Come Investire in Beni Immobiliari

Investire nel ramo immobiliare può rendere bene, d'altro canto si rischiano perdite ingenti. Essenzialmente, tutti i proprietari di beni immobili fanno un investimento quando acquisiscono una proprietà, dal momento che le case generalmente acquistano valore col tempo. Tuttavia, alcune persone credono che fare investimenti in immobili - che non siano casa propria - possa fruttare ben poco. Ci sono diversi modi per investire in questo settore, ciascuno dei quali comporta un differente grado di rischio, diversi oneri di manutenzione e rendimenti possibili.

Passaggi

  1. Investi in una Società di Investimenti Immobiliari. Le Società di Investimenti Immobiliari si occupano della raccolta di capitale con l'obiettivo di acquisire, vendere o ristrutturare beni immobili.
    • Come investitore, avrai il vantaggio di non dovertene occupare direttamente, e della possibilità si investire in più proprietà contemporaneamente, in definitiva diversificando il tuo portfolio.
    • La Società di Investimenti Immobiliari è tenuta al pagamento del 90% della rendita, direttamente ai detentori delle quote, per la parte dell'imponibile derivato dall'affitto o dalla vendita dell'immobile. La Società di Investimenti Immobiliari hanno un elevata liquidità, e consentono di investire sia in immobili a uso commerciale che residenziale.
  2. Unisciti a un Gruppo di Investimento Immobiliare, per imparare a muoverti in questo settore. Similmente a una Società di Investimenti Immobiliari, un Gruppo di Investimento Immobiliare raccoglie il denaro di due o più persone per l'acquisto, l'ampliamento, la gestione e la vendita di un immobile. Dal momento che questi gruppi sono generalmente molto più piccoli di una Società di Investimenti Immobiliari, i membri possono partecipare alla gestione del bene, facendosi consigliare da investitori più esperti.
    • Un Gruppo di Investimento Immobiliare si basa su un contratto privato, ed è tenuto al pagamento delle rendite solo in ottemperanza ai contratti privati. Inoltre, gli investimenti con detti gruppi non sono liquidi quanto quelli di una Società di Investimenti Immobiliari. Al contrario, prima che un membro possa ritirare del denaro, deve essere stata venduta una o più proprietà.
  3. Acquista un immobile da ristrutturare e poi rivendere. In questo caso si parla di investimenti con un orizzonte di breve termine, che offrono alti profitti potenziali.
    • Scegli una casa, un complesso residenziale, una bifamiliare o un edificio commerciale datato e che necessiti interventi di ristrutturazione.
    • Raggiungi un accordo con il venditore, e disponi gli interventi necessari a valorizzare l'immobile.
    • I lavori possono essere affidati a una ditta esterna, ma se te ne occuperai personalmente otterrai un margine di profitto maggiore. Prima di affidarti a un agente immobiliare, prova a occuparti anche della vendita, perché le provvigioni a favore dell'agenzia possono arrivare al 6% del prezzo di vendita complessivo.
  4. Concedi l'immobile in affitto, otterrai un costante flusso di entrate. Acquista o costruisci appartamenti, case, bifamiliari o centri commerciali. Cerca beni immobili liberi da ipoteca e a basso prezzo. Tieniti alla larga da immobili in pessime condizioni.
    • Se alcune interventi, come la pavimentazione e la tinteggiatura, sono già messi in conto al momento dell'acquisto, altri invece, come il rifacimento del tetto o la ristrutturazione delle fondamenta, potrebbero compromettere le possibilità di ottenere rendite elevate dal tuo investimento.

Consigli

  • Cerca delle abitazioni in stato di abbandono, senza fiori in giadino, con le crepe sui muri, il recinto malridotto e che necessiti di tinteggiatura e di alcune riparazioni. Queste immobili possono essere facilmente restaurati, e venduti poi a un prezzo più alto.
  • Puoi rinnovare la cucina spendendo poco; cerca un'azienda che produce moduli in legno (a partire da €1000 fino a €2000, a seconda delle dimensioni), e fanne installare uno. Se invece vuoi una soluzione su misura, finirai con lo spendere da 2 a 4 volte tanto.
  • Se riesci a trovare un immobile libero solo per il 50%, potrai acquistarlo a un prezzo più basso.
  • Quando ispezioni un immobile, prima di acquistarlo fai una stima delle riparazioni e delle ristrutturazioni, e del valore atteso dopo gli interventi. In questo modo eviterai di perdere denaro nell'investimento, e limiterai anche il numero di spese impreviste nella fase di ristrutturazione.
  • La tinteggiatura, la cura del giardino, la pulizia e la riparazione degli impianti faranno crescere il valore dell'immobile spendendo una somma ridotta.
  • Puoi calcolare il valore dell'immobile in base ai metri quadri (prezzo/metro quadro) e cercare i prezzi più bassi della zona. In questo modo eviterai di comprare una proprietà a un prezzo troppo alto, o che la banca per la stessa ragione non conceda il mutuo.

Avvertenze

  • Diffida di regolamenti comunali che potrebbero imporre spese maggiori sulla ristrutturazione di un vecchio edificio. In caso di sopralluogo da parte degli organi competenti, potresti non essere in linea con i requisiti previsti per la cessione in affitto o per l'uso a scopo commerciale.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.