Come Trattare un’Infezione dell'Orecchio Medio

Pensi che ti sia venuta un’infezione dell'orecchio medio dopo un raffreddore? Se provi dolore, hai del drenaggio del muco, difficoltà a sentire e senso di pienezza nell'orecchio, ci sono probabilità che tu abbia questo problema. Ecco alcuni consigli su come curare i sintomi di un’infezione dell'orecchio medio solo con dei trattamenti a casa.

Passaggi

  1. Allevia il dolore. Avrai bisogno di un farmaco da banco per trovare sollievo contro il dolore, come il paracetamolo, ed eventualmente dovrai applicare un impacco caldo o appoggiare uno scaldino elettrico. Se il dolore è forte, il medico ti può prescrivere alcune gocce specifiche per le orecchie.
  2. Pulisci il drenaggio (se è presente). Il materiale che fuoriesce di solito è maleodorante, giallo e spesso indica che si è chiuso il timpano, che però in genere guarisce da solo in circa 3 o 4 settimane. Pulisci la parte esterna dell'orecchio con una punta di un batuffolo di cotone, ma fai attenzione di non entrare troppo in profondità.
  3. Se pensi che possa essere grave, fatti visitare da un medico. I medici ti aiutano e sono la risposta ai tuoi problemi di salute. Una visita dal medico ti farà capire quanto è davvero grave l’infezione.
  4. Fatti prescrivere un antibiotico (se hai febbre alta, o se l'orecchio non guarisce in breve tempo, oppure se sorgono altre complicazioni). L’antibiotico più comune e consigliato per le infezioni dell'orecchio medio è l’amoxicillina. Confrontati sempre con il tuo medico prima di prendere qualsiasi farmaco, e leggi le avvertenze del medicinale.
  5. Tieni l’orecchio al caldo. Teoricamente scaldare l’orecchio dovrebbe allentare un po’ i fluidi. Un modo potrebbe essere quello di mettere una mano calda sull’orecchio. Anche l’asciugacapelli ti può aiutare, ma devi usarlo a brevi intervalli, e non mandare un flusso d’aria calda ininterrotto, altrimenti ti farà male.
  6. Evita il fumo in tutti i modi. Con questo si intende sia quello attivo che passivo! Il fumo è noto per occludere le trombe di Eustachio, e non farà altro che peggiorare l'infezione.
  7. Prova l’olio a base di aglio. Si tratta di un rimedio casalingo molto utile; è sufficiente mettere due gocce di olio di aglio nell'orecchio. In commercio puoi trovarlo anche in capsule. Inserisci prima un batuffolo di cotone, in modo che l'olio possa fluire nei tubi di Eustachio. Di solito è sufficiente una sola dose, ma anche un paio di volte va bene. Se questo non funziona, puoi provare anche con altri tipi di prodotti, anche se a mio parere l’olio all’aglio funziona meglio:
    • Olio da cucina;
    • Acqua ossigenata;
    • Olio per bambini.
  8. Tieni la testa un po’ sollevata quando dormi. In questo modo puoi liberare più facilmente i fluidi che hanno intasato l’orecchio e provocato l’infezione.
  9. Usa la cipolla. Questo mi sembra il rimedio migliore, perché funziona bene ed è naturale. Tagliane alcuni pezzi e mettili in una ciotola di vetro. Poni la ciotola nel forno a microonde per un minuto o due e poi applica qualche goccia del succo nell'orecchio. Sei davvero meravigliato di avere scoperto questo rimedio, vero?

Consigli

  • Ricordati che il nuoto e le allergie sono comuni cause di infezioni dell'orecchio. Se hai delle brutte allergie e/o vai a nuotare, prova a prendere qualche compressa di zinco o di Vitamina C.
  • Ricordati di riposare. Correre o lavorare troppo aumenta il dolore all'orecchio.
  • Bevi molta acqua. Aiuta il corpo a combattere l'infezione.
  • Rilassati. Rilassarti e convincerti che l’orecchio guarirà rapidamente effettivamente accelera il recupero e allevia il malessere.

Avvertenze

  • Cerca di non fare entrare l'acqua nell'orecchio. Soprattutto se fai attività come il nuoto o durante la doccia.
  • Non spingere mai il cotton fioc troppo in profondità, quando pulisci le orecchie, perché potresti danneggiarle.
  • Se prendi l’amoxicillina, stai attento agli effetti collaterali. Tra questi ci possono essere: nausea, vomito e affaticamento. Stai anche attento ad una eventuale reazione allergica, perché è molto pericolosa. Di solito i primi segnali sono un cambiamento dello stato mentale, eruzioni cutanee con prurito intenso (spesso inizia sulle mani e intorno alla zona inguinale, per poi diffondersi rapidamente), e sensazioni di febbre, nausea e vomito. Dovrai farti assistere da un medico, se avrai una reazione allergica.

Cose che ti Serviranno

  • Paracetamolo
  • Impacco caldo o scaldino elettrico
  • Bastoncini di cotone morbido
  • Antibiotici (se necessario)
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.