Come Insegnare al Tuo Cane ad Amare il Trasportino

Addestrare un cucciolo o un cane adulto all'uso del trasportino è vantaggioso sia per il padrone sia per il suo amico peloso. Infatti, se viene abituato gradualmente a entrare nella gabbietta, grazie anche all'impiego di numerosi rinforzi positivi, questo contenitore diventerà presto una tana sicura in cui il cane adorerà riposare. Puoi insegnare lentamente al tuo cane o al tuo cucciolo ad amare il trasportino nell'arco di vari giorni o addirittura settimane, oppure in un solo fine settimana, in base a ciò che è più conveniente per lui e i tuoi programmi. I cani adulti potrebbero impiegare un po' più tempo ad abituarsi rispetto ai cuccioli, ma se sei paziente, il tuo amico a quattro zampe imparerà ad amare il suo trasportino in pochissimo tempo.

Preparare il Trasportino

  1. Scegli un trasportino di dimensioni adeguate. Dovrebbe essere abbastanza grande da permettere al cane di stare in piedi, girarsi e sdraiarsi comodamente. Uno dei motivi per cui costituisce uno strumento efficace per addestrare i cani a non fare i loro bisogni in casa consiste nel fatto che questi animali non espletano le loro funzioni fisiologiche laddove dormono. Se la gabbietta è molto grande, il cane può utilizzare un lato per dormire e l'altro per le sue necessità corporali.
    • Se il cucciolo è ancora piccolo, puoi acquistare un trasportino che sia in grado di accoglierlo anche quando sarà diventato adulto e chiudere una parte con un apposito divisorio interno (venduto insieme alcuni trasportini) per eliminare lo spazio in più.
    • Molti negozi per forniture di animali e qualche veterinario offrono il noleggio di trasportini, perciò puoi prenderne uno adatto alle dimensioni del tuo cucciolo e in seguito acquistare un altro più comodo in base alle dimensioni che raggiungerà il cane da adulto.
    • Se intendi utilizzarlo per fare viaggi in aereo, assicurati di sceglierne uno approvato per il trasporto aereo dalle maggiori compagnie aeree e conforme alle norme IATA.
  2. Scegli la giusta tipologia di trasportino. Esistono in commercio diversi tipi di gabbie per cani, tra cui quelle realizzate in griglia metallica, plastica e tessuti morbidi. Scegli quello più adatto al tuo cane e alle circostanze.
    • Le gabbie in griglia metallica sono le più economiche e ariose. Di solito si vendono con divisori che separano una parte affinché si possano adattare alla crescita del cucciolo.
    • Quelle di plastica sono più confortevoli per la maggior parte dei cani. Normalmente si utilizzano per il trasporto aereo. Tuttavia, non sono la scelta migliore durante la stagione estiva o nel caso in cui il cane non sopporti facilmente il caldo.
    • Quelle fabbricate con tessuti morbidi sono leggere e maneggevoli, ma molti cani possono rosicchiarle fino a consumarle e possono essere difficili da pulire.
  3. Trova un ottimo posto per la gabbietta. Quando inizi l'addestramento col trasportino, è meglio mettere la gabbia in un punto in cui i membri della famiglia passano la maggior parte del loro tempo, come in cucina o nel soggiorno. I cani sono animali sociali e, quindi, hanno piacere a sentirsi parte dell'ambiente circostante. È importante non collocare il trasportino in una posizione isolata, come in cantina o nel garage. Non deve mai rappresentare una punizione per il cane.
    • Quando addestri il cucciolo, dovresti prevedere di spostarlo in camera da letto la notte, in modo da dargli la possibilità di uscire quando deve fare i suoi bisogni.
    • Alcuni padroni utilizzano due gabbie, una nella zona giorno e l'altra in camera da letto.
  4. Fai in modo che il trasportino sia accogliente. Sul pavimento della gabbietta stendi una coperta o un asciugamano su cui il cane possa dormire. Se usi un trasportino in griglia metallica, puoi anche adagiare una coperta o un asciugamano traspirante sulla parte superiore per creare un'atmosfera più raccolta e simile a quella di una cuccia, in modo che il cane si senta più protetto.
    • Alcuni cani e cuccioli potrebbero confondere la coperta con qualcosa da masticare o come materiale su cui espletare il loro bisogni. In questi casi, rimuovila, pulisci la gabbia e non inserire niente. Potrai aggiungere nuovamente coperte e asciugamani in seguito quando il cane sarà cresciuto.
  5. Mostrati contento. Quando metti a terra il trasportino, il cane verrà a indagare. Prova a parlare della gabbietta in maniera coinvolgente per dimostrare il tuo entusiasmo, permettendo al tuo amico peloso di esplorarla. Tuttavia, non cercare di forzarlo a entrare e non chiudere l'ingresso una volta che si introduce all'interno. Ci vorranno tempo e pazienza prima che si abitui. Quanto più entusiasta ti mostrerai, tanto più invogliato sarà il cane.

Addestrare il Cane a Usare il Trasportino in Maniera Graduale

  1. Apri lo sportello del trasportino. Lascia aperto l'ingresso e incoraggia verbalmente il cane a esaminarlo da vicino. Potrebbe entrare a dare un'occhiata o non essere così convinto. Se si introduce, riempilo di lodi e complimenti per fargli sapere che sei compiaciuto.
    • Non chiudere l'ingresso una volta che il cane è entrato. Attendi finché non si sentirà protetto all'interno della gabbietta prima di chiudere lo sportello.
  2. Inserisci qualche bocconcino succulento nel trasportino. Puoi posizionare all'interno qualche ricompensa per alcuni minuti in modo da aumentare l'interesse del cane, oppure lasciare che vada a prenderla direttamente. Non è un problema se sporge solo con la testa per afferrare i bocconcini in un primo momento. Spostali gradualmente più indietro finché non sarà costretto a entrare completamente per raggiungerli.
  3. Colloca uno dei suoi giocattoli preferiti all'interno del trasportino. Se il cane non risponde bene all'esca dei bocconcini, prova a inserire un giocattolo che gli piace o uno nuovo particolarmente invitante che possa masticare all'interno della gabbietta.
  4. Metti il cibo nel trasportino. Una volta che il cane entra di sua spontanea volontà nella gabbietta per recuperare un giocattolo o qualche leccornia, inizia a dargli da mangiare all'interno del trasportino. Metti la ciotola in fondo e lascia la porta aperta mentre consuma all'interno i suoi primi pasti.
  5. Comincia a chiudere l'ingresso. Quando sembra contento di restare e mangiare dentro la gabbietta, puoi iniziare a chiudere lo sportello mentre è intento a consumare il pasto. Resta nelle vicinanze per poterlo osservare. Le prime volte, apri l'ingresso non appena ha finito di mangiare. Dopodiché lascialo chiuso per qualche minuto una volta che ha terminato il pasto, finché non rimarrà nel trasportino per 10 minuti alla volta.
  6. Abitua il cane a rimanere più tempo nel trasportino. Una volta che si è abituato a mangiare all'interno con lo sportello chiuso, puoi lasciarlo dentro per più tempo. Chiamalo per farlo entrare, dandogli una ricompensa. Pertanto, scegli un comando, come "entra", puntando il dito verso la gabbietta, e incoraggiarlo a introdursi. Quando ubbidisce, porgigli una ricompensa e chiudi la porta. Restagli vicino per 5-10 minuti, dopodiché lascia brevemente la stanza. Rientra e libera il cane.
    • Ripeti questa operazione qualche volta al giorno per vari giorni, aumentando gradualmente il tempo che il cane trascorre nella gabbietta.
  7. Metti il cane nel trasportino quando devi uscire di casa. Una volta che sarà capace di rimanere nella gabbietta per 30 minuti senza piangere né mostrare segni di insofferenza, puoi lasciarlo all'interno quando devi uscire di casa per brevi periodi. Prova a portarlo a passeggio e a farlo muovere prima di metterlo nel trasportino e andartene. È meglio lasciarlo in compagnia di qualche giocattolo. Dopodiché chiudilo nella gabbietta ed esci senza alcun problema.
  8. Chiudi il cane nel trasportino durante la notte. Inizialmente, è meglio tenere la gabbietta in camera da letto, soprattutto se il cucciolo ha bisogno di urinare nelle ore notturne. Una volta che si sarà abituato a dormire all'interno la notte, puoi spostarlo da un'altra parte, se preferisci.
  9. Non tenere il cane nel trasportino per troppo tempo. I cani hanno bisogno di fare movimento e socializzare per rimanere fisicamente ed emotivamente sani, perciò immobilizzarlo in una gabbia per troppo tempo può creare problemi. Leggi le seguenti indicazioni, evitando di lasciarlo nel trasportino per più di 5 ore alla volta, tranne che di notte:
    • 9-10 settimane di età: 30-60 minuti.
    • 11-14 settimane di età: 1-3 ore.
    • 15-16 settimane di età: 3-4 ore.
    • Più di 17 settimane di età: più di 4 ore (ma non più di 6!).
  10. Reagisci al pianto nel modo appropriato. Non far uscire il cane dalla gabbia perché si lamenta, se non credi che abbia bisogno di urinare. In caso contrario, sembrerà una forma di approvazione da parte tua che lo incoraggia a comportarsi in questo modo anche in futuro. Ignoralo per qualche minuto quando piagnucola. Se non si arrende, fallo uscire rapidamente affinché possa espletare i suoi bisogni, dopodiché riportalo nella gabbietta. Assicurati di non insegnargli che piagnucolare equivale alla possibilità di sottrarsi al trasportino.

Addestrare il Cane al Trasportino nel Giro di un Fine Settimana

  1. Stabilisci un programma e addestra il cane nell'arco di un fine settimana. Molte persone non hanno modo di passare diverse settimane ad addestrare un cane all'uso del trasportino. Se si seguono i passaggi descritti in questa sezione, rimanendo pazienti e mantenendo un atteggiamento positivo, è possibile insegnare alla maggior parte degli animali ad amare la gabbietta nel giro di un solo fine settimana.
  2. Prepara il trasportino in anticipo. Acquistalo e collocalo nel punto che desideri. Puoi farlo qualche giorno prima affinché il cane si abitui alla presenza della gabbietta. Lascia lo sportello aperto in modo che il cane possa esplorarla.
  3. Comincia a collocare alcuni bocconcini all'interno il venerdì sera. Sistemali nella gabbietta il venerdì sera e rimpiazzali se il cane li scopre. Puoi collocarne altri anche quando il periodo iniziale dell'addestramento è terminato affinché continui ad associarli positivamente all'ingresso nel trasportino.
  4. Servi la cena del venerdì sera nel trasportino. Metti il cibo in una ciotola, posizionandola in fondo alla gabbietta. Se il cane è riluttante a introdursi all'interno, sposta la ciotola più vicino all'ingresso, ma quando comincia a mangiare, cerca di spingerla più verso l'interno. Se sembra a suo agio, chiudi lo sportello finché non avrà terminato di mangiare, ma solo se la situazione è tranquilla.
  5. Inizia la parte attiva dell'addestramento nella mattinata di sabato. Durante la prima sessione siediti accanto alla gabbietta e chiama il cane. Mostragli un bocconcino e comandagli di entrare (per esempio, dicendo "a cuccia" o "entra"), dopodiché lancia la ricompensa all'interno. Quando il cane si introduce per prenderla, lodalo calorosamente e porgigli un'altra ricompensa mentre sta dentro. Comandagli di uscire dalla gabbietta (per esempio, dicendo "esci" o "OK") e poi ripeti l'operazione.
    • Ripeti il procedimento per 10 volte, dopodiché fai una breve pausa e prosegui per altre 10 volte.
  6. Insegna al cane di guadagnarsi la ricompensa. Nella tarda mattinata di sabato comincia un'altra sessione. Dagli alcuni bocconcini come prima. Dopo un paio di volte, invece di lanciarli nel trasportino, ingiungigli il comando stabilito senza porgere alcuna ricompensa finché non sarà entrato nella gabbietta. Dopodiché ordinagli di uscire e dagli un altro bocconcino una volta che è fuori.
    • Ripeti questa operazione circa 10 volte, o finché non sembra aver capito i vari passaggi.
    • Fai una breve pausa, dopodiché un'altra sessione da 10 ripetizioni.
  7. Chiudi lo sportello del trasportino nel pomeriggio di sabato. Inizia a far entrare il cane nella gabbietta, dandogli la ricompensa come prima. Dopo aver ripetuto il procedimento per un po' di volte, ordinagli di introdursi, dagli un bocconcino e poi chiudi delicatamente lo sportello. Porgigli qualcosa da mangiare dall'ingresso, dopodiché riapri la gabbietta. Comandagli di uscire e ripeti l'operazione.
    • Fare questo esercizio per 10 volte, lasciando gradualmente la porta un po' più aperta ogni volta. Prova ad arrivare fino a 10 secondi e poi a 30.
    • Se il cane sembra agitato, all'inizio lascia lo sportello socchiuso.
    • Usando molti rinforzi positivi nel corso dell'addestramento, ridurrai la sua agitazione.
  8. Aumenta il tempo che passa nel trasportino. Fai una pausa, poi ripeti l'esercizio precedente. Questa volta, quando avrai chiuso lo sportello, siediti vicino alla gabbietta per intervalli di tempo sempre più lunghi finché il cane non si sentirà a suo agio all'interno per circa un minuto alla volta.
  9. Abitua il cane a stare da solo nel trasportino. Sabato sera inizia ad addestrarlo a restare nella gabbietta per brevi periodi. Comincia a chiuderlo dentro per qualche momento come prima. Dopodiché digli di entrare e poi cammina nella stanza o lontano dalla sua vista prima di ritornare e premiarlo. Ripeti questa operazione 10 volte, fai una pausa di mezz'ora e riparti daccapo.
  10. Aumenta il tempo che trascorre nel trasportino la domenica mattina. Procurati un osso da masticare o un giocattolo della linea Kong riempito di cibo e ordina al cane di entrare nella gabbietta. In seguito dagli il giocattolo, chiudi la porta e rilassati nella stessa stanza leggendo o guardando la TV per mezz'ora, mentre il cane mastica il giocattolo. Scaduto il tempo, comandagli di uscire, apri lo sportello e togli il giocattolo. Ripeti l'operazione una o due ore dopo.
    • È meglio non lodarlo troppo una volta uscito dalla gabbietta. Infatti, è opportuno che si entusiasmi all'idea di entrarvi, non uscirvi.
  11. Portalo a fare un po' di attività fisica. Durante la sessione successiva, è preferibile che il cane si sia mosso parecchio e che, pertanto, sia propenso a riposarsi. Portalo fuori per una lunga passeggiata oppure giocate insieme, così potrà stancarsi.
  12. Lascia la stanza. Ordina al cane di entrare nel trasportino e dagli il suo speciale giocattolo da masticare. Chiudi lo sportello ed esci dalla stanza per 10 minuti. Ritorna e liberalo per un po', dopodiché ripeti l'operazione lasciandolo sempre di più all'interno della gabbietta. Assicurati di dargli qualcosa con cui giocare e ogni tanto fai qualche interruzione affinché possa fare i suoi bisogni. Cerca di tenerlo nel trasportino almeno per un'ora complessivamente.
  13. Esci di casa. Domenica sera è il momento di provare a uscire di casa. Ordina al cane di introdursi nel trasportino e dagli il suo giocattolo da masticare. Poi lascia casa per 10 minuti. Al tuo ritorno, liberalo e prosegui la tua serata. Non lodarlo e non mostrarti particolarmente contento per il fatto che sei uscito e rientrato. È meglio insegnare al cane che entrare di buon grado nella gabbietta è un fatto del tutto normale e niente per cui entusiasmarsi.
  14. Allontanati il lunedì mattina. Dopo l'addestramento del fine settimana, il cane – anche in base alla sua età – dovrebbe essere pronto a rimanere nel trasportino per diverse ore. Continua ad addestrarlo a fondo la mattina, e poi mandalo nella gabbietta, dandogli un giocattolo da masticare. Cerca di non farti troppi problemi a lasciarlo solo e resta fuori casa solo qualche ora prima di tornare e concedergli una pausa a mezzogiorno. Ricordati di seguire le seguenti indicazioni riguardanti l'età e non lasciarlo nel trasportino per troppo tempo:
    • 9-10 settimane di età: 30-60 minuti.
    • 11-14 settimane di età: 1-3 ore.
    • 15-16 settimane di età: 3-4 ore.
    • Più di 17 settimane di età: più di 4 ore (ma non più di 6!).

Avvertenze

  • Non utilizzare il trasportino come forma di punizione. È meglio che il cane si affezioni alla sua gabbietta, senza temerla. Usandola come castigo, gli trasmetterai un messaggio sbagliato e c'è il rischio che cominci a odiarla.
  • Non lasciare mai un cane malato nel trasportino. Se ha vomito, diarrea o febbre, non tenerlo all'interno, ma portalo subito dal veterinario.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.