Come Denunciare un'Aggressione

Un'aggressione si verifica quando qualcuno cerca di danneggiarti fisicamente. Anche se l'aggressore non ti colpisce o maltratta, il solo fatto che tu ti senta minacciato rientra nella sfera delle aggressioni, che pertanto includono gesti minacciosi come far finta di colpire con un pugno o attaccare qualcuno. L'aggressione è un reato, e come tale deve essere denunciato. Pertanto, se sei vittima di violenza, devi sapere come agire al riguardo e denunciare l'accaduto.

Passaggi

  1. Chiama la polizia.
    • Puoi chiamare la polizia durante l'aggressione o subito dopo.
    • Se preferisci, puoi andare direttamente alla stazione di polizia per parlare con un agente.
  2. Presenta una denuncia alla polizia.
    • Spiega quello che è successo durante l'incidente. Includi tutte le informazioni necessarie: chi ti ha aggredito, dove si è verificata l'aggressione e se ci sono testimoni.
    • Dovrai attendere che la polizia indaghi in base alla denuncia che hai presentato. L'agente dovrà raccogliere delle prove e interrogare eventuali persone che hanno assistito all'aggressione.
  3. Preparati per un possibile processo. Ci sono 3 possibilità.
    • L'ufficiale di polizia convoca per un interrogatorio la persona che è accusata del reato, la quale può farsi accompagnare da un avvocato di sua fiducia. I tutori gli porranno tutte le domande del caso, e se troveranno che ci sono indizi di colpevolezza o prove, passeranno il tutto al magistrato competente.
    • In alcuni casi la denuncia ha lo scopo di diffidare, ovvero di avvertire la persona denunciata che non deve più fare una certa cosa – quella per cui è stato denunciato – altrimenti potrebbe subire una condanna.
    • È possibile ottenere un ordine restrittivo contro la persona che ti ha aggredito. Un ordine restrittivo viene emanato da un tribunale per evitare che l'aggressore abbia contatti con te. Se l'ordine è concesso, alla persona che ti ha aggredito viene immediatamente vietato di contattarti. Se non viene rispettato, ci saranno delle conseguenze legali nei confronti di questa persona.

Consigli

  • Puoi perseguire una denuncia civile contro la persona che ti ha aggredito. In tutti i reati di violenza bisogna considerare la difficoltà degli inquirenti di raccogliere le prove, in quanto si tratta di reati che quasi mai hanno testimoni diretti e pertanto spesso vi è la parola della vittima contro quella dell’accusato. La querela o la denuncia instaura un percorso processuale che nelle sue diverse fasi richiede tempi molto lunghi. Se il denunciato deposita una risposta alla denuncia, dovrai dimostrare in tribunale la veridicità della tua accusa. Nel caso tu vinca la causa, l'aggressore dovrà corrispondere una somma a risarcimento dei danni nei tuoi confronti.
  • La persona indagata può essere arrestata in base a un mandato giudiziario e, in taluni casi, senza un mandato d'arresto, ad esempio in caso di flagranza e di reale pericolo per la persona aggredita. L'arresto immediato è ammesso anche in presenza di un delitto per il quale la legge stabilisce la pena dell'ergastolo o della reclusione o detenzione superiore a 3 mesi.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.