Come Formare una Band

Le numerose band che ogni giorno si formano nel nostro paese sono la base della cultura rock amatoriale, ma anche di quella professionale: basta pensare a quanti musicisti hanno iniziato proprio suonando con gli amici in una sala prove di provincia, per poi arrivare ad accaparrarsi il successo e una certa notorietà. Ti stai chiedendo come puoi fare per fondare la tua band personale? Continua a leggere per saperne di più.

Fondare la tua Band

  1. Impara a suonare uno strumento. È un prerequisito fondamentale. Quando avrai fatto abbastanza esperienza, potrai passare al passaggio successivo.
  2. Trova dei musicisti con cui hai delle affinità. È molto importante se hai intenzione di fondare una band che rimanga insieme per molto tempo. La durata media di questo tipo di gruppo è di circa 1 anno, ma molti riescono a stare insieme per intere decadi. Per farcela, tuttavia, è importante che tutti pensino allo stesso modo, proprio come un gruppo, non come individui. Cerca sempre di pensare a ciò che è meglio per la band.
  3. Trova un posto dove provare. Non si può fondare una band senza fare delle prove. Cerca di ripulire il più possibile il luogo dove sceglierai di fare le prove. Rimuovi tutti gli oggetti non necessari, in modo da non creare confusione. Andrà benissimo la sala prove di un oratorio, uno scantinato, una soffitta. Tieni a mente però che lo scantinato potrebbe rappresentare un problema per il batterista; inoltre anche trasportare per le scale gli oggetti più pesanti, come gli amplificatori, potrebbe essere più difficile. Se non ci fosse già un impianto di insonorizzazione, sistema dei tappeti lungo le pareti per ridurre le vibrazioni. Assicurati che ci sia elettricità e una luce bassa e soffusa che permetta di creare la giusta atmosfera, un pizzico depressa e anti conformista.
  4. Procurati gli strumenti. Questa è la parte più importante del creare una rock band. Hai bisogno di strumenti per suonare e, anche se non è necessario, sarà sicuramente meglio se sarai già in grado di utilizzarli, come già spiegato nel terzo passaggio. Gli strumenti necessari sono batteria, chitarra elettrica e basso. Puoi apportare delle modifiche a questa composizione base, aggiungere un’altra chitarra, una tastiera, un organo o un cantante. Le seconde voci sono fortemente sconsigliate, non sono molto rock. Ricorda che, anche se gli strumenti più economici potrebbero sembrare poco attraenti in un negozio, rappresentano un’ottima occasione e aumenteranno il fascino “grunge” della tua band. Evita gli strumenti più belli e “professionali”, non si addicono molto allo stile del tuo gruppo. Ad esempio, comprare una Fender Stratocaster può costare fino a 1200 €: che tipo di band emergente può permettersi, di solito, questo tipo di strumenti? Non disdegnare quelli usati, anche con qualche imperfezione: se vedi dei difetti, coprili con degli adesivi.
  5. Compra dell’equipaggiamento. Le stesse regole che valgono per gli strumenti si applicano all’equipaggiamento (amplificatori, mixer, pedali, etc.). Non è un problema se compri dell’equipaggiamento economico, l’importante è che funzioni e che riproduca un suono decente. Cerca però di non prendere un amplificatore troppo piccolo. Ti conviene prenderne uno almeno 25x25 cm: un amplificatore di dimensioni ridotte rovinerebbe la portata del suono della band ed è più adatto agli artisti di strada che a un gruppo vero e proprio.
  6. Scegli il nome del gruppo. Rifletti attentamente: il nome che sceglierai potrebbe essere decisivo. Puoi scegliere fra diversi tipi di nome: per trovarne uno figo potrebbe bastare l’idea folgorante di un minuto, o potrebbe volerci una settimana di riflessioni. Cerca di scegliere un nome, qualunque esso sia, che suoni originale e senza precedenti, qualcosa che non è mai stato usato. Prendi esempio dai nomi di alcune band di successo, come “Sex Pistols”, “Nine Inch Nails” o “Slipknot”. Quando sceglierete il nome del gruppo, ricordate che è importante ideare qualcosa che ispiri le persone, portandole a voler ascoltare la vostra musica, o qualcosa di emblematico o volgare, che attragga l’attenzione e la curiosità di chi vi ascolta.
  7. Immergiti nel mondo del rock e nella sua cultura. Sfoggiare le tue conoscenze in campo rock potrebbe aumentare la reputazione della tua band. Ricorda però che ci sono cose che è meglio dire e altre che è meglio omettere: non lanciarti in frasi come, “Sai che il vero nome di Jimi Hendrix era Johnny Allen Hendrix e che è nato alle 10.15 il 27 novembre 1942?”. Via libera, invece, ad aneddoti come “Sapevi che Jimi Hendrix è morto soffocando nel suo stesso vomito?”. No a frasi come: “Sapevi che Ozzy ha fatto due album numero 1 in classifica con i Black Sabbath?”, sì invece a “Quando faceva il solista ha fatto un tour con i Motley Crue e una volta, su un autobus, Vince Sneal ha sniffato una formica e Ozzy, per dimostrare di essere ancora più figo di lui, si è pisciato addosso e ha leccato via la sua stessa urina”.

Consigli

  • Quando sceglierete il nome della band, non usare per nessun motivo il nome di un gruppo esistente, a meno che la vostra non sia una cover band.
  • Personalizza la tua chitarra/batteria/tastiera/basso/scacciapensieri. Aggiungi dei dettagli particolari basati sulla cultura punk/psichedelica, come adesivi, decorazioni a pennarello o vernice, borchie e ammaccature.
  • Non essere professionali fa figo. Finché suonerai ottima musica, sarai comunque rispettato.
  • Un suggerimento per le cuffie: i piccoli auricolari dell’iPod saranno anche popolari ma ricordati che, per un gruppo rock, andranno molto meglio delle cuffie grandi, in stile studio di registrazione.
  • Non usare un pedale ad effetto eco. Piuttosto collega la chitarra al tuo sedere e usalo come amplificatore. L’effetto sarà fantastico, anche se per molte persone il suono potrebbe essere troppo distorto..

Avvertenze

  • Quando sei sul palco, ricorda che il pubblico potrebbe lanciarti bottiglie di birra. Le bottiglie di Jack Daniels sono facili da evitare, ma possono fare parecchio male se chi tira ha una buona mira.
  • Ricorda che alcune groupie non sono quello che sembrano. Controlla sempre i loro peli facciali.

Cose che ti Serviranno

  • Un posto dove suonare
  • Strumenti
  • Pratica
  • Amici
  • Equipaggiamento
  • Musica
  • Spartiti musicali
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.