Come Dare un Incoraggiamento agli Altri

Incoraggiare gli altri a dare il meglio di sé è importante quando si è parte di una famiglia, un gruppo di persone o una comunità. Ognuno di noi fa del suo meglio in questa vita e, a volte, basta un piccolo incoraggiamento per far capire agli altri che non sono soli. Inoltre, incoraggiare qualcuno è un modo per riconoscere i suoi meriti e spronarlo a fare meglio. Lodare i successi di una persona è un modo per farle sapere che apprezzi i suoi sforzi, che si tratti di qualcuno che conosci bene o di un estraneo. Oggi, prenditi un paio di minuti per dare un bell’incoraggiamento a qualcuno che incontrerai.

Passaggi

  1. Incoraggia anche il più piccolo sforzo. Uno sforzo piccolo può sembrare un’inezia, ma per la persona che lo compie sapere che è stato apprezzato può voler dire moltissimo. Può essere sufficiente a farlo proseguire nell’affrontare una sfida o a trasformare quel piccolo sforzo in uno più grande.
  2. Smetti di puntare il dito contro gli errori altrui e cerca di apprezzare quello che fanno bene. Essendo pignoli e proiettando le nostre insicurezze e la nostra irritabilità sugli altri, non riusciamo a vedere quello che loro fanno di buono. Dirigendo la nostra attenzione su ciò che è ben fatto, e chiudendo un occhio su quelle cose delle quali non siamo più che soddisfatti o che non sono di nostro gusto, incoraggeremo il tipo di comportamento e i risultati che vogliamo vedere. Innaffia i fiori che vuoi veder crescere, anziché l’erbaccia cattiva.
  3. Trova un modo concreto per incoraggiare una persona. Stelle o facce felici funzionano bene con i bambini. Distintivi, certificati, regali e note sono ottimi modi per incoraggiare dipendenti, colleghi, amici, studenti, familiari, ecc. Una foto di entrambi mentre fate qualcosa di buono insieme, a titolo di ricordo e come riconoscimento, può essere un modo fantastico per incoraggiare un'altra persona e dimostrare quanto apprezzi i suoi sforzi.
  4. Evita di reagire in modo negativo. Questo comprende reazioni quali aggrottare le sopracciglia o fare il broncio, ma anche cose più concrete quali brutti voti o commenti poco lusinghieri scritti online. Si può sempre migliorare – la maggior parte delle persone se ne rende perfettamente conto – ma non è giusto rimproverare o criticare con lo scopo di ferire una persona; facendolo potresti sentirti più intelligente per qualche istante, ma questo comportamento lascia molte cicatrici, e non porta alcun beneficio. Pensa a come fare per aiutare gli altri anziché dar loro contro; sii conscio delle emozioni che provi se l’unica cosa che ti fa sentire bene è far stare male gli altri, perché la ragione per la quale ti senti così è che nel profondo ti senti infelice. Affronta direttamente i tuoi problemi anziché cercare di scaricarli su qualcun altro.
  5. Fai commenti positivi. A un bambino, potresti dire "Hai fatto davvero un buon lavoro! Sicuramente avrai svolto molte ricerche sull’argomento. Davvero fantastico!” Fai notare alle persone i loro meriti, come hanno affrontato le loro paure, superato gli ostacoli e hanno ottenuto ottimi risultati anche nelle più piccole cose. Qualora provassi antipatia nei confronti di una persona o ti senti in competizione con lei, ci sarà sempre almeno una cosa che la riguarda che puoi ammettere in tutta onesta che sia un suo tratto positivo, quindi cerca questa cosa e dì alla persona che la apprezzi. Ricorda, che in questo modo la incoraggerai a comportarsi in modo più positivo e a diminuire i comportamenti che non ti sono graditi!
  6. Scrivi commenti incoraggianti. Che si tratti di lavoro, di aiutare un collega, dei compiti di un bambino o di qualsiasi altra circostanza in cui ti è richiesta una risposta scritta, commenta in modo costruttivo cercando di incoraggiare la persona. Deridere il lavoro di qualcuno può farti sentire soddisfatto, ma essere troppo esplicito non ha effetto a lungo andare e non serve a dare buone indicazioni circa i miglioramenti che andrebbero apportati.
    • Invece di vedere solo il peggio, fai commenti come ad esempio (a un bambino) "Mi è piaciuto come lo hai svolto; scommetto che la prossima volta darai tutte le risposte giuste – o – Ti sei impegnato moltissimo e la qualità del lavoro è ottima. La prossima volta vorrei suggeriti di concentrarti di più su X, Y e Z, per assicurarti che il lavoro sia del tutto coerente." Puoi comunque suggerire che cosa va chiarito o migliorato, ma è il modo in cui lo dici che farà la differenza.
  7. Commenta positivamente le caratteristiche della persona. La gente adora sentire dagli altri come loro li vedono, in modo positivo; spesso noi siamo i nostri critici più severi e può sorprenderci sentire da qualcun altro che le nostre preoccupazioni sono infondate. Ad esempio, potresti rilevare quanto gentile, premurosa, utile, riflessiva, affabile, puntuale, saggia, innovativa, ecc. sia una persona. Cerca di ricordare esempi concreti che dimostrano che la persona possieda queste qualità, così lei capirà che i tuoi complimenti sono sinceri.
  8. Presta attenzione quando qualcuno fa qualcosa di buono. Anche se spesso ammiriamo gli altri per come appaiono o per il coraggio che dimostrano nell’apparire o comportarsi in una certa maniera, il più delle volte lo facciamo in silenzio. Questo è un peccato perché promuove una cultura che tende a sminuire maliziosamente le persone e che le riviste scandalistiche che si occupano di persone famose sembrano prediligere, tanto da farne un fenomeno popolare. In parte, per dissociarsi da questa cultura è necessario smettere di attaccare le persone e cercare invece di lodare i loro pregi. Comportandoti così tutti i giorni farai da esempio a finché anche gli altri inizino a incoraggiare le persone invece di provare a sminuirle .
    • Ad esempio, potresti far presente a qualcuno il modo in cui si veste o il suo aspetto in generale. Prova a dire: "Adoro il modo in cui ti vesti, – o – Mi piace molto la tua acconciatura".
  9. Sii onesto e attieniti ai fatti. Le persone sono consce dei loro pregi e difetti. Sono perfettamente in grado di fare distinzione tra un complimento fatto con il cuore e delle vuote lusinghe. Adulare qualcuno solo per il gusto di farlo non serve veramente a incoraggiarlo; di solito si fa perché si vuole qualcosa in cambio o per gonfiare l’ego di una persona con lo scopo di farlo scoppiare più tardi. Prendi l’abitudine di fare complimenti agli altri solo quando pensi veramente ciò che dici. Lascia stare il gossip e i pettegolezzi.
  10. Morditi la lingua se ti senti in vena di dire cattiverie. A volte, capita a tutti di avere voglia di essere perfidi con gli altri, spesso quando siamo stanchi, spossati, affamati o ci sentiamo avviliti in un modo o nell’altro. Succede e nella vita dobbiamo imparare a controllarci quando abbiamo di questi momenti. Una lezione importante da imparare è di mordersi la lingua prima di dire qualcosa della quale ci pentiremmo e che scoraggerebbe il nostro interlocutore, con lo scopo di liberarci di lui. Cerca invece di incoraggiare la persona o, se proprio non ci riesci, non dire niente finché non ti sarà passata.
    • Se dovesse comunque capitarti di oltrepassare il limite (e bontà divina! A chi non è mai capitato?), chiedi scusa. Solo così potrai dire di aver fatto la cosa giusta nei confronti della persona che hai offeso. Non puoi obbligarla a perdonarti o a dimenticare il torto subito, ma puoi iniziare a mettere le cose a posto chiedendo scusa e prendendo un’altra rotta da lì in poi. Impara la lezione e vai avanti!
  11. Cerca di essere ottimista. Pensa al bicchiere come mezzo pieno anziché mezzo vuoto. Ogni individuo è in grado di percepire le negatività degli altri. Come insegnano le nostre mamme, "se non hai niente di bello da dire, è meglio non dire niente".

Consigli

  • Riprendi te stesso quando ti viene in mente che le persone dovrebbero comportarsi in una determinata maniera. Dobbiamo imparare ad accettare gli altri così come sono. Nessuno si aspetta che tu vada d’accordo con persone con le quali non hai alcuna affinità, ma le buone maniere e mostrare rispetto verso la loro dignità come esseri umani è tutto ciò che ti si chiede. Puoi sempre trovare del buono anche nelle persone che non ti vanno a genio; devi solo cercare di più per trovarlo.
  • Attenzione alla zelanteria. Potresti pensare di stare dicendo a una persona “come stanno le cose” e cosa “dovrebbero” e “non dovrebbero” fare per il loro bene, ma il più delle volte questo viene percepito come un atteggiamento di superiorità ed è molto scoraggiante. Cerca invece di rispettare i tuoi interlocutori ed evita di dire loro come dovrebbero comportarsi; in questo modo, riuscirai a penetrare la loro corazza.
  • Incoraggiare gli altri vuol dire scoprire il loro lato migliore. Se sei abituato a vedere tutto nero, potrebbe volerci del tempo prima di imparare queste abilità, ma non demordere – ognuno è in grado di riuscirci. La pratica e il tempo ti aiuteranno a smettere di vedere sempre e solo il peggio negli altri e a scoraggiarli per diventare il tipo di persona capace di incoraggiare e sostenere tutti.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.