Come Calcolare Resistenze in Serie e in Parallelo

Vuoi imparare a calcolare una resistenza in serie, in parallelo, o una rete di resistenze in serie e in parallelo? Se non vuoi fare saltare la tua tavola dei circuiti, ti conviene imparare! Quest'articolo ti mostrerà come fare in semplici passaggi. Prima di cominciare, devi capire che le resistenze non hanno polarità. L'uso di "ingresso" e "uscita" è solamente un modo di dire per aiutare chi non è esperto a capire i concetti di un circuito elettrico.

Resistenze in Serie

  1. Spiegazione. Una resistenza si dice in serie quando il terminale di uscita di una è collegato direttamente al terminale di ingresso di un secondo resistore in un circuito. Ciascuna resistenza in aggiunta si somma al valore della resistenza totale del circuito.
    • La formula per il calcolo del totale di n resistori collegati in serie è: Req = R1 + R2 + … Rn Ovvero, tutti i valori dei resistori in serie sono sommati tra loro. Per esempio, calcola la resistenza equivalente nella figura.
    • In questo esempio, R1 = 100 Ω e R2 = 300Ω sono collegate in serie. Req = 100 Ω + 300 Ω = 400 Ω

Resistenze in Parallelo

  1. Spiegazione. Le resistenze sono in parallelo quando 2 o più resistori condividono i collegamenti sia dei terminali di ingresso sia quelli di uscita in un determinato circuito.
    • L'equazione per combinare tra loro n resistori in parallelo è: Req = 1/{(1/R1)+(1/R2)+(1/R3)… +(1/Rn)}
    • Ecco un esempio: dati R1 = 20 Ω, R2 = 30 Ω, e R3 = 30 Ω.
    • La resistenza equivalente per i tre resistori in parallelo è: Req = 1/{(1/20)+(1/30)+(1/30)} = 1/{(3/60)+(2/60)+(2/60)} = 1/(7/60)=60/7 Ω = circa 8,57 Ω.

Circuiti Combinati (serie e parallelo)

  1. Spiegazione. Una rete combinata è qualsiasi combinazione di circuiti in serie e in parallelo collegati tra loro. Calcola la resistenza equivalente della rete mostrata in figura.
    • I resistori R1 e R2 sono collegati in serie. La resistenza equivalente (indicata con Rs) è: Rs = R1 + R2 = 100 Ω + 300 Ω = 400 Ω;
    • I resistori R3 e R4 sono collegati in parallelo. La resistenza equivalente (indicata con Rp1) è: Rp1 = 1/{(1/20)+(1/20)} = 1/(2/20)= 20/2 = 10 Ω;
    • I resistori R5 e R6 sono anche in parallelo. La resistenza equivalente, quindi, (indicata con Rp2) è: Rp2 = 1/{(1/40)+(1/10)} = 1/(5/40) = 40/5 = 8 Ω.
    • A questo punto, abbiamo un circuito con i resistori Rs, Rp1, Rp2 e R7 collegati in serie. Queste resistenze possono essere sommate tra loro a dare la resistenza equivalente Req della rete assegnata all'inizio. Req = 400 Ω + 10 Ω + 8 Ω + 10 Ω = 428 Ω.

Consigli

  • Ricorda, quando dei resistori sono in parallelo, esiste più di un percorso per giungere alla fine, per cui la resistenza totale sarà minore di quella di ciascuna via. Quando dei resistori sono in serie, la corrente dovrà passare attraverso ciascun resistore, per cui le singole resistenze si sommeranno tra loro per dare la resistenza totale.
  • La resistenza equivalente (Req) è sempre più piccola di qualsiasi componente in un circuito in parallelo; è sempre maggiore del componente più grande di un circuito in serie.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.