Come Vestire Business Casual

“Business casual” è un termine utilizzato per descrivere un tipo di abbigliamento adatto per l’ufficio (professionale), o un modo di vestire più casual (informale) rispetto al classico abbigliamento da lavoro. Molti datori di lavoro adottano questo tipo di abbigliamento per permettere ai loro dipendenti di sentirsi più a loro agio sul posto di lavoro, e di avere più libertà di espressione attraverso la scelta del proprio abbigliamento. Sebbene vestire “business casual” significhi vestire in maniera informale, non significa che qualsiasi tipo di abbigliamento vada bene.

Uomo

  1. Scegli camicie che abbiano i colletti, come quelle con le maniche lunghe e i bottoni al colletto. Infila sempre la camicia nei pantaloni e abbinala ad una cintura appropriata. Nel business casual non è necessaria la cravatta.br>
    • Le polo sono accettate, ma non quella da golf.
    • Le camicie bianche con i bottoni al colletto sono le più formali, perciò con queste vai sul sicuro. Rispetto ai pantaloni, tutti i colori delle camicie sono accettabili: viola, rosa, blu e rosso.
    • Scegli la camicia (e i pantaloni) con una trama del tessuto regolare. Il cotone la fa da padrone, e si trova di tanti colori. La lana è accettabile anche se punge. Seta, seta sintetica, e lino, non sono indicati.
    • Scegli la camicia con una fantasia regolare: oxford, scozzese, e poplin sono un po’ meno formali ma vanno benissimo. Fantasie come lo spigato, a spina di pesce, e trama spessa sono più formali e belle da indossare quando vuoi metterti in ghingheri. Fantasie hawaiane o irregolari sono considerate troppo informali.
  2. Vesti con pantaloni kaki, eleganti, o di velluto. I jeans non sono considerati business casual.
    • Pantaloni con la piega e dai colori scuri sono più formali; una scelta perciò più conservativa. Se vuoi andare sul sicuro, è meglio vestirsi eleganti che in modo sciatto.
    • I pantaloni devono arrivare sulle scarpe, o leggermente più lunghi. I pantaloni che non arrivano alle scarpe sono considerati troppo corti; quelli con i risvolti sul piede sono considerati troppo sciatti.
    • Evita i pantaloni dai colori troppo accessi come rosso, giallo, e viola. La mimetica non è permessa, e lo stesso vale per i pantaloni bianchi; sono troppo informali anche per un abbigliamento business casual. Usa pantaloni neri, marroni, grigi, kaki, blu, e verde scuro.
  3. Considera di abbinare la camicia con un maglione o un gilè. I maglioni con il collo a 'V' stanno benissimo con il colletto della camicia.
    • I maglionici a dolcevita possono essere abbinati a una giacca, per un look più raffinato e originale.
    • Se vuoi indossare un abito ma sembrare casual, spezza con dei pantaloni color kaki piuttosto che quelli eleganti dell’abito.
  4. Scegli delle scarpe di pelle, e non dimenticarti di mettere i calzini. Resta con colori come il nero, marrone, e grigio. Anche le scarpe basse, allacciate, e mocassino sono un’ottima scelta.
  5. Studia la lista di quello che non puoi indossare. Evita i seguenti articoli, che fortunatamente o sfortunatamente, non rientrano nella categoria di business casual:
    • Scarpe da ginnastica, sandali, infradito, o scarpe aperte in generale.
    • Magliette sportive, felpe, giacche sportive, e calzini da ginnastica.
    • Pantaloncini e pantaloni a tre quarti.
    • Jeans.
    • Pantoloni dal taglio attillato, e perciò succinti. Non sono ammessi i pantaloni aderenti, nemmeno per gli Europei.

Donna

  1. Ricorda che gonne e vestiti sono accettabili solo se l’orlo arriva sotto le ginocchia. La discrezione è la cosa migliore, dato che il corpo femminile ha una forte connotazione sessuale. Cerca perciò di evitare spacchi che distraggano.
    • Come per gli uomini, il colore nero e grigio è più formale, e ti permettono di andare sul sicuro.
    • Evita i vestiti dal taglio corto o quelli con spacchi alti.
    • Evita gonne e (specialmente) vestiti aderentissimi. Gli abiti meno aderenti non hanno necessariamente meno stile.
    • Niente occhiali da sole.
  2. Opta per pantaloni kaki, in velluto, lino o quelli del tailleur. Un bel pantalone abbinato a una bella camicia, è intramontabile per uno stile business casual.
    • Non mettere i jeans, a meno che diversamente specificato. Se i jeans non sono ammessi dal tuo datore di lavoro, jeans rovinati, bucati, o “modello maschile” sono ugualmente non ammessi.
    • I pantaloni da donna sono di solito più larghi. Evita quelli aderenti.
    • I colori neutrali sono i migliori.
  3. Scegli tra diverse camicie. Le donne hanno più scelta in questo senso rispetto agli uomini. Opta per qualcosa di più classico e meno succinto. Essere più coperta, è meglio che essere troppo scollata. Camicette, semplici camicie, camicie di cotone, maglioncini, dolcevita, gilè, e camicie senza maniche sono tutte ben accette.
    • Le maniche, rimboccate o meno, possono andare bene a seconda della camicie.
    • Fantasie strane sono accettabili, tranne se troppo selvagge. Lo standard ad ogni modo è la camicia monocolore.
    • Usa un colletto per un look più formale e quelle senza colletto per un look più informale.
  4. Indossa scarpe di pelle, basse, con i tacchi alti o aperte in punta. Evita le infradito, sandali, e scarpe da ginnastica.
    • I tacchi vanno bene, sempre che non siano eccessivi.
  5. Completa il look business casual, indossando calzini e collant (sotto gonne e vestiti), e accessori di gusto come bigiotteria leggera e una semplice borsa.
  6. Controlla la lista. Fatti le seguenti domande se non sei ancora sicura quale abbigliamento è più indicato:
    • Lo metterei per incontrare la mamma del mio fidanzato per la prima volta? La risposta deve essere 'sì. '
    • Lo metterei per andare a ballare? La risposta deve essere 'no. '
    • Lo metterei per andare a letto? La risposta deve essere 'no. '
    • Lo metterei per fare i lavori in giardino? La risposta deve essere 'no. '
    • Lo metterei per andare a una festa in maschera? La risposta deve essere 'no. '

Policy Aziendale

  1. Chiedi cosa ci si aspetta. Se non sei sicuro qual è la policy aziendale, chiedi a qualcuno delle Risorse Umane. Vestiti in maniera più classica il primo giorno, se non hai nessun collega come punto di riferimento per l'abbigliamento da usare.
    • Business casual è un termine spesso messo in ballo per descrivere come il tuo datore di lavoro pensa che tu dovresti vestirti in ufficio. Il problema è che le aspettative cambiano da azienda ad azienda. Per esempio una azienda potrebbe considerare 'business casual' vestire senza la cravatta e la giacca; mentre un’altra potrebbe incoraggiarti ad indossare kaki o jeans. Quando ti viene detto di vestire business casual è meglio chiedere maggiori dettagli. Chiedi al tuo datore di lavoro se c’è un manuale per i dipendenti che delinea più chiaramente qual è la policy aziendale in merito all’abbigliamento business casual.
  2. Osserva gli altri dipendenti. Guardarsi intorno per vedere come si vestono gli altri, è un buono strumento per capire cosa il datore di lavoro intenda per business casual.
  3. Vestiti in maniera formale per il colloquio. Se vai a un colloquio e non sai cosa il tuo intervistatore si aspetta che tu indossi, lo standard è vestire in maniera formale e professionale. Ricordati che è meglio essere vestiti eleganti che in maniera sciatta.
    • Coloro che fanno un colloquio per un lavoro nel mondo degli affari, banca e finanza, mondo accademico, dovrebbero vestire in maniera professionale formale, a meno che non venga detto il contrario.
    • Se non viene specificato nessun tipo di abbigliamento, e la società per cui stai facendo il colloquio non si trova tra i settori elencati qui sopra, scegli il business casual.

Consigli

  • Astieniti dall’indossare vestiti attillati o che in generale siano considerati succinti.
  • Ricordati che il business casual significa comunque un abbigliamento professionale e che devi sembrare abbastanza presentabile per poter interagire con il tuo capo, clienti e colleghi.
  • Mentre il business casual è normalmente meno elegante del professionale formale, è comunque importante ricordare che ti stai vestendo per andare al lavoro. Questo significa che comunque devi apparire bene nell’insieme, assicurandoti di avere gli abiti ben stirati, puliti e senza buchi.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.