Come Scegliere un Anello di Fidanzamento

Acquistare un anello di fidanzamento non deve essere un'esperienza terrificante. Se sai che cosa cercare, oltre all'emozione di chiedere alla donna dei tuoi sogni di sposarti, trovare l'anello ideale pur restando entro i limiti del tuo budget può essere piuttosto piacevole. Grazie a questo articolo, apprenderai gli aspetti più importanti da valutare per scegliere un anello di fidanzamento e riuscirai a trovare quello perfetto per la tua futura moglie.

Scegliere l'Anello Migliore

  1. Dai un'occhiata ai gioielli che possiede la tua compagna, per capire quali siano le sue preferenze. Scegliere un anello di fidanzamento non è facile: devi trovare un gioiello che lei adori, ma senza svelare la sorpresa. Il modo migliore per farlo è prendere spunto dagli anelli e dai gioielli che ama indossare. Non serve essere esperti di oreficeria. Fai attenzione agli aspetti seguenti:
    • Stile: preferisce gioielli colorati e vivaci o uno stile pacato, austero e tradizionale?
    • Colore: di che colore sono le sue pietre preziose preferite? Preferisce i toni vivaci o apprezza la semplicità del bianco, dell'argento e dell'oro?
    • Fasce: la fascia di un anello è la parte circolare in metallo in cui le pietre preziose vengono incastonate. Preferisce l'oro, l'argento o l'oro bianco? Oppure è interessata a materiali e design più insoliti e particolari?
    • Dimensione: quanto sono grandi le pietre preziose sui suoi gioielli? Apprezza di più anelli piccoli e poco vistosi o grandi e pacchiani?
  2. Sfrutta gli indizi che riesci a carpire dalla tua compagna e i consigli di amici e parenti per trovare delle idee su un anello di fidanzamento. Studiare alla perfezione i gioielli che possiede la tua partner non basta — molte donne hanno idee particolari in merito all'anello di fidanzamento perfetto. Man mano che ti avvicini alla fatidica proposta di matrimonio, prova le seguenti strategie:
    • Fai un commento sull'anello di fidanzamento di un'amica e approfittane per chiedere alla tua compagna le sue preferenze. Puoi dire: "Mi sembra che l'anello di fidanzamento di Maria sia troppo pacchiano. Che cosa ne pensi?".
    • Chiedi consiglio ai suoi amici e ai suoi parenti. Ha mai parlato con loro di anelli e di gioielli che adora?
    • Cerca di capire se apprezza i diamanti. È una sostenitrice appassionata dello scambio equo-solidale e dei diritti umani? Prima di fare la tua scelta, assicurati di trovare informazioni sull'oro riciclato e sui diamanti che provengono da zone non in stato di guerra.
  3. Se ritieni che non sia interessata ai diamanti, falle delle domande su altre pietre preziose. I diamanti sono presenti nel 90% di tutti gli anelli di fidanzamento venduti, ma non sono l'unica opzione disponibile. Molte persone preferiscono pietre preziose alternative, perché non apprezzano i blood diamonds illegali, sanno che i diamanti hanno un basso valore intrinseco (e che le società che li vendono ne gonfiano il prezzo artificialmente) e non desiderano un gioiello comune. Potresti considerare:
    • Zaffiri: questa brillante pietra blu è la seconda scelta più comune per gli anelli di fidanzamento;
    • Smeraldi: di colore verde acceso. Dovresti assicurarti che la tua compagna gradisca quella tonalità prima di acquistare una gemma di questo tipo.
    • Diamanti colorati: si tratta comunque di diamanti, ma le tonalità gialle, nere e rosa conferiscono caratteristiche uniche al gioiello in cui sono incastonati, mantenendo intatta la tradizione.
  4. Considera se acquistare il "vero anello" insieme alla tua compagna, dopo esservi fidanzati. Un anello di fidanzamento rappresenta una spesa ingente, perciò vorrai essere sicuro che le piaccia. Sempre più spesso, gli uomini fanno la loro proposta di matrimonio senza un anello, o con un gioiello semplice, e poi acquistano il vero anello di fidanzamento insieme alla propria partner. Questo garantisce alla donna di ricevere l'anello che desidera, scaricando la pressione dalle tue spalle. Gli uomini raramente acquistano dei gioielli e, spesso, non sono abili nell'interpretare il gusto femminile. Perciò fatti aiutare!

Scegliere la Fascia

  1. Scegli il metallo giusto per la fascia. Si tratta della parte circolare dell'anello, che avvolge il dito. Di solito, è realizzata in oro, argento o platino, anche se può essere costruita con altre combinazioni di metalli. Nota che i metalli si strofinano e si usurano al contatto tra essi, perciò dovresti indossare due anelli adiacenti solo se dello stesso materiale. Considera la gioielleria attuale della tua partner per farti un'idea sulle sue preferenze, facendo attenzione a distinguere i tre metalli più comuni:
    • L'oro, nella sua forma naturale, è di colore giallo-arancione e normalmente si trova in una lega con altri metalli per aumentarne la resistenza. Alcune persone preferiscono il colore giallo più chiaro dell'oro meno puro (14K o 10K), perché i riflessi gialli tingono leggermente i diamanti. Considerando questa caratteristica, è uno spreco incastonare dei diamanti dal colore perfettamente trasparente in fasce d'oro.
    • L'oro bianco è un lega di oro e altri metalli che assume un colore tendente al bianco ed è rivestita con un materiale (il rodio è il più comune) che gli conferisca un aspetto lucente e argenteo. Questo rivestimento si usura, ma alcuni gioiellieri sostituiscono gratuitamente i loro anelli di tanto in tanto, se chiedi in anticipo.
    • Il platino è duro, resistente e ha un colore naturalmente argenteo, ma con il tempo e l'usura diventerà più opaco.
    • L'argento è meno comune, ma anche meno costoso. Di solito, è legato a un altro metallo, per ottenere un materiale più resistente e lucente.
  2. Scegli lo stile giusto per la fascia dell'anello, che sia originale e bizzarro o semplice e tradizionale. Quando hai scelto il metallo, hai ancora diverse possibilità per personalizzare la fascia. Di solito, le scelte a tua disposizione saranno moltissime: dalle fasce classiche e senza fronzoli ad anelli contorti, intrecciati o con altri disegni unici.
    • Vuoi che la fascia contenga altri castoni per pietre preziose o che sia solo di metallo?
    • Vuoi che la fascia sia spessa e contenga più pietre preziose o che sia sottile?
  3. Considera il castone, ovvero la sede in cui sarà inserita la pietra preziosa. Il castone può essere a punte o invisibile. Un castone con una cornice, o almeno sei punte per mantenere salda la pietra, è più sicuro per un anello che deve essere indossato durante l'attività fisica, ma alcune donne preferiscono che la pietra sia bene in vista e non sia oscurata dal metallo.
  4. Scegli la dimensione giusta. Decidere la dimensione giusta della fascia è un aspetto importante per trovare l'anello di fidanzamento perfetto. Puoi scoprire qual è la circonferenza del suo dito prendendo di nascosto uno degli anelli che indossa più spesso e portandolo da un orefice, purché lei non si accorga del "furto". Se non puoi portare un anello fuori di casa, prova i consigli che seguono.
    • Traccia la circonferenza interna dell'anello su un foglio di carta, poi usa quel riferimento per la dimensione.
    • Indossa l'anello su un dito, poi segna con una penna il punto in cui non riesci più a farlo scorrere.

Scegliere un Anello di Diamanti di Qualità

  1. Impara a conoscere i diamanti. I diamanti sono la scelta più tradizionale per gli anelli di fidanzamento, perché sono resistenti e si abbinano a tutto. Evita questa pietra preziosa solo se sai per certo che la tua fidanzata ne preferisce un'altra o che disprezza particolarmente i diamanti. Per scegliere un diamante, devi considerare le 4 C (secondo un'abitudine anglosassone).
    • Cut (taglio)
    • Caratura
    • Colore
    • Clarity (purezza)
  2. Scegli il taglio giusto, o forma, per il diamante. Esistono modi diversi per tagliare un diamante ed essi determinano lo scintillio della pietra. Il taglio che produce più lucentezza è quello "rotondo" (o "brillante"), mentre i tagli "radiante e "principessa" sono adatti a nascondere delle imperfezioni. Esistono anche i tagli "quadrato", "smeraldo", "pera", "marquise", "cuscino", "Asscher" e a cuore. Le forme ovali sono più adatte alle pietre più grandi, perché sembrano di dimensioni superiori ai tagli rotondi. Un taglio di alta qualità è più importante del peso, di un grado di purezza o di trasparenza del colore molto alti: un diamante, come un catarifrangente, riflette la luce nella direzione in cui è entrata nella pietra, frammentandola leggermente.
    • È importante basarsi su dati obiettivi, come immagini ASET o Idealscope per scegliere un diamante. Il tuo orefice dovrebbe essere in grado di fornirtele. Questo consiglio è particolarmente importante se stai acquistando un anello di fidanzamento su internet.
  3. Usa i "carati" per determinare il peso o la dimensione generale di un diamante. I carati sono l'unità di misura del peso dei diamanti e non della loro dimensione. Sono suddivisi in 100 "punti", in pratica, una misura della percentuale di un carato. Ad esempio, un diamante che ha 75 punti, pesa il 75% o lo 0,75 di un carato. Un numero di carati più alto indica un diamante più grande e più costoso.
  4. Decidi se preferisci un diamante trasparente o uno colorato. I colori dei diamanti variano molto e quasi tutte le persone preferiscono pietre bianche per gli anelli di fidanzamento. Le gradazioni partono da D (trasparente e raro) e quasi tutti i diamanti di buona qualità sono di grado F e H. Quando le pietre sono incastonate, però, è quasi impossibile distinguere un diamante di grado D da uno di grado I.
    • In generale, evita i diamanti di grado inferiore all'H, perché hanno un'evidente colorazione gialla.
  5. Fai attenzione alla purezza del diamante. I diamanti sono pietre naturali, perciò quasi tutti contengono delle imperfezioni. Sono note come "inclusioni" e derivano da minuscole impurità presenti al momento della formazione della pietra preziosa, milioni di anni fa. Minore il numero delle imperfezioni, maggiore la purezza del diamante, che rifletterà più luce e sarà più "luccicante". Naturalmente, una pietra più pura è più preziosa. I diamanti perfetti, privi di difetti interni o imperfezioni superficiali, sono molto difficili da trovare, perché sono rarissimi.
    • La scala usata per i gradi di purezza va da F, per i diamanti perfetti, a VVS1 e VVS2 per le pietre con inclusioni quasi impercettibili, a VS1 e VS2 per inclusioni piccolissime, SI1 e SI2 per inclusioni piccole e I1, I2 e I3 per i diamanti imperfetti.
    • I diamanti sono ingranditi 10 volte per giudicarne la purezza, perciò le imperfezioni piccole sono molto difficili da vedere a occhio nudo. Ciò significa che è possibile acquistare diamanti anche con budget ridotti. Se riesci a vedere dei segni in una pietra preziosa, senza ricorrere a una lente di ingrandimento, rifletti attentamente prima di procedere all'acquisto.
  6. Non dimenticare il lato pratico dell'anello. Se la tua ragazza ama molto stare all'aria aperta, considerane uno in grado di sopportare l'usura delle sue costanti attività. Più è elevata la posizione della pietra preziosa sulla fascia, più sono alte le probabilità che rimanga impigliata negli abiti, nell'attrezzatura, nei capelli, eccetera, e che l'anello possa sfilarsi. Scegli un gioiello con castone più basso se la tua fidanzata è attiva, oppure un modello a profilo più alto se è più attenta alla moda o al glamour.

Comprare l'Anello

  1. Stabilisci il tuo budget in anticipo. Una tradizione vuole che l'uomo debba spendere due mesi di stipendio per l'anello di fidanzamento, ma si tratta di un'usanza sciocca e priva di fondamento. Dovresti acquistare l'anello migliore che puoi permetterti senza indebitarti, decidere un budget in anticipo e procedere da lì. Ecco alcuni metodi per risparmiare denaro senza sacrificare la qualità dell'anello:
    • Resta appena al di sotto delle dimensioni più comuni in carati, come 1 o 2 carati. Una pietra da 1,9 carati non è significativamente diversa rispetto a una da 2, ma può farti risparmiare fino al 20% sul prezzo.
    • Cerca pietre a taglio ampio, che sembrino più grandi delle loro dimensioni reali.
    • Prendi in considerazione pietre e anelli d'antiquariato invece di acquistarli nuovi: si tratta di una soluzione che può dare unicità e carattere al tuo regalo, oltre a essere molto meno costosa.
  2. Scegli un buon orefice, considerando anche i negozi online. Cerca un esercizio che ti faccia sentire a tuo agio, dove il personale sia gradevole e disposto ad aiutarti. Se puoi, controlla che il gioielliere sia registrato a una società, un'associazione o a un'organizzazione che regolamenti, certifichi, ecc. i gioiellieri.. Inoltre, non aver timore di rivolgerti a un gioielliere online; puoi risparmiare fino al 100% rispetto a un negozio al dettaglio.:
    • Chiedi delle raccomandazioni su un orefice di fiducia agli amici e ai parenti che sono sposati.
    • Se sei disposto a comprare un gioiello a "scatola chiusa", puoi affidarti a dei gioiellieri online. Assicurati di controllare su un motore di ricerca la reputazione del servizio a cui decidi di rivolgerti.
  3. Chiedi un certificato di autenticità e una garanzia per l'anello. I certificati sono molto utili per scoprire esattamente da dove arriva un diamante. Di solito sono disponibili solo per le pietre che superano 1 carato di peso. In caso di diamanti più piccoli, un certificato fa lievitare di molto il prezzo, perché potresti dover sborsare qualche centinaio di euro per ottenerne uno.
    • Per gli anelli più costosi, un certificato è quasi una necessità, per garantire che la tua pietra preziosa mantenga il suo valore.
  4. Fai assicurare l'anello. Probabilmente l'anello di fidanzamento è il gioiello più costoso che tu abbia mai comprato e che la tua compagna abbia mai indossato. Per evitare che la tua fidanzata debba restare qualche giorno senza l'anello dopo che si sarà abituata a portarlo, occupati delle operazioni di valutazione e assicurazione prima di fare la tua proposta di matrimonio. Controlla che l'assicurazione copra i casi di furto o smarrimento, oppure chiedi una polizza direttamente all'orefice che ti ha venduto il gioiello.

Consigli

  • Se compri l'anello di fidanzamento senza chiedere aiuto alla tua ragazza, potrebbe non essere contenta della sua forma, del colore o di altri aspetti. Considera attentamente questo particolare, perché si tratta dell'anello che la tua compagna indosserà per il resto della vostra vita insieme. Alcune donne, però, rimarrebbero deluse se facessi la tua proposta di matrimonio senza avere già pronto un anello. Chiedi all'orefice se fosse possibile uno scambio, nel caso in cui la tua partner non gradisse per niente il gioiello che scegli.
  • Il Claddagh è un anello di fidanzamento tradizionale irlandese, al quale possono essere aggiunti dei diamanti. Se la tua ragazza è di origini irlandesi, si tratta di una scelta romantica e molto azzeccata.
  • Se la tua futura moglie ha una sorella o un'amica con cui ha un rapporto molto intimo, chiedi che ti accompagnino per scegliere l'anello di fidanzamento giusto.
  • Se hai deciso di acquistare un anello da internet, compra solo modelli a castone tondo. Non riusciresti a vedere i difetti degli altri design.
  • Se la tua compagna ha un rapporto stretto con sua madre, puoi chiedere a quest'ultima dei consigli.
  • Chiedi informazioni alla tua compagna sugli anelli che preferisce, ma non farle capire chiaramente che vuoi chiederle di sposarti. Ad esempio, puoi dire: "Che tipo di anelli ti piacciono?". Evita una frase come: "Se dovessi chiederti di sposarmi, che anello ti piacerebbe ricevere?". Le tue intenzioni sarebbero fin troppo chiare.
  • Puoi considerare anelli con incisioni, con filigrana, con pavé, con micropavé e in milligrana.
  • Potresti preferire una pietra preziosa diversa dal diamante al centro dell'anello. Un anello con una pietra preziosa colorata accanto a due diamanti può essere un bellissimo anello di fidanzamento. I rubini e gli zaffiri non sono facili da portare, mentre gli smeraldi sono più delicati. Si tratta anche di pietre molto meno costose dei diamanti. Anche in questo caso, la purezza delle pietre è molto importante, così come l'intensità e la vivacità del colore.
  • Se vuoi acquistare da internet un diamante che non ha un taglio rotondo, assicurati di poter vedere un'immagine della pietra specifica, per valutarne la forma.

Avvertenze

  • Considera che molte delle tradizioni che circondano il mito degli anelli di diamanti sono state inventate dai produttori per aumentarne le vendite. Tra queste, è inclusa anche la regola dei "due mesi di stipendio".
  • Se l'anello non ha un costo tale che tu possa permetterti di sostituirlo di tasca tua, controlla che esso sia coperto dall'assicurazione. Valuta il costo al mese dell'assicurazione quando acquisti un anello da migliaia di euro.
  • Non pensare che l'oro bianco o il palladio abbiano la stessa qualità del platino.
  • Assicurati che l'anello che acquisti abbia la garanzia.
  • Fai attenzione ai banchi dei pegni e ai commercianti poco affidabili. Anche se molti di questi esercizi sono perfettamente legittimi, fai sempre delle ricerche approfondite prima di completare il tuo acquisto.

Cose che ti Serviranno

  • Dimensione dell'anulare. Una fascia di plastica per controllare la circonferenza del dito non costa molto.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.