Come Decorare le Uova di Pasqua

Decorare le uova di Pasqua è un'attività divertente che può essere svolta con i bambini. Ci sono diversi modi per decorare le uova senza dover spendere del denaro nell'acquisto di un apposito kit. Tutti i metodi illustrati nell'articolo richiedono di avere bollito le uova per 10 minuti, rendendole ben sode. Riunisci tutto l’occorrente prima di iniziare.

Con i Pastelli

  1. Fai raffreddare le uova finché sono sicure da maneggiare. Devono, però, essere ancora calde. In genere basta aspettare 10-15 minuti.
  2. Usa dei pastelli a cera per disegnare e colorare le uova. Il calore fonderà la cera, quindi non è necessario premere troppo, altrimenti spezzerai il guscio.
    • Se i tuoi bimbi sono piccoli, mostra loro come si fa con il primo uovo. Devono capire quanta pressione esercitare e come disegnare sulle superfici curve.

Con il Riso o la Pasta

  1. Aspetta che le uova siano completamente fredde. Se sono ancora calde, la colla impiegherà più tempo a solidificare e potresti fare un pasticcio.
  2. Colora il riso. Anche se puoi colorare il riso dopo averlo incollato, il risultato sarà più gradevole se lo fai prima. Si tratta di un procedimento semplice che richiede pochi minuti.
    • Tutto ciò che ti serve è un sacchetto di plastica, acqua, colore alimentare e carta da forno. E il riso ovviamente. Se decidi di tingerlo, aspetta 30 minuti che si asciughi prima di maneggiarlo.
  3. Incolla dei pezzi di pasta secca o di riso crudo sui gusci. Il modo più semplice di farlo è quello di passare un uovo pieno di colla in una ciotola di riso. In questo modo crei uno strato uniforme.
    • Puoi mettere la colla sulle uova direttamente dalla bottiglia o dal tubetto, oppure aiutarti con un pennello per stenderne uno strato sottile.
    • Stendi la colla seguendo un certo criterio, in questo modo quando rotoli l’uovo nel riso, quest’ultimo di attaccherà solo in determinati punti! Le tue decorazioni avranno così un effetto 3D.
      • Una buona alternativa al riso, e che non deve essere dipinta? I glitter ovviamente!
  4. Divertiti con le tuo Uova di Pasqua!

Con Pennarelli e Adesivi

  1. Incolla gli adesivi sulle uova. Per assicurarti che aderiscano il guscio deve essere ben asciutto e freddo (temperatura ambiente).
  2. Con i pennarelli traccia dei disegni divertenti. Puoi ripassare i contorni degli adesivi per farli risaltare di più. Prova con punte diverse di pennarelli, dalla più sottile alla più spessa per ottenere nuovi effetti.

Con le Vecchie Cravatte

  1. Trova una vecchia cravatta al 100% di seta. Deve esserla al 100%, né più né meno. Inoltre assicurati che nessuno più la voglia indossare.
    • Ricorda che più è colorata e meglio è. Non deve per forza essere una bella cravatta; ciò che la rende elegante non rende necessariamente le uova di Pasqua divertenti. Se non hai nulla a disposizione, cerca delle cravatte super economiche nei negozi dell’usato.
  2. Taglia l’orlo. In questo modo otterrai una superficie doppia di tessuto, sufficiente per il tuo lavoro. Tagliane una sezione per ricoprire l’uovo.
    • Il pezzo di seta deve riuscire ad avvolgere completamente l’uovo e lasciare un po’ di bordo extra (5 cm).
  3. Avvolgi l’uovo nella seta e poi in un secondo strato di tessuto. Fai in modo che il lato decorato della seta sia a contatto con il guscio. La stoffa per il secondo strato deve essere di materiale leggero e dai colori chiari. Un federa va più che bene.
    • Chiudi il “fagotto” con del filo di ferro rivestito (tipo quello per chiudere i sacchetti per il freezer). Va bene anche un pezzo di spago, ma il filo di ferro è più semplice da utilizzare. Ricorda che il lato stampato della seta deve toccare il guscio. Chiudi il secondo strato di tessuto allo stesso modo.
  4. Fai bollire le uova. Mettile in una pentola e ricoprile con acqua. Aggiungi 50 ml di aceto e fai bollire per 20 minuti. Spegni il fuoco e versale in uno scolapasta. Puoi anche appoggiarle su un asciugamano pulito.
    • Sii paziente! Dai alle uova il tempo di raffreddarsi prima di toccarle.
  5. Quando saranno tiepide, apri i “fagotti” e contempla l’opera d’arte che hai creato!

Con il Colorante Alimentare

  1. Prendi un bicchiere. Riempilo con acqua in modo che bagni circa 1/4 dell’uovo. Aggiungi il colorante alimentare: sii generoso. Non c’è molta acqua nel bicchiere, quindi 6 gocce circa di colore andranno bene.
  2. Inserisci l’uovo nel bicchiere. Ricorda che l’acqua deve bagnare solo una sezione dell’uovo. Aspetta che il guscio assorba il colore. Fai una passeggiata nel frattempo. Mangiati uno yogurt. Fai qualche telefonata. Non farti tentare dal desiderio di manipolare l’uovo.
  3. A intervalli regolari aggiungi altra acqua. Aspetta 15 minuti e rabbocca il bicchiere con tanta acqua fino ad arrivare a metà uovo. Aspetta 15 minuti e ripeti l’azione, questa volta arrivando a 3/4. Alla fine ricopri tutto l’uovo. Cosa è successo?!
    • Ora hai delle uova colorate ma sfumate! Dato che hai diluito di volta in volta il colore, la tinta è più intensa nella parte bassa dell’uovo, mentre è più leggera nella parte alta. Se preferisci una sfumatura più graduale, aggiungi pochissima acqua in più passaggi.

Con la Vernice

  1. Aspetta che le uova siano completamente fredde. Mettile in frigo se vuoi accelerare il processo.
  2. Usa dei colori acrilici con un pennello per tracciare dei disegni divertenti. Dato che le uova sono piccole, usa un pennello a punta fine. Se stai lavorando con dei bambini, mostra loro come tenere l’uovo per non sporcarsi le mani o sbavare il colore.
    • Colora metà uovo per volta, aspettando che la vernice si asciughi prima di procedere. È più semplice se tracci delle figure geometriche.
  3. Usa una spugna asciutta per applicare della vernice bianca quando gli altri colori si sono asciugati. Otterrai un effetto spugnato.
    • Puoi usare dei colori chiari con la spugna per ottenere una specie di effetto a riserva.
  4. Metti in bella mostra le tue uova di Pasqua!

Consigli

  • Usa una vecchia tovaglia o dei fogli di giornale per proteggere la zona di lavoro.
  • Fai indossare un grembiule o dei vecchi vestiti ai tuoi bambini.

Avvertenze

  • A meno che tu abbia usato degli ingredienti non tossici, non mangiare le uova che hai decorato.

Cose che ti Serviranno

Strumenti Generici

  • Uova
  • Pentola d’acqua
  • Colla
  • Pastelli
  • Pennarelli
  • Adesivi
  • Riso, pasta, o altro materiale per ricoprire le uova
  • Tinta
  • Vernice acrilica
  • Pennello e spugna
  • Forbici
  • Colorante Alimentare

Con la Cravatta

  • Vecchia cravatta
  • Tessuto leggero chiaro
  • Pentola
  • Aceto
  • Fermagli di filo di ferro ricoperto
  • Asciugamano o scolapasta
  • Forbici
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.