Come Ridurre l'Ansia di Parlare in Pubblico

La maggior parte delle persone si ritrovano a combattere l’ansia da intervento pubblico. Se non gestisci la tensione nervosa in maniera adeguata, questa potrebbe influire negativamente sul tuo discorso, facendoti sembrare insicuro su quello che dirai. Mentre può essere difficile sbarazzarsene completamente, imparare come limitare l’ansia di parlare in pubblico ti aiuterà a presentare un discorso più credibile, autorevole e di maggiore effetto.

Passaggi

  1. Cerca di conoscere prima il pubblico che presenzierà al tuo discorso . Ciò non soltanto ti consente di personalizzare il discorso in base allo specifico gruppo di persone a cui sarà rivolto, ma ti aiuterà a sentirti meno nervoso di fronte a chi ti starà ascoltando. Parlare in una sala colma di sconosciuti può essere terrorizzante.
    • Se devi rivolgerti a un gruppo di perfetti sconosciuti, fai un’analisi dell’audience. Quest’ultima mira alla conoscenza di fattori come l’età, il grado di istruzione, il sesso, i valori, le credenze, le posizioni lavorative e le culture. Potrebbe essere svolta tramite un’indagine conoscitiva oppure parlando con qualcuno che ha già contatti con il pubblico.
    • Quando ti rivolgi a un gruppo di persone con cui interagisci regolarmente, come compagni di classe oppure colleghi di lavoro, concediti del tempo per fare conversazione con loro. Poni delle domande, osserva i loro comportamenti, e nota ciò che valutano o di cui parlano.
  2. Approfondisci l’argomento del tuo discorso. Se sarai maggiormente ferrato sull’argomento, ti sentirai meno nervoso quando ne parlerai davanti agli altri.
    • Opta per un argomento che ti appassiona. Se non hai la possibilità di scegliere l’argomento, almeno cerca di trovare un’angolazione che ti interessa e di cui possiedi già un’infarinatura.
    • Ricerca più di quanto tu pensi che potrebbe servirti. Una regola generale per un discorso pubblico è che per ciascun minuto del tuo intervento dovresti passare un’ora in ricerche. Non tutto ciò che apprenderai finirà nel tuo discorso, ma accrescerà la tua sicurezza sull’argomento.
  3. Preparati per il tuo discorso. Se sarai più preparato avvertirai meno ansia. La preparazione include scrivere il discorso in base al proprio stile nel parlare, trovare delle immagini e degli esempi adeguati per il pubblico, e avvalersi di ausili di effetto e professionali.
    • Controlla i supporti audio e video. Preparare il materiale per i supporti e dopo non riuscire a farli funzionare durante l’intervento vero e proprio aumenterà soltanto lo stato d’ansia. Cerca di evitarlo testando tutti i supporti in anticipo.
    • Preparati un piano di emergenza. Valuta cosa faresti se i supporti audiovisivi non funzionassero per un guasto alle attrezzature o per un blackout. Per esempio stampa una copia delle diapositive a cui fare riferimento se il proiettore non funzionasse. Pensa a come riempiresti il tempo se il video non funzionasse.
  4. Assumi il controllo. Siamo portati a temere ciò che non riusciamo a controllare. Sebbene non possa controllare ciascun aspetto dell’intervento, puoi ridurre la tua ansia controllando la situazione il più possibile.
    • Scopri ciò che non è negoziabile. Ti saranno dati dei parametri per il tuo intervento, come la sua durata o l’argomento da affrontare.
    • Comunica le tue preferenze allo staff dell’organizzazione. Per esempio se preferisci usare un microfono tradizionale piuttosto che gli auricolari con microfono, diglielo. Altri aspetti da considerare sono l’uso di uno sgabello, se avere un podio o un tavolo, se proiettare le diapositive anche su un monitor di piccole dimensioni per evitare di guardare sullo schermo gigante. Stabilisci questi dettagli con lo staff, l’organizzatore o un altro responsabile, prima del giorno dell’intervento.
  5. Esercitati a ripetere il discorso. Si tende a temere o a essere diffidenti nei confronti di cose che non conosciamo bene. Concediti del tempo per esercitarti. Non devi memorizzare il discorso parola per parola, ma devi acquisire familiarità con i punti principali, l’introduzione, la conclusione e gli esempi.
    • Fai pratica da solo. Inizia leggendo il discorso ad alta voce. Abituati ad ascoltarti. Prova il linguaggio e assicurati di sentirti a tuo agio. Dopo esercitati davanti allo specchio oppure filmati per vedere i gesti e le espressioni facciali.
    • Fai pratica davanti agli altri. Trova amici, colleghi o familiari che sono disposti ad ascoltare il tuo discorso. Chiedi loro di darti dei consigli. Ciò ti darà l’opportunità di essere più pronto a parlare davanti ad un pubblico. Consideralo un test per il giorno del discorso.
    • Se possibile, esercitati nella sala in cui terrai il discorso. Vedi come è sistemata la sala e come funziona l’impianto acustico. Se conosci già la stanza, mettiti a tuo agio per guardarla dalla prospettiva dalla quale farai l’intervento.
    • Concentrati sull’introduzione. C’è la possibilità che iniziando bene il discorso la tua ansia diminuirà e ti sentirai maggiormente a tuo agio durante il resto della presentazione.
  6. Prenditi cura di te stesso. Un buon riposo la notte precedente all’intervento assicurerà che tu abbia la mente lucida e non ti senta stanco al momento del discorso. Consuma una colazione abbondante che ti dia energia. Vestiti in un modo che ti faccia sentire sicuro di te.
  7. Cerca volti amichevoli tra la folla. Sebbene molti pensino che stabilire un contatto visivo serva solo ad aumentare lo stato d’ansia, in realtà potrebbe ridurlo. Trova delle facce amiche tra il pubblico e immagina che tu stia facendo conversazione con loro. Lascia che il loro sorriso ti incoraggi a continuare il discorso.
  8. Incanala le energie. Prima del discorso, stira, tendi e allenta i muscoli. Respira profondamente e calma il battito cardiaco. Durante il tuo discorso usa i nervi per dare energia ai gesti e ai movimenti del corpo. Va bene muoversi un po’, ma cerca di essere naturale e di non fare su e giù.

Consigli

  • Prepara e riassumi il tuo discorso 2-3 giorni prima di presentarlo in pubblico.
  • Ricrea l’ambientazione della sala se non puoi avere accesso a quella in cui terrai il tuo discorso. Improvvisa un palco, sistema alcune sedie ed esercitati con un PC se ne userai uno durante l’intervento.

Avvertenze

  • Non bloccarti sugli errori. Potresti pronunciare male qualcosa o incespicare su alcune parole, ma non permettere che questo ti disturbi. La maggior parte della gente del pubblico non lo noterà nemmeno. Se lo noteranno, non sarà un grosso problema, a patto che tu stesso non ne faccia un problema.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.