Come Tracciare un Campo da Baseball

Che tu stia organizzando una partita tra amici nel cortile di casa o un più serio torneo di baseball, saper tracciare un campo regolamentare, sul modello di quelli della Major League, è un buon punto di inizio. Prima di iniziare a giocare, segui questa semplice guida per imparare a tracciare un vero campo da baseball!

Passaggi

  1. Per eliminare eventuali gobbe, buche o rocce presenti sul terreno, rastrella la zona vicino ad ogni base, incluse la casa base, la prima, la seconda, la terza ed il monte di lancio. Fai la stessa cosa lungo il percorso che collega una base all’altra.
  2. Prepara i fili per misurare il campo. Misura e taglia un pezzo di filo di 30 m circa di lunghezza. Con un pennarello nero, tracciaci sopra due segni di riferimento, in modo che tra il primo ed il secondo ci siano 27,4 m. Misura e taglia un altro pezzo di filo di 40 m e facci sopra altri due segni alla distanza di 38,8 m l’uno dall’altro.
    • Lascia 5 cm circa ai lati di ogni segno di riferimento, in modo da poter legare i fili ai paletti.
  3. Determina la lunghezza della prima linea di base con il filo da 27,4 m. Fissa un capo del filo ad un paletto piantato per terra. Fai in modo che il segno nero coincida con quello che sarà il vertice basso della casa base (quello opposto al monte di lancio). Angola il filo a 45 gradi e tendilo. A 27,4 m dal primo paletto, dove sullo spago c’è il secondo segno nero, pianta un altro paletto e legaci attorno il filo.
  4. Traccia la prima base. Metti il gesso nel traccialinee. Andando dal primo al secondo paletto, passa il traccialinee muovendoti lungo la linea interna del filo per realizzare la prima linea di base, che dovrebbe risultare larga 5 cm.
    • Se vuoi realizzare le linee di fallo, fissa un filo di 100-110 m al paletto della casa base e portalo fino alla linea di fondo campo, poi passa il gesso seguendo questa linea.
  5. Determina la posizione della seconda base. Fissa il filo più lungo (quello da 38,8 m) al paletto della casa base (facendo aderire il segno nero con il lato del paletto) e portalo nel punto in cui andrà piazzata la seconda base. Poi slega il filo più corto (quello da 27,4 m) dal piolo della casa base e fallo andare dalla prima alla seconda base, facendo combaciare i segni neri dei due fili. Pianta un altro paletto in questo punto per determinare la posizione del vertice basso della seconda base.
  6. Disegna la seconda linea di base. Gira il segnalinee a 45 gradi verso sinistra e passalo lungo il filo che va dalla prima alla seconda base.
  7. Determina la posizione della terza base. Porta il filo più corto dal piolo della seconda base fino alla zona della terza base, orientandolo sempre a 45 gradi. Fai combaciare il filo più lungo (quello che parte dal paletto della prima base) con quello più corto nel punto in cui su quest’ultimo c’è il segno nero, e lega entrambi i fili ad un paletto per determinare la posizione della terza base.
  8. Traccia la linea della terza base. Orienta il segnalinee a 45 gradi verso sinistra e dai il gesso lungo il filo che va dalla seconda alla terza base.
  9. Lega il filo più corto (quello che parte dalla terza base) al piolo della casa base. Usa il segnalinee per tracciare la terza linea di base.
    • Se vuoi realizzare la linee di fallo, fissa al paletto della casa base un filo di 100-110 m e portalo fino alla linea di fondo campo, poi passa il gesso seguendo questa linea.
  10. Traccia i box del battitore. Posiziona a destra della casa base la cornice per tracciare i box, col lato lungo del rettangolo combaciante col centro della base. Dai il gesso attorno al rettangolo. Ripeti l’operazione a sinistra della base.
    • Se non hai questo tipo di cornice, misura ai lati della casa base due rettangoli larghi 1,2 m e lunghi 1,8 m, poi definiscili col gesso.

Consigli

  • Se tracci il campo per una partita tra amici, puoi usare un grosso pezzo di gesso al posto di un segnalinee.
  • Gesso e segnalinee possono essere acquistati nei grandi negozi di articoli sportivi oppure online.
  • Se vuoi tracciare anche i box del coach, traccia col gesso un quadrato di 1,2 m di lato a destra della prima base, a una distanza di 4,5 m da essa, ed un altro a sinistra della terza base, sempre a 4,5 m.

Avvertenze

  • Evita di tracciare il campo poco prima dell’inizio della partita, dato che i giocatori potrebbero confondere le linee durante il riscaldamento. L’ideale sarebbe ripassare le linee tra il riscaldamento ed il primo lancio.
  • Se ha piovuto da poco, cerca di tracciare le linee in una zona il più asciutta possibile per assicurarti che il gesso faccia presa e non si accumuli in certi punti.

Cose che ti Serviranno

  • Gesso
  • Segnalinee
  • Metro a nastro (lungo)
  • Filo
  • Pennarello nero
  • 4 Paletti di metallo
  • Mazzuolo (per piantare i paletti)
  • Cornice per tracciare i box del battitore (opzionale)
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.