Come Friggere un Tacchino

Cuocere il tacchino seguendo questa preparazione è un'alternativa deliziosa alle cotture più classiche (ad es. in forno o sul girarrosto). Se durante il Giorno del Ringraziamento, festa molto sentita negli Stati Uniti d'America, non hai tempo, o voglia, di controllare continuamente il tacchino che cuoce nel forno, perché non optare per friggerlo in giardino in una grande pentola avendo così molto più tempo da trascorrere con amici e familiari?

Passaggi

  1. Condisci il tacchino. Inizia con il cospargere il pepe di Caienna sul petto del tacchino ed intorno alle cosce massaggiando bene, procedi poi lungo i fianchi e sulle ali. Gira sottosopra il volatile e ripeti l'operazione, assicurati che ogni punto del tacchino sia stato ben massaggiato ed insaporito con il pepe di Caienna.
    • Esistono modi differenti di condire il tacchino prima della cottura, sentiti libero di seguire quello indicato dalla tua ricetta. Alcune preparazioni prevedono di massaggiare la carne con spezie e condimenti, altre di iniettare una marinata direttamente all'interno della carne.
    • Cerca di condire la carne direttamente, sollevando la pelle esterna; molto spesso, infatti, la pelle risulta troppo cotta per essere mangiata e viene eliminata, in questo caso buona parte del condimento andrebbe persa.
  2. Prepara una maniglia in metallo. Questo passaggio è consigliato per chi non ha una pentola dotata di cestello per la frittura. Posiziona il tacchino su un piano di lavoro come se fosse 'seduto' poi, con un filo di ferro o di acciaio, perfora la cassa toracica dell'animale, subito sotto le ali, facendo passare il filo da una parte all'altra. Cerca di perforare il centro esatto del tacchino. Ripeti questa operazione 3-4 volte così da avere una maniglia in metallo resistente e che ti permetta di mantenere sollevato l'intero tacchino. Arrotola su se stesse le due estremità del filo metallico per evitare di graffiarti o di tagliarti.
    • Fai delle prove per assicurarti che la maniglia abbia una presa salda e sicura sul tacchino. Solo quando sarai soddisfatto del tuo lavoro da 'fabbro' potrai passare al punto successivo.
    • Per permettere all'olio bollente di raggiungere anche i punti più nascosti del tacchino, pratica delle incisioni sulla pelle delle cosce, esattamente nel punto in cui sono attaccate al corpo.
  3. Prepara il fornello. La frittura del tacchino deve avvenire in un luogo all'aperto e ben ventilato, senza nessun materiale infiammabile nei paraggi. Sistema il fornello a gas, e la base di sostegno, in un punto piano e stabile così che la pentola con l'olio non si possa ribaltare durante la cottura. Posiziona la bombola di gas il più lontano possibile dal fornello e assicurati che sia lontana da altri materiali infiammabili. Se non si adottano le norme di sicurezza adeguate si correrà il rischio di provocare pericolose esplosioni. Assicurati di leggere sempre le istruzioni d'uso relative al tuo fornello a gas.
    • Non friggere il tacchino nel garage o in luoghi chiusi.
  4. Calcola la quantità di olio necessaria. Prendi un pentolone molto grande e riempilo a metà con dell'acqua. Prendi un'altra pentola e riempila con una quantità di acqua pari al peso del tuo tacchino. Ora inserisci la pentola nel pentolone e assicurati che, nel farlo, l'acqua del pentolone non fuoriesca. Il livello dell'acqua del pentolone dovrebbe essere distante almeno 10-15 cm dal bordo. Se così non fosse elimina l'acqua in eccesso e rispetta le indicazioni. Ora puoi togliere la pentola dal pentolone, la quantità d'acqua rimasta al suo interno rappresenta la quantità di olio di cui avrai bisogno per friggere il tuo tacchino. Butta pure tutta l'acqua.
    • In alternativa puoi sistemare il tacchino nel pentolone e riempirlo d'acqua finché l'animale non sarà completamente coperto e la distanza dell'acqua dal bordo sarà di almeno 10-15 cm. Asciuga con molta cura il tacchino dopo questa operazione.
  5. Asciuga il pentolone. E' di fondamentale importanza asciugare completamente l'interno del pentolone perché andrà a contenere l'olio bollente e la combinazione di questi due elementi potrebbe essere molto pericolosa.
  6. Aggiungi l'olio. Versa nel pentolone la quantità di olio necessaria (come da calcolo del passaggio precedente). Il tuo olio dovrebbe raggiungere un livello di circa 10-15 cm. Accendi il fornello a gas e impostalo su una fiamma alta, sistema con cura il pentolone sul fornello. Immergi nell'olio un termometro da cucina per tenerne sotto controllo la temperatura. Riscalda l'olio fino a 175° circa per una frittura ottimale.
    • Durante la fase di riscaldamento, e di cottura, dovrai monitorare la temperatura dell'olio costantemente. Sappi che, in base alla potenza del tuo fornello e alle condizioni atmosferiche, l'olio potrebbe surriscaldarsi più o meno velocemente.
    • Utilizza tutte le norme di sicurezza necessarie ed indossa guanti protettivi, un grembiule e degli occhiali. Gli schizzi di olio bollente sono molto pericolosi.
  7. Controlla la temperatura. Una volta che l'olio ha raggiunto i 175° potrai dare inizio alla cottura del tacchino. Assicurati di aver indossato tutte le protezioni necessarie per friggere in sicurezza. Solleva il tacchino, impugnandolo dalla maniglia in metallo, ed immergilo con molta delicatezza nell'olio bollente. Appena la carne fredda toccherà l'olio bollente assisterai ad una violenta reazione termica, non ti spaventare, e non mollare la presa per evitare di generare un'ondata di olio bollente.
    • E' fortemente raccomandato spegnere il fornello nella fase di immersione del tacchino nell'olio, per poi riaccenderlo subito dopo. Se l'olio caldo arrivasse a contatto con una fiamma viva, infatti, potrebbe incendiarsi.
    • Se hai acquistato un tacchino davvero grande e pesante puoi utilizzare uno strumento che aumenti la distanza tra te e il pentolone per immergerlo nell'olio bollente. Procurati, ad esempio, una mazza da hockey, una zappa da giardino od un manico di legno dotato di gancio. Fatti aiutare da qualcuno durante la fase di immersione del tacchino nella pentola. In questo modo, anche se l'olio schizzasse in maniera violenta, tu sarai a una distanza di sicurezza.
  8. Friggi il tacchino. Calcola un tempo di cottura di circa 3-4 minuti per ogni 500 grammi di peso. Controlla costantemente la temperatura dell'olio utilizzando un termometro da cucina. Non perdere mai di vista il pentolone durante la cottura. La fuoriuscita dei liquidi della carne, a causa dell'ebollizione, potrebbe causare una leggera, ma breve, diminuzione della temperatura dell'olio. Circa a metà cottura controlla visivamente lo stato del tacchino estraendolo delicatamente dall'olio, se ti sembra tutto sotto controllo immergilo nuovamente e lascialo cuocere per terminarne la cottura.
    • Il tempo di cottura può variare in base a diversi fattori come, ad esempio, la temperatura esterna ed ovviamente la temperatura e la grandezza del tacchino.
    • Se dovessi vedere del fumo sollevarsi dall'olio abbassa immediatamente la fiamma del fornello. Un olio troppo caldo potrebbe incendiarsi.
    • Tieni sotto controllo la temperatura dell'olio utilizzando il termometro da cucina e regola la fiamma del fornello di conseguenza.
  9. Fine cottura. Quando vedi che il tacchino inizia a galleggiare sull'olio lascialo cuocere per altri 15 minuti. Trascorso questo tempo sollevalo, scolalo con attenzione dall'eccedenza di olio e mettilo su di un piatto di portata. Verifica con un termometro per carni che la temperatura interna sia di 75-77° per il petto e di 82° per le cosce.
  10. Spegni il fornello. Lascia raffreddare l'olio completamente e tieni lontani animali e bambini. A questo punto puoi rimuovere il filo metallico dal tacchino e servirlo. Buon Appetito!

Ingredienti

  • 1 Tacchino del peso di 5 kg circa (leggi la sezione consigli)
    • Asciugalo con cura, sia internamente che esternamente
    • Rimuovi il collo e le rigaglie
    • Elimina eventuali spaghi, o elastici, che tengono in forma le ali e le zampe.
    • Se hai acquistato un tacchino congelato assicurati che si sia scongelato completamente (fai riferimento alla sezione avvertenze)
  • 2 Cucchiai di pepe di Caienna (o altro condimento per carni o marinata a piacimento)
  • Olio per friggere con un alto punto di fumo (arachidi, extra vergine di oliva)

Consigli

  • Questo metodo di cottura può essere utilizzato anche per il pollame e per il pesce.
  • Puoi servire il tuo tacchino con delle splendide patate arrosto o con delle ottime verdure al vapore. Puoi trovare delle ricette deliziose navigando all'interno del sito di WikiHow.
  • Questa cottura è perfetta se eseguita da due persone, una persona controllerà il fuoco e la temperatura, l'altra controllerà la cottura.
  • Lava immediatamente le mani, gli utensili da cucina e tutte le superfici entrate in contatto con la carne cruda del tacchino.
  • Esistono in commercio friggitrici elettriche che possono essere utilizzate direttamente in casa. Sono dotate di termostato per regolare la temperatura e di timer per la cottura. Inoltre sono totalmente sicure e si spengono da sole in caso di temperatura eccessiva.
  • Per questo tipo di cottura sono consigliati tacchini di piccole dimensioni (3,5-4,5 kg) perché non necessitano di tempi di cottura lunghi. Nel caso di tacchini più grandi, con un peso di oltre 6,5 kg ed una cottura più lunga, il rischio di stracuocere parti dell'animale e la difficoltà di immergere un peso notevole nell'olio bollente aumentano notevolmente. In caso di tacchini troppo grandi è consigliata una frittura a pezzi, a partire dalle cosce e dalle sovracosce e terminando con il petto.
  • Puoi riutilizzare l'olio seguendo questa semplice procedura: lascialo raffreddare, filtralo dai residui (di carne, di impanatura, di spezie e di condimenti) ed imbottiglialo o versalo in un contenitore con coperchio per conservarlo in frigorifero fino alla prossima frittura.

Avvertenze

  • Assicurati di spegnere il fornello durante la fase di immersione del tacchino nell'olio bollente.
  • Se utilizzi un tacchino congelato, e non lo hai scongelato a dovere, la reazione causata dallo sbalzo di temperatura (della carne e dell'olio) potrebbe essere molto violenta e potrebbe scatenare un incendio.
  • Assicurati di tenere animali e bambini distanti dalla zona di cottura.
  • Tieni pronto un estintore nelle vicinanze! Friggere il tacchino in questo modo è una delle più frequenti cause di incendi domestici.
  • Non abbandonare mai il pentolone con l'olio una volta iniziata la fase di riscaldamento e cottura.

Cose Che Ti Serviranno

  • Pentolone della capienza di 40 litri
  • Termometro da cucina
  • Fornello a gas
  • Bombola di gas
  • Circa 25 litri di olio di arachidi
  • Filo di ferro o gancio da macellaio
  • Guanti protettivi
  • Grembiule protettivo
  • Estintore a schiuma
  • Pentola della stessa grandezza del tacchino
  • Carta assorbente
  • Pinze da cucina
  • Termometro per carne
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.