Come Predisporre una Tavola da Backgammon

Il backgammon è uno dei più antichi giochi per due persone. L’obiettivo di ciascun giocatore è rimuovere tutte le proprie pedine dalla tavola di gioco. Per farlo, si lanciano due dadi e si spostano le pedine verso la propria casa (o tavola interna) prima di eliminarle. Se vuoi giocare delle avvincenti partite di backgammon, dovrai prima imparare a predisporre la tavola nella maniera corretta; segui il primo passaggio di questo articolo per farlo in pochi secondi.

Predisponi la Tavola per il Backgammon Tradizionale

  1. Impara a conoscere la tavola. Prima di disporre le pedine, è importante conoscere alcune regole di base. Ecco quel che c’è da sapere in preparazione della partita:
    • Sulla tavola sono disegnati 24 triangoli chiamati punte.
    • I triangoli, a colori alterni, sono raggruppati in quattro quadranti, composti da sei punte ciascuno.
    • Ci sono quattro quadranti: la tavola interna (o casa) e la tavola esterna di un giocatore, e la tavola interna e quella esterna dell’avversario.
    • La tavola interna di ogni giocatore si trova sempre nel quadrante destro a lui più vicino.
    • Per quanto riguarda la posizione, le due tavole interne e le due tavole esterne (quelle a sinistra rispetto a chi gioca) sono opposte l’una all’altra.
    • I triangoli sono numerati dall’uno al ventiquattro. La punta n°24 è la più lontana da ogni giocatore ed è situata sulla casa dell’avversario, all’estrema sinistra, la punta n°1 è situata all’estrema destra della casa di ogni giocatore.
    • Le punte di ogni giocatore sono numerate in maniera opposta. La punta n°24 di un giocatore è anche la punta n°1 del suo avversario, la punta n°23 è anche la punta n°2, ecc.
  2. Ogni giocatore prende 15 pedine. Disporre le pedine è più facile se ogni giocatore lo fa per conto suo. Le pedine di ognuno dovrebbero essere di colore diverso rispetto a quelle dell’altro. Solitamente le pedine sono bianche e marroni o nere e rosse, anche se i due colori non sono così importanti, purché siano diversi tra loro.
  3. Ogni giocatore dispone due pedine sulla propria punta n°24. Questa punta sarà la più lontana dalla casa, all’estrema sinistra della casa dell’avversario. Mentre i giocatori posizionano le pedine dovrebbero accertarsi che siano disposte in maniera speculare; se non succede, meglio consultarsi e fare un controllo.
  4. I giocatori piazzano 5 delle loro pedine sulla punta n°13. La punta n°13 sarà dalla stessa parte della punta n°24. Nonostante le pedine possano essere piazzate in qualsiasi ordine, può essere utile disporle seguendo la direzione in cui verranno spostate nel corso della partita.
  5. Ognuno dispone 3 pedine sulla punta n°8. La punta n°8 sarà dalla stessa parte della casa dei giocatori, molto vicino a quest’ultima.
  6. I giocatori dispongono le ultime 5 pedine sulla punta n°6. Queste pedine verranno posizionate nella casa. Ricorda che ogni giocatore dovrà rifarsi alla propria numerazione, senza che le pedine si sovrappongano tra loro.
  7. Gioca! Ora che hai preparato la tavola, sei pronto per giocare. Nonostante le regole del gioco siano un po’ più complicate, qui troverai le basi per iniziare:
    • L’obiettivo di ogni giocatore è portare tutte le sue pedine nella propria casa per poi iniziare a rimuoverle. Il primo a rimuovere tutte le proprie pedine vince.
    • Durante il proprio turno, ogni giocatore lancia due dadi. I numeri sui dadi indicano di quanto può essere spostata ogni pedina.
    • Le pedine si spostano in una sola direzione, partendo dal quadrante opposto alla casa del giocatore per poi entrare nelle due tavole esterne ed arrivare infine alla casa.
    • Le pedine possono essere spostate soltanto sulle punte aperte. Le punte sono aperte quando: non hanno pedine su di esse, sono occupate da altre pedine del giocatore di turno oppure hanno sopra soltanto una pedina dell’avversario. Il giocatore di turno non può spostare le proprie pedine su una punta con sopra due o più pedine dell’avversario, perché in tali condizioni la punta risulta occupata dall’altro giocatore.
    • I giocatori dovrebbero cercare di mettere al sicuro le proprie pedine. Per mettere al sicuro le pedine, dovrai far sì che ognuna delle punte da te occupate abbia sopra almeno due pedine. Se hai solamente una pedina su una punta, l’avversario potrà piazzarci sopra una delle sue pedine e mangiare la tua togliendola dal gioco (una punta con sopra una sola pedina viene detta “scoperta”). La pedina rimossa dovrà ripartire dalla casa dell’avversario.
    • Se il giocatore ottiene una coppia, allora ha la possibilità di muovere la pedina quattro volte spostandola secondo il numero ottenuto. Quindi, tirando due 3, puoi muovere qualsiasi pedina 4 volte spostandola di 3 punte ogni volta.
    • Quando un giocatore ha portato nella propria casa tutte le sue pedine, può iniziare a "portarle fuori", cioè a rimuoverle dal gioco.
    • Per farlo, devi ottenere coi dadi il numero corrispondente alle punte su cui hai delle pedine. Se, ad esempio, hai due pedine sulla punta 5 ed ottieni un 5 ed un 3, puoi rimuoverne una dalla punta n°5 e spostare l’altra di 3 punte, fino alla punta n°2, oppure muovere un’altra pedina che hai in casa. Se non ottieni il numero corrispondente ad una punta su cui hai delle pedine, puoi spostare le pedine che hai su un’altra punta verso la punta n°1, ma dovrai comunque ottenere un 1 per portarle fuori.

Predisponi la Tavola per Altre Varianti di Gioco

  1. Prepara la tavola per giocare a nackgammon. Per questa versione del gioco, ogni giocatore dovrà posizionare due pedine sul 24, due sul 23, quattro sul 13, tre sull’8 e quattro sul 6. La preparazione della tavola è simile a quella usata per il backgammon tradizionale, eccezion fatta per una pedina "prestata" dalla punta n°13 ed una dalla punta n°6. Oltre al posizionamento iniziale, le regole sono le stesse del backgammon tradizionale.
  2. Predisoni la tavola per l’hyper-backgammon. Per preparare la tavola, ogni giocatore ha bisogno di tre pedine. Ogni giocatore piazza una pedina sul 24, una sul 23 ed una sul 22. Dopo il posizionamento si può iniziare a giocare. Questa versione permette di giocare partite estremamente veloci ed emozionanti.
  3. Predisponi la tavola per il long-gammon. In questa versione del gioco, ogni giocatore posiziona tutte le sue 15 pedine sulla punta n°24. A parte quest’unica differenza, le regole del gioco rimangono le stesse del backgammon tradizionale.
  4. Prepara la tavola per il backgammon olandese. È la più semplice versione di backgammon! Si inizia con tutte le pedine fuori dalla tavola (quindi non ci si deve preoccupare di predisporre il tutto). Lo scopo del gioco rimane lo stesso, portar fuori le pedine dalla propria casa, e si tirano i dadi per "entrare" nella casa dell’avversario. In questa versione del gioco, i giocatori non possono mangiare le pedine avversarie finché non hanno fatto entrare in gioco tutte le loro pedine.

Consigli

  • Per preparare la tavola, leggi le istruzioni del gioco e basati sulle illustrazioni.
  • Una volta imparato a predisporre la tavola, documentati sul gioco vero e proprio.

Avvertenze

  • Assicurati che le pedine siano disposte in maniera speculare, le tue pedine dovrebbero essere posizionate all’opposto di quelle dell’avversario.

Cose che ti Serviranno

  • Tavola da backgammon
  • 30 pedine di due colori diversi (15 per ogni giocatore)
  • Due dadi
  • Due bussolotti (opzionale: puoi lanciare i dadi a mano)
  • Un cubo del raddoppio
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.