Come Calcolare la Scorta di Sicurezza

La scorta di sicurezza è un termine utilizzato per descrivere la quantità di merci che è tenuta a portata di mano al fine di ridurre la possibilità di una temporanea mancanza di materiali. Conosciuta anche come scorta tampone, o cuscinetto, questo tipo di scorta è utile per far fronte agli aumenti improvvisi della domanda, o, semplicemente, per garantire che ci siano abbastanza materie prime e forniture a disposizione per completare il corrente ciclo di produzione, in attesa della prossima consegna pianificata di materiali da un fornitore. Non c’è una sola formula universalmente accettata per il calcolo della scorta di sicurezza, infatti, diverse aziende prendono in considerazione fattori specifici, rilevanti per la loro industria e la cultura aziendale. La maggior parte dei metodi, tuttavia, prende in considerazione fattori quali l’utilizzo medio giornaliero e il tempo intercorrente tra l’ordine e la consegna dei materiali.

Conoscere la Domanda dei Tuoi Prodotti

  1. Calcola la domanda per gli articoli essenziali di magazzino.
    • Calcola l'utilizzo medio giornaliero per ogni articolo. Un approccio comune è quello di calcolare il totale utilizzo di quest’articolo per un periodo specificato, ad esempio 1 mese di calendario.
    • Dividendo questa quantità per i giorni effettivi in quel mese, si arriva all'utilizzo medio giornaliero.
  2. Stima le variazioni della domanda.
    • Prendendo in considerazione fattori come l'utilizzo storico dell’articolo negli ultimi 5 anni e valutando le variazioni previste negli ordini dei consumatori o utilizzatori per il prossimo periodo, è possibile avere una buona idea se ci sarà un cambiamento sostanziale nell'utilizzo medio giornaliero degli articoli in magazzino.
    • Quando ci sono elementi che indicano che si verificherà un incremento della domanda, utilizza queste informazioni per correggere l'utilizzo medio giornaliero presunto. L'utilizzo medio giornaliero presunto può essere utilizzato per determinare quante unità dovrebbero essere ordinate e per creare una pianificazione realistica per gli ordini ricorrenti.

Sapere Quando le Giacenze saranno Rifornite

  1. Identifica il tempo di ritardo tra l’emissione degli ordini e le date di consegna previste.
  2. Lavora con i fornitori per determinare il tempo medio necessario per evadere gli ordini di una quantità determinata, partendo dalla data dell'ordine e terminando con la data di arrivo prevista.
  3. Valuta quando arriveranno i nuovi ordini e regola la quantità in ordine per assicurarti che ci siano abbastanza materiali a disposizione per alimentare la produzione (o la vendita) fino all’evasione e ricevimento di ogni ordine successivo.

Anticipare i Difetti dei Prodotti e i Ritardi nelle Consegne

  1. Valuta una differenza percentuale per tenere conto dei difetti del materiale.
    • Ad esempio, se una fase di produzione normalmente richiede la sostituzione di 10 unità di un certo componente ogni settimana, potresti prevedere che 2 di quelle 10 unità ordinate potrebbero essere difettose in qualche modo e potrebbero rallentare la produzione.
    • Per evitare il rallentamento della produzione, aumenta la quantità degli ordini per tenere conto degli articoli difettosi, fino a raggiungere una scorta di sicurezza sufficiente per compensare i difetti possibili dei componenti per il periodo riferito all’evasione di almeno 2 ordini successivi.
  2. Fai stime per sopperire ai ritardi nelle consegne.
    • Fattori che sfuggono al controllo del mittente, come una calamità naturale, possono causare un ritardo nella consegna di un ordine di diversi giorni rispetto a quanto originariamente previsto.
    • Tieni conto dei ritardi dovuti a imprevisti impostando i limiti minimi di riordino sulla scorta di sicurezza affinché ci siano ancora abbastanza materiali per alimentare la produzione per un breve periodo, nonostante il ritardo.

Rivedere la Scorta di Sicurezza

  1. Programmare regolari revisioni almeno una volta al mese, e anche una volta alla settimanale o ogni quindici giorni, può essere una valida opzione per le aziende con cicli intensi di produzione.
  2. Prendi nota di tutte le variazioni che indicano un incremento dell'utilizzo medio giornaliero, di cui non avevi in origine tenuto conto, e utilizza queste informazioni per modificare la quantità degli ordini pianificati che non sono stati ancora spediti.

Consigli

  • Mantenere una quantità ragionevole di scorta di sicurezza è possibile, anche se c'è la necessità di utilizzare standard di controllo dell’inventario rigorosi per evitare di incorrere in oneri e costi aggiuntivi. Se c'è abbastanza stock a disposizione per alimentare la produzione, o la vendita, fino a quando vengono ricevuti gli ordini dei nuovi materiali o parti, la quantità in giacenza è adeguata.
  • Lo scopo della scorta di sicurezza è evitare costose interruzioni del processo di produzione. Progettare l'uso di questo cuscinetto di articoli in magazzino può interessare le materie prime utilizzate nel processo di produzione, parti di ricambio essenziali per il funzionamento delle apparecchiature e anche la giacenza di lubrificanti e di altri prodotti derivati dal petrolio necessari per il buon funzionamento delle macchine.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.