Come Fare una Visita di Successo dal Veterinario

Andare dal veterinario per una visita di routine o per altri problemi di salute è un’esperienza stressante per ogni animale domestico. Alcuni si rendono conto della visita imminente anche solo osservando i tuoi atteggiamenti o prima ancora di salire in macchina. Per una visita dal veterinario priva di stress, leggi l’articolo e segui i passaggi.

Passaggi

  1. Fai abituare l’animale a essere toccato per farlo sentire più a suo agio il giorno della visita. L’animale deve abituarsi ad avere la coda sollevata, a essere mosso e spostato e ad avere zampe e unghie toccate. Inoltre, è utile farlo abituare ai trasporti in auto già da cucciolo. In questo modo sarà meno nervoso, quindi il veterinario sarà in grado di visitarlo con cura e di somministrare eventuali medicine.
  2. Tieni l’animale nella gabbia o legalo. Per un viaggio sicuro in macchina e per la sicurezza di entrambi, è molto importante limitare i movimenti dell’animale durante il trasporto. Per gatti, conigli, roditori e cani di taglia piccola una gabbietta andrà benissimo; mentre per cani di taglia grande è necessario usare una cintura di sicurezza per animali, oppure metterli nel baule dell’auto. All’arrivo dal veterinario, non lasciare il cane libero di gironzolare, ma tienilo nella sua gabbia o al guinzaglio, in quanto è molto probabile che ci siano altri animali nella clinica con i quali potrebbe litigare.
  3. Prendi nota. Se hai notato comportamenti inusuali nell’animale, è una buona idea annotare i sintomi che hai riscontrato, come carenza di appetito, vomito, versi strani, o se l’animale si morde o lecca spesso una determinata zona del corpo. In questa maniera sarai in grado di fornire informazioni precise al veterinario, come la durata del problema, i sintomi esatti e le reazioni che hai potuto notare.
  4. Chiedi consiglio alla receptionist della clinica veterinaria su come prepararti per l’appuntamento. Spiega il problema a grandi linee, quindi domanda se devi portare con te un campione di urine o feci, se puoi dare da mangiare all’animale, o altro.
  5. Partecipa attivamente alla visita. A volte, a causa delle nostre ansie e preoccupazioni circa la salute del nostro piccolo amico, può capitare di dimenticarsi alcune domande che ci sono venute in mente a casa. Prendendo appunti dovresti risolvere il problema, ma è bene ricordare alcuni aspetti di cui discutere con il veterinario, come ad esempio:
    • Parla della sua alimentazione. Soprattutto durante le visite di routine, se il veterinario non è il primo a chiedertelo, parla della dieta dell’animale. Infatti, con il tempo, i bisogni alimentari cambiano, perciò può essere utile un confronto con uno specialista.
    • Discuti l’igiene dentale. Spesso ci si dimentica quanto sia importante la cura dei denti anche per i nostri amici a quattro zampe. Chiedi consiglio al veterinario su quali cibi sono consigliati per la sua salute dentale, e ricorda che la pulizia dei denti negli animali è una procedura da effettuarsi con l’anestesia totale. Di conseguenza è utile affrontare la questione il più presto possibile.
    • Discuti eventuali problemi che riscontri durante la toeletta. Se il pelo lungo del tuo animale è un problema, chiedi consiglio al tuo veterinario su come prendertene cura. È fondamentale conoscere la procedura corretta per evitare di fare del male all’animale; ad esempio, alcune razze tendono ad avere il pelo arruffato e, a volte, l’unica soluzione è fare addormentare l’animale per rimuovere i nodi.
  6. Ricorda le vaccinazioni da fare. Porta sempre con te il libretto sanitario per controllare lo stato delle vaccinazioni; inoltre, è molto utile se cambi veterinario.
  7. Chiedi al veterinario di mostrarti come somministrare le medicine. Non avere paura di chiedere, il tuo veterinario sarà più che felice di spiegarti come prenderti cura del tuo animale. Se ti puoi permettere visite frequenti e se lo preferisci, fai somministrare le cure direttamente in clinica.
  8. Se il cane è agitato o impaurito, NON accarezzarlo e non dirgli "va tutto bene". Il rischio è che egli associ un comportamento negativo con l’essere premiato, quindi penserà che la sua agitazione sia appropriata. Piuttosto, digli "No", e se il veterinario deve fare un’iniezione, aiutalo tenendolo fermo con calma ma saldamente.
  9. Se l’animale ingerisce cibi che pensi possano essere pericolosi per la sua salute, porta con te la confezione dell’alimento e segna la quantità che ha mangiato.
  10. Spiega i sintomi al veterinario. Per una diagnosi corretta e quindi per una cura efficace, è molto importante esporre tutti i sintomi al veterinario, anche quelli che pensi siano più banali.

Consigli

  • Prenditi cura dell’igiene dell’animale; alcuni hanno bisogno di essere toelettati ogni 6-8 settimane; altri (soprattutto i cani a pelo lungo) devono essere puliti da professionisti. Toeletta l’animale almeno un giorno o due prima della visita.
  • Se il cane ha sofferto di vomito, dissenteria o se ha problemi quando urina, porta con te un campione in clinica e fagli fare i bisognini prima della visita.
  • Se l’animale è particolarmente nervoso prima delle visite, prova a portare con te qualcosa che lo faccia calmare, come un giocattolo, un osso, ecc.
  • Assicurati che il tuo cane conosca i comandi di base, come "seduto", "fermo" e "no", per semplificare la visita.
  • Discuti l’acquisto di medicinali con il veterinario; alcune medicine possono costare di meno se comprate online o presso altri rivenditori. Tuttavia, questi rivenditori non sempre sono affidabili, e può capitare che tali medicine non siano state conservate correttamente come in clinica. Confrontati sempre con il veterinario.
  • Prendi nota delle tue domande sul tuo telefono, quindi imposta una sveglia per ricordarti cosa volevi chiedere il giorno della visita.
  • Sappi che cuccioli di cane o gatto devono ricevere diverse vaccinazioni nei primi mesi di vita. Calcola circa tre visite e prendi in considerazione il lato economico.

Avvertenze

  • Per organizzare le tue spese, chiedi sempre il costo delle procedure, incluse le visite di controllo successive. I prezzi potrebbero variare parecchio, quindi è importante conoscere l’impatto economico che questo avrà sulle tue finanze.
  • Assicurati che il cane non soffra di pulci o zecche prima della visita. Questi parassiti si diffondono facilmente e possono attaccare altri animali. Lava il cane con prodotti specifici, quindi applica mensilmente una fialetta anti-pulci, come Advantix o Frontline. Pulisci sempre la cuccia dell’animale e disinfesta la casa, se necessario.
  • Se pensi che il veterinario debba fare una radiografia all’animale, non dargli da mangiare prima della visita. Il cibo, infatti, potrebbe compromettere la visuale di alcuni organi, come stomaco, intestino e vescica.

Cose che ti Serviranno

  • Lista di domande
  • Gabbietta o cintura
  • Il gioco preferito dell’animale
  • Bocconcini per premiare comportamenti positivi
  • Un guinzaglio comodo
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.