Come Essere Felice al Lavoro

Molti trascorrono più della metà delle loro giornate a lavorare. Se da un lato puoi pensare che farlo sia necessario per sopravvivere e per goderti i tuoi momenti liberi, dall'altro hai la possibilità di migliorare il tuo umore in ufficio, in modo che la tua vita in generale raccoglierà i benefici derivanti dalla tua nuova prospettiva. Trovando una routine quotidiana capace di rendere più gestibili le tue mattinate e i giorni lavorativi, riuscirai a individuare in men che non si dica il significato della tua professione e delle relative interazioni. Vuoi scoprire come essere felice al lavoro? Continua a leggere per saperne di più.

Iniziare la Giornata con il Piede Giusto

  1. Alzati almeno un'ora prima al mattino. Assapora del tempo dedicato unicamente a te stesso prima che la frenesia abbia inizio. Dormire è fondamentale, ma lo è anche la tua esigenza di trascorrere del tempo da solo, senza doverti sentire travolto dagli impegni. Conceditilo per fare colazione, leggere qualche pagina di un libro, fare una breve corsa o dedicarti a qualunque altra attività necessaria per avviare la giornata con il piede giusto. Niente ti farà sentire meglio più di sapere che hai già fatto qualcosa di positivo per te stesso, prima ancora di uscire di casa e di andare al lavoro.
    • Potrebbe essere necessario andare a letto almeno mezz'ora prima per prendere questa abitudine. Cerca di approfittare il più possibile del tempo libero dopo essere uscito dall'ufficio, così non rimarrai in piedi immotivatamente fino a tardi. Per quanto tu sia stanco una volta tornato a casa, se ti fiondi sul divano e guardi la televisione per ore, rischi di andare a letto tardi, senza fare qualcosa di effettivamente utile per te stesso.
  2. Vestiti nel modo giusto. Se ti prepari con cura per andare al lavoro, allora sarai sulla buona strada per trascorrere una bella giornata. Lavorando in un ambiente formale o dove è obbligatoria l'uniforme, non hai bisogno di aggiungere molti dettagli personali al look, ma dovresti fare la doccia, lavare il viso e i capelli e avere un aspetto curato. Questo non solo inciterà gli altri a trattarti con più rispetto, ti farà sentire meglio in generale, e a fine giornata sarai comunque di buonumore.
    • Pur andando al lavoro sentendoti a pezzi, specchiarti e vedere che stai bene ti darà l'energia necessaria per iniziare la giornata con il piede giusto.
  3. Lascia a casa i tuoi problemi personali. Sebbene sia difficile sentirti felice al lavoro quando non fai che preoccuparti del litigio che hai avuto con la tua fidanzata, della salute di tua madre o dei preparativi all'ultimo minuto per il tuo matrimonio, imparare a lasciare fuori dall'ufficio le tue difficoltà personali è l'unico modo che hai per sentirti felice. Ripeti a te stesso che, qualunque problema tu abbia, dovrà aspettare finché non avrai finito di lavorare, a meno che non sia veramente grave.
    • Infatti, lasciare fuori dall'ufficio i tuoi problemi personali può portarti a rendere di più dal punto di vista professionale. Considererai il posto di lavoro come una sorta di paradiso in cui le tue difficoltà spariranno, non un luogo che ti tratterrà dalla loro risoluzione .
    • Non provare a incastrare i tuoi problemi personali all'interno della giornata lavorativa. Fai le telefonate e manda le e-mail private dopo l'orario di lavoro o, se necessario, durante la pausa pranzo. Se provi a portare a termine i tuoi impegni professionali mentre cerchi di risolvere le difficoltà personali, lo stress che avvertirai sarà doppio, perché l'ansia di trovare del tempo per tutto ti travolgerà.
  4. Arriva in ufficio almeno 10 minuti prima. Iniziare in maniera affrettata e densa di nervosismo minimizzerà le tue chance di vivere una giornata proficua e di sentirti bene al lavoro. Arrivando tardi in ufficio, ti sembrerà di rimanere indietro per tutta la giornata, come se non avessi il tempo di recuperare. Invece, esci di casa almeno 15 minuti prima del necessario, o addirittura più presto, questo dipende dalle abitudini che hai ora. Magari pensi di avere più tempo per te stesso se arrivi quotidianamente con qualche minuto di ritardo, ma in realtà non farai che abbassare le tue probabilità di essere sereno al lavoro .
    • Avere un buon rapporto con i tuo colleghi e i tuoi datori di lavoro può avere un impatto enorme sulla tua serenità al lavoro. Se sei noto per essere perennemente in ritardo, allora le persone inizieranno a pensare male di te, crederanno che tu sia uno scansafatiche e le relazioni che intrattieni con loro ne risentiranno.
  5. Saluta i tuoi colleghi quando arrivi al lavoro. Non appena varchi la soglia dell'ufficio, assicurati di salutare tutti quelli che incontri prima di metterti all'opera. Ti sentirai istantaneamente più connesso agli altri e avrai la sensazione che la tua energia positiva aumenterà. Certo, sei stressato, hai fretta o sei semplicemente di pessimo umore, ma isolarti non è saggio per sentirti più entusiasta al lavoro. Invece, sii amichevole con tutti in ufficio, anche se non te la senti.
    • Ricordi il consiglio di arrivare prima al lavoro? Un motivo per cui dovresti farlo è quello di avere più tempo per chiacchierare con i tuoi colleghi. Arrivando tardi, ti sembrerà di non avere nemmeno il tempo di salutare gli altri. Invece, se sei in anticipo, avrai qualche minuto per parlare con la gente, senza sentirti sotto pressione.
    • Se non saluti gli altri o corri subito in ufficio, ti farai la reputazione di asociale, che tu lo sia davvero o meno.

Facilitare il Lavoro

  1. Cerca di avere uno spazio lavorativo accogliente. Assicurati di organizzare e di ordinare la scrivania, così saprai dove si trova tutto e non perderai tempo in cerca dei documenti perduti. Se hai uno schedario o un altro sistema di archiviazione a portata di mano, questo ti aiuterà a organizzare i tuoi compiti a seconda di quello che devi fare un dato giorno, una data settimana o prima che finisca il mese. Prenderti solo 10 minuti al giorno per tenere in ordine lo spazio lavorativo può avere un impatto enorme sul tuo umore. Devi sentirti a tuo agio in ufficio, non stressato.
    • Personalizza la tua scrivania o il tuo ufficio. Aggiungere piante, immagini dei tuoi amici e della tua famiglia e altri oggetti personali ti aiuterà ad aumentare la tua soddisfazione. Inoltre, in questo modo ti sentirai di più come se fossi a casa .
  2. Completa il più velocemente possibile i compiti semplici. Occupati immediatamente delle e-mail e dei fax che richiedono una risposta immediata (senza fare alcuna ricerca). In seguito, categorizza il resto della corrispondenza in “Urgente: rispondere prima che finisca la settimana”. Ricorda che ogni lavoro portato a termine e non rimandato ti farà sentire di aver raggiunto un risultato, e sarai più felice al lavoro.
    • Invece di fremere all'idea di completare un incarico, come fare una telefonata veloce o mandare un'e-mail, occupatene subito, non appena ne hai il tempo. Ti sentirai meglio perché riuscirai a proseguire con la tua giornata senza che questo pensiero ti assilli.
  3. Sii orgoglioso del tuo lavoro, che si tratti di un incarico particolarmente rilevante, come una relazione, o di uno piccolo, come un fax. I documenti presentati in maniera professionale ti permetteranno di guadagnarti lodi e riconoscimento da parte dei tuoi colleghi e persino del management, e lo stesso vale per un pasto delizioso che hai preparato da solo o per una lezione interessante su Shakespeare. Qualunque sia il tuo lavoro, inorgoglisciti dell'impegno che dedichi a quello che fai e dell'impatto che esercita sugli altri. Tutti adorano essere apprezzati; la felicità e l'orgoglio derivanti da un lavoro fatto bene sono incomparabili.
    • Pur pensando che una buona parte del tuo lavoro sia monotona, dovresti trovare qualche aspetto di cui essere orgoglioso, che sia piccolo (come una relazione completata questo mese) o grande (come un prodotto che hai realizzato da solo, per esempio una casa che hai costruito).
  4. Tratta con rispetto i tuoi clienti. Aiutali il più possibile. Noterai che esprimeranno in diversi modi la loro gratitudine. Tutti adoriamo sentirci utili e siamo felici quando gli altri ci ringraziano semplicemente per fare bene il nostro lavoro o per metterci in gioco e dare qualcosa di più. Che tu lavori in un ufficio o in un ristorante, non è mai produttivo essere scortese o guardare la gente dall'alto verso il basso. Magari ti senti frustrato e impaziente, ma avere interazioni negative con la gente peggiorerà il tuo umore. Se vuoi stare meglio sul posto di lavoro, allora dovresti coltivare una relazione positiva con i tuoi colleghi.
    • Naturalmente, se qualcuno ti tratta male, allora sarà difficile sorridere a 32 denti, come se niente fosse. Se ti impegni e ti mostri paziente, cercando di contenere le tue emozioni, il tuo atteggiamento sul posto di lavoro migliorerà sicuramente.
  5. Cerca di essere il più possibile attivo dal punto di vista fisico. Per quanto il tuo lavoro sia sedentario, e dunque non puoi muoverti dalla scrivania o da qualunque altro posto ti trovi, sono diverse le cose che puoi provare per migliorare l'attività fisica che svolgi nel corso della giornata lavorativa. Essere fisicamente attivo ti farà sentire pieno di energie e più felice. Puoi iniziare dallo spostamento: prova ad andare al lavoro a piedi o in bicicletta, altrimenti trova un metodo per arrivarci che ti permetta di muoverti, anche se questo dovesse significare camminare un po' di più per prendere l'autobus. Una volta arrivato in ufficio, ecco alcune strategie per stare un po' di più in movimento:
    • Fai le scale invece di prendere l'ascensore.
    • Cammina fino all'ufficio di un tuo collega invece di mandargli un'e-mail per fargli una domanda.
    • Esci dall'ufficio e vai dall'altro lato della strada per bere un caffè.
    • Pranza fuori dall'ufficio.
    • Procurati una scrivania che ti permetta di lavorare in piedi per bruciare più calorie.
  6. Prenditi delle pause. Se vuoi essere più felice sul posto di lavoro, allora devi fare dei break di tanto in tanto. Non ti conviene sentirti represso o come se non potessi lasciare mai la scrivania o uscire finché non si sarà conclusa la giornata lavorativa. Alcuni studi dimostrano che è importante fare una pausa almeno ogni 90 minuti. Allontanati dal computer o da qualsiasi altro compito stessi facendo e prenditi 10 minuti per riposare gli occhi, allungarti, camminare nella stanza, fare una breve telefonata o leggere. Se ti puoi permettere di prenderti una pausa dal lavoro, allora dovrebbe diventare un'abitudine, e vedrai che sarai più felice .
    • Se lavori all'interno di un ufficio, allora dovresti assicurarti di uscire dall'edificio almeno una o due volte al giorno, ammesso che tu ne abbia il permesso. Qualora dovessi iniziare a sentirti rinchiuso in uno spazio dall'aria pesante e dall'illuminazione fluorescente, questo può avere effetti negativi sul tuo umore. Uscire regolarmente per prendere un po' di sole e respirare dell'aria fresca ti farà sentire meglio nel corso della giornata.
  7. Non dedicarti a più attività contemporaneamente. Per quanto pensi che farlo ti aiuti a concludere più in fretta il tuo lavoro, è stato dimostrato che, in realtà, ti rallenta, non permettendoti di immergerti fino in fondo in un singolo compito. Dovresti controllare le e-mail, rispondere a quelle urgenti, passare al progetto A, poi alla relazione B e così via. Solo in questo modo potrai spuntare sistematicamente gli impegni dalla lista delle cose da fare. Se finisci con il completare cinque incarichi a metà, allora ti sentirai molto meno realizzato di quanto lo saresti qualora portassi a termine uno o due compiti.
    • Può esserti utile scrivere una lista delle cose da fare all'inizio della giornata lavorativa e poi spuntare i diversi incarichi. Ti sentirai più realizzato e, di conseguenza, più felice.
    • Non perdere tempo leggendo lo spam. Inserisci un filtro per ricevere solo le e-mail che ti servono e ignora tutti i messaggi poco importanti che ti hanno mandato i tuoi amici. Potrai rispondere a casa alle e-mail personali. Sprecare le preziose ore lavorative ti porterà a sentirti più stressato e infelice. Inoltre, ti impedirà di concentrarti sugli incarichi che dovrai finire.

Interagire con i Tuoi Colleghi

  1. Tieniti alla larga delle cricche. È specialmente importante evitare i gruppi che parlano male degli altri colleghi e del management: la negatività risucchierà la tua energia e bloccherà i pensieri felici e positivi. Cerca di essere amichevole nei confronti di tutti invece di unirti a un gruppetto di tre-quattro persone che aliena tutti gli altri. Non ti conviene diventare membro di una cricca per poi finire per essere pugnalato alle spalle da queste persone. Invece, cerca di andare d'accordo con tutti, senza lasciarti intrappolare da una cerchia sociale. La tua felicità ne beneficierà.
    • Essere accettato da un gruppetto ti darà una sensazione di appagamento temporanea, ma a lungo andare ti metterà in situazioni indesiderate.
  2. Loda gli altri, ma offri anche delle critiche costruttive. È importante farti sentire quando pensi che in ufficio possa essere migliorato qualcosa. Tuttavia, quando i tuoi colleghi o la compagnia in generale fanno un buon lavoro, è altrettanto fondamentale segnalarlo. Se pensi che sul tuo posto di lavoro venga fatto tutto nella maniera sbagliata, allora che senso ha rimanerci? Assicurati di far sentire la tua voce quando è necessario lodare qualcuno, in modo da favorire un'atmosfera serena, e ricorda a te stesso che questo lavoro ha tanto da offrirti.
    • Se ti lamenti in continuazione e hai un atteggiamento negativo, allora ti farai una cattiva reputazione. Uno dei trucchi per essere felice sul posto di lavoro è quello di fare amicizia con i tuoi colleghi, dunque ti conviene essere ben visto.
  3. Diventa amico dei tuoi colleghi. Alcuni studi hanno dimostrato che uno dei modi migliori per essere felici al lavoro quasi quanto lo si sarebbe fuori è quello di fare amicizia con i propri colleghi . Certo, sei pieno di amici all'esterno, ma dovresti cercare di conoscere i tuoi compagni di lavoro, così sarai felice di vederli quotidianamente e ti sentirai più legato all'ufficio. Dovresti dedicare il tuo tempo a questo rapporto e chiacchierare di un po' di tutto con queste persone. Tuttavia, cerca di fare amicizia con i colleghi con cui hai una maggiore affinità, non devi essere il migliore amico di tutti.
    • Trova delle opportunità per socializzare sul posto di lavoro. Vai a bere un caffè o trascorri del tempo nella sala pausa con i tuoi colleghi. Potreste anche andare a pranzare insieme. Cerca di isolarti il meno possibile.
    • Se hai delle persone con cui relazionarti al lavoro, allora non ti sembrerà che andare in ufficio sia una punizione finché non potrai tornare alla tua vita vera. Chissà, magari non vedrai l'ora di alzarti per andare a lavorare e di chiacchierare con i tuoi colleghi a pranzo!
  4. Osserva il tuo linguaggio del corpo. Se quando parli con i tuoi colleghi o i clienti hai le braccia conserte, questo non solo manderà il messaggio sbagliato, inconsciamente bloccherai anche la tua capacità di comunicare apertamente. Una comunicazione diretta ci ricorda che viviamo in una comunità, e questo ci aiuta a sentirci meglio. Un linguaggio del corpo accomodante può renderti più felice al lavoro perché i tuoi colleghi saranno più disposti a intrattenere interazioni positive con te.
    • Stare dritto e guardare di fronte a te invece di fissare il pavimento ti aiuterà anche a proiettare sicurezza: ne avrai bisogno per guadagnarti il rispetto da parte dei tuoi colleghi e per sentirti meglio.
  5. Evita a tutti i costi le persone negative. I colleghi che si lagnano di tutto, dal lavoro alla propria vita privata, ti faranno abbattere e preverranno che l'atmosfera sia serena. Invece, trascorri più tempo con la gente positiva, solare e che dimostra un atteggiamento ottimista nei confronti del proprio lavoro. Se uno dei tuoi colleghi si lamenta perché lavora troppo, allora inizierai a trovare un milione di aspetti negativi riguardo alla tua professione. Ovviamente è importante osservare, ma non dovresti lasciare che i tuoi colleghi mettano a repentaglio la tua felicità.
    • Non spettegolare. Se vuoi essere felice sul posto di lavoro, allora non farti coinvolgere dai drammi o dai gossip da quattro soldi dell'ufficio. Cerca di parlare di quello che ti sta a cuore e di quello che ti rende felice. Qualora dovessi farti la reputazione di pettegolo, ben presto diventerai un bersaglio, e questo non ti aiuterà affatto a sentirti felice .
  6. Non esigere troppo da te stesso. Un modo in cui puoi sentirti più felice sul posto di lavoro è quello di smettere di dire di sì quando in realtà vuoi dire di no. Sebbene tu voglia fare un favore a qualcuno, dovresti innanzitutto pensare ai tuoi incarichi, specialmente se hai tanto da fare. Quando pensi di avere già fin troppi impegni, sii onesto con il tuo capo o con i tuoi colleghi invece di lasciarti travolgere e di credere che non finirai mai di lavorare. Questo ti porterà a sentirti più felice e a immergerti negli incarichi che sei capace di svolgere, senza sentire la necessità di compiacere tutti.
    • Se hai voglia di aiutare un collega ma sei fin troppo impegnato in questo momento, digli che ti piacerebbe, però non puoi, sarà per un'altra volta; altrimenti, domandagli se ne ha bisogno urgentemente; qualora potesse aspettare avrai la possibilità di dargli una mano in un secondo momento.

Mantenere un Atteggiamento Positivo

  1. Trai il massimo da ogni singola giornata lavorativa. Pur essendo in cerca di un'altra occupazione, in attesa che compaia qualcosa di nuovo all'orizzonte ricorda che sarà il tuo capo a scrivere una lettera di raccomandazione per te. Se sei un dipendente felice, impegnato, in gamba e determinato, probabilmente le referenze saranno buone e avrai più chance di approdare al lavoro che volevi. Sorridi, anche se ti senti scoraggiato e frustrato in ufficio: è stato dimostrato che, in effetti, fa sentire meglio le persone.
    • Non avrai assolutamente niente da perdere nel tentativo di essere il più felice possibile al lavoro. Se ti senti pessimista, ti lamenti o non fai che parlare di quello che detesti con i tuoi colleghi, non cambierà niente.
  2. Dovrai dare un senso alla professione che svolgi. Anche questo passaggio è fondamentale. Non devi essere il CEO di un'organizzazione no profit per sentire di fare la differenza nella vita della gente. Che tu sia un insegnante, un cameriere o un manager di rilievo, devi trovare una ragione per alzarti al mattino. Hai sempre la possibilità di aiutare gli altri, che siano studenti o clienti. Se non riesci a dare un senso a quello che fai, sarà piuttosto difficile sentirti felice al lavoro .
    • Potresti avere l'impressione che molto del lavoro che svolgi sia particolarmente ingrato, e questo può impedirti di mettere le cose in prospettiva. Facciamo un esempio: se sei un professore, dedichi talmente tanto tempo a correggere i compiti in classe dei tuoi alunni da dimenticare che il tuo incarico principale è quello di inculcare l'amore nei confronti della letteratura o di aiutarli a sviluppare le loro capacità di ragionamento. Prenditi un momento per ricordare a te stesso il motivo per cui il tuo lavoro ha un senso e vedrai che ti sentirai subito più felice.
  3. Non ossessionarti per lo stipendio. Per quanto sia spiacevole non ricevere un compenso adeguato o aspettare a lungo un aumento che non arriva, non puoi lasciare che questo pensiero controlli ogni tua singola mossa. Se vai fuori a pranzo con i tuoi colleghi, non pensare alla percentuale dello stipendio a cui ammonta il costo dell'hamburger e delle patatine fritte che ordini. Se inizi a seguire questa linea di pensiero, ben presto sarai pieno di rancore. Invece, determina il budget che sei disposto a spendere e rispettane i limiti, ma non pensare che ogni singolo euro speso sia una grave detrazione.
    • Naturalmente, se senti di essere fin troppo qualificato per il lavoro che svolgi, allora sarai più felice dedicandoti a una professione che ti permetterà di guadagnare di più e che si adatterà meglio alle tue esigenze. Puoi anche chiedere un aumento al tuo capo, se senti di meritartelo. Tuttavia, ricorda che incrementare lo stipendio di una percentuale marginale non ti farà sentire felice a lungo.
  4. Pensa a tutte le persone che hanno bisogno di te. Se quando sei al lavoro ti senti veramente a terra, prenditi un minuto per pensare a tutti quelli che dipendono da te. Considera i tuoi studenti, i tuoi colleghi, le altre persone del tuo ufficio e a chiunque sia collegato a te nell'ambiente lavorativo. Pensa a cosa succederebbe se per un giorno non andassi a lavorare, o se non lo facessi mai più. Molte persone ne soffrirebbero e non saprebbero cosa fare di se stesse. Quando avrai dei dubbi in merito alla tua situazione professionale, ricorda a te stesso che il tuo operato è importante.
    • Puoi anche prenderti del tempo per pensare a tutte le persone che frequenti nel corso della giornata lavorativa. Questo ti farà capire di trovarti in un ambiente aperto e collaborativo e che i tuoi colleghi hanno bisogno di te così come tu hai bisogno di loro.
  5. Ricompensati per un lavoro ben fatto. La salute mentale è importante almeno quanto la produttività. Se vuoi essere felice al lavoro, allora dovresti darti periodicamente delle ricompense per aver completato un certo incarico o per aver portato a termine la tua giornata lavorativa. Puoi organizzare un aperitivo all'uscita dall'ufficio dopo una serie di riunioni stressanti per tutti. Puoi assaporare una fetta di torta dopo aver insegnato due delle tue lezioni più complicate. Puoi dedicare 10 minuti alla lettura di una rivista di pettegolezzi dopo aver consegnato una relazione complessa. Individua quello che ti motiva a portare a termine il tuo lavoro e usalo come ricompensa dopo una lunga giornata .
    • Ricompensarti ti consentirà anche di avere qualcosa che non vedrai l'ora di fare alla fine della giornata lavorativa. Potresti sentirti più pieno di energie ed efficiente se sai che all'uscita dall'ufficio è prevista una cena romantica con la tua fidanzata.
  6. Dedica del tempo alla tua famiglia e ai tuoi amici. Per quanto tu sia impegnato, è sempre importante ritagliare del tempo da trascorrere con i tuoi cari. Se dedichi tutte le tue energie al lavoro o alle lamentele, non riuscirai a fermarti e a goderti la vita. Per creare un equilibrio sano tra la professione e il tempo libero, dovresti accertarti di vedere i tuoi amici e di andare a trovare la tua famiglia almeno una volta alla settimana. Meglio incontrarli di persona, ma puoi sentirli anche per telefono. Solo così potrai mantenere una connessione con il mondo esterno. Sarai più felice al lavoro se nella tua vita coltivi un buon rapporto con la tua famiglia e i tuoi amici.
    • Quando pensi di essere troppo impegnato da poter richiamare un amico, chiediti se c'è qualcosa a cui puoi rinunciare per coltivare le tue interazioni sociali. Probabilmente puoi dedicare una mezz'oretta in meno alla televisione, a Facebook e al sonno per riuscire a parlare con una persona a cui tieni.
  7. Cerca di capire se il lavoro che svolgi fa per te. Sebbene ci siano molte cose che puoi fare per essere più felice in ufficio, potrebbe arrivare un momento in cui ti rendi conto che niente può effettivamente cambiare la situazione. Magari perché vieni trattato ingiustamente, perché fai qualcosa in cui non credi fino in fondo invece di inseguire la tua passione, perché ti senti stanchissimo e poco ispirato. Se sei giunto alla conclusione che non c'è più niente da fare per stare bene al lavoro, allora è tempo di cercarne uno più significativo e soddisfacente.
    • Naturalmente trovare un lavoro fantastico è più facile a dirsi che a farsi nel mercato professionale attuale. Ciononostante, persino il semplice atto di cercarlo può darti più speranza e aiutarti a vivere meglio.

Avvertenze

  • Se finora sei stato un dipendente negativo, lamentoso e poco professionale, per le persone potrebbe volerci un po' di tempo per abituarsi a una tua versione rinnovata e più felice. Persevera, e ricorda che la tua felicità al lavoro, a casa o in qualsiasi altro posto dipende da te. Quella di essere felice è una decisione che ti richiede di cambiare consapevolmente il tuo atteggiamento. Fai la scelta giusta!
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.