Come Scoprire la Storia della Tua Casa

Se vivi in una casa antica, probabilmente più di una volta ti sei chiesto chi dormiva nella tua stanza da letto, quando sono state revisionate le tubazioni per l'ultima volta e perché quel fantasma ha nascosto le chiavi della macchina. Fare una ricerca di questo tipo non è solo un viaggio emozionante nel passato, ma anche un'ottima maniera per capire come prenderti cura della tua proprietà.

Passaggi

  1. Recati all'ufficio del catasto della tua città, che avrà accesso alle informazioni ufficiali sulla tua casa e sul suo terreno. Puoi anche cercare tra i registri parrocchiali.
  2. Richiedi una copia dell'originale permesso di costruzione, che contiene le dimensioni iniziali della casa, i dati sull'edificazione e i nomi dell'architetto, degli operai e dei primi proprietari.
    • Se la casa è molto antica, puoi chiedere all'eventuale società storica locale, che probabilmente ha condotto progetti sulle proprietà antiche della città.
    • In alcuni casi potrebbe essere necessario pagare per il servizio (d'altronde qualcuno deve pur rispolverare i vecchi archivi), ma il prezzo vale le informazioni inestimabili contenute in quei documenti.
  3. Richiedi anche gli atti di tutte le transazioni legali associate alla tua proprietà, così conoscerai tutte le persone che ci hanno vissuto. In teoria, comunque, dovresti aver ricevuto questi documenti al momento dell'acquisto.
    • Rivedi la cronologia degli acquisti, così ne saprai di più sugli incrementi o sui decrementi del prezzo. Se è aumentato, può darsi che siano stati fatti dei lavori di rinnovo. Controlla i permessi di costruzione per conoscere il tipo di struttura, i dati riguardanti l'edificazione e i proprietari.
    • Se vivi negli Stati Uniti, recati al palazzo di giustizia distrettuale per dare un'occhiata al registro, che, solitamente, si trova nell'ufficio del registro della contea. Questa informazione è indicizzata da un lotto e da un numero di isolato della città o da una circoscrizione qualora si trattasse di una proprietà di campagna. Per ulteriori dettagli, puoi anche recarti alla Municipal Planning Agency locale. Trova l'ufficio che si dedica ai permessi di costruzione, alla tassazione delle proprietà e alla registrazione delle vendite immobiliari: probabilmente hanno i documenti della tua casa. Cerca di dare uno sguardo anche alla mappa del perito, così capirai se sono state effettuate delle aggiunte o delle demolizioni.
  4. Controlla l'archivio del quotidiano della tua città. In genere si può consultare in biblioteca.
    • Vai alla ricerca delle menzioni al tuo quartiere, agli ex proprietari della tua casa e agli annunci di affitto o di vendita riguardanti la tua abitazione. Con un pizzico di fortuna, potresti persino trovare delle vecchie foto.
    • Ricorda che i nomi delle strade e i numeri possono essere cambiati nel corso del tempo, dunque in alcuni casi la ricerca può rivelarsi fallimentare.
    • Cerca i periodi storici pertinenti. Se sai quando è stata costruita la casa o quando è aumentato il suo valore, per esempio, fai una ricerca extra concernente quell'epoca leggendo gli articoli contenenti titoli come “edilizia” e “architettura”.
  5. Una delle due cose più sicure della vita è indubbiamente rappresentata dalle tasse, dunque rivolgiti all'ufficio del funzionario delle imposte, dove troverai i registri sulla tua casa. Puoi anche guardare le vecchie guide telefoniche della città, le statistiche anagrafiche e i registri del censo.
  6. Ispeziona la tua casa. Cerca di capire com'è stata costruita e con che materiali edilizi.
    • Esamina i muri e i soffitti alla ricerca dei materiali originali.
    • Potrebbe essere stata restaurata nel corso degli anni, ma, guardando attentamente, potresti scorgere degli indizi sulla sua prima costruzione e sullo stile di vita dei suoi primi abitanti.
    • Prova a guardare sotto il coperchio della cisterna del gabinetto: potresti trovare la sua data, che ti permetterà di stimare la data di edificazione della casa; il gabinetto dovrebbe essere stato installato presto. Rimettilo a posto dopo aver finito.
    • Cerca di farti un'idea sugli anni di rimodellamento della casa. I diversi stili della cucina, ad esempio, vanno e vengono dopo un certo numero di anni.
    • Usa un metal detector nel giardino per trovare monete e artefatti antichi, i quali aggiungeranno ulteriore valore alla tua casa. Potresti anche trovare la chiave della porta della cantina, che non hai mai avuto il coraggio di aprire.
  7. Parla con i tuoi vicini: potrebbero sapere qualcosa sulla storia della casa.
    • Chiedigli delle persone che ci hanno vissuto prima di te e se ricordano di aver assistito a delle modifiche strutturali. In questo modo, romperai anche il ghiaccio con loro.
    • Se ti guardano con sospetto e ti rispondono che non sanno niente, forse nascondono qualcosa!
    • Se diventate buoni amici, puoi chiedergli se è possibile ispezionare la loro casa, così capirai se è simile alla tua. Alcune aree presentano delle case costruite nello stesso stile e durante lo stesso periodo per ragioni di efficienza e di tendenze architettoniche.
    • Per esempio, secondo il New York Times, i tetti sporgenti sul portico erano estremamente popolari negli anni Cinquanta e Sessanta nella Grande Mela, ma ora sono fuori moda e molti proprietari li stanno facendo eliminare. Tra 50 anni, può darsi che tornino di moda.
  8. Rintraccia gli ex proprietari per scoprire quali miglioramenti sono stati realizzati. Troverai i loro nomi sugli atti dell'ufficio del catasto. Poi cercali su internet o sull'elenco telefonico. Parlare con loro ti aiuterà a farti un'idea migliore della casa originale. Tuttavia, la casa potrebbe essere fin troppo antica, dunque potrai metterti in contatto con gli ex proprietari solo attraverso una seduta spiritica!
  9. Fai una ricerca sulla storia del tuo quartiere, così scoprirai davvero tante cose sulla tua casa, specialmente se è vecchia.
  10. Compila tutte le informazioni per creare un quadro cronologico della tua casa: quando è stata costruita, quali parti sono state aggiunte e quali demolite, quali eventi naturali l'hanno modificata.

Consigli

  • Cerca delle vecchie foto della casa e del quartiere per farti un'idea dei cambiamenti.
  • Usa tutte le risorse offerte dall'ufficio del catasto, dai registri parrocchiali e dalla biblioteca municipale per trovare le informazioni rilevanti. Fai una lista degli ex proprietari e vai sulle loro tracce, magari considerando il loro albero genealogico.
  • Se devi fare delle fotocopie in un ufficio pubblico, chiedi qual è la tariffa.
  • Se vivi negli USA, prova il servizio gratuito offerto da www.thatsmyoldhouse.com, un sito che consente alle persone di parlare delle case nelle quali hanno vissuto, delle modifiche effettuate, dei ricordi, ecc.
  • Vai al museo storico locale o fai una ricerca on-line.

Avvertenze

  • Non infrangere la privacy degli ex proprietari o dei loro parenti: potrebbero avere ricordi dolorosi collegati alla casa o, magari, preferiscono non essere disturbati. In alcuni casi ti conviene raccogliere autonomamente le informazioni prima di metterti in contatto con loro. Rispetta sempre i loro desideri.
  • Non far danneggiare i vecchi documenti: potrebbero essere gli unici registri disponibili. Proteggili con delle buste trasparenti o con delle cartelline.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.