Come Insegnare l'Algebra

L’insegnamento dell’algebra è abbastanza impegnativo e difficile per il nuovo insegnante e anche per gli studenti. Ostentare sicurezza è di grande aiuto. I seguenti suggerimenti ti aiuteranno a costruire il successo basandoti su consapevolezza di sé, approfondimento e riflessione.

Passaggi

  1. Frequenta una scuola di formazione del distretto per ottenere copie dei suggerimenti d’insegnamento e dei compiti di esempio per la prima unità. Spesso verranno elargiti anche dai consulenti di matematica (che non sono rigorosamente supervisori): sono dei coordinatori accademici della materia o ricoprono ruoli di supporto.
  2. Usa i materiali o il manuale del distretto scolastico che ti spiegano che cosa insegnare, quando e quanti giorni passare sui vari argomenti.
    • Renditi conto che il materiale prodotto dal distretto scolastico di solito non segue il libro e illustra compiti e verifiche extra che potrebbero non essere necessari.
  3. Segui le direttive del libro di testo, che seguono il programma e offrono materiali "extra".
  4. Prepara o procurati un programma di massima che tratti l'argomento da distribuire agli studenti.
  5. Fai un piano di lezione. Introduci l'argomento, fai le dimostrazioni, usa la guida pratica di esercizi forniti allo studente per delle sessioni di lavoro in aula; forse potrebbe funzionare lavorare in gruppi.
  6. Insegna agli studenti utilizzando dei concetti di algebra ben ordinati e chiari. Rivedili e correggili un po' ogni giorno, in modo che siano contenuti quotidianamente nell'introduzione di ogni argomento; forse potresti utilizzare una strategia alquanto simile alla seguente:
    • "Come abbiamo visto ieri che questo è __ e recentemente che questo era __ come __" e poi:
    • "Oggi stiamo estendendo quelle idee in __". "Per esempio: __ ..."
    • "Faremo qualche esercizio guidato; il compito ora è questo: __".
    • "Farete in gruppo questo __". A volte è bene farli lavorare in gruppo per lavori complessi come: produrre un modello, uno schizzo, un grafico, un elenco di coordinate (x, y), una descrizione, un'espressione o un'equazione, una relazione, o una funzione, ecc.
  7. Non seguire pedissequamente il libro, ma insegna agli studenti i concetti chiave ed estendili. Anche se il testo è uno strumento importante e un riferimento, ti consigliamo di "sbloccare l'argomento" e insegnare agli studenti attraverso la tua personale conoscenza della materia, usando il libro per alcuni materiali, per le lezioni e come una guida, una fonte di molti problemi ed esercizi per i compiti.
  8. Fai meno lezione cattedratica, ma guida e facilita di più. Utilizza alcune speciali attività del mondo reale per ogni unità che necessiti della raccolta dei dati, talvolta prendendo misure o facendo alcuni tipi di esperimenti.
  9. Usa sempre i vocaboli matematici precisi usando i termini più facili, ma non con parole troppo semplici, così gli studenti capiranno che per te il vocabolario è importante.
  10. Insegna l’algebra utilizzando più rappresentazioni: modelli direttamente o inversamente proporzionali, dati, schizzi e grafici che esprimano una relazione o una funzione.
  11. Esplora esempi di matematica nel mondo reale (pendenza, tetto a falda, percentuali di ripidità), anche nella vita quotidiana (area, volume, metri cubi di terra, sabbia o cemento) e nello sport (statistiche). Inoltre la matematica è utilizzata per vari lavori, ecc.
  12. Cerca di dare delle risposte quando alcuni studenti sostengono che la matematica è inutile e non ha nulla a che fare con la vita quotidiana. Devi dire che:
    • "Ti aiuta ad avere opzioni/scelte nella vita, tra cui l’università. Dovrai seguire uno o due corsi di matematica in quasi tutte le facoltà universitarie".
    • "È necessaria ai militari per superare i test dei lavori tecnici".
    • "Non si sa mai. Magari finirete con il fare un lavoro tecnico dove la matematica è necessaria".
    • "Dovrete conoscere la matematica per aiutare i vostri figli e nipoti con i compiti scolastici".
    • "La matematica descrive il mondo reale con sorprendente precisione utilizzando metodi ripetibili. Secondo le parole di Galileo, 'la matematica è il linguaggio con cui Dio ha scritto l'universo'."
    • "La matematica è fondamentalmente lo studio dei modelli, molti dei quali sono belli di per sé. A volte, la matematica è utile quanto l'arte."
  13. Motiva gli studenti a fare i compiti, usandoli come una piccola parte del voto finale. Un sistema di compiti che offra qualche piccolo credito supplementare può aiutare.
  14. Usa attività pratiche per ciascuna delle unità principali. La matematica non deve essere solo astratto, ma anche pratica. Coinvolgi gli studenti nell'apprendimento fornendo attività manipolative che facciano in modo che si muovano o manipolino oggetti matematici.
    • Utilizzare un'aula come "campo di calcio dell’algebra" per fare camminare gli studenti lungo la linea dei numeri reali e per rappresentare graficamente i numeri interi positivi e negativi o fare quadranti, con (0,0) all'origine, ecc.
    • Fai mimare a qualcuno, di fronte alla classe, l’andamento di un grafico con le braccia, magari inclinandole per mostrare il pendio.
  15. Nelle verifiche chiedi solo ciò che hai insegnato. Responsabilizza gli studenti in merito a verifiche, interrogazioni ed esami come necessario e come richiesto dal distretto scolastico e dallo stato. Inoltre, occasionalmente, utilizza alcuni brevi quiz.
  16. Fai ripassi e altri test, se necessario, ma sempre mentre tenti di andare avanti con nuovi argomenti.
  17. Esprimi felicità sui piccoli successi degli studenti quando hanno un momento di relativa genialità e dimostrano di avere capito. Inoltre, loda le azioni positive, dicendo: "Siete così bravi! Siete tutti impegnati, produttivi, fate esercizio … !"
    • Continua a mostrare entusiasmo e gioia per la matematica e gli studenti: "Sì, ce l’hai fatta!", "Va benissimo!", "Che bravo!"
    • Fai attenzione! Sii gentile e batti sapientemente le mani quando entra la classe. Lascia che gli studenti vedano, sentano e credano che la matematica è particolarmente fresca, emozionante e divertente per te.
    • Rappresenta, vendi e promuovi la scuola e la materia.

Procedure d’Aula

  1. Imponi solo poche regole, circa 5 o 6, non venti. Devi dire ai tuoi studenti che deciderai tu le regole, ma che tenterai di essere leale e coerente.
  2. Insegna alla classe le procedure per gli eventi quotidiani come gli appelli e i ritardi che non prendono molto tempo. Limita l’accesso all’atrio per gli usi urgenti, non per andare agli armadietti e simili.
    • Insegna i processi di gestione che sono emersi, come ad esempio: come è condotto il lavoro di gruppo, quali documenti sono da mostrare, quali schede devono essere guidate e modificate e così via — tutte queste sono 'procedure, non regole'.
  3. Le calcolatrici possono essere un aiuto o un ostacolo. Sono utili, ma alcuni usi sono troppo avanzati se gli allievi stanno solo imparando i principi fondamentali.
  4. Controllare e restituire le calcolatrici richiederà un sistema attentamente pianificato e messo in atto.
    • Utilizza un controllo visivo a colpo d'occhio che dimostri che le calcolatrici siano tutte lì. Tenerle semplicemente in una comune scatola non è efficace.
      • Un sistema è usare un insieme di tasche poco profonde in modo da poter vedere lo schermo che esce da sopra la tasca (può essere ordinato su Internet). Le loro cover vanno rimosse e messe via, altrimenti qualcuno potrebbe rubare le calcolatrici e lasciare solo le copertine senza che la sostituzione sia evidente a colpo d'occhio.
      • Un altro sistema è una scatola con 30 - 40 fessure numerate.
  5. Insegnare dall’inizio dell’ora fino all’ora seguente, senza interruzioni, include delle esercitazioni pratiche — ma non significa lezioni barbose. Coinvolgi gli studenti con la matematica. Significa anche non devono esistere tempo libero né momenti di ozio in classe in generale.
    • Puoi creare un progetto di matematica (forse in gruppi) con raccolta di dati e manifesti da esporre, per qualcosa di "divertente" e coinvolgente.

Consigli

  • È cruciale fare in modo che gli studenti utilizzino la stessa calcolatrice ogni volta senza rovinarla.
  • L'editore dei libri di testo di solito aggiunge qualche lavoro extra sotto forma di schede di lavoro e forse potrai avere accesso a queste. Se vuoi creartene di personali, il materiale dell’editore può aiutarti a fare dei copia e incolla su carta o su computer.
  • Sviluppa una sorta di "Giorno delle Olimpiadi di Matematica" con raccolte di dati, misurazioni, disegni, grafica e calcoli - per trovare e utilizzare una relazione e vedere se si tratta di una funzione, impostando i parametri per x e y.

Avvertenze

  • Le schede di lavoro di solito non coprono bene il soggetto. Sono frammentarie.
  • La comprensione del vocabolario per poter interpretare e decidere che cosa fare per rispondere a una domanda e risolvere un problema può essere la chiave per fare bene un test.
  • Le schede fotocopiate sono utili, ma evita di distribuire inutili fogli di lavoro.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.