Come Dire Addio

Spesso, sapere quando e come dire addio è difficile, anche nelle situazioni meno formali. Tuttavia, imparare a congedarsi in modo chiaro, delicato e appropriato è una capacità che ti aiuterà a conservare intatti i rapporti e a comunicare alle persone che tieni a loro. A volte è più facile di quanto non sembri. Continua a leggere per riuscire a riconoscere i momenti opportuni e prevedere le necessità degli altri quando ti allontani da loro.

Dire Addio per un Periodo di Tempo Determinato

  1. Riconosci il momento giusto per andare via. Quando ti trovi a una festa o a una riunione, o anche durante una conversazione a quattr'occhi con qualcuno, può essere difficile andarsene. Se impari a riconoscere le opportunità migliori per abbandonare un certo contesto, avrai meno difficoltà a congedarti.
    • Nota se la gente sembra diminuire. Se più della metà delle persone se n'è andata, potrebbe essere il momento giusto per fare altrettanto. Trova il padrone di casa, o i tuoi amici, rivolgi un saluto generale con la mano a tutti presenti ed esci.
    • Vai via quando vuoi. Non è necessario attendere un segnale speciale. Se sei pronto a tornare a casa o a chiudere la conversazione, prova a dire: "Beh, io vado. Ci vediamo più tardi!".
  2. Osserva il linguaggio del corpo. È scortese trattenersi più del dovuto, ma spesso può essere difficile da capire. Non è piacevole per il padrone di casa dire agli ospiti di andarsene, perciò prova a osservare i segnali circostanti.
    • Se chi ha organizzato una festa comincia a pulire o non partecipa più alle conversazioni, riunisci i tuoi amici, raccogli le tue cose e avviati verso l'uscita. Se qualcuno inizia a guardare l'orologio o sembra inquieto, anche questo è il momento di andarsene.
  3. Dai un appuntamento generico per rivederti con gli altri. Anche dicendo: "Ci vediamo domani a scuola" o "Non vedo l'ora di rivederti a Natale prossimo", alleggerisci l'addio, proiettandolo nel futuro. Se ancora non hai dei programmi, sfrutta questa occasione per farli. Dicendo: "Ci vediamo presto" suggerisci proprio questa opportunità.
    • Stabilisci un appuntamento per un caffè o un incontro a pranzo nel corso della settimana, se ciò rende l'addio più facile, ma non prendere impegni se non lo desideri. Non è un problema andar via senza alcun rendez-vous.
  4. Di' la verità. Magari sarai tentato di inventare un'"ottima scusa" quando sei pronto ad andartene, ma non ce n'è bisogno. Se intendi tornare a casa, basta dire: "Devo andare, ci vediamo prossimamente". Non complicare la situazione. Se vuoi tirarti fuori da una conversazione che desideri concludere, sarà sufficiente dire "Ne parliamo più tardi".

Dire Addio per un Periodo di Tempo Lungo

  1. Trova il momento opportuno per parlare prima della partenza. Se qualcuno che conosci deve trasferirsi all'estero per diversi anni o in un'altra città per proseguire gli studi all'università, può darsi che stia vivendo un periodo stressante e frenetico durante il quale deve organizzarsi per la partenza. Prendi appuntamento per incontrarlo e salutalo. Fai altrettanto se a partire sei tu. Non prendere impegni con le persone che non hai interesse a salutare e non dimenticare di vedere i tuoi fratelli.
    • Scegli un contesto piacevole: magari una cena fuori, una passeggiata nel tuo quartiere preferito o passare qualche ora insieme facendo qualcosa che piace a entrambi, come guardare una partita.
  2. Parla dei bei momenti trascorsi insieme. Racconta gli aneddoti più divertenti e ricorda le situazioni più felici. Scava nel passato, riportando alla memoria le cose che avete fatto insieme, gli eventi condivisi durante la vostra amicizia, i momenti che avete passato insieme, magari anche il giorno in cui vi siete conosciuti.
    • Non incominciare a congedarti non appena vedi l'altra persona. Studia il suo atteggiamento riguardo alla sua o alla tua partenza. Se si tratta di un viaggio che non vede l'ora di fare, non passare tutto il tempo a domandare se ha valutato ogni minimo aspetto. Se è emozionata, non tediarla continuamente dicendo che tutti sentiranno la sua mancanza. Se i tuoi amici sono invidiosi della tua opportunità di lavoro in Francia, non trascorrere tutto il tempo a vantartene.
  3. Sii aperto e cordiale. È importante riconoscere che importanza ha il rapporto con l'altra persona. Se desideri restare in contatto con lei, diglielo. Scambiatevi l'e-mail, i numeri di telefono e gli indirizzi.
    • Può essere confortante chiedere l'indirizzo e-mail o il numero di telefono per poter continuare a comunicare con l'altra persona, ma sii onesto. Se non hai intenzione di rimanere in contatto, non chiedere informazioni di questo genere, altrimenti lascerai dubbi sulla tua sincerità nell'animo di un amico che sta per partire.
    • Assicurati di informare la tua famiglia sul luogo in cui andrai e sulle tue condizioni, e sii sempre aggiornato su di loro prima di andar via. È importante non dare l'impressione che intendi isolarti o scomparire.
  4. Quando è il momento di partire, cerca di congedarti in modo veloce e sincero. La maggior parte delle persone non ama gli addii lunghi ed estenuanti. Tuttavia, personalizza i tuoi saluti. Se senti il bisogno di esternare sentimenti piuttosto complessi, considera la possibilità di descriverli in una lettera affinché il destinatario possa leggerla in un secondo tempo. Di persona mantieni le cose leggere e divertenti. Abbraccia, fai il tuo discorso e augura tanta fortuna nel viaggio che attende l'altra persona. Non trattenerti più del dovuto.
    • Se devi andar via per un lungo periodo di tempo e non puoi portare tutto con te, faresti un bel gesto regalando qualcosa, anche per consolidare un rapporto. Lascia che il tuo compagno di band appenda la tua vecchia chitarra al muro una volta che te ne sarai andato, oppure dai a tuo fratello un libro che ha un significato particolare, grazie al quale potrà serbare un bel ricordo di te.
  5. Vai avanti. Se ti sei organizzato per restare in contatto con le persone che hai lasciato, non esitare. Parla su Skype o invia cartoline divertenti. Se perdi gradualmente i contatti con un amico o una persona cara che ti piacerebbe sentire, fai qualche sforzo in più. Se ti sembra troppo occupato, cerca di non arrabbiarti. Lascia che le cose si ristabiliscano lentamente.
    • Sii realistico rispetto alle tue aspettative riguardo ai contatti. Un amico che cambia città per intraprendere gli studi universitari farà nuove amicizie e probabilmente non sarà in grado di aggiornarti telefonicamente ogni settimana.

Dire Addio per Sempre

  1. Di' addio subito. È sempre sbagliato rimandare una visita a una persona cara che si trova in ospedale, come aspettare fino all'ultimo giorno di incontrare un amico che se ne va per sempre. Non perdere l'occasione di dire addio e allietare gli ultimi momenti. L'ospedale può essere un luogo terribile dove morire. Resta accanto a questa persona e dille ciò va detto. Cerca di passare con lei tutto il tempo che puoi, standole vicino e sostenendola.
    • Spesso, chi è prossimo alla morte desidera ricevere messaggi molto particolari, da cui può trarre conforto: "Ti voglio bene", "Ti perdono", "Ti prego, perdonami" o "Grazie". Se anche solo uno di questi ti sembra appropriato, non trascurare di includerlo nel tuo addio.
  2. Fai ciò che ritieni opportuno. Spesso abbiamo l'impressione che gli addii definitivi (in caso di morte o qualche altra circostanza) siano una cosa triste e senza gioia. Tuttavia, segui i suggerimenti relativi alla partenza di qualcuno. Il tuo compito è stare accanto e dare conforto in un momento di bisogno. Se ridere è benaccetto, o sembra naturale, non esitare.
  3. Di' la verità con giudizio. È difficile sapere fino a che punto si può essere onesti con chi è in fin di vita. Se fai visita al tuo ex coniuge o a un fratello separato, è probabile che al di là delle apparenze scorra molta tensione e che vi siano emozioni complesse riguardo al suo trapasso. L'ospedale non sembra l’occasione migliore per scatenarti e rimproverare tuo padre di essere stato assente.
    • Se ritieni che la verità possa ferire chi è sul punto di morire, prendine atto e cambia argomento. Prova a dire: "Oggi non devi preoccuparti di me", e parla di qualcos'altro.
    • Forse sarai tentato di essere esageratamente ottimista, dicendo "No, c'è ancora una possibilità. Non rinunciare" in risposta a una persona cara che sostiene di stare per morire. Non c'è bisogno di soffermarsi su una cosa di cui nessuno di voi due è sicuro. Cambia argomento, ad esempio dicendo: "Come ti senti oggi?", o rassicurala con: "Stai benissimo oggi".
  4. Continua a parlare. Parla sempre dolcemente, cercando di calarti nel ruolo dell’interlocutore. Anche se non sei sicuro di essere ascoltato, di' ciò che va detto. Il processo di addio durante il trapasso è ambivalente: cerca di non arrivare al punto di pentirti per non aver detto "ti voglio bene" per l'ultima volta. Anche se non sei certo se l’altra persona riesce a sentirti, dillo e te ne accorgerai.
  5. Sii presente. Stai accanto fisicamente ed emotivamente. Sarà difficile non avere la consapevolezza dell’importanza di questi momenti: "È l'ultima volta che dirà 'ti voglio bene'?". Ogni momento può essere intriso di tensione e inquietudine. Tuttavia, non lasciarti condizionare e prova, per quanto possibile, a vivere i momenti per quello che sono, ovvero istanti con la persona cara.
    • Spesso, chi è in fin di vita possiede un forte controllo sul momento in cui arriverà la morte, e attende finché non sarà solo per risparmiare ai suoi cari il dolore di viverlo. Allo stesso modo, molti componenti della famiglia si impegnano a rimanere accanto a lui "fino alla fine". Renditi conto di questo e cerca di non mettere troppa enfasi sul momento preciso in cui se ne andrà. Digli addio quando ritieni più opportuno.

Consigli

  • Ricorda che non c'è niente di male a piangere.
  • Sarebbe saggio riflettere sul fatto che il mondo ti aspetta per un nuovo inizio. Tuttavia, puoi sempre restare in contatto con le tue origini.
  • Se dovessi perdere qualcuno a cui vuoi bene, in particolare un tuo familiare, non sforzarti di non pensare a lui. Parla con gli altri che lo conoscevano e lo amavano. Condividi aneddoti divertenti, ricordi, abitudini e citazioni.
  • Se qualcuno "scompare", ma viene avvistato di tanto in tanto e non ti contatta, evita di incolpare te stesso. A volte le persone hanno bisogno di molto spazio per risolvere i loro problemi interiori senza farsi trattenere dal passato; lasciale stare e un giorno torneranno da te.
  • Spesso, dire addio diventa difficile quando si vede la separazione soltanto dal proprio punto di vista. Considerando l'allontanamento di una persona dalla tua vita come qualcosa da sopportare, metterai sulle sue spalle un peso che la costringerà a consolarti della tua perdita, quando solo tu hai la capacità di superare questo dolore.
  • Se dici addio alla tua ragazza, faresti meglio ad abbracciarla. Non lasciarla mai senza un abbraccio, altrimenti è probabile che dovrai affrontare la sua collera.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.