Come Evitare il Sospetto e la Paranoia

Una mente sospettosa è sempre a disagio e cerca continuamente significati nascosti che nessun altro ha mai pensato fossero presenti. Può essere un modo di vivere sconvolgente, vedere il mondo da una prospettiva iper-vigilante, e se non viene controllato, questo modo di pensare può degenerare in un disordine della personalità paranoico, uno stato nel quale potresti persino pensare di non avere problemi ma sarai cosciente del fatto che c'è qualcosa di insoddisfacente nel tuo approccio alla vita. Quando un comportamento sospettoso infondato sfocia nell'ingigantire cose senza importanza, la tua mente è in uno stato di costante nervosismo e perdi energie mentali che potresti impiegare in maniere più produttive e creative. Ancora peggiore è il fatto che altre persone a casa, in ufficio ecc. possono trovare irritante l'aver a che fare con questa tua natura sospettosa, o a volte persino crederti scontroso o minaccioso. A volte, essere naturale e lasciare che il momento passi per quello che veramente è aiuta davvero a vedere la vita come una cosa più libera e sopportabile, oltre a conservare la tua sanità mentale, e a non mettere alla prova la pazienza degli altri. Se sei in grado di capire che la tua mentalità sospettosa non è una cosa sana, e vuoi fare qualcosa per rimediare, stai già facendo progressi. Questo articolo presuppone che tu sia in grado di riconoscere che tu stesso, o forse qualcuno a te vicino, ha una mentalità sospettosa che potrebbe diventare paranoica se non si fa qualcosa per fermare questa transizione. Se sei pronto ad agire sulla tua mente sospettosa, la puoi controllare.

Passaggi

  1. Realizza che esiste un problema. L'adeguamento a questo stato mentale inizia con il riconoscere e capire che c'è un problema ben definito. Nota e presta attenzione al tuo comportamento, e fai degli sforzi per correggerlo. Sorprendentemente, potresti non vedere il tuo comportamento, o il tuo modo di porti, come sospettoso, soprattutto se pensi di comportarti in maniera amorevole e di essere coinvolto nella vita di altre persone, o se pensi di essere solo sulla difensiva e di proteggerti (come cercare di evitare che ti succeda qualcosa di male). Imparare a riconoscere i tuoi sospetti infondati è un primo passo importante. Prova a farti queste domande; se rispondi a una o più di esse in maniera affermativa, prendi in considerazione il fatto che potresti avere una mentalità sospettosa.
    • Distorci messaggi chiari e semplici fino a farli diventare qualcosa di più profondo e persino incredibile per gli standard normale di interazione? Leggere fra le righe di ogni singola parola e azione ti porterà a pensare a cose che nemmeno esistono. L'eccesso di analisi porta alla paralisi, dato che sospetti di tutto e tutti invece di andare avanti con la tua vita.
    • Controlli continuamente qualcuno che fa parte della tua vita, chiedendo dov'è stato, cosa ha fatto, tra quanto sarà a casa o quando vi rivedrete?
    • Pensi che la gente ti stia sempre truffando, mentendo o che stia cercando di farti del male? Oggettivamente, i tuoi sospetti sono confermati da altri attorno a te?
    • Ti arrabbi o cadi in una profonda angoscia ogni volta che qualcuno che ti è caro passa del tempo con un'altra persona? Questo aspetto può essere molto marcato, soprattutto se ti stratta della persona che ami, del coniuge o del partner che passa del tempo con qualcuno dello stesso sesso, ma può anche essere applicato a bambini, amici, colleghi ecc.
    • Ti preoccupi sempre che le persone che ti sono vicine possano essere sleali? Potresti trovare difficile fidarti di qualcuno perché ti preoccupi del fatto che useranno i tuoi segreti contro di te.
    • Ti senti geloso della vita, delle azioni o delle opportunità che altre persone hanno? Ogni forma di gelosia nella tua vita deve essere affrontata, o ti consumerà.
    • Hai problemi a sentirti insicuro? Potrebbe essere insicurezza riguardo all'amore, al denaro, alla salute, ecc. – lasciare che queste insicurezze indirizzino le tue reazioni verso il mondo ti impedirà di sentirti più forte e capace.
    • Non sei in grado di scordare sgarbi e insulti che pensi ti siano stati rivolti da altri? Hai un desiderio di vendetta?
  2. Comprendi le origini di una mentalità sospettosa o paranoica. Il sospetto e la paranoia iniziano come meccanismi per compensare, o fare i conti con situazioni dove c'è un senso di mancanza di controllo della propria sicurezza; spesso hanno origine in un'infanzia infelice e traumatica (possono avere origini ambientali, biologiche ed ereditarie). Per le persone che hanno avuto esperienze di traumi relazionali, il senso di fiducia è stato distrutto, e c'è la tendenza a trasferire il sospetto a tutti, come modo di proteggersi prima che ci si faccia di nuovo del male.
    • Sfortunatamente, molte persone che hanno un disordine da personalità paranoica non vengono curate per questa cosa, che viene invece vista come depressione, ansia, abuso di sostanze, attacchi di panico, fobie, e bipolarismo. Certo, non è insolito che alcuni di questi disturbi mentali vadano mano nella mano con una personalità paranoica, quindi se ti stanno curando per uno di questi problemi, non avere paura a parlare al tuo medico anche di qualsiasi pensiero sospettoso o paranoico.
    • Fare delle ricerche sulla malattia è un buon sistema per accettarla. Ti aiuterà a capire meglio la malattia stessa, quale effetto può avere su di te, o come potresti finire se non la tieni sotto controllo ora. Il sapere ti permetterà di districarti parzialmente dall'incolpare te stesso o altre persone, dato che puoi iniziare a vedere la mentalità sospettosa come un comportamento di compensazione piuttosto che come qualcosa di cui essere spaventato o di cui vergognarti, o qualcosa che ti fa stare sulla difensiva.
  3. Parla con il professionista di salute mentale che ti segue, o con uno psicologo. Potrebbe darsi che tu possa iniziare a rivedere la tua mentalità da solo, ma è meglio farsi aiutare, e capire quale sia il migliore approccio per te. Questo articolo presume che tu stia ricevendo cure mediche appropriate, oltre al fatto che tu stia provando a risolvere i tuoi problemi da solo. Questo perché potrebbe essere molto difficile interrompere una mentalità sospettosa da soli, specialmente se sei nella fase in cui soffri di paranoia, e non dovresti fare questo viaggio da solo. Non essere duro con te stesso: altre persone sono disposte a darti una mano per uscire dal tuo guscio protettivo, se glielo permetti. Questo significa anche imparare a fidarsi di alcune persone nella tua vita privata, gente disposta a fare delle eccezioni nei tuoi momenti meno desiderabili per aiutarti a superare i sospetti e ad avere una mentalità più fiduciosa. Pensa alle persone che hanno un ruolo neutro nella tua vita, gente per la quale non nutri sospetti e della quale, in fin dei conti, sai di poterti fidare.
    • Quando il sospetto diventa disordine mentale, il comportamento sospettoso e diffidente può arrivare a far sì che il paziente non si fidi nemmeno del medico, rendendo la cura difficile, ed è ancora più difficile quando il paziente rifiuta di prendersi la responsabilità del proprio comportamento. Evita che i tuoi sospetti arrivino a questi livelli!
    • I disordini paranoici della personalità possono richiedere molto tempo per essere curati, e necessitare di metodi come: terapia con medicine, cambi ambientali, analisi (nella quale le conseguenze indesiderabili del comportamento paranoico vengono costantemente spiegate al paziente dallo psicologo). Tra le terapie adatte ci sono un lungo periodo di psicoterapia, ipnosi, terapia comportamentale cognitiva, psicoanalisi, ecc.
  4. Passa del tempo ad affrontare il perché non ti fidi delle persone. Vorresti solo rilassarti, smetterla di vedere così tanta mancanza di fiducia nel mondo, e abbandonare tutte le tue paure riguardo alla sicurezza in modo da poterti godere la vita? È importante affrontare il perché questo potrebbe essere il tuo caso, e lo scrivere è un buon sistema per affrontare tutte le questioni. Scrivi di tutte le volte nella vita in cui ti sei sentito ferito, tradito, senza alcuna possibilità di aiuto o umiliato, e le tue emozioni del momento. Scrivere ti può aiutare a ordinare e sistemare i tuoi pensieri, così come può aiutarti a chiarire le relazioni fra i tuoi pensieri e le influenze esterne, come altre persone e situazioni.
    • Scrivi di ogni esperienza dell'infanzia che ti ha portato a essere sospettoso degli altri. Questo include scrivere delle relazioni con ogni membro della famiglia, e delle tue esperienze formative.
    • Guarda delle fotografie di te da bambino. Che sensazioni ti ricordano? Com'era essere te allora?
    • Definisci te stesso. Scrivi le risposte a: “Penso a me stesso come a...”, “Ho paura di...”, “Vorrei...” e “Mi sento felicissimo quando...”. Come vorresti cambiare queste risposte?
  5. Concedi agli altri il beneficio del dubbio. Se la tua vita è stata una serie di cambiamenti continui, stai sicuro che molti altri hanno provato le stesse sofferenze, sfide e dubbi che hai tu. Evita di fare supposizioni sulle persone che sono ora, come pensare che hanno avuto una vita facile, o che non devono affrontare gli stessi problemi che hai tu. Quando giudichi in fretta un'altra persona e non le concedi il beneficio del dubbio, rischi di prendere delle decisioni basate sulle tue supposizioni e impressioni, non sulla realtà.
    • Renditi conto che alcune storie non hanno senso quando altre persone le spiegano, perché tu non conosci il quadro generale. Prova a metterti nei loro panni e a vedere la situazione con empatia. In altre parole, cresci e diventa più comprensivo nei confronti degli errori umani, della fallibilità – e anche della goffaggine.
    • Evita di dare troppi significati a situazioni di vita reale uniche. Se qualcuno è in ritardo per il traffico, vuol semplicemente dire che c'è traffico e non c'è niente di nascosto o subdolo nel ritardo. Anche se esiste uno schema che si ripete in questo ritardo, potrebbero essere semplicemente incapaci di gestire il tempo e di arrivare da qualche parte in orario; non significa che stiano tramando qualcosa d'altro, basandoti solo su questo fatto, per quanto possa non piacerti.
    • Pensa a quanto ti costa quando dubiti di qualcuno; forse il loro tempo, amore, presenza e amicizia?
    • Comincia a imparare e mettere in pratica gli antidoti alla mancanza di fiducia e ai pensieri di cospirazione, nello specifico: fiducia, accettazione e serenità.
  6. Evita di usare piccoli incidenti accaduti in passato per determinare situazioni attuali o future. Vivere nel passato non è un modo salutare di indirizzare il tuo comportamento attuale e futuro. Non lasciare che cattive esperienze passate offuschino il tuo giudizio nel presente, e impara a evitare di cadere automaticamente in risposte sospettose quando si ripresenta una situazione simile. Impara dalle tue esperienze passate ad adattare la tua ingenuità e migliora la tua capacità di recupero, ma usa il passato come un gradino piuttosto che come un peso che ti affonda. Puoi evitare di fare gli stessi errori di nuovo, senza bisogno di essere sospettoso o paranoico. Invece, fidati del tuo senso comune, un senso di prospettive bilanciate, e mantieni una mente aperta come mezzo per guidarti attraverso nuove esperienze.
    • Non puoi controllare le persone, non importa quanto sia conveniente crederlo. La speranza che tu possa impedire a qualcuno di comportarsi in una certa maniera è destinata a fallire perché l'altra persona non cambierà per i tuoi bisogni. Rimarrai senza alcun potere, in forte subbuglio emotivo, e bloccato su schemi passati. Quello che puoi cambiare è la tua reazione al comportamento delle persone e alle aspettative sul loro comportamento, in modo da essere più consapevole e saggio piuttosto che sospettoso e spaventato.
  7. Dimentica la sensazione che qualcuno stia cercando di farti del male, o di arrivare a te per qualche altro scopo. Ci sono molte persone vere e genuine, in giro. Dai a te stesso e agli altri una possibilità di dar prova di sé, prima di dare un giudizio definitivo sul loro carattere e personalità. Prima di tutto impara a fidarti di te stesso, tutto inizia da qui. La maggior parte delle volte attribuiamo ad altri comportamenti che sono molto simili ai nostri: in parole povere, paranoia e sospetto sono più un modo di vedere le nostre qualità piuttosto che quelle degli altri, e vedendo il mondo in maniera sospettosa, proiettiamo le nostre paure irrisolte sugli altri.
    • L'isolamento e il sospetto sono alimentati dal fatto che le persone si allontanano da te, quando vedono che non credi in loro e non ti fidi. Come tale, è un circolo vizioso, ironicamente nutrito dai tuoi sospetti.
    • Prova a vedere le cose al contrario. Pensa a come ti sentiresti se qualcuno a cui tieni particolarmente, o con cui passi molto tempo, non credesse a niente di ciò che dici o fai. Pensa a come sarebbe se qualcuno continuasse a tampinarti per sapere dove sei e a cosa pensi. Come ti farebbe sentire tutto ciò? Un fare indagatorio e sospettoso è di per sé fastidioso, ma nel caso peggiore diventa completamente invasivo e inquietante.
  8. Controlla la tua rabbia. Sì, hai il diritto di essere arrabbiato con le persone che ti hanno ferito quando eri vulnerabile. Questa rabbia, però, non può essere trasferita a ogni persona che incontri nel corso della vita. Controllare la rabbia è importante per la tua salute a lungo termine (perché riduce lo stress e ti aiuta a perdonare le persone) e per conservare le tue relazioni. Ci sono corsi individuali e di gruppo per il controllo della rabbia, che ti danno la libertà di esplorare i tuoi bisogni nella maniera che funziona meglio per te. Allo stesso modo, trova dei sistemi per ridurre i tuoi livelli di stress.
  9. Suscita in te stesso un senso di calma, e pensa in maniera logica. Una vita ben vissuta comporta l'uso del senso comune, e il pensare prima di reagire o parlare. Quando si ha a che fare con altre persone, usare le buone maniere e delle solide capacità di pensiero critico può migliorare le tue relazioni e far diminuire le tue paure. Sfrutta ogni opportunità per affinare il tuo intelletto invece di smussarlo tramite il misticismo, la paura, la superstizione e le mezze verità. Se non sai qualcosa riguardo gli altri, o su una certa situazione, evita di trasformare un'ipotesi, o delle coincidenze, in dati di fatto nella tua mente. Quel genere di associazione ti creerà dei problemi e ti farà pensare che sei in grado di confermare come funziona il mondo semplicemente osservandolo e basandoti solo sulle tue ipotesi. Niente è così semplice, eppure rendi tutto molto più difficile per te, pensando che lo sia. Piuttosto, cerca di avere un approccio calmo e logico verso tutte le situazioni che ti si presentano davanti, e fai delle domande prima di fare delle affermazioni, e cerca delle spiegazioni e delle prove prima di tirare delle conclusioni.
    • Solitamente l'ansia accompagna i pensieri sospettosi e la paranoia. Se riesci ad avere delle cure per l'ansia tramite il tuo medico, ti aiuterà ad avere più calma nei tuoi pensieri.
  10. Migliora la tua routine di riposo, esercizio e alimentazione. Non permetterti di diventare mentalmente stanco e svuotato. Una mente sempre stanca può facilmente scivolare in uno stato di frustrazione e confusione, che può portare a essere sospettosi. Prendendoti buona cura dei bisogni del corpo e della mente tramite il giusto dormire, il rilassarsi, il mangiare bene e il fare esercizio fisico regolarmente, non solo ti sentirai meglio, ma capirai che l'equilibrio creato da tutto questo ti calma e ti rimette in salute. Inoltre, fare esercizio è un sistema fantastico per scaricare lo stress quando ti sembra che il sospetto stia crescendo dentro di te. Vai a fare una passeggiata, corri o fai movimento per reprimere ogni paura crescente.
    • Comincia a fare meditazione. Può aiutarti a imparare a concentrarti e rilassarti. Può anche essere usata per aumentare la tua sensazione di benessere e la felicità interiore.
  11. Impara a evitare di scaricare la colpa sul comportamento degli altri. Incolpare sempre gli altri, litigare e lamentarsi di tutto può diventare all'improvviso un'abitudine, senza che tu ci faccia caso, e questa abitudine può impedirti di raggiungere la verità o di vedere il tuo stesso contributo, che non è di aiuto nella faccenda. A volte è molto più facile supporre che indagare, tienilo a mente prima di dare delle colpe senza sapere nulla.
    • Incolpare sempre qualcuno, o essere sempre litigioso, potrebbe essere dovuto a delle inadeguatezze che hanno le proprie origini nel non conoscere veramente – o nel non fidarsi – di sé stessi. Forse hai bisogno di trovare te stesso prima di essere pronto ad abbandonare tutti i sospetti. Se è così, non rimandare l'inizio di questo percorso di scoperta di te stesso.
    • Non far sì che l'essere insoddisfatto delle spiegazioni che ti danno gli altri diventi un'abitudine. Adotta una posizione neutrale e guarda le cose in maniera più semplice.
  12. Sii proattivo. Chiediti come hai intenzione di affrontare delle perdite di fiducia così grandi come infedeltà, slealtà, indebolimento e rivelazioni a sorpresa sulle altre persone. Avere una strategia già pronta per affrontare queste cose è un approccio molto migliore che concentrarsi sul non fidarsi mai di un'altra persona. Ricorda che avere ragione nel provare che un'altra persona non è degna di fiducia non ti aiuta per niente, se non hai rinforzato il tuo meccanismo per affrontare queste cose, dato che sarai sempre tu a doverne affrontare le conseguenze, nel raro caso che qualcosa vada davvero male. Nonostante ciò, se sei una persona forte, positiva e che crede in se stessa, saprai gestire questi momenti di crisi meno comuni nella vita, specialmente se non hai riposto tutte le tue relazioni in un solo posto. Non è più rassicurante che pensare cose come: “Certamente morirò se mi tradisce?”
    • Nota che questo non riguarda il perdonare un comportamento inaffidabile; piuttosto, si tratta di costruire la tua resilienza in modo da poter reagire se le cose dovessero mettersi al peggio, e nel mentre continuare a vivere cercando il meglio nelle persone, e non ipotizzando il peggio.
    • Assicurati di avere più di una persona sulla quale contare per amicizia e appoggio. Non metterti in un angolo dove c'è solo una persona nella tua vita sulla quale puoi fare affidamento per tutto, a livello sentimentale ed economico. Significa cercare guai.
  13. Adotta dei cambiamenti comportamentali. Sii consapevole del tuo processo di pensiero e cambia gli schemi di pensiero negativi appena appaiono. Imparare a cambiare il tuo modo di fare e il modo di pensare ti aiuterà a mettere i dubbi al loro posto.
    • Lavora per aumentare la tua autostima. Si può imparare a superare schemi di pensiero negativi leggendo buoni libri scritti da psicologi e altri autori rispettabili, ma puoi anche chiedere al tuo terapista di aiutarti a interrompere ogni schema di pensiero negativo.
  14. Non essere ingenuo e permettiti di crescere. Una mentalità sospettosa può essere un mezzo per evitare di assumersi delle responsabilità. In questo senso, essere sospettosi può essere una maniera molto complicata di non affrontare la realtà di relazioni che stanno fallendo, o del fare cattive scelte per quanto riguarda le relazioni. Anche se doloroso, è molto meglio affrontare il fatto di aver fatto degli errori nell'essersi fatto coinvolgere da qualcuno che non è la persona giusta per te, e prepararsi a dare un taglio netto di cui si ha molto bisogno, in modo da poter maturare lontano dalla loro influenza, piuttosto che ricorrere all'incolparli di tutto ciò che non sta funzionando per te. Se ci sono ragioni reali per sospettare che qualcuno si stia prendendo gioco di te, chiediglielo direttamente e giudicane il comportamento dalle risposte e da come queste risposte ti fanno sentire. Non c'è bisogno di essere un martire, un prigioniero, o una guardia carceraria all'interno di una relazione: se non funziona, non funziona, ed è il momento di fare cambiamenti costruttivi.
    • Nessuno ti deve niente. Il successo e il rispetto si guadagnano. Se qualcuno ti mente continuamente e apertamente, gli stai dando ragioni sufficienti per comportarsi così con te. Chiarisci le cose prima che le loro menzogne diventino un'abitudine, e fagli capire quando smettere e lasciarti stare, e che non tollererai un comportamento inaffidabile.
  15. Ascolta il tuo istinto e non ciò che hai permesso che gli altri impiantassero nelle tue miscredenze. Giudica gli altri basandoti sulle tue conclusioni, non su opinioni sentite da altri. Le relazioni di ogni persona con un'altra sono molto personali, e potresti giudicare qualcuno ingiustamente semplicemente basandoti sulle conclusioni di un altro e sul sentito dire. Invece di basarti su giudizi di seconda mano, basa le tue idee su un'altra persona sulla tua esperienza personale con loro; dopo tutto, una persona può essere un grande amico, un confidente fidato, o un genitore premuroso, e allo stesso tempo essere un coniuge, insegnante o capo orribile e indifferente,
  16. Sii ottimista e aspettati che ti succedano cose belle nella vita. Abbi pazienza e ottieni il massimo quando se ne presenta l'occasione. Fatti coinvolgere in attività che ti tengono occupato per uno scopo, e passa del tempo con persone che ti fanno distrarre in maniera divertente. Quando sei attivo e fai cose che ti interessano veramente, è difficile farsi sopraffare dai sospetti. Cerca persone con le quali ti trovi in sintonia e impara, oltre che crescere, da loro. Quando intuisci che qualcuno non ha una buona influenza su di te, fatti valere e allontanati da certe amicizie. Infine, mira a perdere il senso di autocommiserazione che alimenta molti dei tuoi sospetti, e cogli le occasioni significative che ti si presenteranno se tieni la mente aperta. E, sopra ogni altra cosa, sii gentile con te stesso.
  17. Continua con la terapia, o con i consigli professionali, quando la speranza di riprendersi da una mentalità sospettosa appare ancora difficile e distante. Parlare dei tuoi problemi aiuta a chiarire i tuoi sentimenti su certe questioni. Avere qualcuno che ascolta le tue preoccupazioni e che ti dà un'altra prospettiva ti può far realizzare di aver esagerato alcune situazioni, e aver percepito negativamente delle cose. Avere qualcuno di cui fidarsi può aiutarti a superare un approccio con visuale ristretta verso certe situazioni, e ti può permettere di abbandonare i sospetti.

Consigli

  • Un sospetto occasionale fondato su basi solide è garantito e accettabile, e fa parte dell'essere attento nel badare a se stessi. Fare attenzione a ovvi segnali di rottura della fiducia, o di intenzione di farti del male, ti eviterà dolore e sofferenza in futuro. Segni ovvi includono scoprire che qualcuno ti tradisce, scoprire che mancano fondi dal tuo conto in banca, la polizia che conferma le tue accuse, ecc.
  • Un comportamento sospettoso distrugge le relazioni. Ogni pensiero negativo deve essere visto come un ospite indesiderato. Non dare forza a questi pensieri: vanno e vengono.
  • La paranoia che sfugge al controllo contribuisce, inevitabilmente, alla depressione e alla malattia mentale. Dipende solo dalla persona fare attenzione ai propri bisogni e alla propria salute mentale.
  • Parte del corso della vita riguarda il fatto di imparare a fare un equilibrio fra sospetto e paranoia. Maturando, troverai più facile fare la distinzione e aspettarti meno dalle persone e più da te stesso.

Avvertenze

  • Se ti senti fuori controllo, una visita dal medico è necessaria per stabilire la possibilità di un qualche problema mentale che potrebbe richiedere delle cure. Non negarti il sollievo che le medicine e la terapia possono darti; questi metodi di aiuto possono portarti da un luogo di perdita e paura a uno stile di vita pieno e connesso col mondo. Datti abbastanza valore da voler capire se esiste un problema di salute alla base.
  • Usa il senso comune quando regoli una mentalità paranoica. Non devi diventare credulone e fidarti di ogni persona che incontri. Credere troppo negli altri ed essere troppo accomodante, specialmente al punto di autodistruggersi, è dannoso e inutile.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.