Come Affrontare la Perdita di un Amico

Perdere un amico può essere davvero dura, soprattutto quando la colpa non è tua. Nonostante tu possa essere triste, renditi conto che non è la fine del mondo. Supererai la cosa e ti farai nuovi amici. Tuttavia, se ti senti veramente troppo triste per stringere nuove amicizie, cerca di ricucire il rapporto con l’amico che hai perso. In ogni caso sappi sempre che quell’amico non era un vero amico.

Passaggi

  1. Concediti del tempo per piangere la perdita del tuo amico. Non avere più il tuo amico nella quotidianità rappresenta un grosso cambiamento. Piangi, urla sul tuo cuscino, strilla, colpisci il cuscino, metti su la musica a tutto volume. Fai tutto quello che ti occorre per scacciare la tristezza, la rabbia, l’ira, la delusione, ecc. Sfogati in modo da poter lasciare alle spalle questi sentimenti distruttivi e smettere di covare la negatività che continuerai a portarti dietro se non la scarichi.
  2. La persona che ti ha ferito potrebbe sostenere che non sei un buon amico. Considera la possibilità che tu possa aver contribuito alla situazione. Sii sincero con te stesso. Non sei stato un buon amico?
  3. Dopo esserti concesso del tempo per affliggerti a causa dell’amicizia persa, smettila di pensarci continuamente. Può farti diventare matto. Potresti non sapere mai cosa è successo o il motivo per cui il tuo amico ti ha abbandonato. Potresti non sapere mai perché all’inizio non ti sei accorto di che persona fosse. Potresti iniziare ad avere paura a stringere nuove amicizie per il rischio di essere tradito ancora. È il momento di abbandonare questi pensieri.
  4. Quando scopri che stai pensando alla persona che ti ha ferito, smettila subito. Respira profondamente e utilizza la tua voce interiore per ripetere qualcosa di positivo. Ad esempio: “Sono una brava persona. Il mondo è pieno di cose belle per me”. Ripetilo tutte le volte che ti ritrovi a pensare al passato.
  5. Trova un nuovo hobby, attività o evento sociale continuativo. Non stare con le mani in mano e non singhiozzare incessantemente. Fai qualcosa di intraprendente e brioso per distrarre mente e anima. Smettila di abbatterti e riprendi la tua strada nella vita. Vai a fare shopping, concediti un gelato al ristorante della tua zona o vai a fare sport. Intraprendi un hobby o stabilisci una sfida, come risolvere un puzzle di 5000 pezzi o sfidare il computer a una partita a scacchi.
  6. Entra in un gruppo. Incontrerai molte persone nuove e ti farai subito un sacco di amici.
  7. Trova un nuovo amico. C’è sempre qualcuno di nuovo. Parla con le persone a scuola, all’università, al lavoro o nel tuo quartiere. Parla con persone con cui non hai mai parlato davvero prima e potresti rimanere piacevolmente sorpreso. Sii gentile e cordiale, ma non essere troppo cordiale la prima volta che ti avvicini a loro. Avvicinati e di’: “Ciao” o qualcosa di simile e cerca di comportarti con disinvoltura. Se iniziate a comunicare, non mostrarti troppo impaziente di diventare amico troppo in fretta della persona in questione. Sii te stesso e rimani disinvolto. Prenditela con calma e procedi lentamente, solo perché hai perso un amico non significa doversi precipitare a rimpiazzarlo con un altro. L’amicizia si sviluppa col tempo e ha bisogno di scelte accurate e di una buona predisposizione.
  8. Evita di passare il tempo a pensare ai modi per fare ingelosire il tuo ex amico. Così facendo sembrerai soltanto triste e disperato e questo atteggiamento si ripercuoterà sempre solo su te stesso. Le fantasie di vendetta potrebbero divertire quella parte infelice di te, ma rappresentano una vera e propria perdita di energie e scavano dentro di te tristezza e inerzia a un livello più profondo. Se cerchi di vendicarti, sarà molto difficile poi riuscire a recuperare l’amicizia con quella persona. Rileggi il passaggio 1 se ti accorgi di essere caduto in questa trappola.
  9. Mantieni un rapporto superficiale con il tuo ex amico. Quando vedi il tuo ex amico, non essere acido o cattivo. Se ti rivolge la parola, non ignorarlo. Ricambia il saluto e se ancora non vuoi intrattenere una lunga conversazione, sii educato e scusati semplicemente. Un appuntamento o i compiti da finire sono scuse abbastanza plausibili.
  10. Non mettere in giro pettegolezzi su quella persona e non parlare a tutti di lei. Nessuno vorrà esserti amico se scopre che parli degli altri alle spalle.
  11. Sorridi! Trova qualcosa che ti faccia sorridere. Fai qualcosa per qualcuno, raccogli dei fondi per beneficienza partecipando a una corsa sponsorizzata, fai qualcosa che ti renda di nuovo felice. Renditi conto che non hai bisogno di quella persona per essere felice e non è la fine del mondo ora che non c’è più. Si tratta di una delle lezioni della vita e dovrebbe esserci un nocciolo di saggezza in quello che ti è successo da cui trarre insegnamento.
  12. Impara che la vita non è finita: è la lezione più importante. Non smettere di uscire con gli altri amici e non prendertela con loro. Vai avanti come se tutto fosse normale e sembrerà normale. Presto dimenticherai tutto di quella persona, o almeno impara a pensare a lei senza quel senso di solitudine, amarezza o tristezza.
  13. Ricorda che per ogni fine c’è un nuovo inizio. Significa che c’è tempo perché la tua vita vada nella direzione che desideri. Coccolati e frequenta nuove persone interessanti.
  14. Quando perdi il tuo migliore amico dopo un’amicizia prolungata, potrebbe sembrare che il mondo ruoti senza controllo, ma non è così. Ti trovi di fronte a un accordo reciproco di mantenere le distanze tra voi per un po’, ma la vera domanda è: riuscite ad accettate entrambi di non incontrarvi? Fai il possibile per superare quel sentimento. È quello che ti farà andare avanti nella vita.

Consigli

  • Se ti senti ancora a disagio qualche giorno dopo che il tuo amico è uscito dalla tua vita, non preoccuparti, va tutto bene. È del tutto normale anche che il suo pensiero sia rimasto in fondo alla tua mente; semplicemente non farlo riaffiorare troppo.
  • Se ti accorgi che ti usa principalmente per migliorare se stesso, o cerca di farti sentire in colpa per aver messo fine all’amicizia per il tuo bene, non permettere che il senso di rimorso e il pensiero di fare marcia indietro ti attraversino la mente. Non vale la pena sentirti ancora ferito e ripiombare nel vortice di dolore.
  • Sii forte! Se quella persona si è comportata male con te, non accettare ancora la sua amicizia. Se ti implora o ti promette di essere un buon amico, rimani fermo, a meno che tu non pensi che sia davvero cambiato o non senta che sarebbe sbagliato non dargli un’altra possibilità. Non essere debole o verrai trattato come una pezza da piedi.
  • Non far sapere al tuo amico che sei arrabbiato, perché a quel punto potrebbe pensare di aver vinto, oppure il tuo ex amico potrebbe semplicemente essere irritato al pensiero che nutri ancora il desiderio di essere suo amico e potrebbe essere invogliato a diffondere pettegolezzi maligni su di te.
  • Non permettere a questa persona di pensare che ti stai lasciando andare perché voi due non siete più amici. Si tratta di un atteggiamento immaturo e autodistruttivo che influisce solo su di te e sulle tue aspettative future per altre amicizie. Le persone non cambiano opinione per salvare chi si crogiola nelle difficoltà, quindi non cercare di restare ancorato a questa illusione.
  • Se lo desideri davvero, ricuci l’amicizia con lui. Se si è trattato di una stupida lite e tu sai che lo è stata, è possibile che lo pensi anche lui. Inizia a scusarti qualche giorno dopo la litigata e poi lascialo da solo. Puoi farlo in qualsiasi modo, ad esempio per e-mail o per telefono. Non vendicarti. Se rifiuta, saprai di aver fatto tutto il possibile.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.