Come Applicare l'Hennè sui Capelli

Applicarsi l’hennè non è come applicarsi una tinta per capelli. Se vogliamo fare un paragone alimentare, la tinta per capelli somiglia alla panna montata, mentre l’hennè al sugo con le polpette. Inoltre, più lunga è la chioma, più sporca. L’hennè, che può essere neutro o colorato, riveste il fusto del capello, legandosi alla cheratina, e gli dona corpo e luminosità, oltre a rendere il colore più vivo. Compra dell’hennè puro, di buona qualità e che non contenga picramato. Si può preparare in vari modi. Eccotene uno dei più comuni. Prendi una ciotola e, al suo interno, versaci la polvere, dell’acqua (o dello yogurt bianco non zuccherato) e del succo di limone e crea un impasto da applicare uniformemente sui capelli, dalle radici alle punte. Dopo aver ricoperto la chioma, avvolgi la testa con della pellicola trasparente e lascia agire il miscuglio nel microclima che si è creato. Più lo tieni su, meglio è. Se si tratta di hennè colorato, prima di applicartelo, lascialo riposare in un posto buio per almeno 12 ore. Alla fine del trattamento, fatti lo shampoo. Ripeti l’applicazione ogni due settimane o una volta al mese.

Passaggi

  1. Fai finta che la tua testa sia un globo e che dovrai raccogliere i capelli al “polo nord”. La consistenza dell’impasto li terrà fermi.
  2. Inizia dalla base per dividere le ciocche e applica l’hennè dalle radici alle punte.
  3. Applica l’hennè sulle lunghezze e avvolgile sul punto più alto della testa, creando una specie di “palla” da coprire con la pellicola trasparente.
  4. Fai lo stesso con le altre ciocche.
  5. Ricorda che tutte le ciocche devono unirsi alla “palla” che si è formata in cima alla testa.
  6. I capelli si manterranno sulla testa senza aver bisogno di usare pinze.
  7. Per quanto tempo lasciarlo? Il più possibile per ottenere ottimi risultati. Inoltre, se utilizzi l’hennè colorato, più lo lasci agire, più avrai un tono vivo. Se puoi, applicatelo il pomeriggio e dormici su, aggiungendo alla pellicola trasparente una cuffia da doccia; così, eviterai di macchiarti; metti anche una federa vecchia al cuscino.
    • Quando ti alzi, noterai che l’hennè si sarà completamente asciugato sulla testa.
  8. Mettiti sotto la doccia e lavati i capelli pazientemente con uno shampoo delicato. Se resta qualche granello, potrai rimuoverlo in seguito con un pettine, dopo l’asciugatura.

Consigli

  • Per avere i capelli biondi, usa la cassia obovata; per il nero, l’indigo; per il rosso, la lawsonia. A ogni modo, si possono anche fare dei mix per ottenere altri colori come, per esempio, il castano.
  • Ascolta la musica o un libro audio durante la procedura perché richiederà un po’ di tempo.
  • L’hennè rende i tuoi capelli più spessi, più in salute e più luminosi!
  • L’hennè può cambiare il colore nel corso dei giorni. Dall’arancione, per esempio, potrebbe passare a un marrone rossiccio a causa dell’ossidazione.
  • Per un colore finale più scuro, applicati dell’olio di senape prima di andare a dormire.
  • Quando lo rimuovi, potresti lavarti con il balsamo al posto dello shampoo.
  • Non si consiglia di fare l’hennè sui capelli tinti chimicamente da poco o con la permanente. Inoltre, prima di applicartelo su tutta la chioma, provalo su una piccola ciocca alla punta o su dei capelli appena tagliati per vedere la reazione.
  • Guarda sempre gli ingredienti dell’hennè che acquisti; deve essere puro.
  • Il colore dei capelli tinti con l’hennè spesso si scurisce dopo un paio di giorni. Mantieni il tono applicandotelo ogni mese circa, magari solo alle radici se si tratta di hennè colorato. Se opti per l'hennè neutro, applicatelo più frequentemente.

Avvertenze

  • Prova l’hennè sulla pelle per escludere eventuali allergie.
  • L’hennè macchia, quindi, quando lo applichi, mettiti una maglietta vecchia e sistema dei fogli di giornale sul pavimento. Nel caso in cui dovesse sporcarsi qualcosa, pulisci immediatamente.
  • NON USARE l’hennè SE hai appena fatto la tinta chimica o ti sei sottoposta ad altri trattamenti del genere. Se proprio vuoi utilizzarlo, prima fai la prova su una piccola ciocca. In ogni caso, l’hennè puro non causerebbe nessun problema; però, qualora avessi acquistato dell’hennè composto che contenga sali metallici, non farlo, altrimenti finirai per rovinarti i capelli (il perossido delle tinte chimiche e degli altri prodotti di questo tipo reagisce con i sali e potrebbe cambiare il colore della chioma o addirittura danneggiare irreparabilmente e pericolosamente il fusto).
  • Fai una prova sui capelli rimasti sulla spazzola per vedere che colore ne verrebbe fuori e se si spezzano.
  • Mettiti dei guanti di gomma per applicarti l’hennè colorato o avrai le mani macchiate per settimane!
  • IMPORTANTE! I capelli tinti con l’hennè non vanno sottoposti ad alcun trattamento chimico, per le ragioni riportate in precedenza. NOTA: questo, comunque, succede solo se usi dell’hennè che non sia puro; se usi un prodotto di buona qualità, non si manifesterà nessun problema applicando una tinta chimica o facendoti la permanente o la stiratura definitiva. In ogni caso, l’hennè composto non è il massimo per la tua chioma. Verifica sempre gli ingredienti che contiene prima di comprarlo.

Cose che ti Serviranno

  • Guanti usa e getta
  • Un pennello da tinta e/o un bastoncino per dividere le ciocche
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.