Come Smettere di Bere Bibite

Se sei una persona che beve otto bicchieri di bibite zuccherate al giorno, invece di otto bicchieri d'acqua, potrebbe essere il momento di un cambiamento. Le bevande zuccherate sono una delle sostanze collegate direttamente con l'aumento del peso, e costituiscono una buona parte dell'apporto calorico giornaliero se consumate in modo abbondante. Una spiegazione possibile è che stai ingerendo calorie senza saziarti. Dal momento che i benefici in merito alla perdita di peso delle bibite dietetiche sono in dubbio, sempre più persone stanno abbandonando del tutto queste bevande. Continua a leggere se vuoi fare un passo per diventare una persona più sana allontanando per sempre le bibite zuccherate dalla tua vita.

Passaggi

  1. Individua il motivo per cui stai smettendo di bere bibite zuccherate. Le ragioni possono essere molteplici, e tutte valide:
    • Ridurre il consumo di caffeina
    • Ridurre il consumo di zucchero
    • Evitare lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio
    • Limitare la produzione di gas
    • Limitare i dolcificanti artificiali
    • Ridurre al minimo l'apporto di acidi - l'acido fosforico contenuto in molte bibite scure danneggia le ossa e ammorbidisce lo smalto dei denti
    • Risparmiare - se fai la somma dei soldi che spendi ogni mese per le bevande zuccherate, ti accorgerai che smettere può essere la scelta migliore.
  2. Fai scorta di sostituti. L'acqua è il sostituto più sano ed economico delle bibite, ma passare direttamente all'acqua può portarti al fallimento. Il modo migliore per combattere una dipendenza è farlo gradualmente, ma controlla sempre le etichette. Alcuni succhi di frutta contengono più calorie e costano di più delle bibite, e non sono adatti come sostituto. Ecco alcuni suggerimenti:
    • Acqua aromatizzata
    • Succhi
    • Acqua brillante
    • Succhi gassati
    • Sport drink
    • Tè freddo
    • Acqua e menta con limone
    • Sostituti del latte (di soia, di mandorle, di nocciole, di canapa, di avena, di riso, ecc.)
    • Acqua con dolcificante naturale a zero calorie
  3. Prendi nota del tuo consumo di bibite. Stima, con la massima precisione possibile, quante bibite bevi alla settimana. (E' molto importante per il prossimo passaggio.) Bevi una bibita quando pranzi al lavoro? Tra le lezioni? Quando ti rilassi davanti alla tv? Calcola quante calorie ingerisci solo grazie alle bibite; per avere un'idea dell'impatto che questo ha sul tuo peso, fai il confronto tra le calorie che dovresti assumere in una giornata e quelle dovute alle bibite. Per molte persone, questo confronto è in grado di dare le giuste motivazioni per smettere.
  4. Prepara un piano per smettere. Qualunque sia la quantità di bibite che bevi alla settimana, riduci quella quantità del 25% nella prima settimana, del 50% nella seconda e così via.
    • Aumenta gradualmente il consumo del sostituto che hai scelto.
    • Assicurati di assumere la stessa quantità di liquidi (se non di più), o potresti finire disidratato, rendendo più difficili i tuoi progressi.
  5. Acquista meno bibite ogni settimana. Se bevi la maggior parte delle bibite a casa, sarà facile farlo. Se non hai a disposizione una bibita, non sentirai il bisogno di berla quando sei a casa.
    • Se bevi molte bibite acquistate da distributori automatici, non portare molte monete con te. Se ti accorgi di avere della moneta, usala per pagare le tue spese, così da non averle a disposizione quando ti trovi vicino a un distributore.
    • Se qualcuno con cui vivi ama bere bibite, chiedigli di nasconderle e non dirti dove si trovano. Può sembrarti strano, ma è un consiglio che può aiutarti.
  6. Preparati all'astinenza da caffeina. Non sottovalutare il potere della dipendenza da caffeina. Se la maggior parte delle bibite che bevi la contiene, potresti soffrire di mal di testa e altri sintomi dell'astinenza per circa una settimana, soprattutto se ne ridurrai molto il consumo. Allo stesso modo, se ti affidi alla spinta della caffeina e dello zucchero contenuti nelle bibite per affrontare la giornata, probabilmente ti sentirai più stanco mentre il tuo corpo si abitua alla mancanza di questi tonici gassati.
  7. Se i sintomi sono troppo gravi, modifica il tuo programma per ridurre il consumo in modo più graduale.
  8. Ricorda sempre a te stesso qual è il tuo obiettivo. Scriviti un biglietto come "Bevi acqua", e mettilo in un punto dove potrai leggerlo spesso. Evita le frasi negative come "Non bere bibite". Una frase di quel tipo contiene l'oggetto che devi allontanare al suo interno. Il tuo cervello finirà per pensare alla cosa che dovresti evitare!
    • Un modo molto efficace per ricordare che una bottiglia di una bibita zuccherata da 0,5 l è equivalente a 15 cucchiaini di zucchero è riempire delle bottiglie vuote con quella quantità di zucchero e tenerle nei luoghi dove consumi normalmente le bibite (sul frigo, sulla tua scrivania, ecc.).
    • Se normalmente bevi dalla lattina, scopri quanto zucchero si nasconde in ogni lattina, mettilo in un sacchetto di plastica trasparente e posalo sopra una lattina vuota. La vista di tutto quello zucchero può aiutarti a ricordare cosa stai cercando di evitare.
  9. Calcola quanto zucchero si trova in una bottiglia o in una lattina: per farlo osserva le informazioni nutrizionali e individua i grammi di zucchero per porzione. Se hai una bilancia, pesa quella quantità di zucchero; puoi anche ricordare che in un cucchiaino riempito pari trovano posto circa 4 grammi di zucchero. In questo modo saprai esattamente quanto zucchero ingerirai bevendo una bottiglia o una lattina.

Consigli

  • Se hai voglia di qualcosa di dolce o di uno spuntino, prova un frutto per un'opzione più sana, o un biscotto o due. La frutta contiene nutrienti importanti, e anche i biscotti non rappresentano un pericolo per la salute quanto le bibite.
  • Non bere energy drink, perché danno dipendenza e sono poco salutari come le bibite zuccherate.
  • Se senti il bisogno di bere una bibita, fai qualcosa di costruttivo per tenerti occupato, e quando hai veramente sete goditi del tè verde o dell'acqua.
  • Il caffè decaffeinato può essere un buon sostituto delle bibite. Degli studi hanno dimostrato che il caffè può favorire la salute cardiovascolare se consumato con moderazione.
  • Prova anche lo xilitolo. Malgrado il nome dal suono chimico, si tratta di un dolcificante naturale, realizzato dalle fibre delle piante.
  • Acquista una bottiglia d'acqua che può essere riempita più volte. Quando hai bisogno di portare con te qualcosa da bere, ti sarà molto utile.
  • Non provare a smettere da un giorno all'altro. Potresti soffrire di astinenza dallo zucchero. Riduci gradualmente il tuo consumo di bibite.
  • Tieni in casa un distributore dell'acqua.

Avvertenze

  • Tutto ciò che mangi o bevi tra i pasti alimenta i batteri nella tua bocca. Dopo che i batteri digeriscono gli alimenti, rilasciano un acido sui denti. Questo acido provoca l'usura dei denti! Perciò ricorda di limitare il consumo di alimenti e bevande tra i pasti.
  • Se ami bere gli sport drink, fai attenzione! Contengono elettroliti che servono al tuo corpo dopo l'allenamento, ma se hai l'abitudine di berli senza esserti allenato, troppi elettroliti non ti fanno bene.
  • Anche se i succhi di frutta sono più sani delle bibite, dovresti evitare di berne troppi, perché contengono molte calorie. Lo zucchero contenuto in un succo d'arancia è più sano di quello contenuto nelle bibite zuccherate, ma dovrebbe essere comunque consumato con moderazione (non più di un bicchiere al giorno), ed è meno sano di un frutto intero.

Fonti e Citazioni

  1. ↑ http://www.cnn.com/2007/HEALTH/diet.fitness/09/18/kd.liquid.calories/index.html
  2. ↑ http://www.foxnews.com/story/0,2933,159579,00.html
  3. ↑ edrabin.blogspot.com/2005/11/hop-on-pop-carbonation-and-bone-health.html
  4. ↑ http://www.webmd.com/osteoporosis/features/soda-osteoporosis
  5. ↑ http://www.starling-fitness.com/archives/2004/03/12/how-to-quit-soda/
  6. ↑ http://www.marshallbrain.com/science/sugar-in-soda.htm
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.