Come Diventare Terapista Occupazionale

Il terapista occupazionale lavora con i pazienti feriti e sofferenti per aiutarli a minimizzare il dolore e a migliorarne motricità e forza. La carriera richiede una considerevole preparazione ed occorre seguire regolarmente dei corsi di aggiornamento.

Formazione e Post-Laurea

  1. La tua formazione dovrebbe fondarsi su materie come biologia, fisiologia e sociologia.
    • In Italia è possibile iscriversi a questo corso di laurea, appartenente alla Facoltà di Medicina e Chirurgia, in città come, ad esempio, Pisa, Milano o Padova.
  2. Il corso di laurea dura tre anni ed è ad accesso programmato.
  3. Fai uno stage dopo la laurea. Naturalmente le lezioni pratiche non mancheranno all'università, ma cerca di entrare davvero in contatto con il mestiere che svolgerai per iniziare ad avere esperienza. La tua istituzione accademica ti aiuterà ad individuare il tirocinio più adatto a te.
  4. Dopo la laurea potresti iscriverti anche ad un master e/o ad un corso di perfezionamento.
    • Sul campo di lavoro verrai supervisionato per migliorare la tua performance.
    • Sul sito della A.I.T.O. troverai numerose informazioni utili.
  5. La prova finale prevista dall'ordinamento ha valore di Esame di Stato abilitante ad esercitare la professione e ad entrare nell'albo.

La Scelta del Tuo Percorso

  1. Potrai lavorare nel settore pubblico o in quello privato. In genere si esercita la professione negli ospedali e negli altri centri di salute e nelle scuole. La tua università ti darà una mano per saperne di più sui concorsi ai quali partecipare.
  2. Se vuoi lavorare in un determinato ospedale o in un'azienda privata, invia il tuo CV.
  3. Se preferisci aprire uno studio privato, segui un corso di economia. Non avrai bisogno di una laurea, anche se non guasterebbe, bensì ottenere una comprensione generale del mondo del business e della finanza.
    • Informati sui regolamenti locali e sulle licenze per aprire uno studio.
  4. Esiste anche la possibilità di esercitare il mestiere in un'organizzazione non-profit e mescolare lavoro e beneficenza. In questo modo, lavorerai soprattutto con i bambini e farai molte visite a domicilio.
  5. Effettua le tue ricerche su Google, chiedendo presso l'istituzione nella quale hai studiato o seguito un corso di formazione e cercando ospedali ed aziende sulle Pagine Gialle.
  6. Determina la tua specializzazione in base, ad esempio, all'età dei pazienti (potresti diventare terapista occupazionale pediatrico o geriatrico).
    • Spargi la voce dopo aver aperto lo studio. Una delle maniere migliori per farlo è intraprendere relazioni professionali con i medici dell'area, che faranno riferimento a te quando i loro pazienti avranno bisogno dei tuoi servizi.

Al Passo coi Tempi

  1. Segui spesso i corsi di aggiornamento.
  2. Se hai uno studio privato, non trascurare le norme richieste per continuare a tenerlo aperto.
  3. Paga sempre le tasse.

Consigli

  • Questa professione non è adatta a tutti. Dovresti essere caratterizzato da una personalità empatica e gentile, da eccellenti capacità di comunicazione, da una grande etica lavorativa e dall'abilità di risolvere i problemi. Potresti perdere la tua licenza se dovessi commettere gravi infrazioni e trascurare questi aspetti previsti dal mestiere.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.