Come Essere un Buon Amico

Vale sempre la pena dedicare del tempo a coltivare un'amicizia. Con il passare degli anni, alcune persone rimarranno al tuo fianco, mentre altre non faranno altrettanto e capirai che ogni amicizia duratura è un dono dal valore incalcolabile. Naturalmente, per avere un buon amico, è indispensabile esserlo altrettanto, dedicando sforzi e attenzione alla persona in questione. Leggi questo articolo e scopri come poter stabilire un'amicizia fidata, essere presente nel momento del bisogno, e come farla durare nel tempo.

Essere Affidabile

  1. Mantieni le tue promesse. Non fare mai una promessa se non la puoi mantenere e, soprattutto, non farne un'abitudine. Se, poco prima di un appuntamento con un amico, incappi in un imprevisto legittimo, spiega la situazione con sincerità e confida nella forza della vostra amicizia: sicuramente un "no" sarà accettato come se fosse un "sì". Nessuno è perfetto ed è accettabile se, per una volta, non riesci a mantenere una promessa, ma evita di farlo spesso.
    • Quando fai una promessa seria, guarda negli occhi il tuo amico e parla molto lentamente; in questo modo il tuo amico capirà che parli sul serio e non che lo affermi tanto per dire qualcosa.
  2. Sii affidabile. È uno degli aspetti fondamentali dell'essere un buon amico. Nessuno vorrebbe una persona falsa come amico; è difficile fidarsi di chi non è onesto e non mantiene le proprie promesse. Tutti conosciamo quel tipo di persone che dicono "Ok, lo farò" ma poi non fanno niente. Se sei una di queste, sappi che perderai la fiducia dei tuoi amici, che non crederanno più alle tue parole.
    • Non fare promesse se sai già che non potrai mantenerle. Sii onesto e parlane con il tuo amico, spiegandogli che non sei sicuro di potercela fare.
    • I tuoi amici dovrebbero sempre poter contare su di te, anche quando la situazione è difficile. Se sei presente solo nei bei momenti, non sarai mai un vero amico.
  3. Chiedi scusa quando agisci in maniera non corretta. Se vuoi che i tuoi amici si fidino di te, non comportarti come se fossi perfetto. Se hai commesso un errore, confessalo, invece di mentire facendo finta di niente; anche se i tuoi amici non saranno contenti del tuo errore, ti apprezzeranno per aver dimostrato maturità ammettendo le tue colpe invece di mentire incolpando qualcun altro.
    • Quando chiedi scusa, devi pensarlo veramente. I tuoi amici devono avvertire la sincerità nella tua voce, altrimenti potrebbero pensare che non t'importi dei loro sentimenti.
  4. Sii onesto. Se vuoi essere un buon amico e vuoi che le persone si fidino di te, allora devi essere onesto riguardo ai tuoi sentimenti, alle azioni dei tuoi amici e su come ti senti all'interno della relazione. Se sei onesto, aprirai un dialogo con i tuoi amici che saranno più propensi a confidarsi con te. Se un amico ti ha ferito, non aver paura di parlarne; se qualcosa ti fa stare male, non essere troppo timido e affronta l'argomento con il tuo amico.
    • Essere onesto è ben diverso da essere così brusco da ferire i sentimenti dei tuoi amici; se pensi che un tuo amico abbia un problema con l'alcool, allora parlane con lui e cerca di aiutarlo ma, se a una tua amica sta male il vestito che ha indossato, faresti meglio a tenere la bocca chiusa.
    • Sii autentico. Cerca l'amicizia delle persone che apprezzi e con le quali potresti essere amico per lungo tempo. Investi il tuo tempo con le persone con cui puoi essere te stesso. Se non sei sincero, avrai poche possibilità di avere veri amici.
  5. Non manipolare le persone. Se un amico pensa che tu lo stia usando, allora ti mollerà immediatamente, come quando si lascia cadere una patata bollente. La vera amicizia non nasce dalla speranza di entrare in una cerchia di persone o di sfruttare la popolarità di qualcuno. Se provi a essere amico di qualcuno solo per entrare in un determinato gruppo o perché vorresti conoscere un'altra persona, non si tratta di amicizia, ma di opportunismo e alla fine ti pentirai della natura superficiale del tuo coinvolgimento.
    • Se hai la reputazione di essere un opportunista, nessuno vorrà diventare tuo amico.
    • Amicizia è dare e avere. Certamente può farti comodo che un amico ti dia un passaggio tutte le mattine, ma assicurati di poter fare qualcosa per lui in cambio.
  6. Sii leale. Se il tuo amico ti rivela qualcosa in confidenza, rispetta la sua riservatezza e non farne parola con nessuno; è quello che vorresti anche tu. Non parlare del tuo amico alle sue spalle e non diffondere notizie sulla confidenza che ti ha fatto. Non fare mai pettegolezzi sugli amici e non tradirli mai! Evita di affermare qualcosa su un amico che non gli diresti anche di persona. Sii leale verso i tuoi amici e preparati a difenderli se qualcuno che conosci parla male di loro.
    • Essere leale significa anche rendersi conto del valore di un'amicizia duratura; non buttarla via per passare tutto il tuo tempo con il tuo nuovo partner o con qualcuno che hai appena conosciuto.
    • Se hai la reputazione di una persona che non sa mantenere i segreti, i tuoi amici avranno qualche difficoltà nel confidarsi e non vorranno più passare tanto tempo con te.
    • Non lasciare che gli altri parlino male del tuo amico. Finché non hai avuto l'occasione di sentire la versione del tuo amico, considera i commenti negativi come voci di corridoio e pettegolezzi. Se ti viene riferito qualcosa di poco attendibile sul tuo amico, allora rispondi: "Lo conosco, e non mi sembra possibile. Lascia che gli parli e senta il suo punto di vista. Se è vero, te lo farò sapere. Fino a quel momento, gradirei che non spargessi questa voce, perché potrebbe essere falsa!"
  7. Sii rispettoso. I buoni amici si rispettano l'un l'altro e lo dimostrano sostenendosi apertamente e reciprocamente. Se il tuo amico ha valori e principi che non condividi, rispetta le sue scelte e renditi disponibile ad ascoltarlo. Se vuoi che il tuo amico si fidi di te, allora fai in modo che si senta a suo agio anche quando parlate di argomenti che non condividi o che non t'interessano. Se boccerai sistematicamente ogni sua idea carina e originale, la vostra amicizia non avrà molto valore.
    • In alcuni casi il tuo amico dirà cose che trovi noiose, imbarazzanti o fastidiose, ma se hai rispetto per il tuo amico, passerai sopra a questi sentimenti e lo ascolterai apertamente, dandogli modo di esprimere ciò che vuole con la certezza di poterlo fare senza essere giudicato.
    • Ci saranno momenti in cui non sarete d'accordo. Invece di pretendere che il tuo amico cambi idea, esprimi il tuo disaccordo con rispetto e accetta le differenze di opinione.

Essere di Supporto

  1. Sii altruista. Anche se non puoi esserlo sempre, è molto importante se vuoi essere un buon amico. Esaudisci i desideri dei tuoi amici ogni volta che puoi, purché la cosa sia reciproca. Ricambia gli atti di generosità e la vostra amicizia durerà a lungo. Se hai la reputazione di una persona egoista che cerca i propri amici solo quando ne ha bisogno, i tuoi conoscenti possono pensare che non presti loro la dovuta attenzione.
    • Fai un favore a un amico solo se ti viene dal cuore e non perché ti aspetti qualcosa in cambio.
    • C'è una differenza tra essere altruista al momento giusto e farsi calpestare; se ti sembra di aiutare sempre gli amici senza ricevere mai niente in cambio, allora hai un problema.
    • Non pretendere e non abusare della generosità e non approfittare dell'ospitalità. Quando il tuo amico fa qualcosa di carino per te, contraccambia al più presto. Rimborsalo prontamente se ti presta del denaro. Torna a casa quando è arrivato il momento giusto per farlo.
  2. Ascolta e non monopolizzare la conversazione; prenditi il tempo per capire a fondo ciò che ti sta dicendo il tuo amico e per supportarlo. Può sembrare semplice, ma assicurati di ascoltare tanto quanto parli di te stesso. Se parli sempre e solo di te, il tuo amico non ricaverà niente dalla vostra amicizia; saper ascoltare riduce gli spazi tra voi e fa capire al tuo amico che ti preoccupi per lui.
    • Aspetta che il tuo amico finisca di raccontare prima di parlargli di te stesso: la tua disponibilità sarà evidente.
    • Cerca di trovare un equilibrio lasciando parlare il tuo amico per metà del tempo. Anche se alcune persone sono più timide di altre, se il tuo amico pensa di non poter parlare liberamente con te, la vostra amicizia non avrà molto valore.
  3. Aiuta i tuoi amici ad affrontare i loro problemi. Per riuscire ad aiutarli, devi essere presente nel momento del bisogno. Se avverti che il tuo amico si sta cacciando in guai che non può controllare, come assumere droghe, comportarsi in modo ambiguo o ubriacarsi a una festa, aiutalo ad allontanarsi dalla situazione.
    • Non pensare che sia abbastanza grande da badare a se stesso: potrebbe essere l'occasione in cui la voce della tua ragione è necessaria per risvegliarlo dal suo stato di confusione. Se c'è un problema, parlane; non importa quanto sia imbarazzante.
    • Fai capire al tuo amico che avrà sempre una spalla su cui piangere durante un periodo difficile; se si sentirà meno solo, sarà più facile per lui uscire dai guai.
    • Se il tuo amico vuole solo parlare dei suoi problemi, all'inizio può andare bene, ma cerca anche di aiutarlo a trovare una soluzione pratica.
    • Per esempio, se un tuo amico ammette di avere un disordine alimentare e promette di mangiare meglio, cerca per lui una soluzione più adeguata, come convincerlo a parlarne con un nutrizionista.
  4. Aiuta il tuo amico nel momento del bisogno. Se deve andare all'ospedale, fagli visita; se perde il cane, aiutalo nelle ricerche; se ha bisogno che qualcuno lo vada a prendere, fallo tu. Prendi appunti a scuola e informalo dei compiti quando sai che sarà assente perché ammalato. Inviagli biglietti e regali quando siete lontani. Se deve affrontare un lutto familiare, potresti accompagnarlo al funerale. Fagli capire che può sempre contare su di te, in qualsiasi circostanza.
    • Assicurati che il tuo amico non sia sempre in crisi, per quanto possa essere dura; dovresti essere presente nei momenti difficili, d'accordo, ma la vostra amicizia non può basarsi esclusivamente su questo.
    • Aiutare un amico a superare una crisi significa anche dargli supporto morale. Stagli vicino e fallo sfogare ascoltandolo attentamente; non dire niente se non ti sembra di trovare le parole giuste: abbraccialo semplicemente e fagli capire che ci sei.
    • Se un tuo amico sta attraversando una crisi non dirgli "Andrà tutto bene" se non sarà così. Sebbene, in alcuni casi, sia difficile evitare di raccontare questa bugia, le false rassicurazioni possono fare più danni della verità. Fai sapere al tuo amico che sarai al suo fianco per fare tutto ciò di cui avrà bisogno. Sii onesto, ma allegro e positivo.
    • Se il tuo amico dice di pensare al suicidio, raccontalo a qualcuno. Questa regola è prioritaria rispetto alla sua privacy, perché, anche se il tuo amico ti prega di non dirlo a nessuno, devi farlo comunque. Suggerisci al tuo amico di chiamare una linea telefonica di supporto o di farsi aiutare da un professionista. Parla subito con i tuoi genitori e quelli del tuo amico o con il suo coniuge, se non sono causa del problema, prima di coinvolgere chiunque altro.
  5. Dai consigli premurosi. Per essere un buon amico dovresti dare consigli cercando di trovare una soluzione ai problemi del tuo amico, ma non insistere che segua a tutti i costi quello che dici. Non giudicare il tuo amico: consiglialo semplicemente quando chiede la tua opinione.
    • Evita di dare consigli non richiesti. Lascia che si sfoghi quando ha bisogno e sii disposto ad aiutarlo quando lo chiede. Domanda sempre prima di dare consigli.
    • In alcuni casi il tuo amico avrà bisogno di sentirsi dire la dura verità, per poter stare lontano da situazioni pericolose. Sii discreto: non vuoi dare una lezione al tuo amico o imporgli qualcosa. Digli come interpreti la situazione citando dei dati di fatto e facendogli sapere come ti comporteresti se ti trovassi nella stessa situazione.
  6. Dai spazio al tuo amico quando ne ha bisogno. Essere di supporto significa anche capire che ogni tanto il tuo amico non vuole passare il suo tempo con te. Impara a fare un passo indietro e lasciargli spazio. Cerca di capire quando il tuo amico ha bisogno di stare da solo o frequentare altre persone; non c'è bisogno di diventare asfissiante o opprimente. Se sarai asfissiante e chiamerai il tuo amico ogni due secondi quando non siete insieme, apparirai possessivo e questo non gli piacerà.
    • Non essere geloso se il tuo amico frequenta altre persone. Ogni relazione è speciale e differente e non significa che non ti voglia bene.
    • Permettere all'altro di frequentare terze persone vi darà l'opportunità di respirare aria nuova e di apprezzare la compagnia reciproca ancora di più quando vi ritroverete.

Far Durare la Vostra Amicizia

  1. Impara a perdonare. Se vuoi che la vostra amicizia duri, sii pronto a perdonare il tuo amico e andare avanti. Se porti rancore e lasci che il risentimento e l'amarezza prendano il sopravvento, non sarai in grado di andare avanti. Ricordati che nessuno è perfetto e, se il tuo amico è davvero pentito e non ha fatto qualcosa di orribile, dovresti essere in grado di perdonarlo.
    • Se il tuo amico ha fatto qualcosa di davvero grave e imperdonabile, allora è meglio lasciar perdere, invece di cercare di salvare un'amicizia che ormai non avrebbe più motivo di esistere. Questo, comunque, dovrebbe accadere molto raramente.
    • Se sei arrabbiato con il tuo amico, ma non gli hai detto il perché, non sarai mai in grado di perdonarlo; prima dovete parlarne.
  2. Accetta il tuo amico per ciò che è. Per far durare la vostra amicizia, non dovrai mai cercare di cambiare il tuo amico o di imporgli le tue convinzioni. Se avete ideali politici diversi, accettalo, invece di litigare ogni giorno per le stesse cose. Dovresti essere contento delle nuove prospettive che ti offre, invece di volergli imporre le tue a tutti i costi.
    • Più passi del tempo con un'altra persona, meno la idealizzi e, quindi, impari meglio ad accettarla per com'è fatta. Infatti, dimostrarsi un buon amico è tenere all'altra persona nonostante i suoi difetti.
  3. Vai oltre le tue responsabilità. Un amico aspetterà che tu finisca i compiti; un grande amico ti aiuterà a farli per tutta la sera. Ricorda che, se sarai un buon amico, anche gli altri lo saranno con te. Impara a capire quali sono i momenti in cui andare al di là per aiutare il tuo amico; questo farà crescere la vostra amicizia e lui ricambierà quando sarai tu ad averne bisogno.
    • Se il tuo amico ha davvero bisogno di te, ma continua a dire "No, non c'è bisogno che tu lo faccia", impara a leggere tra le righe per capire che vuole che tu gli stia vicino.
  4. Rinsalda le vecchie amicizie. Con il passare degli anni, le persone tendono ad allontanarsi. Ad esempio, tu e un amico potreste traslocare in luoghi diversi e vedervi solo raramente. A volte potrebbero passare degli anni senza che abbiate alcun contatto. Se non hai mai smesso di essergli affezionato, faglielo sapere. Sarà felice di saperlo. C'è una ragione se siete stati amici in passato e potresti scoprire che quel legame che vi univa esiste ancora.
    • Non lasciare che il luogo in cui vivi determini la forza del vostro legame; se la vostra amicizia è importante, continuerà a crescere, anche se doveste essere oltreoceano.
    • Poniti l'obiettivo di telefonare o parlare su Skype con il tuo amico almeno una volta al mese, anche se avete un fuso orario diverso. Se diventerà una routine, la vostra amicizia durerà a lungo nel tempo.
  5. Lascia che la relazione si evolva. Se vuoi essere un buon amico, allora devi capire che la vostra amicizia non resterà invariata nel corso degli anni; da ragazzini stavate sempre insieme ma, con gli anni, iniziando a lavorare o ad avere una relazione amorosa seria e stabile, passate meno tempo in reciproca compagnia. Questo non significa che la vostra amicizia stia vacillando: vuol dire che le vostre vite si stanno evolvendo e, di conseguenza, anche il vostro rapporto.
    • Non pensare che la vostra amicizia possa essere com'era dieci anni fa: è elastica, non rigida.
    • Se il tuo migliore amico è sposato e ha dei figli o semplicemente convive, rispetta i suoi spazi; è normale che non ti telefoni tutti i giorni come faceva un tempo.
    • Apprezza i cambiamenti del vostro rapporto nel corso degli anni e impara a crescere con esso.

Consigli

  • Non cercare di imitare il tuo amico – le differenze sono alla base di una grande amicizia. Inoltre, potresti diventare irritante e non apparire meritevole di fiducia. Mostra le tue differenze con orgoglio!
  • Goditi la compagnia dell'altro. Non si tratta solo di cuori infranti e di consigli per gli innamorati (o, almeno, così dovrebbe essere). Assicurati di divertirvi insieme con spontaneità e libertà. Cerca di essere un elemento positivo nella vita del tuo amico.
  • Non devi spendere tempo o denaro per essere un buon amico. I migliori regali sono spesso realizzati a mano e con il cuore o derivano dal tuo tempo e dalle tue capacità. Una telefonata può valere più di una visita.
  • Non stabilire troppe regole e aspettative. È meglio consentire all'amicizia di evolversi e cambiare naturalmente.
  • Una buona comunicazione è fondamentale per l'amicizia. Se tu e il tuo amico non riuscite a parlarvi apertamente, avete di fronte una relazione difficile e forse destinata a terminare.
  • Fai sapere al tuo amico quanto apprezzi la sua compagnia o quanto ha saputo starti vicino quando ne avevi bisogno. Lo renderai felice e rafforzerai la vostra amicizia.
  • Un amico che è disponibile solo a scuola o al lavoro è comunque un amico. Sii grato per quell'amicizia speciale associata al luogo che frequentate insieme e vogliatevi bene ovunque siate.
  • Se il tuo amico ti ha fatto una promessa, ma non l'ha mantenuta, non fare lo stesso anche tu o si creerà un circolo vizioso.
  • Stimola un amico evidenziando una caratteristica di cui è orgoglioso. Meglio conosci il tuo amico, più sarà facile trovare argomenti che lo faranno sentire più sereno, invece di deprimerlo.

Avvertenze

  • Se il tuo amico fa nuove conoscenze, non esserne geloso. A nessuno piace un amico geloso. Abbi fiducia nella vostra amicizia.
  • A nessuno piace un amico che lo insulta, perciò fai attenzione quando prendi in giro qualcuno! Se il tuo amico ti chiede di smettere, fallo.
  • Se il tuo amico non ricambia le tue cortesie e attenzioni, non c'è motivo di rimanere amici. Non restare accanto a una persona che non ti tratta bene.
  • Quando passi del tempo con il tuo amico, per un pranzo insieme o un'uscita, dovreste entrambi spegnere il cellulare. Non è facile parlare con qualcuno il cui telefono squilla di continuo. Potrebbe pensare che non dai valore al tempo che passate insieme.
  • Non condividere i tuoi sentimenti con una persona di cui non ti puoi fidare.
  • Non aspettarti amicizie istantanee o per tutta la vita; ricorda che le cose speciali si sviluppano col tempo.
  • Evita gli argomenti che possono mettere a disagio il tuo amico. Nessuno ama la compagnia di una persona inquieta o a disagio. Per esempio, se il tuo amico ha appena perso un parente, non parlare della morte. NOTA: È giusto porre delle domande in merito ai suoi sentimenti verso la morte, forse potrebbe volere un aiuto per affrontare la situazione. Ignorarla semplicemente non è corretto.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.