Come Accettare che tuo Figlio sia Omosessuale o Bisessuale

Scoprire che tuo figlio o tua figlia è omosessuale o bisessuale può essere scioccante, ma è importante imparare a capire e accettare i propri figli per quello che sono. È essenziale farlo, perché la mancanza del tuo supporto può abbattere la loro fiducia in se stessi.

Passaggi

  1. I tuoi figli devono sapere che li ami. Stanno lottando quanto te, non farli sentire peggio.
  2. Parla con tuo figlio. Devi essere orgoglioso che abbia avuto sufficiente fiducia in te per dirtelo. La società non è sempre disposta ad accettare. Imposta il dialogo affinché sia aperto e possiate condividere pensieri, fare domande e affrontare le preoccupazioni. Ricordati che tuo figlio si sentirà probabilmente un po' confuso e molto nervoso. Cerca di non giudicare e accusare, anche se l'argomento ti mette a disagio.
  3. Ricordati che si tratta di ciò che tuo figlio è e, che tu creda che sia nato così oppure no, ciò che desideri è che si senta abbastanza a suo agio da essere se stesso quando è vicino a te.
  4. Fai uno sforzo per apprendere qualcosa sull'omosessualità. In questo modo potrai capire i pensieri e i sentimenti di tuoi figlio. Ciò ti consentirà anche di avere argomentazioni per potergli parlare.
  5. Cerca di accettarlo. Se hai difficoltà ad accettare la sessualità di tuo figlio, prendi in esame la possibilità di unirti a un gruppo rivolto ai genitori, che ti consenta di esprimere i tuoi sentimenti. Anche parlarne con uno psicologo è una buona opzione.
  6. Diventa il difensore di tuo figlio con i parenti e con gli amici. Se presenti tuo figlio con vergogna o imbarazzo, la tua famiglia potrebbe replicare questo tuo atteggiamento. Incoraggia l'accettazione dimostrando a tutti che rispetti e capisci tuo figlio. Anche dimostrare di accettarlo ti può portare a fare un ulteriore passo in avanti verso l'apertura mentale e la reale accettazione.
  7. Mantieni la calma. Non arrabbiarti e non dire che ciò che ha "deciso" è sbagliato. Non suggerire che possa essere solo una fase e che passerà. Ricorda che tuo figlio può aver paura di parlartene o avere la sensazione che tu possa rinnegarlo oppure odiarlo.
  8. Chiedi a tuo figlio cosa significa per lui essere omosessuale. Per alcune persone non è centrale, costituisce invece solo un aspetto di ciò che sono. Per altri, invece, è fondamentale. È importante per te capire ciò che sta provando tuo figlio. Se è solo un aspetto della sua vita, incoraggiarlo a uscire con qualcuno e parlargli del suo orientamento può irritarlo. D'altra parte, se è fondamentale e ha lo spirito dell'attivista, fargli domande diventa fondamentale.

Consigli

  • Se credi che tuo figlio abbia "scelto" lo stile di vita che sta vivendo e che potrebbe optare per l'eterosessualità, poniti alcune domande: Chi sceglierebbe volontariamente di vivere una vita contraddistinta dal timore di essere scoperto, dalla discriminazione e dall'isolamento rispetto a compagni, amici, colleghi e parenti? Sceglieresti di vivere in circostanze che rendono la tua vita molto più difficile, solo per il gusto di farlo? Credi davvero che tuo figlio lo farebbe se avesse l'opzione di essere facilmente accettato da te e dal suo ambiente? Tu hai "scelto" di essere eterosessuale?
  • Renditi conto che tuo figlio ha attraversato difficoltà tremende. Prendere atto della propria omosessualità e affrontare i pregiudizi possono essere due compiti molto complessi, soprattutto alle scuole superiori. Sii cosciente delle sofferenze che ha subito e sii orgoglioso della sua capacità di riconoscere la realtà.
  • Anche se all'inizio può risultare difficile, ricorda che tuo figlio, maschio o femmina, è la stessa persona che è sempre stata e questo aspetto costituisce solo un'altra parte.
  • Tieni in conto che anche se puoi pensare che i sentimenti o le azioni di tuo figlio siano "sbagliati", per lui sono naturali quanto lo è per te amare o sentirti attratta dal tuo partner. Come ti sentiresti se qualcuno ti dicesse che tenere per mano tuo marito in pubblico o passare del tempo con lui è inaccettabile oppure orribile?
  • Tuo figlio sa, meglio di chiunque altro, cosa desidera e da chi è attratto. Anche se, eventualmente, se ne fosse accorto tardi nella vita, se non dovesse rispondere agli stereotipi che hai rispetto alle persone omosessuali o se pareva essere attratto da persone del sesso opposto quando era più giovane, ciò non si significa che sia in realtà eterosessuale e, rifiutarsi di credere nella sua identità sessuale, può danneggiare la relazione che hai con lui in modo permanente.
  • Ascolta tuo figlio. Non ignorare nulla di ciò che ha da dire. Ricordati che si tratta di un grande segreto che tuo figlio ha nascosto fino a questo momento, quindi ha bisogno di parlare con te.
  • Se il tuo credo religioso osteggia certi aspetti della sessualità, parla con tuo figlio di cosa significhi questo per lui. Preparalo alle discriminazioni che potrebbe subire all'interno della tua comunità religiosa e parlagli delle opzioni che potrebbe avere rispetto al gruppo religioso (incluso optare per la castità, non rendere nota la propria omosessualità, ecc.) Cerca di capire che potrebbe lasciare il credo.

Avvertenze

  • Non cercare di cambiare l'orientamento sessuale di tuo figlio: non vi riuscirai. Accettalo per quello che è. È la migliore opzione sia per te sia per lui.
  • Non cacciarlo di casa e non utilizzare termini offensivi, ciò potrebbe rovinare per sempre la vostra relazione.
  • Non minacciare tuo figlio ricordandogli i rischi che le persone omosessuali e bisessuali corrono, a causa della discriminazione. Tuo figlio, probabilmente, lo sa già, per esperienza personale, e ricordandoglielo lo farai sentire peggio.
  • Farlo vergognare, anche se non intenzionalmente, potrebbe inclinare per sempre il vostro rapporto.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.