccolo aspetto di quelli che sono i principi base della programmazione.
  • Java ha un potente concetto chiamato multithreading . Studialo con cura.
  • Procurati un libro di riferimento completo. Assicurati che sia l'ultima versione, perché i linguaggi vengono aggiornati costantemente.
  • Inizia con qualcosa di divertente, motivati a risolvere problemi che ti mettono alla prova, coltiva le tue capacità di ragionamento logico.
  • Usa Eclipse quando scrivi un programma. È un programma estremamente utile che può fare il debug del codice, e tu puoi eseguirlo istantaneamente. Puoi inoltre usare il package explorer per sfogliare molteplici file del codice.
  • Sapere la sintassi a memoria è imprescindibile. Esercitati come meglio credi. Studia alcuni programmi campione, poi inizia a scrivere il tuo codice.
  • Se stai imparando Java, allora lavora con NetBeans 7.3.1: è molto utile e facile.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.