Come Celebrare il Giorno della Terra

La Giornata della Terra si celebra il 22 aprile, da quando è stato inaugurato nel 1970. Da allora si è diffuso nel mondo e ora è riconosciuto a livello mondiale da più di 192 Paesi. Dedicare un giorno speciale per aiutare la Terra è un modo per dimostrare quanto ci sta a cuore il futuro del nostro pianeta. Non importa qual è il settore che ti interessa maggiormente, puoi trovare ciò che ti piace e che ti coinvolge maggiormente in questa grande manifestazione ambientale. Puoi decidere di piantare un albero, fare un pasto a base di verdure coltivate localmente, sensibilizzare un membro della famiglia all’ambiente, ripulire il quartiere dalla spazzatura, installare una mangiatoia per uccelli o risparmiare energia: le possibilità sono infinite. Ricordati però che non devi necessariamente aspettare la Giornata della Terra per dimostrare il tuo amore per il pianeta che chiamiamo casa.

Coinvolgersi

  1. Informati di più sull'ambiente. La Giornata della Terra è una buona occasione per impegnarti ad apprendere di più sull'ambiente e su cosa fare per proteggerlo. Leggi articoli per mantenerti aggiornato sulle questioni attuali che riguardano l’ecologia, come l'inquinamento, la scarsità d'acqua e il cambiamento climatico. Oppure, informati su una regione che non hai mai considerato prima, come l'Artico, i deserti o le foreste pluviali. Non sai da dove iniziare? Attingi ai mezzi di informazione locali per avere maggiori ragguagli sui problemi ambientali che ti riguardano da vicino.
    • Comprendi come si evolve il cambiamento climatico e che cosa puoi fare a riguardo.
    • Se vivi in una città, presta attenzione alle questioni ambientali urbane, come l’inquinamento dell'acqua potabile o il risparmio energetico.
    • Se vivi vicino a una fonte d’acqua, fai delle ricerche per scoprire se è pura, se è stata inquinata e se puoi fare qualcosa in merito.
    • Informati di più sul fracking, o fratturazione idraulica, che ha iniziato a interessare anche molte realtà italiane.
    • Scopri quali specie autoctone della tua zona sono a rischio di estinzione.
  2. Entra a far parte di un gruppo ambientalista. Pensa alle tematiche che ti preoccupano di più e, se non l'hai ancora fatto, valuta di aderire a un gruppo locale che svolge attività a sostegno dell'ambiente. La Giornata della Terra è un’ottima opportunità per iniziare a impegnarsi. In quasi tutte le città ci sono dei gruppi che svolgono le seguenti attività:
    • Giornate dedicate alla pulizia di corsi d’acqua e delle loro rive.
    • Lotta all’inquinamento atmosferico e idrico.
    • Messa a dimora di alberi e installazione di orti comunitari.
    • Protezione degli habitat a rischio.
    • Non riesci a trovare un gruppo? Puoi sempre valutare di avviarne uno tu stesso.
  3. Passa parola. Tutti hanno una certa conoscenza delle tematiche ambientali che possono condividere con gli altri. Anche solo parlare di problemi ecologici con le persone che non ci pensano più di tanto è un buon modo per celebrare la Giornata della Terra. Parla con i tuoi genitori, gli amici, gli insegnanti, i fratelli e con chiunque altro tu voglia informare maggiormente sulle questioni che ti interessano di più. Qui di seguito sono elencati alcuni modi per sensibilizzare gli altri circa i problemi del pianeta:
    • Tieni una piccola conferenza in biblioteca per descrivere come fare il compost con i vermi.
    • Porta un gruppo di bambini al centro di riciclaggio e recupero rifiuti per mostrare loro come vengono riciclati i diversi materiali.
    • Recita delle poesie sulla natura nel parco.
    • Offriti di insegnare ai tuoi colleghi d’ufficio come fare scelte ecologiche sul lavoro durante la pausa pranzo.
    • Incoraggia le persone a coinvolgersi nel dibattito e, se non hanno opinioni o sembrano non saperne molto, aiutale ad apprendere un po' di più trasmettendo le tue conoscenze ambientali in modo amichevole e disponibile.
    • Organizzati con un gruppo di amici e vestitevi di verde e marrone. Quando le persone vi chiederanno perché siete vestiti come degli alberi, approfittate dell'occasione per parlare di questo evento che si celebra ogni anno.
  4. Recati alla manifestazione della Giornata della Terra. Forse la tua scuola, l’ambiente di lavoro o il tuo stesso quartiere organizzano un evento specifico. Se la tua comunità non ne ha uno in programma, valuta di promuoverne uno tu stesso. Questa celebrazione è il giorno perfetto per stare insieme in un’atmosfera di festa divertente ed educativa sulle tematiche ecologiche. Potete raccogliere dei fondi da investire in un progetto di recupero ambientale locale o da consegnare a un gruppo ambientalista, in accordo con tutti i partecipanti all’evento. Qui di seguito sono riportate le iniziative più comuni che si tengono durante la Giornata della Terra:
    • Dimostrazioni di prodotti eco-compatibili.
    • Lavori di artigianato da parte di bambini sulle tematiche ecologiche.
    • Coltivazione di alimenti sani e a “chilometro zero”.
    • Dimostrazioni di cure e attenzioni verso gli animali (compreso il salvataggio della fauna selvatica).
    • Giochi per i bambini costruiti con prodotti riciclati.
    • Musicisti e attori che eseguono musiche e spettacoli sull’ambiente.
    • Bancarelle per riciclare oggetti e libri che non si desiderano più.
    • Organizzazioni ambientaliste locali che presentano le loro tematiche, prodotti o gadget.
  5. Divertiti con gli intrattenimenti per la Giornata della Terra. Puoi trovare in internet molte canzoni in merito alla difesa dell’ambiente. La maggior parte di queste segue delle melodie già note, così la gente può cantarle facilmente. Queste possono essere attività fantastiche in classe e aiutare i bambini più piccoli a interessarsi ai problemi ambientali. iTunes ha molte canzoni sulla Terra che puoi scaricare: prova a fare una ricerca con le parole chiave "pianeta", "Terra", "in via di estinzione", "inquinamento" e così via.
  6. Cucina un pasto speciale per la Giornata della Terra. Invita a pranzo gli amici, la famiglia e organizza un menu che preveda alimenti prodotti a livello locale, che sia sano e che abbia un impatto minimo sull'ambiente. Prediligi le verdure, la frutta e altri prodotti della terra, in quanto questi consumano meno risorse per svilupparsi rispetto alla carne d'allevamento industriale. Se comunque desideri la carne, scegli quella di produzione locale e possibilmente biologica. In ogni caso, cerca sempre di procurarti alimenti completamente biologici.
    • Se vuoi abbellire i piatti, usa delle decorazioni riciclate realizzate da te e dai tuoi amici, invece di acquistarle nuove di zecca.
    • Quando metti i piatti nella lavastoviglie al termine del pasto, imposta il ciclo di lavaggio più ecologico, che prevede minor consumo di acqua ed elettricità. Insegna anche agli altri a usare lo stesso programma di lavaggio.
  7. Ricordati che ogni giorno è la Giornata della Terra. Qualunque cosa si possa fare per difendere l’ambiente, è una cosa ottima da mettere in atto durante la Giornata della Terra, così come tutti gli altri giorni. Non limitarti a un solo giorno l'anno; impara quanta differenza puoi fare nella tutela del pianeta, se agisci sempre in maniera ecologica. Aiutare l’ambiente richiede molto lavoro e impegno. Dare il buon esempio aiuta anche gli altri a ricordarsi che la Terra è importante ogni giorno dell'anno.

Prendersi Cura di Alberi, Piante e Animali

  1. Pianta degli alberi. Anche se in Italia la Giornata della Terra non coincide con la Giornata Nazionale degli Alberi (21 novembre), puoi ugualmente decidere di piantare degli alberi durante questa manifestazione. Gli alberi contribuiscono a ridurre le emissioni di gas che provocano l’effetto serra, riducono l'inquinamento del suolo, trattengono il terreno per prevenire l'erosione e forniscono un rifugio per molti uccelli, insetti e altri animali. Non c'è quasi nessun’altra iniziativa più importante e più duratura che puoi fare per celebrare la Giornata della Terra.
    • Scegli un albero che sai per certo che possa sopravvivere nel clima in cui vivi. L’ideale è trovare una specie autoctona. Se non conosci bene quale potrebbe essere, chiedi a un commesso del negozio di giardinaggio o del vivaio, o all'interno del reparto giardino di un centro “fai-da-te”.
    • Per essere certo che l'albero cresca alto e forte, assicurati di piantarlo in modo corretto. Scegli un’area adatta per soddisfare le sue esigenze, scava una buca dalle dimensioni adeguate e innaffia regolarmente l'albero per avviarne correttamente la crescita.
  2. Semina dei fiori selvatici. Scegli i fiori autoctoni della tua zona e piantali nel giardino o sui bordi dei prati dove vengono generalmente coltivate le piante. Ripristinare la flora locale aiuta ad attirare gli uccelli nativi, gli impollinatori e i mammiferi tipici del luogo. Ecco alcuni esempi di fiori comuni che attirano la fauna selvatica:
    • Se vuoi attirare le farfalle monarca, pianta genziane, viole del pensiero o asteraceae.
    • Se vuoi attirare le api, pianta monarda, lavanda o salvia.
    • I colibrì prediligono digitale purpurea, petunie e gigli.
  3. Crea un ambiente favorevole per gli animali nel tuo giardino. Puoi fare molto per le creature della terra, iniziando proprio dal tuo cortile o quartiere. Con l'idea di creare un prato perfetto, molte persone cacciano gli insetti, i roditori, gli uccelli e i rettili che cercano solo un rifugio da poter chiamare “casa”, proprio come gli esseri umani. Approfittando dell’occasione della celebrazione della Giornata della Terra, perché non accogliere questi vicini di casa non umani nel tuo giardino? Ecco come puoi fare.
    • Anziché falciare tutta l’erba del giardino, lasciane una parte incolta. Le api, le farfalle e molti altri insetti ne saranno attirati. Se sei preoccupato dell’idea che possano anche entrare in casa, lascia la zona trascurata nel retro del cortile invece di averla proprio accanto all’abitazione.
    • Installa una mangiatoia per uccelli, per pipistrelli, per scoiattoli, per colibrì o qualsiasi altro tipo di alimentatore per attirare gli animali più selvaggi.
    • Metti una fonte d’acqua, come una vaschetta per uccelli o un piccolo stagno.
    • Non cercare di sbarazzarti di serpenti, lucertole, rane, talpe, scoiattoli e altre creature che vogliono insediarsi nel tuo giardino. Ricorda che molti di questi animali sono utili; arieggiano il suolo, mangiano le zanzare e migliorano la biodiversità della zona. Rispetta il detto: “Vivi e lascia vivere”, e chiedi ai vicini di fare altrettanto!
  4. Invita i tuoi vicini di casa a curare il giardino in maniera biologica. Gli insetticidi ed erbicidi sono nocivi per gli animali selvatici, le piante autoctone, gli alberi, gli animali domestici e anche per gli esseri umani. Fai in modo che la Giornata della Terra sia l’occasione per smettere di usare sostanze chimiche nel giardino e metti in atto invece dei metodi biologici per trattare le piante da infestanti e parassiti. Valuta anche di coinvolgere i vicini sulla possibilità di rendere tutto il quartiere “biologico”.
    • Liberarsi dei parassiti come facevano i nostri nonni può risultare veramente più efficace, rispetto all'utilizzo dei pesticidi. Prova a piantare piante autoctone per tenere sotto controllo la popolazione d’insetti. Usa l'acqua per spruzzare gli insetti comuni come gli afidi e cacciarli dalle piante.
    • Se hai delle erbacce infestanti, sappi che strapparle a mano funziona meglio di qualsiasi altro metodo.
  5. Impegnati per proteggere i luoghi ancora incontaminati della tua zona. Che tu viva vicino a un oceano, fiume, foresta, montagna, palude o lago, sappi che sono tutte aree naturali che devono essere tutelate. Sono la sede di molte piante e animali che si affidano al proprio habitat per avere cibo e riparo. In occasione della Giornata della Terra, impegnati a proteggere questi luoghi ancora selvaggi della tua comunità mettendo in atto le seguenti misure:
    • Partecipa a un gruppo di lavoro per difendere queste zone dall'inquinamento e dagli sviluppi industriali.
    • Incoraggia le persone a rispettare le aree naturali non danneggiando gli habitat degli animali, non gettando spazzatura o scaricando rifiuti nell’acqua.
  6. Pulisci il tuo quartiere dalla spazzatura. Molti gruppi usano il fine settimana della Giornata della Terra per ripulire le strade e le vie dei quartieri dai rifiuti che si sono accumulati dopo l'ultimo giorno di pulizia. Molte aziende donano guanti e sacchi ai volontari durante queste occasioni, mentre l’autorità comunale o alcuni cittadini organizzano la raccolta dei sacchetti. Una volta che i volontari hanno raccolto la spazzatura e messo i sacchi dei rifiuti lungo i bordi delle strade, spesso il Comune si impegna a raccoglierli e smaltirli correttamente. Si tratta di un’iniziativa fantastica da organizzare nella propria comunità, sia individualmente che in gruppo.

Mangiare Alimenti Eco-Sostenibili

  1. Mangia il cibo che proviene da fonti locali. Scegliere prodotti coltivati o allevati il più vicino possibile alla tua zona è importante per una serie di motivi. Gli alimenti coltivati localmente non richiedono troppo consumo di carburanti e risorse per arrivare nella tua città e finire sugli scaffali del supermercato. Minore è la distanza che separa il produttore dal consumatore, migliore è il rispetto per l’ambiente.
    • I mercati agricoli sono il luogo ideale per trovare ortaggi e frutta locali. La maggior parte degli alimenti disponibili in questi mercati in genere viene coltivata nell’area di 50-60 km.
    • In alcuni negozi di alimentari puoi trovare una sezione dedicata ai cibi coltivati localmente. Cerca i prodotti cresciuti nella tua regione, o meglio ancora, entro 50-60 km dalla tua città.
    • Opta per quegli alimenti prodotti nelle piccole aziende, anziché quelli lavorati industrialmente nelle grandi fabbriche.
  2. Coltiva un orto. Se vuoi mangiare prodotti a chilometri zero, non c’è niente di meglio che coltivare personalmente i tuoi ortaggi. Puoi coltivare diverse verdure in uno spazio relativamente piccolo. La Giornata della Terra cade in un momento perfetto dell'anno per avviare un orto. Libera una parte del giardino dall’erba di prato e pianta alcune diverse varietà di verdure da consumare durante l'estate.
    • Le zucche sono un’ottima scelta, dal momento che anche una sola pianta ne produce abbastanza da nutrire una piccola famiglia per diverse settimane.
    • I pomodori sono molto diffusi tra i giardinieri alle prime armi.
    • I fagiolini richiedono relativamente poco impegno.
    • Le erbe aromatiche occupano pochissimo spazio e possono essere coltivate nei vasi.
    • Non hai spazio per creare un orto? Informati se nella tua città o quartiere è stato istituito un orto comunitario dove puoi iniziare a coltivare qualche verdura.
  3. Valuta di diventare vegetariano o seguire una dieta vegana. La maggior parte della carne è prodotta in ambienti industriali, in condizioni che inquinano l'ambiente e dove vengono perpetrate crudeltà verso gli animali. La maggior parte della carne prodotta, di solito, viene gonfiata di ormoni, il che la rende malsana per il consumo da parte degli esseri umani. Eliminare la carne dalla tua dieta è un ottimo modo per contribuire individualmente a rispettare l'ambiente. Perché non rendere proprio il 22 aprile il tuo primo giorno senza carne?
    • Una dieta vegetariana non prevede il consumo di carne e pesce, mentre quella vegana esclude qualunque prodotto di origine animale (compresi uova, miele e prodotti lattiero-caseari). Scegli il tipo di alimentazione più adatto alle tue esigenze di salute.
    • Se non vuoi rinunciare completamente alla carne, valuta di acquistarla esclusivamente presso le aziende agricole locali, dove sai come vengono trattati gli animali. Cerca in particolare quelle aziende agricole che lasciano agli animali spazio sufficiente dove muoversi in libertà e che li nutrono con cibo sano.
  4. Cucina i tuoi pasti partendo da zero. I prodotti alimentari trasformati e lavorati industrialmente richiedono conservanti e molti imballi per evitare che possano marcire prima di essere consumati. Controlla l’elenco degli ingredienti riportato sulle confezioni di prodotti pronti surgelati, di snack confezionati e altri alimenti comuni presenti nei negozi di alimentari. Molto probabilmente contengono zuccheri aggiunti, aromi chimici e altre sostanze nocive per l'ambiente e per l’organismo. La soluzione a tutto questo consiste nell’acquistare alimenti nella loro forma naturale e cucinarli da zero.
    • Anche se un prodotto riporta sull’etichetta la dicitura "naturale", controllane gli ingredienti. Se leggi parole che non riesci a pronunciare, non dovresti mangiarlo.
    • Non sai come cucinare da zero? Inizia con piatti semplici come un’omelette, uno sformato, un frullato oppure le verdure al vapore. Una volta apprese alcune tecniche di base, sarai in grado di cucinare sempre più piatti partendo da zero.

Ridurre i Rifiuti

  1. Riduci, riutilizza e ricicla. Compra meno cose possibili ed evita gli oggetti confezionati in un imballaggio esagerato. Inizia a impostare delle buone abitudini durante la Giornata della Terra, e mantienile tutto l'anno. Qui di seguito sono elencati alcuni modi per ridurre, riutilizzare e riciclare:
    • Sostieni i coltivatori e i produttori locali di alimenti. In questo modo la merce non percorre lunghe distanze e si riducono le emissioni di gas serra.
    • Porta sempre con te il tuo contenitore per le bibite in modo da riempirlo e non usare piatti e posate monouso. Ricicla tutte le cose di uso quotidiano o trova altri modi di riutilizzare gli oggetti che non ti servono più per il loro scopo originario.
    • Porta con te un sacchetto di stoffa dove contenere le varie cose e ricicla i sacchetti di plastica.
  2. Acquista o prepara tu stesso dei prodotti per la pulizia eco-sostenibili. Prova a fare un semplice detergente a base di aceto e acqua o sostituisci il detergente di candeggina con uno meno tossico a base di arancia. Creare tu stesso dei prodotti per la pulizia ti permette di risparmiare denaro e imballaggio e spesso sono altrettanto efficaci dei prodotti aggressivi chimici realizzati industrialmente.
    • Una soluzione preparata con il 50% di aceto e il 50% di acqua può essere usata per pulire pavimenti, bagni, mobiletti, bancone della cucina e qualsiasi altra superficie della casa.
    • Per eliminare le macchie su moquette, vestiti o altri tessuti, prepara un impasto con bicarbonato di sodio e acqua. Lascialo agire sulla macchia per qualche minuto, poi spazzolalo con uno spazzolino da denti.
  3. Intrattieni i bambini con oggetti e giocattoli fatti in casa. Invece di acquistare dei giochi nei negozi, aiuta i bambini ad apprezzare la bellezza di riutilizzare qualche vecchio oggetto e renderlo ancora divertente e come nuovo. Stimola i ragazzi a essere creativi e realizzare delle idee personali su come fare qualcosa di utile per la casa o anche dei semplici giocattoli. Qui di seguito sono elencate alcune idee:
    • Costruisci una casetta per gli uccelli o crea una mangiatoia per uccelli per incoraggiare la popolazione locale, che svolge un ruolo importante in ogni ecosistema.
    • Crea un centrotavola con le vecchie corde della chitarra.
    • Fai un cestino ricavandolo da un vecchio cartone delle bibite.
    • Usa un vecchio floppy disk per realizzare la nave stellare Enterprise.
    • Realizza una gonna partendo da alcuni vecchi ombrelli.
  4. Vendi o regala i vecchi oggetti, anziché gettarli. Organizza un mercatino davanti a casa, regala o riutilizza diversi articoli per la casa che non usi più. Puoi risparmiare un sacco di risorse naturali cedendo cose di cui non hai realmente bisogno, che non vuoi o che non usi più. Oltretutto, ci sono molte persone a cui mancano i beni per soddisfare alcune necessità di base, senza contare il fatto che puoi liberarti di oggetti che non desideri più regalandoli a enti di beneficenza della tua città che a loro volta possono rivenderli per ottenere la liquidità di cui hanno bisogno.
    • Un'altra idea è quella di organizzare uno scambio di abbigliamento. Questo può essere un modo divertente e gratuito di incontrarsi tra amici, familiari, colleghi di lavoro, vicini di casa e così via per trovare dei nuovi capi di abbigliamento (puoi anche pensare di unire l’evento in coincidenza di un pranzo o una cena in occasione della Giornata della Terra!).
    • Informati anche su altre possibilità di scambio di prodotti come Freecycle, o trova diversi modi alternativi e fantasiosi per ridare una nuova vita a vecchi articoli.
  5. Avvia una compostiera. Anziché gettare gli scarti del cibo, trasformali in terreno fertile per il tuo orto. Questo processo è chiamato “compostaggio”. Le bucce di banana, i gusci d'uovo, gli scarti delle carote e le bucce di avocado non devono andare nella normale spazzatura che finisce in discarica. Per avviare il compostaggio:
    • Raccogli tutti gli scarti alimentari (ad esclusione della carne e dei prodotti lattiero-caseari) e mettili in un contenitore chiuso.
    • Aggiungi foglie, rami, erba e altri elementi organici.
    • Muovi e gira il compost ogni 2-3 giorni con un forcone.
    • Dopo diversi mesi di macerazione e rotazioni, il compost si decompone e diventa un terreno ricco di colore marrone.

Risparmiare Energia Elettrica e Acqua

  1. Valuta di contribuire alla riduzione del carbonio attraverso progetti di carbon offset. Si tratta di progetti che hanno lo scopo di compensare le emissioni di gas serra che si producono durante gli altri 364 giorni dell'anno. Il carbon offset si basa sulle compensazioni delle emissioni di gas a effetto serra attraverso progetti come la creazione di parchi eolici, che sostituiscono l'energia derivante dai combustibili fossili.
  2. Vai in bicicletta. Usa la bicicletta o altre forme di trasporto a “energia umana” per andare al lavoro o a scuola e fare la spesa. Questo è molto più rispettoso dell'ambiente rispetto a fare affidamento sulle auto per andare in qualunque luogo desideri.
    • Se la scuola o il luogo di lavoro è troppo lontano per essere raggiunto in bici, cerca di usare una forma di trasporto pubblico. L’autobus, il treno o il bus è sicuramente meno dannoso per l'ambiente rispetto ad andare da solo in auto.
    • In alternativa valuta il car pooling con alcuni amici che devono recarsi nella stessa direzione.
  3. Risparmia l'acqua in casa. Tendi a consumare più acqua del necessario mentre svolgi le faccende domestiche o i vari lavori? Ci sono piccole cose che puoi fare per permettere un notevole risparmio di acqua durante questi lavori. Inoltre, risparmiandola, le tue bollette saranno più leggere. Prova a prendere alcune di queste abitudini:
    • Mentre ti lavi i denti o le mani, chiudi il rubinetto quando non usi l’acqua. Chiudilo mentre ti stai spazzolando.
    • Quando ti lavi le mani, chiudi il rubinetto mentre le strofini con il sapone.
    • Fai delle docce più brevi iniziando durante la Giornata della Terra e continua per il resto dell’anno.
    • Installa un sistema di recupero delle acque grigie nella tua casa e riutilizzale per il giardino.
    • Quando lavi l'auto, usa un secchio anziché il tubo da giardino. Metti l'auto sul prato durante la pulizia, in modo che l'acqua che hai usato bagni anche l'erba.
  4. Risparmia energia elettrica. È uno dei primi modi che è stato insegnato a chiunque per rispettare l'ambiente, ma ogni tanto dobbiamo tutti ricordarci di quanto sia importante compiere quei piccoli gesti come spegnere le luci quando si esce da una stanza. Ci sono molti modi per risparmiare energia elettrica ogni giorno:
    • Impegnati a usare meno l'aria condizionata in estate e meno riscaldamento in inverno.
    • Spegni tutti gli elettrodomestici e gli apparecchi elettronici, quando non li usi.
    • Usa le lampadine a risparmio energetico.
    • Scegli elettrodomestici a basso consumo energetico.

Consigli

  • Fai delle ricerche in internet per trovare molte altre idee. La Giornata della Terra si celebra in molti modi diversi. Ad esempio puoi navigare in internet e guardare cosa fanno gli altri Paesi. Puoi trovare molte ispirazioni da altre realtà diverse dalla tua!
  • Alcune cose semplici, come chiedere ai bambini di usare meno carta per asciugarsi le mani o chiedere ai colleghi di lavoro di spegnere le luci quando lasciano l'ufficio la sera, sono ottimi "piccoli gesti" per incoraggiare i cambiamenti più grandi. Non devi pensare di non avere il tempo per dare il tuo contributo; ogni piccolo cambiamento nelle abitudini porta benefici per l'ambiente e dà un buon esempio agli altri.
  • L'altro Giorno della Terra si celebra di solito il 21 marzo, che corrisponde all'equinozio di primavera nell'emisfero settentrionale e d'autunno in quello meridionale. Questa Giornata della Terra è sostenuta dalle Nazioni Unite e la Campana Giapponese della Pace viene suonata alla sede delle Nazioni Unite a New York per ricordare a tutti il proprio ruolo nella comunità mondiale del prezioso pianeta Terra. Puoi visitare il sito ufficiale della Giornata della Terra se vuoi avere ulteriori informazioni.

Avvertenze

  • Pulire un’area della tua zona può essere un ottimo modo per festeggiare la Giornata della Terra, ma assicurati che tutti i partecipanti indossino abiti adeguati e siano attrezzati con gli strumenti adatti. I guanti sono assolutamente indispensabili, se state raccogliendo i rifiuti; anche dei bastoni appuntiti per recuperare i materiali sono ottimi strumenti. Avvisa tutti i partecipanti di fare attenzione e di non infilare le dita in zone buie e nascoste dove gli animali che vi risiedono possono mordere, e di stare attenti a siringhe e altri oggetti pericolosi.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.