Come Piacerti Così Come Sei

Ci sono momenti nella nostra vita quando ci sentiamo depressi, bloccati, miserabili, apatici e pieni di rabbia. Molte persone hanno giorni storti nei quali mettono in discussione la propria vita, chi sono, cosa stanno facendo, dove sono diretti, ecc. Trova una persona che sia sempre allegra e ottimista e probabilmente finirai per desiderare di strangolarla, se dovessi trascorrere troppo tempo in sua compagnia! L’ottimismo è una cosa buona, ma penso che il realismo spesso sia più di aiuto.

Passaggi

  1. Accetta il fatto che sentirsi tristi e stanchi è qualcosa che accade alla maggior parte delle persone. Non confondere un disturbo depressivo con occasioni nelle quali ti senti giù, triste o stufo. Se ti senti depresso spesso, allora sarebbe davvero il caso di consultare un medico.
  2. Ripeti a te stesso che va bene ed è abbastanza normale diventare apatico, annoiato, misero, infelice ecc. durante alcuni periodi della vita. Tutti dobbiamo fare i conti con situazioni difficili e il cattivo umore che spesso ne consegue.
  3. VIVI LE TUE EMOZIONI. Abbracciale! Ma cerca di non aggrapparti a loro. Accetta che oggi non sia una buona giornata, ma cerca di capire che non è la fine del mondo. Tutti attraversiamo momenti difficili e può capitare a chiunque di non sentirsi felice, appagato, amato, soddisfatto, adeguato, ecc. A volte c'è un motivo evidente per questi stati d'animo e giorni bui, e altre volte non c'è. Il fatto è che non riusciamo ad andare avanti, rimuginiamo, perdiamo tempo e pensiamo troppo. Ci flagelliamo da soli. Succede. Ciò non ti rende una brutta persona o un fallito.
  4. Ora, chiedi a te stesso se vuoi continuare a rimuginare e sentirti in questo modo? È così? Te lo sto chiedendo perché quando ho i miei giorni di apatia, mi sento a disagio con me stesso e ingigantisco ogni piccolo problema che ho. Voglio DAVVERO continuare a sentirmi in questo modo? La risposta è no, e ho il sospetto che lo sia anche per quanto ti riguarda, giusto?
  5. Quindi, cambia rotta. Non devi andare da nessuna parte, ma devi far sapere a questa sensazione che hai deciso di lasciartela alle spalle per un po’.
  6. Alzati. Se non ti sei preso cura di te stesso come fai di solito, inizia dalle piccole cose come lavarti i denti o pettinarti i capelli. Sei vestito? Se così non fosse, indossa dei vestiti. Convinci te stesso (questa è una di quelle affermazioni molto amate da motivatori e allenatori) che la giornata non sarà completamente sprecata.
  7. Pensa a una piccola cosa da fare subito che possa tenerti occupato per alcuni minuti. Non deve essere qualcosa di straordinario; magari, qualche piccola cosa che avresti dovuto fare oggi, ma che non hai fatto.
  8. Ora, prenditi questo impegno di pochi minuti in questa giornata triste per stare lontano dalla tastiera, dal letto, dal divano, dalla TV o dalla console – e fai questa cosa. Impiegherai alcuni minuti per RIUSCIRE in qualcosa… Anche se fosse solo un'inezia.
  9. A questo punto, convinciti di meritare di riuscire a prenderti cura di te stesso nel migliore modo possibile. Come dice la pubblicità: perché noi valiamo! Ed è proprio così. Qualcosa ti ha fatto cadere in questo stato di letargo, apatia e tristezza, ma tu non vuoi più sentirti in questo modo. Sii attivo, per almeno un minuto o due. Mettiti a saltare, solleva le braccia, toccati le dita dei piedi... qualsiasi cosa che ti aiuti a far scorrere il sangue nelle vene. Continua così, non a lungo – solo per un paio di minuti. Una volta terminato, vai a mettere su della buona musica.
  10. Ora ti sei alzato e sai una cosa? Durante gli ultimi minuti hai fatto qualcosa di produttivo: hai vissuto. Non smettere proprio adesso. Vai là fuori e cerca di essere la persona migliore che puoi. Come l’altra volta, basta che tu lo sia per pochi minuti. Se sei solo, vai davanti allo specchio e sorridi. Sforzati di fare almeno una smorfia.
  11. Fai un respiro profondo. C’è qualcuno o qualcosa in particolare che è stata la fonte di queste emozioni negative, della tua apatia e della tristezza che provi? Pensaci. Se ci fosse qualcuno da incolpare, per il momento pensa solo a perdonarlo. Questo perché ciò che dovrebbe interessarti è di riuscire a sentirti meglio. Dimentica ciò che ti preoccupa convincendo te stesso di non volere più pensarci per il momento.
  12. OK, adesso fai dei piani su come passare il resto della tua giornata. Non deve essere qualcosa di eccezionale; basta che sia qualcosa che ti tenga occupato e ti faccia sentire meglio con te stesso.
  13. Fai il primo passo per realizzare il tuo programma. Spostati nel posto dove andrai a svolgere quest’attività anche se dovesse trattarsi di qualcosa di noioso e ripetitivo come lavare i piatti o pulire da qualche parte. Puoi farcela; devi solo trovare qualcosa per distrarti per un’ora o giù di lì.
  14. Una volta che riuscirai a tenerti impegnato per un po', scoprirai che il tuo cattivo umore, la tua tristezza e quella sensazione di volerti rintanare in un angolo inizieranno ad affievolirsi. L’apatia e la pigrizia possono distruggerci. Troppo tempo speso a non fare niente e a pensare molto non è certo di aiuto. Oh, abbiamo tutti bisogno di riposo; abbiamo tutti bisogno di riflettere. Ma chi è che vorrebbe sentirsi inutile, miserabile, un fallito, un patetico, un lunatico, ecc. per troppo tempo? Non certo io.
  15. Questa è la ragione per cui dobbiamo darci una svegliata di tanto in tanto. Va contro tutti i nostri istinti cercare di uscire da quel luogo tetro e cupo, ma se non impariamo a rimetterci in gioco, la vita continuerà a sembrare un mortorio.
  16. Non esiste nessuna pillola magica che possa risolvere la situazione dall’oggi al domani. MA esiste questo piccolo attimo della tua vita durante il quale puoi veramente iniziare a cambiare le cose. Non guardarti indietro e non guardare avanti. Pensa solo a cogliere l’attimo. L’unico che può riuscirci sei tu.
  17. Ricordati: vale la pena cercare di uscirne. Buona Fortuna!

Consigli

  • Cambia rotta. Non devi andare da nessuna parte, ma devi far sapere a questa sensazione che hai deciso di lasciartela alle spalle per un po’.
  • Pensa a qualcuno che ami e ti sta a cuore e chiama questa persona. Il solo fatto di sentire la sua voce può migliorare notevolmente la tua giornata.
  • Canta! Canta una canzone allegra. Ti aiuterà a sentirti meglio e a farti sorridere di nuovo.

Avvertenze

  • Ripeti a te stesso che va bene ed è abbastanza normale diventare apatico, annoiato, misero, infelice ecc. durante alcuni periodi della vita. Tutti dobbiamo fare i conti con situazioni difficili e il cattivo umore che spesso ne consegue. Basta non trascorrere tutta la vita in questo modo. Rallegrati.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.