Come Scegliere un Diamante

La qualità e il prezzo di un diamante sono determinati da un insieme di quattro circostanze conosciute come le quattro C: carati, chiarezza, colore e taglio (cut). Quando scegli un diamante, cercane uno che bilanci queste quattro qualità senza stravolgere il tuo budget. I diamanti di perfetta qualità sono rari e molto costosi, ma è possibile sceglierne uno leggermente meno perfetto che appare brillante a occhio nudo.

Taglio

  1. Prendi la forma giusta. Mentre il taglio si riferisce più alla brillantezza e alla qualità, la forma è un aspetto del taglio. Esamina le possibili forme disponibili sul mercato e scegli quella che ti piace di più.
  2. Se acquisti un diamante per qualcun altro, chiedi il suo parere prima di scegliere una forma.
    • In alternativa, chiedi a un caro amico o a un familiare del destinatario se desideri che il dono sia una sorpresa, come succede spesso con gli anelli di fidanzamento.
    • Scegli una forma affermata, classica se non hai nessuno cui chiedere. Le forme più affermate sono a smeraldo, principessa e brillante rotondo.
    • Se il destinatario ha una personalità non tradizionale, prendi in considerazione una forma non tradizionale. Forme meno comuni che sono abbastanza affermate includono marquise, ovale, pera e cuore.
  3. Scegli la migliore qualità di taglio che ti puoi permettere. Il taglio di un diamante determina la maggior parte della sua brillantezza, e molti considerano il taglio il fattore più importante quando si sceglie un diamante.
    • Chiedi al gioielliere di vedere il rapporto di classificazione del Gemological Institute of America (GIA) o di un’organizzazione similare, per ogni diamante di cui valuti l'acquisto. In questo rapporto trovi un’indicazione di massima del taglio, anche se una classificazione più precisa è difficile da trovare.
    • Scegli un diamante "Taglio ideale" (Ideal Cut) per il massimo livello di perfezione.
    • Scegli un diamante di grado "Molto buono" o "Excellent" per una pietra leggermente meno costosa ma ancora di alta qualità.
    • Considera un grado "Buono" se desideri bilanciare le altre C e ancora stare dentro il budget.
    • Non acquistare mai un diamante in una fiera di scarsa qualità, soprattutto per anelli di fidanzamento e altri regali. Diamanti a questi livelli mancano severamente di brillantezza.

Chiarezza

  1. Chiedi al gioielliere riguardo alla chiarezza di qualsiasi diamante di cui valuti l'acquisto. Un gioielliere affidabile sarà onesto riguardo al grado di una pietra e risponderà a domande su che cosa significa quel grado.
  2. Chiedi di vedere il rapporto GIA, o di altra organizzazione similare, di classificazione della pietra.
  3. Acquista una pietra senza imperfezioni visibili. Molte imperfezioni non sono visibili a occhio nudo, tuttavia, e possono essere viste solo con lenti a 10 ingrandimenti.
    • Compra la perfezione, FL, o la perfezione interna, FI, per le pietre senza imperfezioni interne. Queste sono molto rare, però, e molto costose.
    • Considera i gradi di chiarezza VVS1 o VVS2 per diamanti di alta qualità con piccolissime inclusioni che sono invisibili a un occhio inesperto, anche con una lente a 10 ingrandimenti.
    • Guarda i diamanti con grado VS1 o VS2 che sono perfetti a occhio nudo con inclusioni trascurabili.
    • Considera un diamante con grado SI1 o SI2 per una pietra con piccole inclusioni che sono invisibili ad occhio nudo, ma facili da individuare con una lente di ingrandimento. Queste pietre appaiono di alta qualità alla maggior parte delle persone che le guarda e pesano molto meno sul tuo budget.

Colore

  1. Acquista un diamante che bilancia la mancanza di colore con il prezzo. Poiché la maggior parte dei colori è molto difficile da vedere, un grado superiore per il colore non fa molta differenza nella qualità. Può, tuttavia, fare un'enorme differenza sul prezzo.
    • Scegli un grado D (blu bianco) per un diamante assolutamente incolore solo se il prezzo non ti crea alcun problema.
    • Esamina diamanti di grado E (bianco ghiaccio) o di grado F (bianco accettabile) se non puoi permetterti un diamante di grado D ma vuoi comunque una pietra che è incolore per qualsiasi occhio.
    • Chiedi di vedere quelli di grado G (bianco), H (top bianco commerciale) o I (bianco commerciale) che sono quasi incolori. Questi diamanti appaiono incolori visti di fronte, ma mostrano una debole colorazione gialla se esaminati su uno sfondo perfettamente bianco. La colorazione è quasi impossibile da vedere una volta montati su metallo, soprattutto se la montatura è d’oro.
    • Considera i gradi J (top argento), K (top argento), L (capo argento) o M (capo chiaro) per le pietre che sono ancora relativamente incolori contro un metallo giallo, ma ovviamente più colorate quando abbinate con un metallo bianco come il platino.
  2. Chiedi al gioielliere riguardo alla fluorescenza di un diamante. La fluorescenza appare quando un diamante è esposto a luce ultravioletta, ma solitamente non è rilevabile in condizioni di luce normali. In rare occasioni, una forte fluorescenza può alterare il colore di un diamante, facendolo apparire lattiginoso o oleoso.
    • Considera un diamante con fluorescenza media o forte se hai un budget limitato, dal momento che questi diamanti sono spesso scontati.
  3. Se hai un budget sufficiente, considera l'acquisto di un diamante "fantasia", che è un tipo di pietra rara, con una tonalità particolarmente intensa. I diamanti rossi e rosa sono rari, belli e costosi.

Carati

  1. Prendi in considerazione il peso in carati per ultimo. Infatti, il peso non pregiudica la qualità della pietra in alcun modo, quindi un peso maggiore non indica necessariamente una pietra di qualità superiore.
  2. Considera di scegliere una dimensione in voga. I più comuni formati per anelli di fidanzamento sono 1/2 carato, 1 carato e 2 carati.
  3. Se acquisti un anello di fidanzamento o un altro regalo, scopri la dimensione preferita dal destinatario. Non tutte le donne preferiscono molti carati. Alcune puntano sulla qualità piuttosto che sulla dimensione, mentre altre sono disposte a sacrificare un po' di qualità per un diamante più vistoso con più carati.
    • Chiedi al destinatario le sue preferenze.
    • Chiedi agli amici intimi o ai familiari le preferenze del destinatario.
  4. Considera la dimensione della mano di chi lo dovrà portare se acquisti un anello di diamanti. Donne con mani più piccole preferiranno una pietra più piccola a una pietra grande che potrebbe essere eccessiva per la mano.

Considerazioni Aggiuntive

  1. Stabilisci un budget prima di iniziare a fare shopping. Fare così ti aiuterà a scegliere il diamante di più alta qualità che puoi trovare per il tuo denaro.
  2. Fai la tua ricerca. Impara quanto più è possibile sulla qualità e il prezzo dei diamanti per non essere truffato.
  3. Dai un’occhiata in giro. Visita molti gioiellieri per una scelta più ampia.
    • Visita soltanto gioiellieri affidabili.
    • Evita di comprare diamanti su Internet, soprattutto se devi acquistare un pezzo importante come un anello di fidanzamento. Cerca sempre un diamante di persona in modo da poter valutare tu stesso la qualità.
  4. Chiedi di vedere i rapporti di classificazione ufficiali, come un rapporto GIA o di una organizzazione similare, prima di acquistare un diamante.

Consigli

  • Se decidi di acquistare un diamante online, assicurati che i diamanti siano certificati da un laboratorio indipendente o che l’azienda da cui si sta acquistando abbia credenziali. Cerca aziende con partecipazioni in importanti società come Jewelers of America e The American Gem Society.
  • Chiedi il regolamento di vendita del venditore per eventuali controversie. Molti negozi al dettaglio acquistano le loro pietre da laboratori che hanno le “impronte digitali” o la registrazione dei diamanti, per certificare e garantire le pietre.
  • Considera un diamante creato in laboratorio rispetto a uno naturale di miniera, perché quelli creati in laboratorio tendono a essere meno costosi.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.