Come Assistere a un Parto

Se sei stato invitato ad assistere al parto di un neonato, ecco alcuni utili passaggi da seguire per garantire che tu e la madre siate quanto più possibile a vostro agio e preparati.

Discuti con la madre su cosa preferisce

  1. Chiedi la lista degli ospiti della madre. Se saranno presenti altri ospiti, chiedi alla madre chi ha invitato in modo da poter prevedere l’atmosfera durante il parto.
    • Se ha invitato i propri figli, chiedile se vuole che te ne prenda cura o che li tenga d’occhio durante e dopo il parto in modo da toglierle la preoccupazione.
    • Se fosse stato invitato qualcuno con cui non vai d’accordo, pensa bene se assistere al parto; portare i tuoi drammi personali nell’esperienza del parto potrebbe mettere a disagio sia la madre che gli altri ospiti.
  2. Scopri come si aspetta che tu ti comporti. Certe donne potrebbero voler essere incoraggiate mentre altre potrebbero preferire semplicemente che tu stia in disparte e tranquillo. Sebbene possa cambiare durante il parto, è bene avere in anticipo un’idea del ruolo che la madre ti ha assegnato.
  3. Non presumere che l’invito sia esteso alla tua famiglia o alla tua dolce metà. Se sei amico o parente della madre, non dare per scontato che abbia incluso un implicito invito a tua moglie o i tuoi figli.
    • Se sei il partner della partoriente, non dare per scontato che tu possa invitare i tuoi genitori o altri ospiti senza il suo permesso.

Preparati al parto

  1. Considera di seguire un corso propedeutico al parto con la madre. Se sei il partner o l’ospite principale della madre, accertati d’essere pronto ad assisterla durante il parto con suggerimenti utili, promemoria e incoraggiamenti.
    • Un corso propedeutico t’insegnerà le fasi del parto, le opzioni per la gestione del dolore, le tecniche di respirazione, consigli che puoi usare come ospite durante il parto, e persino cosa portare con te in sala-parto.
  2. Impara la biologia del parto. Se sei stato invitato ad assistere a un parto, può essere utile imparare come funzionano il travaglio e il parto.
    • Conoscere le basi di ciò che la madre sta passando e come ci s’aspetti che proceda il travaglio possono aiutarti a tranquillizzare la madre, a prepararti alla vista del sangue e informarti di quanto a lungo puoi stare in piedi come ospite.
  3. Pensa a cosa fare durante l’attesa. Molte volte, il travaglio può iniziare ore prima del parto; come ospite, potresti voler pensare a strategie per tenere la madre piacevolmente occupata durante la dilatazione.
    • Fai un elenco di cose di cui parlare o attività sicure da fare mentre sta aspettando di partorire. Suggerimenti includono parlare di vacanze future, fare una passeggiata, massaggiarla, ascoltare musica, fare un bagno (potresti voler portare un costume), sedersi su una palla per esercizi per essere più comoda, guardare il film preferito della madre sul pc, e altre attività rilassanti per ammazzare il tempo e far rilassare tutti quanti.

Sii un ospite discreto durante il parto

  1. Ricorda che il centro dell’attenzione è la madre. Pensa a cose carine che puoi fare per metterla a proprio agio o aumentare la sua comodità.
    • Se stai prendendoti una pausa per fare merenda o bere qualcosa, chiedi se c’è qualcosa che puoi portarle. Offriti di prendere altri cuscini, una coperta o altri elementi di conforto da un’infermiera.
    • Evita di lamentarti per stanchezza, dolori, noia o nervosismo. Sei lì per fornire assistenza e condividere un’esperienza stupenda, e lamentandoti del tuo disagio o della tua insoddisfazione difficilmente migliorerai l’esperienza della madre.
    • Acquista un regalo in anticipo o porta dei fiori in ospedale per mostrare il tuo amore e incoraggiamento alla madre.
  2. Comprendi che la madre potrebbe cambiare idea. Travaglio e parto possono costituire sfide e persino sconvolgimenti per molte donne.
    • Se senti che la madre non è più a tuo agio con la tua presenza, offriti di uscire un momento o temporaneamente per darle un po’ di privacy.
    • Se la madre chiede che tu te ne vada, asseconda le sue richieste e ricorda che è probabilmente solo sopraffatta dalle emozioni; non è per forza un riflesso della tua relazione con lei. In certi casi, potrebbe semplicemente volere qualche minuto senza compagnia, per poi farti rientrare.

Consigli

  • Sii paziente, in quanto la nascita può essere un processo lungo e gravoso. Ricordati di essere grato di aver ricevuto un invito a partecipare un’esperienza tanto importante.

Avvertenze

  • Non dare per scontati i desideri della madre riguardo al prendersi cura del neonato, sistemare il letto, o persino tenerle la mano. Ogni donna è unica, perciò chiedere prima di agire ti permetterà maggiormente di essere un ospite benvenuto e gradito durante il parto.
  • Non parlare coi medici o con gli infermieri delle preferenze medicinali della madre o degli interventi medici, a meno che non te l’abbia esplicitamente chiesto lei.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.