Come Presentare il Tuo Nuovo Compagno a Tuo Figlio

Presentare tuo figlio al tuo nuovo compagno è una decisione che non deve essere presa alla leggera; tuttavia, se pensi che siate arrivati a un punto del vostro rapporto nel quale farlo ti sembra la decisione giusta, può trasformarsi in un’esperienza emozionante perché si tratta di condividere la persona più importante della tua vita con qualcuno a cui tieni profondamente. I passaggi seguenti ti daranno alcune indicazioni su come rendere più facile il tuo compito, per te, per il bambino e per il tuo partner.

Passaggi

  1. Il primo passo è uno di quelli che andrebbero sempre presi in tutti i rapporti nuovi nei quali è coinvolto un bambino. Assicurati che tu e il tuo partner abbiate una relazione stabile, che siate felici e abbiate dei piani per il futuro prima di fargli conoscere tuo figlio. Scartare e incontrare nuovi partner spesso e far conoscere ciascuno di loro a tuo figlio può essere dannoso da un punto di vista emotivo e creare confusione in tuo figlio. I bambini riescono a stabilire dei rapporti con gli altri in fretta e se la relazione non è stabile e il tuo compagno dovesse lasciarti, anche tuo figlio si sentirebbe abbandonato. Accertati che la tua relazione sia stabile, prima di prendere decisioni.
  2. Tieni a mente l'età di tuo figlio prima di fare le presentazioni. Non c'è nulla di male nel far conoscere il tuo partner a un bambino molto piccolo (che abbia meno di un anno), perché se doveste lasciarvi, il tuo bambino, con tutta probabilità, non sarà comunque stato in grado di stabilire un legame con il tuo partner o di formare ricordi come farebbe un bambino più grande. Tuttavia, dovresti cercare di limitare la quantità di tempo che il tuo nuovo partner trascorre con il bambino, se non sei sicura di come sta andando la relazione.
  3. Prima di presentare il bambino al tuo nuovo uomo, prova a parlargli di lui o a lasciare che ti senta mentre ci parli al telefono. Fare il nome del tuo partner mentre parli con tuo figlio (questo dipende anche dalla sua età), farà capire al bambino che hai un nuovo amico con il quale trascorri molto del tuo tempo; inoltre, se tuo figlio ha già iniziato a parlare, potrebbe essere una buona idea lasciare che loro si parlino al telefono, così che il bambino abbia il tempo di iniziare ad abituarsi a questa persona, o per lo meno alla sua voce.
  4. Per rendere l’incontro più semplice al tuo bambino, falli incontrare in un luogo neutrale dove tuo figlio si senta a suo agio e felice. Ad esempio, se tuo figlio fa i capricci durante il pranzo, prima di andare a letto o quando lo porti con te a fare la spesa, quello non sarebbe un buon momento per fare le presentazioni. Questo perché, tenendo sempre a mente l'età del bambino, lui assocerà l'incontro con quest'uomo a un’esperienza che considera sgradevole e potrebbe agire in modo ostile in futuro quando lo farai incontrare con il tuo partner in altre circostanze. La cosa migliore sarebbe di presentarli in un luogo come i giardini o un parco giochi, dove il bambino è abituato a incontrare nuove persone mentre si diverte.
  5. Nel presentare il bambino al tuo partner, sarebbe più opportuno dirgli che è un tuo amico all'inizio. La maggior parte dei bambini non capisce i rapporti tra uomini e donne, specialmente nei primi anni, quindi non c'è alcuna necessità di complicare le cose con spiegazioni superflue. Se il bambino è più grande e già capisce le relazioni tra uomini e donne, è comunque consigliabile dire che si tratta di un amico fino a che il bambino non si sarà abituato a lui.
  6. Per facilitare l’esperienza al bambino, cerca di rendere le cose più semplici possibili, in modo particolare all’inizio. Limita il contatto fisico tra te e il tuo partner di fronte al bambino e cerca di evitare che il tuo partner rimanga a dormire a casa vostra. Ricorda che per quanto riguarda tuo figlio siete stati sempre e solo “tu e lui”; coinvolgere una terza persona nel vostro rapporto potrebbe farlo sentire insicuro, specialmente se pensa che la sua mamma non gli stia dedicando tanto tempo quanto gliene dedicasse prima.
  7. Aiuta il tuo partner a legare con il bambino dicendogli ciò che piace e non piace a tuo figlio in anticipo. In questo modo, lui potrà far colpo sul bambino parlando di un argomento di suo interesse.

Consigli

  • Per quanto riguarda il tuo compagno, le presentazioni potrebbero essere tanto stressanti per lui quanto per il bambino. Sicuramente spera di essere accettato da tuo figlio o tua figlia. Ecco perché scegliere un luogo appropriato dove entrambi si sentano a loro agio, è essenziale perché funzioni. Prova a dire al tuo partner, per stare sul sicuro, che potrebbe volerci un po’ perché il bambino lo accetti, ma che non ha nulla di cui preoccuparsi.
  • Non cercare di creare il personaggio di un “bambino modello” davanti al tuo partner per far colpo su di lui. Dovresti amare tuo figlio così com’è, e il tuo nuovo partner dovrebbe fare altrettanto. I “bambini” sono esattamente questo: bambini. Sbalzi di umore, irritabilità e capricci fanno parte di un bambino e il tuo partner dovrà capirlo.
  • Cerca di creare un atmosfera piacevole.
  • Se hai intenzione di far incontrare tuo figlio e il tuo partner in un luogo pubblico, sarebbe opportuno portare un giocattolo o altro tipo di gioco per far distrarre il bambino, nel caso in cui le cose non vadano come speri.
  • Se il bambino si sveglia e non è di buon umore o non sta bene, è consigliabile spostare l’incontro a un’altra occasione. Un bambino stanco, irritato o che stia male sarà meno propenso a fare nuovi incontri e si sentirà più a disagio.

Avvertenze

  • Se il tuo partner si mostrasse aggressivo o facesse qualsiasi sorta di commento sgradevole nei confronti del bambino, dovrai riflettere sul rapporto, per il bene del bambino. Hai bisogno di un uomo che abbia una buona influenza su tuo figlio non di una cattiva.
  • Non scordarti di dedicare del tempo esclusivamente a tuo figlio e al tuo partner separatamente. Il legame tra te e tuo figlio non dovrebbe essere compromesso per via di un‘altra persona nella tua vita. Il “Tempo Solo Per Noi” è molto importante durante questa fase di transizione per il tuo bambino.
  • Inoltre, ricordati di prestare attenzione a tuo figlio quando il tuo partner è presente. Un bambino si sentirebbe vulnerabile qualora tu lo ignorassi solo perché stai insieme a quest’uomo. Questo creerà del risentimento nei confronti dell'uomo e il bambino potrebbe mettersi a fare i capricci quando c'è lui, al fine di ottenere la tua attenzione.
  • Se il tuo bambino inizia a fare i capricci senza una buona ragione, dovrai essere chiara con lui. Digli che non intendi tollerare il suo modo di fare quando c’è quella persona e spiegagli che non è un comportamento accettabile.
  • Tuo figlio potrebbe non riuscire a legare subito con il tuo compagno. Questo è perfettamente comprensibile. Si spera che tu conoscessi quest’uomo da abbastanza tempo, prima di presentarlo a tuo figlio e potrebbe volerci un po’ perché si formi un legame tra loro. Non allarmarti se le cose sembrano non funzionare le prime volte. Persistenza e pazienza sono virtù importanti in questa occasione.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.