Come Riconquistare il tuo Migliore Amico

Riconquistare la fiducia del tuo migliore amico potrebbe sembrare impossibile, ma ricorda che il legame tra due persone non scompare all'improvviso. Segui i consigli elencati di seguito per riavvicinarti al tuo migliore amico dopo un litigio o dopo l'intromissione di una terza persona (per es. un fidanzato o un nuovo amico).

Dopo il Litigio

  1. Non farti coinvolgere in pettegolezzi. Quando due persone litigano, gli amici tendono a schierarsi e, a volte, spettegolano sull'accaduto, il che è solo deleterio. Se qualcuno iniziasse a parlare male del tuo amico, chiedigli gentilmente di smettere. Non dire niente alle spalle del tuo amico, perché prima o poi lo scoprirebbe.
  2. Scusati sinceramente. Se ti sei comportato male, un semplice "mi dispiace" non basta. Devi entrare nei dettagli ed essere specifico. Anche se pensi che la colpa non sia tutta tua, fai il primo passo e inizia a scusarti se vuoi sistemare le cose tra te e il tuo migliore amico. Ricorda:
    • Non dire "Mi dispiace che tu l'abbia presa in questo modo". Dovresti scusarti per ciò che tu hai fatto, non serve attirare l'attenzione sul modo in cui l'altro ha reagito. Se non hai dato tu inizio al litigio, scusati per la tua reazione. Possono essere utili frasi come "Mi dispiace di aver esagerato" oppure "Mi dispiace di non averti preso sul serio" o qualsiasi altra cosa adatta alla situazione.
    • Non puntare il dito. Anche se il tuo amico ha parte della colpa, ne potrete discutere dopo aver ristabilito una comunicazione civile.
    • Evita di giustificarti. Dire "mi dispiace" facendolo seguire da un "ma" è semplicemente un insulto. Usa una giustificazione soltanto nel caso in cui sia davvero valida. "Mi dispiace aver detto quelle cose orribili, ma ho avuto una brutta giornata e mi sono sfogato su di te" è una giustificazione abbastanza ragionevole che farà sentire meglio anche il tuo amico.
    • Non prenderti la responsabilità per cose che non hai commesso. Se il tuo amico ha causato il problema, non devi prendertene la colpa (le cose si aggiusterebbero solo temporaneamente, ma i problemi risalirebbero presto a galla). Invece, chiedi scusa per tutto ciò che hai fatto, ma non accusarlo. Lascia che ci rifletta per un giorno e, a quel punto, sarà lui a farti le sue scuse.
    • Se il tuo amico non vuole parlarti di persona, scrivigli una e-mail, oppure una lettera da lasciargli in macchina, nell'armadietto ecc.
  3. Spiega i tuoi sentimenti parlando di te e voi. Il modo migliore per confrontarti con un amico è raccontargli come ti sei sentito. Esercitati a spiegare la vicenda utilizzando la prima persona, ma non usare mai il "tu", perché sembrerebbe che tu lo stia accusando e allontanando; non concentrare il discorso su ciò che ti ha fatto, altrimenti si metterà sulla difensiva e non ascolterà più ciò che hai da dire, soprattutto non vi siete compresi.
    • Sbagliato: "Hai ferito i miei sentimenti: mi hai aggredito, non mi hai lasciato parlare e non ascoltavi quando ho cercato di spiegarmi. Non credo che tu prenda sul serio questa amicizia."
    • Corretto: "Quando abbiamo litigato sono stato male. Mi sono sentito attaccato e non ho avuto modo di difendermi, anche quando ho cercato di spiegarmi. La nostra amicizia per me è importantissima e vorrei che risolvessimo questo problema".
  4. Dai al tuo amico tutto il tempo di cui ha bisogno. Se hai fatto tutto il possibile per riappacificarvi e il tuo amico è ancora arrabbiato, probabilmente ha solo bisogno di tempo per calmarsi e per riflettere. Peggioreresti le cose continuando a chiamarlo, mandargli messaggi ed e-mail. Inoltre, non si sente la mancanza di qualcuno quando è una presenza costante nella nostra vita.
    • Rispettare i suoi spazi non equivale alla freddezza: non confondere le due cose. Non fare giochetti. Mantieni le distanze per un po', ma se vi incontraste per caso cerca di mantenere toni amichevoli e rilassati.
  5. Non trascurare un amico che soffre. Quindi, sei riuscito a evitare i pettegolezzi, ti sei scusato, hai spiegato il tuo punto di vista e hai mantenuto le distanze per rispettare i suoi spazi. Perché il tuo amico è ancora arrabbiato? Se è un tipo introverso, probabilmente non gli hai dato la possibilità di esprimersi e sfogarsi. Perciò, in questo caso, puoi provare a ricontattarlo per chiarirvi di nuovo. Non aspettare che la situazione precipiti, rischieresti di rovinare tutto per sempre.
  6. Perdona e dimentica, genuinamente. Dopo esservi chiariti, non usare frecciatine, non accusarlo e non vendicarti: mettici una pietra sopra e vai avanti con la tua vita.

Mantenere l'Amicizia nonostante il coinvolgimento di una Nuova Persona un'Altra Persona

  1. Realizza che le dinamiche di un rapporto spesso cambiano quando nella vita del tuo amico sopraggiungono una relazione romantica, il matrimonio o è molto preso dagli impegni di lavoro. Tutto questo può lasciare poco spazio alla vostra amicizia. Di solito il cambiamento è temporaneo e le cose si aggiustano con il tempo. Nel frattempo comunque, segui questi consigli.
  2. Continua a comportarti come sempre. Parlagli spesso, sii amichevole e divertente, ma non forzare le cose e non farne un dramma, altrimenti gli daresti un'ulteriore motivo per non frequentarti.
  3. Non essere insistente. L'amicizia è come un elastico: prima siete molto uniti, poi vi allontanerete e, col tempo, ritornerete unitissimi. Se assumi un atteggiamento possessivo, impedendogli di avere i propri spazi e altre persone nella sua vita, finirai per farlo allontanare ancora di più e perderai un amico.
  4. Cerca di farti nuovi amici. Innanzitutto, avere degli amici diversi ti farà sentire più sicuro di te e penserai un po' di meno al tuo migliore amico. Inoltre, il tuo amico si renderà conto che anche tu hai una vita e, per mantenere il vostro rapporto vivo, anche lui dovrà impegnarsi un po'.
    • Metti in pratica questi consigli con l'atteggiamento giusto . Non farlo solo per mettere le cose a posto tra di voi. Finiresti per sembrare una persona falsa e il tuo amico si allontanerebbe ancora di più, mentre i tuoi nuovi amici si sentirebbero usati. Non è un atteggiamento corretto e il tuo amico avrebbe una buona ragione per allontanarsi da te.
  5. Cerca di costruire un rapporto con questa persona nuova. Probabilmente sei solo prevenuto e, in realtà, potrebbe essere molto simpatica. Sii disponibile e invita entrambi ad uscire. Se temi di fare da terzo incomodo, invita anche una quarta persona. Se si tratta di un nuovo fidanzato o di una fidanzata, cerca di condividere la gioia del tuo migliore amico e di fagli capire che potrà sempre contare su di te.
  6. Lascia che la situazione faccia il suo corso. I nuovi rapporti sono come meteore, vanno e vengono senza lasciare traccia. Se siete amici da tanto tempo, questa situazione non intaccherà la vostra amicizia, soprattutto se si tratta di un fidanzato o di una fidanzata. Infatti, quando le cose si metteranno male tra loro, tu sarai la spalla su cui piangere. Nel frattempo, cerca di farti nuovi amici e sii meno geloso. Alla fine, si renderà conto di avere un amico vero.

Le tre Cose da Fare e Quelle da non Fare

  1. Chiedere scusa. Se hai fatto qualcosa di sbagliato, come per esempio dire qualcosa di particolarmente scortese, chiedigli scusa in maniera accorata. Non dire semplicemente "Mi dispiace", ma piuttosto qualcosa come: "Mi dispiace davvero di averti offeso. Non pensavo seriamente alle cose che ti ho detto. Volevo semplicemente fare delle battute divertenti, ma in realtà stavo facendo lo stupido. Prometto di fare di tutto perché non succeda più".
  2. Parlaci. Se ultimamente non avete avuto modo di frequentarvi, trova la maniera di parlare con lui, chiacchierate del più e del meno e chiedigli come sta.
  3. Trova il tempo di frequentarvi. Se avete un interesse in comune, provate a farlo insieme. Entrambi avrete la possibilità di legare ulteriormente e trascorrere più tempo insieme.

Consigli

  • Se non vuole essere più tuo amico, lascialo in pace. Sarà dura, ma devi farlo per il tuo bene. Inizia a frequentare nuove persone e non pensare al giudizio degli altri. Sii forte, indipendente e dimostra che puoi farcela con le tue forze. Soprattutto, sii sempre te stesso!
  • Cerca di mantenere un atteggiamento calmo e rilassato parlando con il tuo amico. L'altro ti rispetterà per questo e, con il tempo, potrebbe rendersi conto di aver commesso un errore. La rabbia o le lacrime non sono di alcun aiuto, ma peggiorerebbero le cose.
    • Questo non significa che devi stare con le mani in mano, aspettando il ritorno del tuo migliore amico. Esci e trova nuovi amici!
  • Se questa situazione ti fa stare molto male, sfogati con qualcuno di cui ti fidi, ad esempio con un parente che potrà darti qualche consiglio, mostrandoti la situazione da un altro punto di vista. In ogni caso, non raccontare tutti i dettagli, perché spesso le persone tendono a farsi coinvolgere troppo, diventando inopportune.
  • Se hai paura di andare dal tuo amico per chiarire la situazione, calmati e respira profondamente. Siete stati amici per tanto tempo, non c'è niente da temere. Nel caso in cui il tuo amico fosse infastidito dalla tua insistenza, lasciagli un po' di tempo per riflettere. Devi avere pazienza e cercare di capire il suo punto di vista.
  • Se non vuole più essere tuo amico, inizia a frequentare altre persone e cerca di essere felice. A questo punto, il tuo migliore amico potrebbe iniziare a sentire la tua mancanza.
  • Cerca di fargli capire che sei sempre suo amico anche se hai deciso di lasciargli un po' di tempo per riflettere.
  • Cerca di fargli capire che gli vuoi bene e faresti qualsiasi cosa (nel limite del possibile) per tornare amici come prima.
  • Il tuo amico potrebbe non accettare le tue scuse. Se questo accadesse, prova a fare qualcosa di bello per lui. Se fosse irremovibile, lascia perdere e vai avanti con la tua vita.
  • Mostra più spesso il tuo lato sensibile. Il tuo amico potrebbe cambiare idea proprio grazie a questo.

Avvertenze

  • Se vai ancora a scuola, non coinvolgere i genitori perché faresti arrabbiare ancora di più il tuo amico.
  • Quando chiarirai la situazione, cerca di non sembrare geloso o irritabile .
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.