Come Vivere nelle Proprie Possibilità Economiche

Vivere nelle proprie possibilità significa elaborare un budget equilibrato. Significa essere coscienti della differenza tra ciò di cui hai bisogno e ciò che vuoi. Una volta Mark Twain ha detto, “I paragoni sono la morte della gioia”, e prendendo per vere le sue parole, ciò di cui hai bisogno è un metodo di spesa adatto a te, non ai tuoi amici o ai tuoi vicini. Per vivere nelle tue possibilità devi essere consapevole di come spendi il tuo denaro, ma se lo fai nel modo corretto, non dovrai privarti delle cose di cui hai davvero bisogno per essere felice.

Mantenere un Budget Equilibrato

  1. Compila una lista di ciò che è essenziale. Scrivi cose come la spesa, le utenze e i vestiti. Le cose essenziali sono quelle senza le quali non puoi vivere. Per esempio, non si può sopravvivere senza generi alimentari, mentre si può tranquillamente sopravvivere senza spendere 1000€ di vestiti al mese (anche se non ci credi!).
  2. Fai una stima delle entrate. Questo passaggio viene meglio se hai un’entrata mensile. Se sei stipendiato, di solito è più semplice. Invece, se sei un dipendente part-time, un libero professionista o un salariato, sarà un po’ più difficile. Per farti un idea il modo migliore e sommare gli ultimi tre mesi di entrate e fare una media. Anche se non è un metodo preciso, basta per farti un idea e per poterci sviluppare sopra un budget.
    • Quando fai una stima dell’entrate, ricordati di rimuovere la cifra destinata alle tasse. A seconda di quanto fai, potresti credere di avere più soldi di quelli che hai, prima di pagare la percentuale allo stato sovrano.
  3. Registra tutte le spese. Per farlo, annota quello che compri, quanto hai speso e dove lo compri. Non deve essere un registro super dettagliato. “100€ di provviste al Discount” va più che bene. Ancora una volta, è meglio fare queste stime a intervalli mensili. Nota quanto hai speso per tutte le spese essenziali e non.
    • Se ti viene difficile perché paghi la maggior parte dei prodotti in contanti (e buon per te se lo fai!) o non riesci a tenere il conto, inizia a registrare le spese dal mese corrente o dal mese successivo.
  4. Compara le entrate alle uscite. Vedi come te la passi. Se ti rimangono abbastanza soldi, stai andando alla grande! Se, invece, le entrate e le uscite sono uguali, non stai risparmiando nulla e se, ancora peggio le uscite sono più delle entrate, allora c’è un grosso problema. Ovviamente se sei uno studente e non hai un’entrata, è normale! Ma questo non ti vieta di imparare come spendere meno soldi in futuro.
  5. Fai una valutazione delle spese. Nota bene dove vanno a finire i tuoi soldi! Inizia categorizzando i tuoi acquisti. Inizia dalla categoria “Essenziale”, decidi tu stesso le altre categorie. Per esempio, tra le categorie ci potrebbe essere “mangiare fuori”. Non appena hai fatto, somma tutte le categorie ed elabora il totale.
  6. Taglia i grassi. Molto probabilmente noterai almeno una delle categorie che non rientrano nell’”essenziale” che succhia buona parte delle tue entrate. Dai un’occhiata a questa categoria. Vedi se puoi tagliare qualcosa. Per esempio, se ci sono nove o dieci righe sotto la voce “mangiare fuori”, potresti tagliarne quattro o cinque. In questo modo puoi farti 25€ facili facili. Continua a tagliare tutto ciò che non è necessario fin quando le tue entrate non superano le tue uscite.
    • Consulta la Terza Parte per maggiori informazioni su come risparmiare soldi.
  7. Aumenta le entrate, se necessario. Potresti accorgerti che le spese sono così alte che oltre a tagliare gli sprechi devi fare di più per arrivare alla fine del mese. Potresti lavorare qualche ora in più, chiedere un aumento di stipendio, cercare un luogo con una paga migliore o affiancare un lavoro part time. Se vivi con qualcuno, puoi chiedergli di fare lo stesso, o puoi chiedere a tuo figlio di cercare un lavoro part time, se è grande abbastanza.
  8. Fissa degli obiettivi di risparmio. Fissa degli obiettivi raggiungibili in un tempo ragionevole. Puoi decidere di spendere 200€ al mese, o puoi decidere di risparmiare 120€ al mese per fare un viaggio a Parigi alla fine dell’anno. Più è preciso e realizzabile il tuo obiettivo, più sarà facile perseguirlo. Se il tuo impegno è di “spendere meno soldi”, non riuscirai davvero a prendere l’iniziativa per riuscire a raggiungerlo.
  9. Risparmia per le emergenze. Se vuoi davvero vivere nelle tue possibilità, devi tenere conto degli imprevisti, come un’incidente stradale o la perdita del lavoro. Devi mettere dei soldi da parte per i giorni tristi, anche se sono solo 100€ al mese. Questi soldi si sommeranno, e ti sentirai molto più al sicuro che se spendessi tutti i soldi che hai rimanendo senza un centesimo.
    • Anche mettere gli spicci nel salvadanaio delle emergenze alla fine della giornata aiuta ad essere mentalmente preparati a risparmiare dei soldi per gli imprevisti.

Cambia il Modo in cui Percepisci le Spese

  1. Fai una distinzione tra ciò che vuoi e ciò di cui hai bisogno. Ovviamente, sentirai "l’esigenza" di possedere quell’ENORME TV HD, ma sei sicuro che rimanere con la vecchia TV per un altro po’ o procurartene una più piccola ti farà soffrire? Hai davvero bisogno di quegli occhiali e quelle scarpe di marca? O ne puoi prendere un paio più economiche? Devi davvero spendere 90€ ogni volta che esci con il tuo partner? Non puoi andare in un posto più economico, o fare una cenetta romantica a casa? Capire che non hai davvero bisogno di tutte queste cose ti aiuterà senz’altro a vivere nelle tue possibilità economiche.
    • Va bene concedersi qualcosa di non strettamente necessario, qualche volta, l’importante è che non diventi un’abitudine. Quando fai uno spreco, ricordati che la tua vita va bene anche senza quella cosa che hai comprato.
  2. Non provare nemmeno a paragonarti ai Rossi. Si, i tuoi vicini si sono comprati la piscina nuova o si sono fatti un piano in più alla casa, ma loro guadagnano il doppio di te. Se ti paragoni agli altri, non sarai mai felice, e non sarai mai in grado di vivere nelle tue possibilità, perché sarai troppo impegnato a cercare di mantenere uno stile di vita che non puoi permetterti.
    • Di certo i nuovi jeans di marca del tuo migliore amico sono bellissimi. Sii felice per lui, e compratene un paio che stiano bene a te, invece di essere geloso e desiderare gli stessi jeans. La gelosia rende infelici, e insoddisfatti di ciò che si ha.
  3. Cambia nella tua testa il significato di “ricchezza”. Essere ricco non significa guidare una BMW o andare in vacanza alle Hawaii ogni anno. Significa avere abbastanza soldi per mantenere la tua famiglia e renderla felice, è avere qualche soldo da spendere per cose importanti e per qualche viaggio. Quando avrai compreso che questo è essere ricchi, potrai rilassarti e smetterai di preoccuparti di come gli altri percepiscono le tue finanze.
  4. Spendere meno soldi non peggiora la qualità della vita. Puoi invitare degli amici a prendere un bicchiere di vino a casa, invece di spendere un mucchio di soldi in un bar affollato. Perché non fare un viaggio in treno, invece di prendere l’aereo? Cose come questa peggiorano la qualità della tua vita? Fai lo stesso le cose che ami fare, solo che le fai in maniera differente. Non pensare che se spendi meno soldi peggiori la tua vita.
    • Anzi, spendere meno soldi può “aumentare” la qualità della tua vita, perché così facendo non sarai più ossessionato dallo spreco di soldi, e ti sentirai più in pace con te stesso.
  5. Sii grato per quello che hai. Invece di pensare a quello che potresti avere, come una nuova macchina, un bel vestito o una casa più grande, concentrati sulle cose che hai la fortuna di possedere. Forse odi la tua TV, ma ami il tuo computer. Vorresti avere un cappotto nuovo, ma guarda quanto sono belli tutti quei maglioni. Fai una lista delle cose che hai, e non limitarti agli oggetti, sii grato per le persone che ti stanno affianco, i tuoi bambini, il tuo partner, o sii felice del posto in cui vivi.
    • Essere cosciente di ciò che hai può spronarti a contenere le spese eccessive, perché senti di avere già tutto quello di cui hai bisogno.

Risparmiare Soldi

  1. Mangia il più possibile a casa. Mangiare a casa non deve per forza essere meno entusiasmante che mangiare fuori. Preparare un pasto a casa può farti diventare un cuoco provetto, può farti capire cosa c’è nel cibo che mangi e può perfino creare un’atmosfera perfetta per una serata tra amici o una cena a lume di candela. Ma soprattutto ti fa risparmiare molti soldi. Se una delle uscite più alte si basa sui pasti fuori da casa, prova a tagliare il più possibile, lasciandone al massimo due alla settimana. Continua progressivamente fin quando non ti sembra di poter mangiare fuori anche solo una volta alla settimana o una volta al mese.
    • Certo, a volte sei costretto a mangiare fuori, per il compleanno di un amico o per la festa di pensionamento di un collega, per esempio. Quando mangi fuori, però, pensa a quanto spendi. Non presentarti affamato, o spenderai più soldi per mangiare di quanto sia necessario.
  2. Aspetta i saldi. La regola è non comprare mai le cose al lor prezzo di mercato. Aspetta che inizino i saldi, procurati dei buoni sconto, e con pazienza potrai acquistare quello che vuoi a un prezzo inferiore. Non devi per forza comprare l’ultima versione dell’iPod, né c’è bisogno di comprare il gioco appena uscito sul mercato; aspetta qualche mese, potresti risparmiare centinaia di euro.
    • Non c’è nulla di sbagliato nel comprare le cose di seconda mano. Ci sono delle ottime offerte per quanto riguarda gli accessori e i capi di abbigliamento.
  3. Divertiti a casa, anziché uscire fuori. Organizza una festa in casa invece di andare per bar con gli amici. Invita gente a casa tua a vedere un film invece di spendere 10 euro per andare al cinema. Puoi divertirti un sacco rimanendo in casa, non devi avere a che fare con gli sconosciuti e sai cosa mangi e bevi! La prossima volta che vuoi organizzare un evento, invita qualche amico a casa, invece di rifugiarti nei soliti bar costosi e rumorosi.
  4. Elimina le spese inutili. Si possono spendere fino a 100€ al mese per dei servizi che non sono davvero necessari. Cancella alcune delle spese inutili eliminando alcuni abbonamenti come questi:
    • La palestra. Se vai in palestra solo una o due volte al mese, cancella l’iscrizione e fatti una corsetta.
    • L’abbonamento alle riviste. Se leggi solo uno o due articoli delle riviste che ti arrivano ogni mese a casa, meglio risparmiare quei soldi. Leggi le stesse notizie su internet.
  5. Chiedi in prestito, quando puoi. Vai in libreria per prendere in prestito un libro, anziché comprarlo in un negozio. Fatti prestare un DVD da un amico, anziché affittarlo a caro prezzo. Se hai bisogno di un vestito elegante per un'unica occasione, chiedilo in prestito a un amico, risparmierai un sacco di soldi per un vestito che non indosseresti mai. Condividi le tue cose con gli amici, loro faranno lo stesso con te. Farsi prestare delle cose + un modo perfetto per risparmiare soldi.
  6. Cura un giardino. Il giardinaggio non è solo un hobby divertente e rilassante, ma è anche un modo formidabile per risparmiare denaro. Invece di spendere soldi in verdure e spezie, compra dei semi e un po’ di terra, risparmierai un sacco di soldi ogni mese. .
  7. Non fare mai la spesa senza una lista. Se vai al supermercato e conti di prendere quello che pensi ti servirà, potresti spendere un sacco di soldi. Porta una lista ogni volta che vai a fare la spesa, e prendi solo quello che c’è scritto.
    • Anche se vai al supermercato per prendere solo 3 cose, fai lo stesso una lista. La lista ti aiuta a rimanere concentrato e ti impedisce di comprare cose futili.
  8. Prima di fare una spesa importante attendi 48 ore. Se vedi un bellissimo cappotto o un paio di scarpe carine, non comprarle nel secondo in cui decidi che non puoi viverci senza. Datti 48 ore per pensarci, per valutare se ne hai davvero bisogno o se esiste un’alternativa più economica. Se hai valutato attentamente e hai deciso che ne hai davvero bisogno, ti sentirai meglio riguardo alla scelta che hai fatto.

Consigli

  • Se riesci a tagliare delle spese, usa questo denaro in più per le emergenze o per i periodi burrascosi
  • Non esagerare coi tagli. Se lavori sodo, è giusto che ti ricompensi. Se non ti ricompensi ogni tanto, ti verrà più difficile riuscire a sostenere i tagli.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.