Come Pulire un Piumino a Casa

I piumini sono accessori caldi e accoglienti che si adattano sempre a ogni tipo di letto; tuttavia, con il tempo si sporcano e devono essere lavati. Sull'etichetta della maggior parte di queste "coperte" viene consigliato il lavaggio presso un professionista, ma puoi anche provare a lavare il tuo piumino a casa. Seguendo queste semplici istruzioni, potrai renderlo come nuovo senza pagare il conto salato della lavanderia.

Preparare e Prendersi Cura del Piumino

  1. Osserva il piumino. Il tessuto potrebbe essersi danneggiato con il tempo e con l'uso intenso. Potrebbero esserci macchie, tracce di muffa, strappi e altri danni indesiderati di cui non ti eri reso conto. Osserva anche le piume; questo tipo di coperte è imbottito con le morbide piume d'oca o di altri uccelli con un piumaggio soffice. Se noti delle piume che svolazzano o ondeggiano in aria, significa che c'è uno strappo nel tessuto. Rammenda queste lacerazioni con ago e filo dello stesso colore del tessuto. Tratta le macchie non appena le noti.
  2. Non portare il piumino in lavanderia ogni anno. In genere non è necessario lavarlo troppo spesso e, con un uso normale, non dovresti portarlo in lavanderia più di una volta all'anno. Tuttavia, c'è un'eccezione: se il tessuto è davvero molto sporco, devi rivolgerti a un professionista, per essere certo che venga fatto un lavoro accurato.
    • Nota: molti venditori di piumini affermano che un lavaggio troppo aggressivo o troppo frequente potrebbe danneggiare l'imbottitura di piume, che è ciò che rende calda la coperta. Una tecnica di pulizia inappropriata potrebbe rimuovere gli oli naturali presenti sulle piume e il piumino potrebbe anche rimpicciolirsi.
  3. Togli il piumino dal letto. Che tu voglia lavarlo o pulirlo dalla lanugine, è sempre meglio evitare di procedere mentre si trova ancora sul materasso e lenzuola. Portalo in una stanza pulita e asciutta con un pavimento resistente all'acqua come la lavanderia, il bagno o il patio.
  4. Valuta di usare un copripiumino. Questo tessuto protegge il piumino e ti permette di mantenerlo pulito e in buone condizioni. In genere è dotato di una chiusura a cerniera per contenere al meglio il piumino. Se noti delle macchie sul rivestimento esterno, ti basta estrarre senza difficoltà il piumino e lavare solo la protezione senza alcun timore.

Lavaggio

  1. Usa una lavatrice capiente con la carica frontale. I piumini sono piuttosto voluminosi e i piccoli elettrodomestici non sono in grado di lavarli. Se a casa hai una lavatrice con carica dall'alto, potrebbe esserci un "agitatore" al centro del cestello che strapperebbe o rovinerebbe il tessuto del piumino. Se non hai una grande lavatrice con carica frontale, valuta di portare il piumino in una lavanderia a gettoni. Ormai sono diffuse anche in Italia e in genere sono dotate di grosse macchine molto capienti.
    • Il piumino non dovrebbe essere compresso nel cestello. Cerca di trovare una lavatrice abbastanza grande da contenerlo facilmente e avere ancora un po' di spazio libero. In questo modo l'acqua e il detersivo possono raggiungere tutti i punti del tessuto e non solo quelli che sono in contatto con le pareti del cestello.
    • Se hai dei dubbi, controlla il manuale di istruzioni della lavatrice. Dovrebbe riportare le dimensioni massime del piumino che puoi lavare in sicurezza. Se non ce l'hai, fai una ricerca online inserendo nel motore la marca e il modello del tuo elettrodomestico e le parole "manuale di istruzioni".
  2. Lava il piumino delicatamente. Una volta caricata la lavatrice, aggiungi un detersivo neutro e imposta sia una temperatura tiepida sia un programma delicato. L'acqua fredda o bollente può danneggiare le piume. Fai in modo che il piumino sia completamente immerso in acqua.
    • Se il tessuto esterno è bianco, puoi aggiungere della candeggina. In genere non ci sono problemi, anche se l'etichetta del piumino la sconsiglia.
    • Valuta di mettere in funzione l'elettrodomestico per un minuto o due prima di inserire il piumino. Questo accorgimento permette al sapone di sciogliersi bene in acqua e di lavare in maniera più uniforme. È un metodo particolarmente importante quando si lavano capi voluminosi, altrimenti il detersivo non riesce a raggiungere ogni angolo di tessuto.
  3. Imposta due volte il ciclo di risciacquo. Devi essere sicuro che ogni traccia di sapone sia stata eliminata dal piumino. È meglio prevenire che curare, quindi prima della centrifuga togli il piumino dalla lavatrice e strizzalo un po' a mano. In questo modo il tessuto è meno impregnato, più leggero e la centrifuga sarà più efficiente.

Asciugatura

  1. Togli il piumino dalla lavatrice. Quando il ciclo di lavaggio è concluso, estrai il bucato. Il piumino sarà appiattito, liscio e meno voluminoso del solito.
    • Se il tessuto di rivestimento è bianco, potrebbe sembrarti macchiato, ma non preoccuparti, è solo un effetto temporaneo. Il colore è dovuto all'imbottitura bagnata e appiattita e il tuo piumino tornerà bianco non appena sarà di nuovo asciutto e gonfio.
  2. Valuta di asciugarlo all'aria. Questo metodo richiede più tempo rispetto all'uso dell'asciugatrice, ma evita che il tessuto si danneggi o si restringa. Sii paziente. È risaputo che i piumini hanno bisogno di molto tempo per asciugare. Distendilo su una superficie pulita, soleggiata e concedigli il tempo di cui ha bisogno.
    • Non appenderlo al filo. Ci sono buone probabilità che si formi della muffa, se lo esponi al vento.
    • Puoi lasciare asciugare il piumino all'aria per un po' prima di metterlo in asciugatrice. In questo modo eviti la formazione di muffa terminando il processo di asciugatura nell'elettrodomestico, dove il piumino si gonfierà.
  3. Imposta un ciclo di asciugatura a bassa temperatura. Se hai deciso di usare l'asciugatrice, non scegliere un programma molto caldo. I piumini bianchi non vengono danneggiati dal calore tanto quanto quelli colorati, ma c'è sempre il rischio che il tessuto si ritiri. Attieniti alle basse temperature, a meno che tu non abbia davvero molta fretta.
    • Aggiungi nell'asciugatrice delle palline specifiche, delle scarpe da tennis in tela (senza lacci) o un calzino riempito con palle da tennis. Questi oggetti aiutano il piumino a gonfiarsi e accelerano il processo di asciugatura.
  4. Controlla il piumino e sprimaccialo regolarmente. A prescindere dal fatto che tu abbia deciso di asciugarlo all'aria o nell'elettrodomestico, devi controllare costantemente che il processo non abbia problemi. Verifica che il tessuto si stia asciugando in maniera uniforme e non a "macchie". Sprimaccia e distribuisci le piume agitando e scuotendo il piumino.
    • Sollevalo spesso per verificare la presenza di grumi, che a loro volta indicano che il piumino è ancora umido e che deve restare ancora un po' nell'asciugatrice.
  5. Attendi che sia completamente asciutto. A questo punto puoi rimettere il piumino sul letto dopo averlo scosso un po' per gonfiarlo. Il processo di asciugatura dura 4-12 ore in base al metodo che hai deciso di usare. Sii paziente. Assicurati di avere tutto il tempo necessario per permettere al piumino di asciugarsi bene, dopodiché potrai usarlo nuovamente.

Consigli

  • Prima di riporre il piumino, verifica che sia completamente asciutto, altrimenti potrebbero formarsi delle muffe. Mettilo in un armadio o in un ripostiglio fresco e ben ventilato.
  • Fai attenzione per non essere costretto a lavare troppo spesso il piumino, altrimenti le piume si rovineranno. Per evitare frequenti lavaggi puoi comprare un kit per la pulizia a secco da mettere in asciugatrice e acquistare un copripiumino di protezione.

Avvertenze

  • Se hai deciso di lavare il piumino a casa, verifica che sia la lavatrice sia l'asciugatrice siano abbastanza capienti. Se il piumino è troppo grande, potresti rovinare gli elettrodomestici o il piumino stesso.

Cose che ti Serviranno

  • Detersivo delicato per il bucato
  • Candeggina (se possibile)
  • Palline da tennis, scarpe da ginnastica di tela o palline per l'asciugatrice
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.