Come Costruire un Motore

La maggior parte dei motori realizzati per scopo commerciale è costruita in maniera complicata con pezzi e specifiche precise per ottimizzare le prestazioni. Tuttavia, a un livello basico, quasi chiunque è in grado di montare un motore usando degli strumenti economici e di uso comune. Si tratta di un esercizio divertente che ti aiuta a capire le logiche e i principi scientifici che stanno alla base di qualunque motore, non importa quanto avanzato e sofisticato sia.

Passaggi

  1. Avvolgi un filo elettrico attorno a un oggetto cilindrico come una penna o una matita. Questa spirale di metallo sarà l’armatura in movimento del motore. Se il filo di metallo è spesso, allora il diametro della spirale dovrebbe essere più grande. Per i principianti si consiglia un filo sottile e un diametro ridotto della spirale. Fai circa 30 giri attorno all’oggetto cilindrico, in modo che attraverso il motore elettrico possa circolare sufficiente potenza.
  2. Togli l’oggetto cilindrico per ottenere solo la spirale metallica. Tieni il filo saldamente per evitare che si apra.
  3. Fissa le estremità del filo alla spirale stessa per evitare che si disfi.
  4. Crea un altro anello perpendicolare ai primi per fissare meglio il filo. Le estremità del filo devono puntare in direzione opposta rispetto alla spirale.
  5. Tieni la bobina su una superficie piana come un tavolo. Devi vedere la sezione circolare rivolta verso l’alto, in questo modo una delle estremità libere del filo saranno appoggiate al tavolo.
  6. Elimina la guaina di protezione del filo elettrico a un solo lato delle estremità libere. A questo punto la parte senza guaina sarà più lucida dell’altra.
  7. Ripeti lo stesso processo per l’altra estremità libera in modo che le parti “lucide” siano rivolte verso l’alto.
  8. Costruisci dei supporti assiali in modo che l’armatura possa appoggiarsi e ruotare liberamente. Devono essere fatti in metallo conduttore, perché saranno il punto di contatto dove l’elettricità scorrerà attraverso il motore elettrico. Hai bisogno di due supporti assiali quindi di due pezzi di filo metallico per cui avrai fatto un anello a metà della loro lunghezza. Quando avrai finito, i supporti assiali assomiglieranno all’anello di una spilla da balia.
  9. Metti l’armatura in modo tale che le estremità libere (per metà senza guaina di protezione) passino attraverso gli anelli dei supporti assiali. In pratica l’armatura deve essere sospesa a mezz’aria senza toccare nulla tranne gli anelli dei supporti assiali.
  10. Fissa l’altra estremità dei supporti assiali al supporto per la batteria.
  11. Fissa il magnete sopra il supporto della batteria in modo che sia vicino all’armatura.
  12. Inserisci la batteria nel suo alloggiamento.
  13. Dai all’armatura una piccola spinta per metterla in moto. Una volta che inizia a girare, l’energia elettrica alternata che riceve dalla batteria attraverso i supporti assiali continuerà a tenerla in movimento.

Consigli

  • La guaina isolante va tolta solo su un lato in modo da alternare la conduttività del filo. Questo cambio di conduttività permette il movimento del motore.
  • Puoi usare questa tecnica per costruire motori di ogni tipo, sostituendo la batteria e il suo supporto con una fonte di alimentazione diversa. L’idea di base è di far scorrere dell’energia alternata attraverso l’armatura del motore.
  • Se hai difficoltà a tenere ferma la spirale usando lo stesso filo elettrico, puoi fissarla con del nastro adesivo.

Cose che ti Serviranno

  • Cablaggi
  • Magnete
  • Batteria
  • Supporto per la batteria
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.