Come Scappare di Casa

Vuoi scappare di casa? Ci sono molte ragioni per cui un ragazzo può desiderare di farlo, alcune sono buone, altre meno. La cosa più importante da sapere è che andarsene da casa è molto più dura di quanto si immagini e molto meno eroico. Ci sono le notti fredde e insonni, i pericoli e la fame, c'è un senso generale di smarrimento, e non si sa davvero dove andare. Detto questo, possono esserci dei motivi legittimi per scappare. Leggi questo articolo per capire il peso delle conseguenze delle tue azioni e valutare in anticipo se è ciò che desideri fare.

Valutare i Pro e i Contro

  1. Fermati e pensa a ciò che stai per fare. Perché vuoi scappare? C'è davvero una buona ragione, o sei solo stanco e annoiato della tua situazione? Esiste una bella differenza fra andarsene per un motivo reale e concreto (se sei fisicamente in pericolo), o per uno sciocco e frivolo (ad esempio un piccolo litigio con i tuoi genitori). Non prendere decisioni sull'onda della rabbia, altrimenti te ne pentirai in seguito.
  2. Pensa a tutte le persone che sono coinvolte, e su cui le tue azioni si possono ripercuotere. Gli uomini sono animali sociali. Non stiamo insieme solo per convenienza, ma anche per godere della reciproca compagnia. Pensa a coloro che "subiranno" questa tua decisione; in fondo glielo devi, perché anche se tu non lo sai, loro pensano sempre a te.
    • I tuoi genitori. Anche se a volte non sembra così, i tuoi genitori ti amano profondamente. Si specchiano in te e desiderano solo il meglio per te come se fosse per loro stessi. I litigi e i disaccordi fanno parte della vita di ogni famiglia, ma il loro amore non è mai in discussione.
    • Pensa al resto della tua famiglia. Ai tuoi fratelli e sorelle, agli zii e ai nonni, tutte queste persone ti amano ed hanno con te una relazione più profonda della semplice amicizia. È possibile che la tua famiglia si senta responsabile della tua fuga, anche se la tua decisione fosse dovuta ad altre ragioni.
    • I tuoi amici. Sono la linfa vitale della tua cerchia sociale. Ridono con te, ti sollevano il morale quando ti senti giù, e a volte pensano a te come a un fratello o una sorella. Scappare significherebbe probabilmente perderli.
    • Pensa alle altre persone importanti della tua vita. Potrebbe essere un insegnante o un'amica della mamma. Molti di noi hanno una figura di riferimento che desidera per noi solo il meglio, e la tua decisione avrà, senza dubbio, ripercussioni anche su di loro.
  3. Sappi che in molti casi scappare di casa è illegale. Anche se la maggior parte degli Stati non persegue penalmente i minori che fuggono, si tratta tuttavia di un reato se non sei maggiorenne.
    • In ogni caso, se i tuoi genitori o i tuoi tutori legali hanno cercato di farti del male, dovresti scappare, e si tratterebbe di un comportamento del tutto lecito… ma lo devi fare nel modo giusto. Parla con un insegnante, un adulto di cui ti fidi, o chiama la polizia. Assicurati di avere un posto dove stare per un paio di notti prima di muoverti, così non ti troverai in qualche luogo poco sicuro.
    • Potresti temere che l'affidamento sia peggiore dello stare a casa con i tuoi genitori, anche se questi ultimi ti fanno del male, ma vale la pena rischiare. Potresti anche essere affidato temporaneamente a un altro familiare o a un amico, se progetti la "fuga" con un certo anticipo.
    • Anche se vivi in un Paese in cui scappare di casa non è illegale, potresti finire comunque in tribunale. In alcuni Stati i minorenni che scappano ripetutamente da casa vengono classificati come "Minori sotto Vigilanza", e viene avviato un procedimento per aiutarli a gestire meglio le loro vite. I Paesi che prevedono questa condizione giuridica possono applicare ai minori delle multe, sospendere alcuni diritti e richiedere dei controlli antidroga.
  4. Se puoi, esponi le motivazioni che ti spingono a scappare. Ci sono molte ragioni per cui un ragazzo fugge da casa. Manifestare le tue ragioni potrebbe aiutarti a risolvere i problemi prima di sentirti costretto ad andartene. Ecco alcune statistiche:
    • Il 47% dei fuggitivi ha avuto gravi problemi con uno o entrambi i genitori. C'è un altro adulto che ti può consigliare su come gestire la conflittualità in famiglia? Se non conosci nessuno, puoi valutare di chiamare il Telefono Azzurro o rivolgerti agli assistenti sociali.
    • Più del 50% dei ragazzi che sono scappati e che si trovano nei vari centri di accoglienza sostiene di essere stato cacciato da casa dai genitori o di avere loro comunicato l'intenzione di andare via senza aver riscontrato una reazione di preoccupazione. Se i tuoi genitori ti dicono di andartene o sostengono che a loro non interessa se te ne vai, chiama i servizi sociali o il Telefono Azzurro. Non si tratta di tradire i tuoi genitori e di trovare qualcuno che si occupi di te, tu meriti di trovare qualcuno che si prenda cura di te.
    • L'80% delle ragazze scappate e senza tetto riporta casi di abuso psicologico e sessuale. Se sei vittima di abusi, trova un adulto a cui confidarlo (potrebbero essere i tuoi genitori, ma non necessariamente), e rivolgiti alla polizia per fare denuncia.
  5. Scrivi una lista dei pro e dei contro della tua decisione. Spesso mettere per iscritto i pensieri ha un effetto calmante e ti aiuta a schiarire le idee. Ecco una serie di possibili vantaggi e svantaggi della fuga.
    • I pro:
      • Possibile libertà dall'abuso (verbale, fisico o sessuale), dalle molestie e dall'abbandono.
      • Opportunità di viaggiare, vedere nuovi posti e incontrare nuove persone.
      • Maggiore libertà e possibile crescita personale, non importa quanto sarà dura.
      • Sviluppo del senso di auto-realizzazione, di essere in grado di saper fare le cose da solo.
    • I contro:
      • Maggiori possibilità di passare le notti all'addiaccio, sulle strade, sotto i ponti, sotto i portici o addirittura sui tetti.
      • Maggiori possibilità di depressione, isolamento e impotenza (il 32% di coloro che scappano tenta il suicidio prima o poi).
      • Maggiori rischi di violenza, droga e prostituzione.
      • Solitudine e senso di abbandono.
  6. Concediti una settimana per raffreddare i bollenti spiriti, prima di prendere una decisione. Spesso ci lasciamo prendere dalle emozioni credendo invece di essere razionali. A volte potrebbe essere una cosa positiva, mentre in altre situazioni non lo è, perché ci auto-inganniamo credendo di agire in maniera ponderata. Lascia che le emozioni si plachino e datti il tempo di pensare a questa decisione che potrebbe cambiare il resto della tua vita; aspetta una settimana prima di fare qualunque cosa. Cerca una persona di cui ti fidi e parlane con lei. Dopo una settimana, probabilmente, il tuo cervello avrà preso una decisione razionale.

Come Iniziare

  1. Pianifica con anticipo. Pensa a come agire se qualcosa nel tuo piano va storto, e trova una scusa per qualunque cosa. Ecco alcune cose che devi tenere in considerazione:
    • Che cosa farai se ti ammali?
    • Che cosa farai se vieni scoperto?
    • Che cosa mangerai?
    • Come riuscirai a mantenere una buona igiene personale?
    • Come farai a stare lontano dalla strada e dai pericoli?
  2. Cerca un posto sicuro dove stare, magari da una persona di fiducia. Se hai qualcuno che ti può aiutare nel tuo progetto e a cui puoi appoggiarti per un po', ti trovi in una buona situazione. Se però non sei così fortunato, dove potrai rifugiarti?
  3. Prepara una borsa/zaino con tutto l'essenziale. Viaggia leggero e porta con te solo l'indispensabile. Non è il momento di battere il record della "valigia pesante". Portati del cibo, denaro, degli abiti di ricambio che abbiano le tasche, un giubbotto o qualcosa di pesante nel caso faccia freddo, lo spazzolino e il dentifricio, sapone, shampoo, e tutto ciò di cui hai bisogno. Se non vuoi essere riconosciuto, porta solo quegli abiti che indossi molto di rado. Altri oggetti utili che dovresti ricordare sono:
    • Un coltellino
    • Una mappa
    • Un ombrello
    • Un lucchetto a combinazione
    • Una coperta
  4. Portati un po' di denaro, ma non troppo, per non farti notare. Potrebbero servire circa 10 euro per l'autobus o il treno e altri 50 da tenere per sicurezza. Se pensi di rubarlo, trova un posto dove lo puoi fare in maniera veloce senza essere scoperto dai tuoi genitori.
    • Se hai una carta di credito, prendila, anche se è più difficile da rubare e usare, e si può bloccare in qualunque momento. Sii pronto all'eventualità che i tuoi genitori la blocchino quando si accorgeranno che l'hai presa. Non fare affidamento sulla carta di credito come sola fonte di denaro; ricorda inoltre che i movimenti sono tracciabili e vanificherai i tuoi tentativi di nasconderti. Lo stesso vale per i telefoni cellulari, tramite i quali si può definire la tua posizione. Devi essere a conoscenza di queste cose, e usare tali strumenti con saggezza.
  5. Aspetta l'occasione giusta per scappare. Assicurati che passi molto tempo prima che qualcuno noti la tua assenza. Muoviti al mattino, quando vai a scuola, oppure appena tutta la famiglia è uscita di casa e sai che non torneranno fino a sera. Quando hai deciso di scappare, agisci in fretta, l'ultima cosa che desideri è farti notare dai vicini.
  6. Trova un mezzo di trasporto. Deve essere qualcosa di veloce e semplice, un autobus cittadino è la cosa migliore, oppure un bus per le lunghe percorrenze.

Strategie di Sopravvivenza a Lungo Termine

  1. Inventa una storia. Sappi che prima o poi qualcuno ti chiederà chi sei e da dove vieni, o che cosa stai facendo. Devi quindi pensare a una risposta da dare; trova qualcosa di realistico ma non dire che sei scappato.
    • Mantienila semplice. Devi ricordare la versione che racconti, perché le parole viaggiano più veloci di qualunque altra cosa, quindi dovrai ripetere la tua storia molte volte, per evitare dei sospetti. Evita di dire delle incongruenze, e pensa in anticipo a tutti i dettagli.
    • Se sei davvero sicuro che non tornerai mai più a casa, e vuoi far perdere le tue tracce, cambiati il nome. Sii creativo, ma non essere troppo stravagante nella scelta. Pensaci bene, un nome piuttosto comune dovrebbe essere la scelta migliore, perché è più difficile da ricordare, e la tua prima preoccupazione è quella di non essere facilmente riconoscibile.
  2. Cerca di vivere vicino a un negozio di alimentari o di dolci. Questi locali spesso mettono a disposizione del pubblico degli assaggi gratuiti di cui puoi approfittare; prendi però un carrello o un cestino per la spesa e muoviti come se fossi lì per acquistare, e non come se stessi bighellonando. Inoltre, puoi usare i bagni pubblici per lavarti e fare i tuoi bisogni.
    • Non è un comportamento molto decoroso, ma puoi sempre frugare nei cassonetti sul retro dei negozi di alimentari. Ti sorprenderà quanto cibo ancora commestibile la gente butta via. Più ti dedichi a questa pratica, e più il tuo organismo si adatterà ai cibi vecchi. All'inizio sarà abbastanza fastidioso, ma con il tempo andrà meglio.
  3. Trova un riparo, se non ce l'hai. Se non hai un posto dove stare, devi trovarti un rifugio. Cerca di individuare un luogo sicuro sotto un ponte, in un edificio abbandonato o anche in un edificio pubblico che rimane aperto 7 giorni su 7, 24 ore al giorno. Se non trovi nient'altro, prova in un centro di accoglienza per senzatetto e vedi se c'è posto.
    • Se hai bisogno solo di un posto dove passare il tempo, le biblioteche pubbliche, le chiese, gli edifici scolastici, gli aeroporti e le stazioni dei treni sono tutte valide opzioni. Sono luoghi abbastanza sicuri e sempre piuttosto affollati, per cui passerai inosservato.
    • In inverno, cerca un edificio con l'ascensore. Poi prova a salire le scale vicino al vano ascensore fino all'ultimo piano, potresti trovare una stanza calda e accogliente senza troppa gente nei paraggi.
    • Stai lontano dai boschi e dalle zone desertiche. Sono luoghi molto difficili, e saresti una preda facile per le persone che vogliono farti del male. Per quanto possa sembrare romantica, la vita selvaggia non è per nulla semplice, soprattutto se non sai nulla di animali e piante. Trova un posto con molta gente nei dintorni, è molto più sicuro.
  4. Prima o poi avrai bisogno di denaro, quindi impara a chiedere l'elemosina. Non è un'attività di cui andare fieri, e molti passanti semplicemente ti ignoreranno. Tuttavia, se applichi le giuste strategie, puoi avere un discreto guadagno e potresti riuscire anche a risparmiare.
    • Trova il posto giusto. Deve essere un luogo affollato dove la gente cammina, ad esempio fuori dallo stadio, davanti a un supermercato o un posto da cui la gente esce con degli spiccioli. Chiedi il denaro ai clienti quando escono dal negozio e non quando entrano. In alternativa, puoi appostarti agli incroci trafficati e chiedere monetine agli automobilisti. Ricordati di metterti al lato sinistro delle auto, dove c'è l'autista.
    • Sorridi e chiedi del denaro con gentilezza e delicatezza. Non guadagnerai molto se sembri misero, scoraggiato e infelice. Quando qualcuno ti dà del denaro ringrazia con un sorriso e un commento amichevole.
  5. Non fingere di essere straniero. Alcuni provano a parlare con un falso accento straniero, ma di solito non è una buona idea, perché attiri l'attenzione. La gente vorrà saperne di più sulla tua cultura, quando invece il tuo scopo è quello di essere "invisibile". Inoltre, è molto difficile imitare un accento; non importa quanto tu possa credere di essere bravo, è importante quanto gli altri credono vera la tua cadenza.
  6. Prenditi cura di te. Questa è la parte più difficile, in particolare per quanto riguarda una dieta sana e una buona igiene. Gli ospedali sono noti per avere dei bagni ineccepibili, e offrono anche molta privacy. Ecco altri consigli per curare la tua persona, anche quando il morale è basso:
    • Usa i bagni dei grossi supermercati. Non c'è molta privacy, ma allo stesso tempo non sono molto usati (prova a pensarci, quante volte ti è capitato di andare ai bagni del supermercato?). Probabilmente potrai lavarti le mani e usare il sapone gratuito che viene messo a disposizione.
    • Usa un lubrificante sessuale generico per raderti e per acconciare i capelli. Suona strano, ma funziona. Metti un po' di lubrificante sulla pelle e massaggiala con dell'acqua. Raditi con attenzione e risciacqua subito il rasoio. Se al mattino devi domare i tuoi capelli ribelli, usane giusto un po', funziona a meraviglia.
    • Fai la doccia nelle piscine comunali o nei dormitori delle università. Se fingi di essere uno studente, le università non ti chiederanno di mostrare la tua carta di identità. Questo trucco non funziona sempre, ma vale la pena provarci, soprattutto se ti comporti con naturalezza, come se avessi tutto il diritto di stare lì.
  7. Decidi che cosa fare quando avrai finito il denaro. Devi avere un piano e, se sei a corto di soluzioni, considera di tornare a casa. Ma se sei fermo nella tua scelta di libertà, prova a farti una nuova vita. Trovati un lavoro, un riparo (non importa quanto brutto sia, devi avere un luogo dove rifugiarti), e qualche amico nella nuova città.
  8. Controlla ogni sentimento di disperazione. Quando la fortuna ti è avversa e non hai nessuno a cui rivolgerti, puoi sentirti disperato. Cerca di riprendere il controllo e non lasciarti andare a comportamenti impulsivi. Cerca di mangiare qualcosa di buono, anche se questo significa spendere fino all'ultimo centesimo che hai in tasca. Fai un bel respiro, anche se ti sembra una perdita di tempo. Ricorda i momenti in cui ti sentivi forte e capace di tutto, pronto ad affrontare il mondo. Gestisci la tua disperazione controllando il tuo atteggiamento. Non c'è problema che non possa essere superato con un po' di immaginazione e coraggio.

Proteggersi dai Pericoli

  1. Evita l'autostop. Ricorda che se decidi di farlo ci sono molti automobilisti che potrebbero farti del male. Potrebbero abbandonarti chissà dove o approfittare di te. Tuttavia, esistono anche brave persone che saranno felici di darti un passaggio. Si tratta di capire che persona hai di fronte e prendere una decisione.
    • Fai l'autostop alle auto in cui c'è una signora simpatica, una famiglia con molti bambini o dei viaggiatori. Probabilmente ti chiederanno dove stai andando o che cosa stai facendo, quindi prepara una bugia carina. Non dire loro che sei scappato di casa, e racconta il meno possibile di te.
    • Se si ferma una persona strana o poco raccomandabile, chiedi prima dove sta andando. Una volta che conosci la risposta, ringrazia e dici semplicemente che vai da un'altra parte, possibilmente molto lontano dalla sua destinazione. Se insiste sul fatto che ti può accompagnare, rifiuta educatamente e interrompi la conversazione. Aspetta che se ne sia andato.
  2. Proteggiti. Se sei in una grande città con molti abitanti, sappi che ci sono persone che potrebbero essere un pericolo per te. Portati qualcosa con cui ti puoi difendere, come uno spray al peperoncino. Sii sempre consapevole dei pericoli ed evita di metterti in brutte situazioni, piuttosto che doverle affrontare.
    • Stai lontano dalle persone pericolose. Mantieni sempre una posizione ben eretta e un atteggiamento sicuro di te, ma non discutere con queste persone, e non provocarle. Cerca di rimanere in zone pubbliche molto frequentate dove sarai più al sicuro.
  3. Non prostituirti. Non permettere a nessuno di farti cose che ti fanno star male, e se sei tanto disperato da credere che venderti sia l'unica soluzione, cerca aiuto. Le associazioni di carità e le chiese ti aiuteranno senza farti troppe domande.
    • Spesso i ragazzi che scappano da casa finiscono con il prostituirsi. Uno studio del 1998 mostrava come il 43% dei ragazzi e ragazze fuggiti da casa fossero caduti nella rete della prostituzione: quasi un ragazzo su due.
    • I ragazzi che scappano sono molto più a rischio di contrarre l'HIV/AIDS a causa delle cattive condizioni igieniche e della maggiore propensione alla prostituzione. Stai molto attento.
  4. Evita le droghe. I giovani senzatetto sono molto più propensi a cadere nella droga. Questa può condurre a malattie come l'HIV/AIDS, o addirittura alla morte per overdose. E questo è solo uno degli effetti dell'abuso di droghe. Stai attento e non cadere in questa trappola, non importa quanto ti senti giù.
  5. Non farti arrestare. I senzatetto vengono spesso arrestati per vagabondaggio, violazione della proprietà privata e disturbo della quiete pubblica. Devi evitare di trovarti in cella, quindi stai attento a dove vai e a come ti comporti.
  6. Sii vigile quando ti trovi con gli altri senzatetto. Alcuni di loro sono bravissime persone che si sono trovate in questa condizione a causa di difficoltà nella vita. Ma ci sono altri che sono dei disperati o malati mentali. Soprattutto in paesi come gli Stati Uniti, dove le strutture di salute mentale sono notoriamente inadeguate, molti malati psichiatrici sono sulla strada. Possono rivelarsi pericolosi e aggredirti senza ragione. Stai lontano dai senzatetto se vuoi restare al sicuro.

Consigli

  • Indossa un cappello o qualcosa di simile che copra la testa/faccia quando viaggi in treno, perché verranno a controllare le registrazioni delle videocamere di sicurezza sulle banchine di attesa e nei locali della stazione.
  • Tuttavia, non stare nel posto dove la polizia e i tuoi genitori ti stanno cercando. La casa del tuo ragazzo (o ragazza), dei tuoi parenti e dei tuoi amici più intimi saranno i primi luoghi che verranno passati al setaccio.
  • Se decidi di andartene per sempre, dovrai anche cercare di cambiare te stesso. Pensalo come un "nuovo inizio". Puoi cambiare il nome per iniziare, e poi anche il taglio di capelli o il tuo makeup. Prova anche un abbigliamento diverso.
  • Questo è di vitale importanza: non aggiornare il tuo status sui social network! Non aggiungere nuovi amici al tuo vecchio account. Lascialo in sospeso e non cancellarlo, non si sa mai; se proprio non puoi farne a meno, crea un nuovo account con un nome falso, ma sappi che è comunque un rischio!
  • Stai in un posto dove sai che non ti verranno a cercare, come un amico o un conoscente di fiducia che la tua famiglia non conosce.
  • Può sembrare ovvio, ma evita quei luoghi dove puoi essere riconosciuto e "denunciato" alla polizia. Questo è il motivo per cui devi allontanarti il più possibile da casa.
  • Evita i luoghi che frequentavi spesso. Un ristorante o la piazza dove ti ritrovavi con gli amici saranno controllati dalle autorità.
  • Portati qualcosa da fare quando decidi di scappare. Potresti annoiarti.
  • Se ti porti uno zaino, sembrerai un qualunque ragazzo che va a scuola.
  • Scappare da casa di solito non rappresenta una soluzione, ed è più sicuro rimanere a dormire in casa di amici piuttosto che per strada.
  • Lascia un biglietto, così i tuoi genitori sapranno che non sei stato rapito. Non dare altre informazioni, però!
  • Non dire ai tuoi amici che stai per scappare, a meno che non siano più che fidati e ti aiutino a farlo.
  • Ancora una volta, non indossare nulla di riconoscibile. Se ad esempio indossi sempre un cappello con un orso, non metterlo!
  • Dovresti pensare a spostarti spesso dalla casa di un amico all'altra. Comincia in un posto in cui nessuno ti cerca, poi, dopo un po', o quando qualcuno comincia a notarti, cambia casa. Devi però conoscere bene la casa o averne una planimetria, per sapere quale via di fuga seguire in caso di emergenza. Inoltre, stai attento a non lasciare tracce che possano essere un indizio per la polizia.
  • Se e quando verrai scoperto, sii onesto sulle ragioni che ti hanno condotto a questo gesto.
  • Se sei in difficoltà e hai bisogno di cibo, vai al supermercato e senza dare nell'occhio dirigiti verso gli scaffali. Prendi del cibo e portalo in bagno per mangiarlo. Butta via tutte le confezioni. Poi vattene senza farti notare, preferibilmente mischiandoti fra la gente. Non fare lo stesso giochetto due volte nello stesso negozio, o i commessi ti noteranno.
  • Potresti portare con te pochi abiti e stare fuori solo una notte. I tuoi genitori capiranno il messaggio ed eviterai i pericoli di una decisione più drastica.
  • Ricorda che, per quanto la tua fuga possa essere un successo, finirai per tornare a casa probabilmente.
  • Se hai buone capacità di sopravvivenza nella natura, porta con te una tenda e comincia a viverci per un po'. Tuttavia, non può essere una soluzione permanente.

Avvertenze

  • Non portare con te il cellulare (a meno che non cambi il numero) o carte di credito o di debito; sono tutte cose che ti rendono facilmente rintracciabile. Se devi fare una chiamata, chiedi in prestito un telefono o usane uno pubblico. Se devi comprare qualcosa, paga in contanti.
  • Preparati per il momento in cui resterai a corto di cibo e di soldi: prima o poi succederà. All'inizio, potrai mangiare gli assaggini offerti dai supermercati, usare i bagni pubblici e rifugiarti in una casa abbandonata.
  • Recentemente si sono scoperti degli strumenti per rintracciare un telefono cellulare anche se è spento. Quindi non portarlo con te per nessun motivo!
  • Ricorda che se qualcuno ti ospita di nascosto, questa persona potrebbe essere accusata di rapimento.
  • Usa il buon senso. Scappando, corri il rischio di essere rapito, rapinato, violentato o assassinato. Vale la pena scegliere qualcosa che ti farà pentire per tutto il resto della tua vita?
  • Portati qualcosa in cui sei bravo e che potrebbe diventare il tuo lavoro.
  • Non fuggire solo perché attualmente stai vivendo una situazione difficile in casa. Se pensi che le cose potrebbero migliorare, non c'è motivo di scappare. Se non dovesse essere così, fai come meglio credi.
  • Lasciare una famiglia che ti vuole bene non è facile, quindi scappa solo se sei davvero sicuro che si tratta della scelta giusta, e non solo perché sei alla ricerca di attenzione.
  • Assicurati di voler scappare davvero, perché esiste la possibilità che non resisterai a lungo lontano da casa.
  • Scappare da casa provocherà un enorme dolore ai tuoi genitori e ai tuoi fratelli e sorelle, più grande di quanto tu possa immaginare.
  • Se sei in punizione e pensi che non sia giusto, ripensa a quello che hai fatto e ricordati dei momenti felici trascorsi insieme alla tua famiglia. Potresti perdonare i tuoi genitori e riconsiderare la tua decisione.
  • Se stanno abusando di te, parlane con qualcuno di cui ti fidi e lasciati aiutare.
  • Pensaci seriamente. Non scappare solo per divertimento.
  • Vuoi davvero fuggire e mettere a repentaglio la tua vita? Valuta attentamente.

Cose che ti Serviranno

  • Denaro (almeno 50 €)
  • Cibo
  • Abiti
  • Acqua
  • Asciugamano
  • Torcia e batterie di ricambio
  • Fiammiferi/accendini
  • Coperte
  • Coltellino svizzero
  • Deodorante (non indispensabile ma utile)
  • Spazzolino e dentifricio
  • Carta igienica
  • Cellulare (meglio con SIM prepagata)
  • Distrazioni (libri, videogioco portatile o un computer portatile se sai dove caricare la batteria)
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.