Come Barattare

Il baratto è un modo per scambiare direttamente beni e servizi senza l’uso della moneta. Le persone hanno barattato per secoli, ma internet ha aperto un nuovo mondo di possibilità in questo campo. Che tu stia cercando di ottenere qualche valore dalle tue cose in eccesso, o che tu voglia risparmiare grazie a uno scambio di servizi, continua a leggere per scoprire come trovare opportunità di permute e fare affari che renderanno felici tutti.

Scegliere Servizi e Oggetti da Offrire

  1. Valuta i tuoi servizi professionali. La scelta più ovvia del baratto è un servizio che già fornisci come lavoro, o che hai dato in passato. Tutto, dal lavoro dentale alla carpenteria, può essere offerto in baratto. Fai in modo che i potenziali partner del baratto sappiano che hai esperienza professionale in quel settore e probabilmente troveranno la tua offerta più interessante.
    • Se sei un uomo d’affari, considera di offrire i tuoi servizi standard in cambio della progettazione di brochure, preparazione della dichiarazione dei redditi o svolgimento di un'altra esigenza aziendale. Questo può essere un ottimo modo per attirare i clienti che altrimenti non ti darebbero l’incarico o non acquisterebbero la tua merce, senza perdere valore.
  2. Individua delle competenze correlate ai tuoi hobby. Se ti piace cucinare, puoi offrire alle persone un pasto cucinato in casa o delle torte. Oggetti d’arte e di artigianato a volte sono molto richiesti, soprattutto se ti offri di creare un pezzo personalizzato. Se non riesci a pensare a un bene o servizio che puoi ricavare dal tuo hobby, chiedi dei suggerimenti a un amico: forse lui è in grado di vedere che i piccoli lavori che fai alla tua auto o le poesie che scrivi nel tempo libero ti hanno dato delle potenzialità preziose, mentre tu non riesci a rendertene conto.
    • Pensa a degli hobby legati alla manutenzione della casa, come il giardinaggio e il fai-da-te.
  3. Raccogli delle idee per individuare le tue abilità meno evidenti. Molte persone assumono delle competenze speciali nel proprio lavoro, hobby o nella vita di tutti i giorni e non sempre se ne rendono conto. Scrivi una lista di tutte le attività che svolgi regolarmente. Analizza ogni elemento di questa lista e valuta quali sono le competenze e le conoscenze specialistiche che hai e che ti permettono di svolgere questi compiti in modo rapido e con buoni risultati.
    • Molte persone hanno difficoltà nei calcoli matematici, come preparare la documentazione per la dichiarazione dei redditi o tenere in modo ordinato i conti delle proprie spese aziendali o domestiche. Essere veloce, preciso, saper fare moltiplicazioni e divisioni a volte può essere tutto ciò che serve per offrire alcuni servizi di base.
    • Altre abilità da considerare potrebbero essere l'organizzazione della casa, la risoluzione di problemi di computer, traduzioni (se sei bilingue) o l’elaborazione e correzione di testi.
  4. Offri servizi meno specializzati che altri potrebbero non essere in grado di fare o che non vogliono svolgere. Molte attività che possono essere barattate riguardano il pet sitting, tagliare l’erba del giardino, svolgere commissioni, la pulizia della casa e altri servizi che alcune persone possono svolgere più facilmente di altre. Se ti piacciono queste normali attività, o se ti accorgi che puoi eseguirle rapidamente, considera di offrire tali servizi. Questi compiti potrebbero essere un disagio per le persone che non hanno mezzi di trasporto, che hanno problemi di salute o di mobilità o una giornata fitta di impegni.
    • Se hai delle competenze o esperienze specifiche in uno di questi settori, indicali quando offri i tuoi servizi nel baratto. Stendere un budget per i generi alimentari o prendersi cura di un animale domestico esotico potrebbe essere qualcosa all’apparenza banale, ma potrebbe invece essere esattamente ciò che qualcuno sta cercando.
  5. Trova degli articoli di cui ti vuoi sbarazzare. Guardati intorno analizzando l’ambiente che ti circonda da un punto di vista del baratto; ci possono essere dei piccoli oggetti che risulta difficile vendere, ma facili da barattare nei piccoli scambi. Libri e indumenti che non desideri più, un tostapane o un altro apparecchio che non usi o anche bottiglie di vino chiuse o prodotti alimentari possono essere scambiati organizzando dei baratti.
    • Se baratti spesso dei piccoli oggetti, cerca degli articoli gratuiti o economici nei mercatini delle pulci o rionali che potrai barattare in seguito.
    • Se hai un piccolo orto o allevi degli animali per le uova o la carne, potresti barattare qualche prodotto derivante da queste attività.
  6. Metti in prestito l'uso della tua casa, l’auto o altri oggetti costosi. Se riesci a organizzare uno scambio di casa per andare in vacanza, puoi risparmiare un sacco di soldi sulla camera d'albergo. In alternativa, valuta di affittare una stanza della casa facendo uno scambio anziché chiedere denaro o semplicemente concedi a un viaggiatore “zaino-in-spalla” l’uso del divano per qualche giorno. Potresti anche trovare persone interessate a prendere in prestito la macchina, o che hanno bisogno di essere accompagnate in qualche luogo specifico. Se hai una sega, un tosaerba, o altri strumenti costosi, potresti prestarli a un partner di baratto.
    • Questo tipo di scambi può essere un po' più rischioso, dal momento che stai offrendo degli oggetti di valore che dovranno esserti restituiti. A seconda del tuo grado di disagio, valuta di fare questi baratti solo con persone fidate, amici o con persone con le quali hai un amico comune che può garantire.

Trovare Opportunità di Baratto

  1. Cerca dei siti di baratto in internet. Questa pagina online offre un elenco di diversi siti italiani per fare scambi. Assicurati di leggere attentamente le istruzioni e di conoscere eventuali quote associative e/o eventuali costi da sostenere per ricevere o inviare articoli, prima di coinvolgerti e iscriverti in un nuovo sito.
    • Alcuni siti web richiedono di pagare il costo di spedizione degli articoli, che può anche essere impegnativo se invii oggetti pesanti o ingombranti. È sempre opportuno scoprire quanto può costare la spedizione prima di accettare uno scambio.
    • Su alcuni siti web, i membri si mettono in contatto tra loro per organizzare uno scambio. In altri, si guadagnano "punti" (o un'altra moneta virtuale) per avere fornito articoli o servizi, che potrai usare in seguito per richiedere a tua volta articoli o servizi da altre persone.
  2. Unisciti a una banca del tempo per lo scambio di soli servizi. Se sei interessato più allo scambio di servizi che alle merci, unisciti a una banca del tempo della tua zona o avviane una tu stesso. Chiunque aderisce a queste associazioni può "assumere" qualcun altro per qualsiasi tipo di lavoro. Anziché essere pagata, la persona che svolge il lavoro guadagna nel database il numero di ore lavorate. Può quindi "assumere" un altro membro della banca tempo per la stessa quantità di ore. Nel sistema standard della banca del tempo un'ora di un determinato lavoro ha sempre lo stesso valore di un'ora di un altro lavoro, indipendentemente da quanto costerebbe svolgerlo normalmente nel mercato tradizionale. Questo sistema rende le contrattazioni molto più semplici.
    • Per esempio, Federico fa sei ore di lezioni di matematica a Piero e guadagna sei ore che vengono registrate nella banca del tempo. Federico poi "consuma" quattro ore “assumendo” un altro membro della banca del tempo, Paolo, per svolgere quattro ore di carpenteria. Federico ha ora due ore di credito nella banca del tempo, che potrà usare per assumere qualsiasi altro membro.
  3. Trova delle opportunità di baratto nella tua comunità. Facendo una ricerca online per trovare dei gruppi di baratto nella tua città o regione potresti trovare un forum nella tua zona in cui è possibile fare scambi con persone vicine. Verifica anche eventuali annunci o volantini della tua comunità per scoprire offerte e occasioni. Uno dei principali vantaggi delle offerte locali è la possibilità di scambi di servizi che prevedono incontri faccia a faccia, o di oggetti che sono troppo pesanti o delicati se spediti per posta.
    • I maggiori siti web di grandi dimensioni spesso consentono di cercare offerte nella propria regione.
  4. Fai pubblicità nella tua comunità locale. Che tu sia alla ricerca di scambi individuali o di servizi per la tua attività economica, la pubblicità in loco è un ottimo modo per attirare l'attenzione alla tua offerta di baratto. Appendi i volantini nella tua comunità, parla con il vicinato od organizza uno scambio di regali in famiglia per le festività natalizie. Trova dei partner di baratto regolari o nel lungo termine, in questo modo puoi risparmiare sulle necessità ricorrenti, come la cura del prato o costruire migliori relazioni con i tuoi vicini.
    • Il centro sociale, il giornale della tua comunità o la parrocchia possono aiutarti a pubblicizzare i tuoi servizi gratuitamente o con una piccola commissione.
  5. Trova un modo per unire diverse società in attività di baratto. Le imprese possono usare altri metodi per organizzare occasioni di baratto con i clienti, ma la tua azienda potrebbe cercare dei modi per risparmiare denaro coinvolgendo altre società. Valuta quindi di unire varie aziende e organizzare dei baratti. Proprio come nei gruppi di baratto per i privati, la maggior parte degli scambi funziona accreditando sul tuo conto aziendale una moneta virtuale ogni volta che fornisci un servizio per un altro utente. Puoi usare questa moneta virtuale per acquisire altri benefici in cambio, anche se potrebbe essere necessario pagare una commissione per il baratto effettuato.
    • Cerca sempre le aziende più accreditate sul mercato, fai ricerche online delle loro recensioni in modo da trovare i migliori partner affidabili e seri.
  6. Chiedi. Non fa mai male chiedere se qualcuno è disposto a un accordo di baratto, purché tu sia disposto ad accettare anche un "no" come risposta. La maggior parte delle persone e delle imprese non usa il baratto, ma potrebbe prenderlo in considerazione, se si presenta un'occasione interessante. Indica quali servizi o beni stai offrendo, chiedi se c'è qualcosa di specifico che stanno cercando, ma lascia cadere l'argomento se vedi che non mostrano alcun interesse.

Organizzare un Baratto

  1. Suggerisci la possibilità di un baratto. Se c’è una persona che non hai incontrato in un gruppo dedicato al baratto, ma ti sembra vagamente interessata, educatamente falle sapere di questa possibilità di scambio prima di entrare nei dettagli. Usa delle frasi come "Sei interessato al baratto?" o "Saresti disposto a scambiare servizi invece di denaro contante, se hai bisogno di fare delle riparazioni in casa?" Non iniziare offrendo una quantità specifica di beni e non mercanteggiare sul prezzo del servizio; assicurati prima che l'altra persona sia aperta all'idea.
  2. Cerca il possibile partner del baratto prima di fare uno scambio. Se ti è stato segnalato un potenziale partner da un amico, chiedi se questa è una persona affidabile. Chiedigli che ti mostri degli esempi di baratto nel suo lavoro, se possibile, fai domande sulla sua esperienza o la sua certificazione, se pertinente. La cosa più importante nello scambio è quella di assicurarti di ricevere un "pagamento" di alta qualità.
    • Se stai barattando un oggetto nelle vicinanze di casa, esaminalo di persona. Se invece è uno scambio a lunga distanza, chiedi di vedere le fotografie dell’articolo su ogni lato.
    • Se temi che il partner possa non gestire correttamente il baratto, invita un amico o una terza persona neutrale a venire con te come testimone quando farete lo scambio. Meglio ancora, non barattare affatto con le persone non attendibili.
  3. Assumiti l’impegno di descrivere in dettaglio il servizio o il bene che offri. È meglio essere precisi circa l’offerta prima di comprometterti troppo nello scambio. "Lavori di giardinaggio" significa tagliare l’erba o un lavoro di arredamento paesaggistico piantando alberi? Gli articoli che stai offrendo funzionano perfettamente o ci sono delle sorprese che l'altra persona dovrebbe conoscere? È difficile trovare un accordo se le due parti hanno una diversa visione di ciò che viene offerto, quindi è opportuno essere molto chiari fin da subito.
    • Quando offri un oggetto, fai delle fotografie o, nel caso di un incarico d'arte, mostra le fotografie dei lavori precedenti. Non è necessario che siano foto professionali, ma fai in modo che non siano sfocate e falle di fronte a uno sfondo omogeneo.
  4. Determina Il valore di ogni servizio. Per dei compiti casuali tra amici, potresti decidere rapidamente in una conversazione che una lezione di francese vale una torta fatta in casa. Quando si tratta di estranei, o devi svolgere servizi più delicati, vale la pena discutere il valore in modo più formale. Ogni parte dovrebbe spiegare quanto sarebbe normalmente disposta a pagare per il bene o il servizio che viene fornito. Sii disposto a contrattare su questo importo o ridurre il prezzo, se resta comunque un accordo che consente ancora di risparmiare denaro. Una volta deciso che, per esempio, un tapis roulant vale € 50 e un'ora di lavoro in giardino vale € 15, trovare uno scambio equo per entrambe le parti dovrebbe essere più facile.
    • Dato che non si sta scambiando denaro, il valore del contributo di ciascuna parte raramente viene stabilito esattamente. Nell'esempio precedente, il giardiniere potrebbe accettare di lavorare per 3 ore (valore di € 45) e ricevere in cambio un tapis roulant (valore di € 50), piuttosto che lavorare esattamente 3 ore e 20 minuti (che sarebbe l’esatto valore di € 50).
  5. Aggiungi qualcosa in più se non riesci a raggiungere un accordo. Se non trovate un'intesa su uno scambio di servizi o beni che sembra giusto per tutti gli interessati, proponi qualcosa in più. Questo può essere del denaro in contanti, un altro oggetto di cui stai cercando di sbarazzarti o un altro servizio.
  6. Coinvolgi una terza parte se necessario. È più probabile che questa strategia venga seguita da persone che hanno esperienza nel baratto o da chi è inserito in una comunità di baratto. Presta attenzione alle persone che necessitano di servizi particolari e valuta se puoi lavorare per uno scambio a tre. Ad esempio, Alfredo può portare a passeggio i cani di Mauro; Mauro può riparare il tetto di Carolina e Carolina può tagliare il prato di Alfredo.
  7. Assicurati che i seguenti aspetti siano garantiti. Per le operazioni più grandi, o per le transazioni con gli sconosciuti, è una buona idea stipulare un accordo scritto. Per molti piccoli scambi, un'intesa verbale o per e-mail può essere sufficiente. In entrambi i casi, assicurati di trovarvi concordi sui seguenti punti prima di definire la collaborazione:
    • Chi deve fornire gli strumenti, gli ingredienti o le materie prime? Se deve essere acquistato del materiale chi lo paga e chi tiene i nuovi strumenti o i materiali in eccesso al termine?
    • Qual è il termine ultimo per il completamento del servizio o la consegna della merce? Se si tratta di un servizio di lunga durata o ricorrente, individuate una data futura per confrontarvi e verificare se entrambe le parti sono soddisfatte.
    • Quanti interventi sono previsti per il servizio? Per quei servizi che richiedono una quantità imprevedibile di tempo, come ad esempio la manutenzione del sito web, può essere una buona idea concordare un numero massimo di ore prima di stabilire un nuovo accordo.
    • Se qualcuno sta fornendo un servizio nella tua casa o in giardino, deve chiamarti in anticipo per venire o gli permetti comunque di fermarsi e lavorare anche se non sei a casa?
  8. Impara come svolgere una conversazione attenta e cortese. Se stai comunicando con messaggi telefonici o e-mail, cerca di rispondere nel più breve tempo possibile. Se prevedi un ritardo prima di poter prendere una decisione, di stabilire un accordo per il servizio o di fornire un articolo da scambiare, comunica alla controparte una stima del tempo necessario. Metti in chiaro che aspetti una risposta via mail con un sì o un no e chiedi educatamente all'altra persona se ha preso una decisione e se avrai una risposta entro pochi giorni.
    • Se decidi di non accettare un accordo, informa l'altra parte il prima possibile. Non dare per scontato che capirà semplicemente perché smetti di comunicare con lei.
  9. Dichiara le attività del baratto nella tua denuncia dei redditi, se previsto nella normativa in vigore del tuo Paese. Negli Stati Uniti e in molti altri paesi, le imprese sono tenute a comunicare il loro reddito derivante dal baratto in base al valore stimato del servizio o dei beni ricevuti. Anche gli individui sono tenuti a segnalare le plusvalenze se riescono a "guadagnare" in un affare, anche in questo caso sulla base del valore stimato dei servizi o dei beni scambiati.
    • Se non sei sicuro del valore degli articoli scambiati, cerca di trovare degli esempi analoghi online, come gli articoli che vengono venduti su eBay o Subito.it.
    • Rivolgiti al tuo commercialista oppure a un sindacato, se devi dichiarare il valore dei beni/servizi barattati e non sai come farlo. In alcuni Stati è necessario compilare un’apposita sezione del modulo della dichiarazione dei redditi.
  10. Tieni presente che gli amici e i familiari potrebbero voler barattare in modo più informale. Sappi che molte persone barattano già con le persone che conoscono, ma puoi pensare a questo come a un commercio amichevole o a uno scambio di doni. I tuoi amici o la famiglia potrebbero rifiutare un'offerta esplicita al baratto, perché può sembrare troppo commerciale, o potrebbero anche essere d'accordo, ma non capire che tu in realtà ti aspetti che lo trattino come un impegno vincolante. In questo caso, può essere meglio barattare solo cose di poco valore, fare degli scambi informali e ridurre le aspettative di rendimento o l’idea di ottenere servizi di alta qualità.

Consigli

  • Un altro posto dove cercare nuove opportunità di baratto è il mercato agricolo. Alcuni agricoltori sono ben felici di scambiare i loro prodotti in eccesso per ore di lavoro nei campi o altri beni e servizi.

Avvertenze

  • Fai attenzione ai truffatori. Alcune persone non rispettano la loro parte dell’accordo, quindi sappi che lo scambio può avvenire a tuo rischio e pericolo! Se il baratto prevede un prodotto o un servizio di alto valore e pensi che l'altra parte agisca in modo sospetto, valuta di annullare lo scambio.
  • In molti paesi, è obbligatorio pagare le tasse su qualsiasi profitto derivante dal baratto in base al valore monetario degli oggetti scambiati. Per il momento in Italia non è previsto quest’obbligo.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.