Come Riempire gli Scatoloni per il Trasloco

Fare le valigie per una vacanza di due settimane è difficile, ma riempire gli scatoloni per trasferirti è un vero incubo. Poche persone sono entusiaste all'idea di farlo, per quanto non vedano l'ora di cambiare casa. Inizia a raccogliere scatole almeno un mese prima della data prevista. I supermercati e gli ospedali hanno ottimi scatoloni puliti, quindi cerca di procurartene qualcuno ogni volta che ci passi. Inizia a occupartene presto per evitare di fare tutto all'ultimo e portarti avanti con il lavoro.

Cominciare e Organizzarti

  1. Procurati tutti i materiali che ti servono per riempire scatoloni di diverse dimensioni. Avrai bisogno di scatole robuste di varie grandezze per inserirci svariati tipi di articoli. Assicurati di comprare materiali di buona qualità e procurarti scatoloni resistenti, che siano di plastica o cartone. Magari, chiedi consiglio a una ditta di traslochi. Ecco cosa dovresti acquistare:
    • Riempitivi per scatole.
    • Pluriball.
    • Fogli di carta per imballaggi.
    • Quotidiani, carta da imballaggio che non lascia tracce.
    • Forbici.
    • Nastro adesivo per pacchi.
    • Adesivi per etichettare le scatole.
    • Pennarelli indelebili.
  2. Crea una cartellina dedicata al trasferimento conservandoci tutti i documenti necessari per il trasloco. Includi quanto segue: prenotazione della ditta di traslochi e allegati vari, documenti relazionati al tuo animale domestico (se ne hai uno), soldi in contanti per dare la mancia ai traslocatori, prenotazione dell'albergo, informazioni di contatto di persone importanti (agente immobiliare o proprietario della casa) e altri documenti fondamentali che potrebbero servirti prima di avere la possibilità di svuotare le scatole.
    • Conserva la cartellina in un posto sicuro, per esempio in una borsa o nello zaino che usi di solito, in modo che non finisca per sbaglio in una scatola. Dovrebbe trovarsi in un posto in cui non verrà sepolta dal caos che inevitabilmente si verrà a creare.
  3. Qualche giorno prima, prepara una valigia o una scatola per ciascun membro della famiglia. Includi un panetto di sapone in formato da viaggio, uno spazzolino nuovo, un tubetto di dentifricio, un asciugamano piccolo e uno grande, un rasoio usa e getta (se necessario), vestiti per stare in casa (tute e così via), due completi di vestiti di ricambio e tutto quello che sai tornerà utile durante i primi giorni nella nuova casa (quando le scatole sono ancora piene). In questo modo, tutte le cose necessarie saranno a portata di mano.
    • Conserva queste scatole o valigie in un posto sicuro, dove non si confonderanno con altro. Per esempio, lasciale in macchina o altrove (al lavoro o nella casa di un vicino). Il giorno del trasferimento, portale con te in automobile o in qualsiasi altro mezzo tu prenda.
  4. Procurati vecchi vestiti che puoi usare come riempitivi nelle scatole. Invece di comprare metri e metri di Pluriball o chili e chili di riempitivi per scatole, usa i vestiti per farlo. Non rispiarmerai solo soldi: se vuoi comunque portarli con te, prenderai effettivamente due piccioni con una fava. I vestiti, tra l'altro, spesso sono più malleabili della carta e del Pluriball.
    • Per quanto riguarda gli oggetti fragili, come quelli di vetro, avvolgine uno alla volta con un calzino. I calzettoni sembrano essere fatti apposta per questo. Non si romperanno pur scontrandosi durante lo spostamento.
  5. Scatta foto a tutto quello che devi rimontare, specialmente se è particolarmente complicato farlo. Ne sono un esempio i cavi della televisione. Considera elettrodomestici e mobili che ti hanno chiesto un'eternità per essere funzionali: non perderai tempo e non ti stresserai inutilmente. Basta un'immagine: sarà il tuo punto di riferimento.
    • Dovresti anche fare una foto all'organizzazione dei quadri e alle altre decorazioni, così potrai riprodurli nella nuova casa e recuperare senza problemi i tuoi ricordi.

Riempire gli Scatoloni Efficacemente ed Efficientemente

  1. Nella casa in cui vivi attualmente, adibisci uno spazio alla preparazione degli scatoloni. Dovresti avere un posto libero dove trascinare e lasciare tutte le cose, nonché riempire le scatole. Conservaci contenitori, materiali d'imballaggio, pennarelli, nastro adesivo ed etichette. È qui che inizia il trasloco.
    • Dopo aver riempito e chiuso uno scatolone, numeralo, aggiungendo la stanza a cui è destinato e il contenuto. Avendo un numero totale X di scatole, saprai quando ne manca una e riuscirai a dire ai traslocatori quante ce ne sono.
  2. Inizia a riempire gli scatoloni con cautela, approfittando di ogni spazio. Avvolgi correttamente ogni singolo articolo con abbastanza strati di carta da imballaggio, Pluriball o vestiti. Disponili tutti in una scatola con estrema cura e nella migliore posizione possibile al fine di evitare danni. Gli oggetti più pesanti vanno sul fondo, quelli più leggeri in cima. Cerca di ottimizzare lo spazio disponibile per traslocare con meno pacchi.
    • Metti gli articoli più grandi, quali libri e giocattoli, in scatole piccole. Sebbene tu debba approfittare dello spazio disponibile, non riempire talmente tanto gli scatoloni da appesantirli troppo e correre il rischio che si rompano.
    • Metti nelle scatole gli oggetti fragili con particolare cura e attenzione. Se necessario, usa più strati di carta da imballaggio o Pluriball per avvolgerli. Disponi della pellicola trasparente tra fori di flaconi e tappi per prevenire perdite. Potresti anche avvolgere i cosmetici fragili con vestiti di cotone.
    • Usa quotidiani arrotolati o tagliati a strisce per riempire gli spazi vuoti dei contenitori.
  3. Assicurati di impacchettare gli oggetti destinati a una certa stanza nella stessa scatola. Poi, etichettala. In questo modo, spacchettare sarà più facile una volta nella nuova casa. Inizia a occuparti di una stanza alla volta, mettendo negli scatoloni gli articoli più piccoli per primi al fine di liberartene. Scrivi attentamente cosa contengono e chiudili con il nastro adesivo, in modo da poter trovare tutto quando svuoterai le scatole.
    • Ciò faciliterà il lavoro anche ai traslocatori. Se sono gentili e non hanno restrizioni di tempo, probabilmente porteranno ogni scatola etichettata nella stanza che le corrisponde.
  4. Inizia a occuparti degli articoli grandi. Disponi tutte le attrezzature corrispondenti a un certo mobile in bustine a chiusura ermetica particolarmente spesse, in modo da farle finire nella stanza giusta. Conserva tutte le buste in una scatola insieme ad attrezzi, chiavi a brugola, cacciavite, pinze, ecc. Sarà più semplice rimontare tutto quando sarai nella nuova casa.
    • Assicurati di conservare la scatola degli attrezzi in un posto visibile a tutti, così rimontare sarà più semplice. Inserisci al suo interno anche altri oggetti di piccole dimensioni, quali tappi per le orecchie, telecomandi, scatoline di chiodi e tutto quello che ti servirà subito dopo il trasloco.
  5. Pulisci una stanza alla volta, partendo dalla cucina. Butta la spazzatura e impacchetta solo quello che userai. Usa i contenitori che finora ti sono serviti per conservare cibi al fine di metterci gli oggetti che trovi mentre svuoti cassetti, tavoli e altri mobili in tutta la casa. Etichetta le scatole in base al contenuto e alle stanze di appartenenza, poi chiudi bene il coperchio o usa del nastro adesivo. Usa buste di grandezze varie allo stesso scopo. Aggiungi una nota adesiva su ognuna di esse annotando cosa contiene, come “Cavi stereo” o “Penne e matite”. Disponi tutti i contenitori e le buste in una scatola grande, etichettata adeguatamente con il nome della stanza e indicando il contenuto.
    • Proprio come i dischi, i piatti vanno impilati in verticale. Non dimenticare di guardare se hai lasciato qualcosa nella lavastoviglie.
    • Ci sono oggetti che non vuoi perdano la propria forma e si ingarbuglino (come le collane)? Avvolgile con della pellicola trasparente, poi mettili nella scatola.

Finire il Lavoro

  1. Alla fine del lavoro, prepara una scatola che aprirai subito. Dovresti conservarci gli oggetti che ti servono fino alla data del trasferimento. Pensa a quelle piccole cose che userai anche prima di spacchettare tutto. Dovresti quindi aggiungere articoli quali detersivo per piatti, spugne, rotoli di carta da cucina, fazzoletti, un paio di penne, forbici, forchette e piatti di plastica o carta, apribottiglie, asciugamani per ogni membro della famiglia, una padella, una pentola, un mestolo di plastica, un taglierino extra, ecc.
    • Tieni a mente che tutti avranno bisogno di lavare le mani, mangiare e farsi la doccia molto tempo prima di avere la possibilità di sistemare tutti i pacchi nella nuova casa. Questo contenitore soddisfa tali esigenze.
    • Inoltre, conservaci barrette di cereali o altri cibi di questo tipo: qualcuno potrebbe avere fame o un calo di zuccheri il giorno del trasloco. Ti serviranno a evitare malumori.
  2. Impila le scatole dopo aver finito di riempirle, chiuderle ed etichettarle. Prova a lasciarle nelle stanze una volta pronte. Tieni le prese multiple, le prolunghe e gli adattatori in un contenitore specifico; in seguito sarà molto più facile da trovare.
    • Etichetta chiaramente la scatola degli attrezzi e quella delle prolunghe. Potresti tingerle di un giallo o un rosso acceso con della vernice spray.
    • Disponi tutte le viti e i bulloni in un mobile o un altro oggetto dopo averlo smontato. In questo modo, puoi rimontare un letto o una lampada immediatamente invece di scervellarti per ricordare dove hai lasciato l'occorrente.
  3. Se hai annotato la somma totale delle scatole, contale. Sai dove si trova ognuna di esse? È necessario riempirne altre? Hai più cose di quante pensassi e devi avvertire i traslocatori perché hai bisogno di un furgone più grande?
    • Hai oggetti fragili? Ci sono cose che vuoi trasportare tu stesso per sicurezza? Mettile da parte, in modo da sapere sempre dove sono e trovarle senza problemi.
  4. Controlla ogni stanza per assicurarti di averle svuotate tutte. Metti gli articoli trovati all'ultimo minuto in un unico spazio. Ricorda, una volta che il furgone sarà pieno e i traslocatori ti avranno detto che hanno tutto, fare una perlustrazione finale per essere certo che non sia stato lasciato niente è responsabilità tua. Una volta sicuro di questo, chiudi la porta e vai via.

Consigli

  • Se non riesci a trovare scatole di cartone o vuoi usare i contenitori dopo il trasloco per conservarci cose in cantina o fuori, meglio comprare scatole di plastica. Puoi trovarle a un prezzo leggermente più alto rispetto a quelle di cartone nei negozi che vendono casalinghi, però sono più solide, hanno maniglie incorporate, si impilano con maggiore stabilità e sono resistenti all'acqua.
  • Quando riempi le scatole, ricorda che gli asciugamani, gli strofinacci e i calzini sono ottimi per proteggere gli oggetti fragili. Anche le buste di plastica che ti danno al supermercato sono ideali a tal proposito e intrappolano l'aria.
  • Prenota il furgone non appena vieni a conoscenza della data esatta del trasloco. Una settimana prima del grande giorno, chiama e verifica la prenotazione.
  • Usa dischi di polistirolo tra i piatti veri e propri per evitare che si rompano.
  • Metti detersivi e altri prodotti del genere per ultimi sul furgone, perché ne avrai bisogno nella nuova casa.
  • Inizia a impacchettare con largo anticipo oggetti stagionali, quali luci natalizie, cappotti e attrezzi da giardinaggio, se non li utilizzerai più nella casa in cui vivi ora. Poi, mettili da parte. Butta o dona gli articoli che non utilizzi.
  • Le buste piene di vestiti possono essere usate come barriera tra gli articoli fragili o per riempire gli spazi aperti che si formano quando carichi le scatole sul furgone. Etichettale individualmente in base al contenuto e alla stanza di destinazione.
  • Usa del nastro adesivo da imballaggio, non quello comune, per chiudere le scatole.
  • Gli asciugamani, le maglie e tutti gli altri oggetti resistenti possono essere conservati nelle buste dell'immondizia. Assicurati di usare sacchetti pesanti provvisti di stringhe. Inoltre, non riempirle troppo, altrimenti saranno difficili da portare. Etichettale per non confonderle con la spazzatura.
  • Usa il nastro adesivo di carta per creare una grande X su specchi, credenze con vetri e qualsiasi altra cosa abbia questo materiale. Magari non preverrà che si rompano a causa delle vibrazioni, ma aiuterà a contenere il vetro rotto, perché una buona parte di esso rimarrà attaccata al nastro adesivo. Potresti togliere i pannelli di vetro e impacchettarli orizzontalmente in un cassetto o un contenitore apposito. Porta le misure presso una ditta di traslochi per avere una scatola su misura.
  • Se devi smontare i mobili per il trasporto, conserva le viti in una scatola ed etichettala indicando il loro scopo. Attaccale al mobile con il nastro adesivo. Questo è particolarmente importante quando ti trasferisci all'estero, perché magari non potrai trovare l'occorrente per rimontarli.
  • Molti supermercati vendono sacchetti sottovuoto, che permettono di risparmiare tanto spazio. Non sai dove conservare la biancheria da letto e non vuoi che si sporchi? Compra un sacchetto sottovuoto grande, riempilo completamente e poi risucchia l'aria usando un normalissimo aspirapolvere dopo aver collocato il tubo. Tutto qui! La busta sarà meno ingombrante e più ordinata (ma attento: il peso è comunque lo stesso).
  • Metti da parte le buste della spesa e le scatole prima del trasloco. Usale per conservare progressivamente cose in tutta la casa, soffitta, cantina e garage compresi. Disponi palline di naftalina al loro interno e il contenuto non prenderà polvere, non si impregnerà di cattivi odori e non si danneggerà.
  • Conserva il contenuto dei cassetti senza modificarlo. Se ci sono oggetti fragili, avvolgili con asciugamani o calzini per prevenire rotture.
  • Usa delle federe di cuscino per avvolgere quadri e cornici, così non si romperanno.

Avvertenze

  • Una volta arrivato nella nuova casa, lascia che i traslocatori svuotino il furgone, non intervenire. Nel caso in cui si sia rotto qualcosa, la responsabilità ricade su di loro. Se aiuti, non potrai fare ricorso.
  • Tieni a disposizione guanti da lavoro o da giardinaggio per proteggere le mani durante il trasloco. Non metterli in uno scatolone. Ne avrai bisogno per caricare e scaricare scatole nel caso te ne occupi da solo.
  • Avvicinandosi la data del trasloco, metti tutte le scatole in un'unica stanza, in modo che i mobili e gli articoli pesanti possano essere caricati subito sul furgone. Tra l'altro, i traslocatori non inciamperanno nelle scatole, che vanno sistemate invece per ultime.
  • Una cosa gratis non sempre è preferibile. Evita le scatole che contenevano cibi. Probabilmente hanno insetti o uova. Prova invece quelle dei liquori (più resistenti per trasportare bottiglie di vetro) o comprale in una ditta di traslochi. Cercare scatoloni negli uffici e nelle cartolerie è meglio, perché quelli che contenevano risme di carta sono ottimi per conservare di tutto e abbastanza piccoli da poter essere portati dai bambini.
  • Assicurati di svuotare i letti ad acqua circa due giorni prima del trasloco. Ci vuole molto tempo per farlo, e per la data del trasferimento dovrebbero essere vuoti. Caricali sul furgone insieme a una pompa da giardino, in modo da poter iniziare ad aggiungere l'acqua mentre i traslocatori scaricano le scatole.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.