Come Evitare che i Capelli si Arriccino con l'Umidità

Qualunque tipo di capello tu abbia, l'effetto crespo è sempre dietro l'angolo quando l'aria è umida ed esci di casa subito dopo la messa in piega. Avere dei rituali di bellezza mirati per combattere l'effetto crespo permette di trattenere la giusta idratazione ed evitare che i capelli vengano elettrizzati dall'umidità. Basta qualche trucco del mestiere per creare una barriera efficace che li proteggerà dagli agenti atmosferici. Ti sentirai così più sicura a uscire di casa con i capelli sciolti e fluenti persino nei giorni più umidi.

Preparare i Capelli

  1. Idrata i capelli con uno shampoo e un balsamo di qualità. In questo modo non assorbiranno l'umidità presente nell'aria e non si gonfieranno. I capelli secchi, specialmente ricci, hanno bisogno di molta idratazione, mentre i capelli lisci tendono a essere meno aridi. Se i tuoi sono ricci o afro, l'idratazione è il segreto per limitare l'effetto crespo quando l'aria è umida .
    • Compra shampoo e balsami adatti al tuo tipo di capello. Solitamente i prodotti hanno delle etichette che indicano per quale spessore (fini, medi, folti/doppi) e consistenza di capello sono stati concepiti. I capelli più spessi e ricci in genere hanno bisogno di formulazioni cremose o dense.
    • Se hai i capelli afro o piuttosto ricci e folti, idratali bene con il tuo balsamo nutriente preferito. Aiuta a combattere l'umidità, il che è fondamentale per questo tipo di capello, molto più secco di altri . Idratare a fondo di solito significa che bisogna lasciare in posa il balsamo più a lungo, anche un'ora. Per nutrire al meglio i capelli e proteggerli dall'umidità esterna, avvolgili con della pellicola trasparente e siediti sotto un casco asciugacapelli. Se non ne hai uno, accendi un asciugacapelli classico e riscalda la testa per qualche minuto. Questo procedimento crea un microambiente che permette ai capelli di assorbire bene i principi idratanti del prodotto .
  2. Strizza l'acqua in eccesso dai capelli bagnati. Non usare un asciugamano perché li arrufferebbe . Le cuticole dei capelli sono formate da squame. Quando utilizzi un asciugamano per rimuovere gli eccessi d'acqua, queste squame si elettrizzano. I capelli sembreranno quindi ruvidi e crespi. Al posto dell'asciugamano, strizza l'acqua con le mani. Se proprio vuoi usare altro, prova un asciugamano in microfibra o una vecchia maglietta . Entrambi aiutano a lisciare le cuticole e a limitare l'effetto crespo.
  3. Applica un siero o una crema sui capelli umidi per idratarli a fondo e proteggerli dall'umidità. Questi prodotti permettono anche di tenere sotto controllo le ciocche ribelli. Infatti, gli oli che contengono rivestono il fusto, creando dunque una barriera tra i capelli e l'umidità. È come se li impermeabilizzassero.
    • Usa un siero a base di oli naturali, come il Moroccanoil. I capelli assorbono meglio i prodotti di origine naturale. Contrariamente agli oli sintetici, non rivestono il fusto solo in superficie .
    • Se hai i capelli folti, secchi o tinti, è preferibile un prodotto in crema . Applicalo dalle radici alle punte per rivestire completamente i capelli. Se hai i capelli sottili e usi un siero, applicalo su lunghezze e punte .

Chiudere le Cuticole

  1. Lascia asciugare parzialmente all'aria i capelli. Non usare subito l'asciugacapelli. L'asciugatura sarà lenta ma naturale. I capelli rimarranno così al proprio posto e non svolazzeranno, quindi è possibile prevenire l'effetto crespo. Tra l'altro, se utilizzi l'asciugacapelli da solo, senza fare la messa in piega con una spazzola, possono anche gonfiarsi. Le soluzioni sono due: farli asciugare parzialmente all'aria per poi completare l'asciugatura con spazzola e phon o farli asciugare del tutto all'aria fresca.
  2. Mettili in piega con l'asciugacapelli e una spazzola in setole di cinghiale. Se dopo aver lasciato asciugare i capelli all'aria vuoi lisciarli, utilizza l'asciugacapelli e una spazzola in setole di cinghiale per uniformare e chiudere le cuticole. Il modo migliore per procedere? Asciuga e spazzola i capelli dall'alto verso il basso. In questo modo le cuticole si lisceranno. Infatti, il calore del phon le chiude, quindi verranno protette. Saranno meno soggette ad assorbire l'umidità esterna e a incresparsi .
    • Le spazzole in setole di cinghiale presentano una struttura cheratinica. Dal momento che i capelli stessi sono costituiti da cheratina, questo tipo di spazzola aiuta a lisciare le cuticole, limitando così ciocche ribelli ed effetto crespo. L'asciugatura all'aria le lascia leggermente ruvide, quindi in un secondo momento potrebbero incresparsi. Per avere i capelli lucidi, preferisci l'asciugacapelli .
    • Mentre asciughi i capelli, fai attenzione alla sommità della testa, dove si nota più facilmente l'effetto crespo. Se non lisci le radici, si formerà una specie di alone crespo intorno al capo, quindi anche il resto della capigliatura sembrerà arruffato . Quando metti in piega i capelli che si trovano in questa zona, assicurati di tirarli bene con la spazzola.
  3. Asciuga completamente i capelli. Se l'aria è umida, è importante che i capelli non siano nemmeno leggermente bagnati. In caso contrario, continueranno ad assorbire l'umidità presente nell'aria, diventando così gonfi e crespi. Prima di uscire, assicurati che siano asciutti. Proprio come il siero, i capelli asciutti formano una barriera che li protegge dall'ambiente esterno. Anche quando opti per l'asciugatura all'aria dovresti essere certa che siano completamente asciutti prima di uscire .
    • Dopo aver lisciato una ciocca, fissala subito con il getto di aria fredda dell'asciugacapelli. Se il phon ha questa funzione, approfittane. Chiude le cuticole, quindi permette ai capelli di mantenersi ben idratati. In questo modo sarà più difficile che assorbano l'umidità esterna .
  4. Piastra i capelli o completa la messa in piega con il ferro arricciacapelli. Dopo l'asciugatura, questo procedimento può chiudere meglio le cuticole, che verranno quindi lisciate e lucidate. Se hai capelli mossi o ricci, può essere necessario lisciare e chiudere le cuticole con l'asciugacapelli e una spazzola tonda prima di usare la piastra o il ferro arricciacapelli. In altre parole, a volte non basta piastrare i capelli per chiudere le cuticole, ma questo dipende molto dalla struttura del fusto.

Combattere l'Effetto Crespo

  1. Usa una lacca anticrespo, che combatte l'umidità esterna. Se li metterai in piega con la piastra o il ferro arricciacapelli, spruzzala solo dopo aver terminato. Cerca di evitare i fissanti spray: essendo liquidi, quando vengono vaporizzati possono increspare i capelli perché li bagneranno leggermente. Assicurati quindi di utilizzare una lacca classica in bomboletta, altrimenti sarai costretta a lottare contro l'effetto crespo prima del previsto .
  2. Pettina i capelli. Quando l'aria è umida, spazzolarli può incresparli, specialmente se sono ricci. Se proprio vuoi districarli, preferisci un pettine o, meglio ancora, le dita, che sono molto più delicate e non li tireranno. Le dita non separano nemmeno i ricci, il che invece può gonfiarli e incresparli, specialmente quando l'aria è umida.
  3. Lega i capelli. Se non hai altra scelta, intrecciali, fai una coda di cavallo o uno chignon. Queste pettinature li manteranno fermi e li proteggeranno dall'umidità. Non dovrai quindi preoccuparti che si increspino o si gonfino perché verranno contenuti dal raccolto. Quando a fine giornata li scioglierai, ti ritroverai con delle belle onde morbide, quindi niente effetto crespo .
    • Esistono diversi tipi di trecce da provare: a spina di pesce, francese, classica o treccine aderenti al cuoio capelluto. Se vuoi una pettinatura che ti duri per qualche giorno, scegli la treccia francese o le treccine aderenti alla testa.
    • Se ti piacciono gli chignon, prova a farli nei giorni di pioggia invece di lasciare i capelli sciolti. Puoi sceglierne uno alto, da ballerina o dietro la nuca (una pettinatura che spesso viene fatta dalle francesi). Potresti anche attorcigliare i capelli su se stessi e fissarli con un fermaglio.
  4. Fai un trattamento lisciante, come la stiratura brasiliana, il relaxer o quello alla cheratina, per modificare la consistenza e la forma dei capelli. L'umidità non risparmia alcun tipo di capello, ma cambiarne permanentemente o semi-permanentemente la consistenza può aiutare a ridurre l'effetto crespo nei giorni umidi. Non è però detto che lo elimini completamente. Infatti, non è un rimedio infallibile. L'umidità fa piegare e arricciare le cuticole mentre queste provano ad assorbire l'acqua. Ciò può succedere anche se i capelli sono stati sottoposti a una stiratura chimica.
    • I capelli più fragili e porosi (ovvero quelli ricci, mossi, afro e tinti) sono particolarmente soggetti a questo problema, anche dopo un trattamento lisciante.
    • Generalmente i capelli più secchi tendono a essere le vittime predilette dell'umidità perché richiedono una maggiore idratazione. Infatti, questo capello cerca di assorbire acqua anche dall'umidità esterna.
  5. Liscia i capelli usando un metodo adatto. Rivolgiti a un parrucchiere per capire quali sono i trattamenti liscianti che farebbero al caso tuo. Dal momento che alcuni possono essere troppo aggressivi o troppo blandi per alcuni tipi di capelli, devi consultare un esperto per assicurarti di fare la scelta giusta. In linea di massima, bisogna esaminare la consistenza e la forma dei capelli per scegliere la tecnica più indicata.
    • Nella maggior parte dei casi, il trattamento relaxer a base di soda caustica viene usato per fare la stiratura definitiva di capelli estremamente ricci o afro. Si tratta di un metodo permanente.
    • I trattamenti alla cheratina e la tecnica brasiliana sono semi-permanenti, ideali per lisciare i capelli ricci o mossi. L'effetto inizia a svanire dopo circa un mese.
    • Ricorda che l'asciugatura con il phon può lisciare qualsiasi tipo di capello. È particolarmente efficace per combattere l'umidità in quanto chiude le cuticole. Nella seconda sezione di questo articolo viene spiegato come usare l'asciugacapelli.
  6. Se hai i capelli chimicamente stirati o tinti, devi comunque chiudere le cuticole. La stiratura definitiva solitamente secca i capelli, quindi diventano più soggetti a incresparsi nei giorni umidi. Pur avendo modificato la consistenza del capello, probabilmente dovrai comunque chiudere le cuticole usando i metodi illustrati nella seconda sezione dell'articolo . Applica un siero, fai una piega liscia con l'asciugacapelli e una spazzola in setole di cinghiale. Per concludere, chiudi le cuticole con la piastra.
    • Se hai i capelli tinti, devi usare le stesse tecniche di idratazione valide per quelli lisciati chimicamente. Idrata e chiudi le cuticole. Le tinte seccano e rendono più porosi i capelli, facendoli increspare nei giorni di pioggia .
  7. Sperimenta con diverse tecniche. Se vuoi, prova la stiratura permanente o semi-permanente. Puoi anche fare la messa in piega con il phon e vedere se i capelli resistono all'umidità. Sono necessari vari esperimenti per capire qual è il metodo migliore per proteggerli.
    • Ogni capello ha le proprie peculiarità. Tieni a mente una cosa: in alcuni casi cambiare la struttura del capello può eliminare completamente il crespo causato dall'umidità, ma in altri non succede. Prima di modificare chimicamente il capello, pensaci bene. Con un trattamento permanente, i capelli non riacquisteranno subito la loro consistenza naturale.
    • In alcuni casi è impossibile combattere totalmente l'effetto crespo nei giorni umidi senza l'aiuto di un parrucchiere (e a volte nemmeno l'intervento di un esperto è efficace). Quando non hai altra scelta, puoi sempre raccogliere i capelli in una coda o uno chignon per tenerli in ordine.

Consigli

  • Leggi le etichette dei prodotti per assicurarti di comprare quelli adatti ai tuoi capelli.
  • Se hai i capelli ricci, idratali a fondo per combattere l'umidità.
  • Se hai intenzione di lisciarli spesso, investi in un buon asciugacapelli e in una spazzola in setole di cinghiale di qualità. Usare strumenti validi fa sempre la differenza.
  • Dopo aver asciugato una ciocca di capelli, premi il tasto del getto d'aria fredda per favorire la chiusura delle cuticole (è una funzione studiata appositamente per questo).
  • Il calore e l'umidità rendono madidi e appiccicosi i capelli, quindi potresti sudare. Prova a raccoglierli o allontanali dal viso e dal collo, le zone che più tendono a sudare. In questo modo eviterai l'effetto crespo.
  • Indossa un cappello o raccogli i capelli in maniera morbida prima di uscire, così li proteggerai dall'umidità. Scioglili a destinazione.
  • Se l'umidità ti increspa i capelli e non riesci proprio a domarli, ricorda che il posto in cui vivi gioca un ruolo molto importante. Se possibile, trasferisciti in una zona dal clima più secco. Inoltre, evita le zone paludose o nei pressi della costa.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.