Come Autodisintossicarsi dall'Alcool

È stato stimato che, solo negli Stati Uniti, ci siano 12 milioni di alcolisti, molti dei quali non sono in grado di smettere di bere senza un aiuto. Per divenire sobrio è importante riuscire a disintossicare il corpo per un periodo di circa sette giorni in modo da espellere l'alcool presente nell'organismo. Talvolta questo difficile processo può richiedere un supporto medico, ma a patto che un dottore lo dichiari sicuro può essere eseguito anche a casa seguendo i passaggi descritti in questo articolo.

Decidere di Disintossicarti

  1. Valuta il tuo stile di vita e le tue abitudini nel bere. Molte persone sono solite bere alcool solo di tanto in tanto, senza alcuna conseguenza sulla propria salute, mentre altre sviluppano purtroppo una pericolosa dipendenza. Se hai sperimentato uno o più dei seguenti sintomi, potresti essere un alcolista e dover prendere in seria considerazione l'ipotesi di smettere di bere.
    • Voglia di bere nelle ore mattutine;
    • Voglia di bere da solo;
    • Senso di colpa dopo aver bevuto;
    • Tentativo di nascondere di aver bevuto;
    • Difficoltà a smettere di bere dopo il primo drink;
    • Sintomi di astinenza nelle occasioni in cui non bevi per diverse ore, inclusi brividi, sudorazione elevata, ansia e nausea.
  2. Fissa il tuo obiettivo. Dopo aver deciso di dover ridurre le dosi di alcool assunte o di dovervi rinunciare completamente, dovrai darti un obiettivo specifico.
    • Se il tuo obiettivo è quello di smettere di bere, trascrivilo su un diario: "Il giorno x smetterò di bere" e fissa una data specifica per avere un traguardo tangibile da raggiungere.
    • Se desideri ridurre le dosi di alcool assunte, magari per ragioni di salute, ma non smettere di bere completamente, puoi decidere per esempio di bere solo nei giorni di venerdì o sabato. In questo caso trascrivi il tuo obiettivo nei seguenti termini: "A partire dal giorno x berrò solo il venerdì e il sabato". Anche in questo caso è importante fissare una data concreta da cui partire. Altrettanto fondamentale sarà determinare il numero di drink che vorrai concederti nei giorni prestabiliti.
    • Nel caso tu abbia deciso di ridurre semplicemente le dosi di alcool, sottoporti a una disintossicazione completa potrebbe non essere necessario. Le parti che seguono si riferiscono perlopiù a coloro che decideranno di smettere di bere del tutto.
  3. Dichiara pubblicamente il tuo obiettivo. Informa le persone che ti circondano esponendo loro il tuo piano per smettere di bere. Durante il periodo di disintossicazione sarà importante poter contare su una rete di supporto.
    • Assicurati che le persone conoscano i loro compiti. Alcuni di loro dovranno semplicemente evitare di offrirti da bere, altri dovranno riuscire a evitare di bere in tua presenza. Qualsiasi siano le tue esigenze, sarà importante illustrarle in anticipo.
    • Se davvero vuoi riuscire a smettere di bere, devi necessariamente allontanarti dai tuoi amici di bevute. Il condizionamento del gruppo potrebbe farti facilmente capitolare. Se qualcuno tra loro decidesse di non sostenere la tua causa e di persuaderti a bere, dovrai prenderne le distanze.
  4. Elimina gli alcolici dalle mura di casa. Al presentarsi dei primi sintomi di astinenza, potresti non essere in grado di controllarti, pertanto, per non cadere in tentazione, assicurati di non avere alcuna bevanda alcolica in casa.
  5. Ottieni aiuto esterno. Trova e frequenta un gruppo di Alcolisti Anonimi per avere un supporto ulteriore per aiutarti a smettere e incontra delle persone che condividono il tuo problema. Puoi cominciare ad andare a questo tipo di incontri prima di iniziare con la disintossicazione e continuare a frequentarli durante tutto il processo.

Prepararti per la Disintossicazione

  1. Recati dal tuo medico. Se eseguito in modo inappropriato, il processo di disintossicazione può essere molto pericoloso, quindi consulta il tuo medico prima di procedere. Il medico saprà dirti se l'auto-disintossicazione è adatta al tuo caso specifico. Se sei un accanito bevitore, per riuscire a disintossicarti potrebbero essere necessarie delle cure mediche. Un professionista saprà prescriverti eventuali farmaci o integratori che ti aiuteranno a superare il processo con successo.
    • Il medico può inoltre scrivere un certificato di malattia affinché tu non perda giornate di lavoro.
  2. Chiedi a un amico o a un familiare di starti vicino durante il periodo di disintossicazione. Trattandosi di un processo che può avere degli effetti pericolosi e che potrebbe richiedere un intervento medico, è importante che tu non decida di affrontarlo in solitudine. Rimanere da solo pianificando di chiamare il 118 in caso di bisogno non è un piano saggio. I sintomi dell'astinenza possono progredire rapidamente e potresti perdere coscienza prima di riuscire a raggiungere il telefono. Durante i primi 3 giorni dovrai avere qualcuno accanto 24 ore su 24, affinché possa agire al tuo posto in caso di emergenza. Per i restanti giorni della prima settimana ci dovrà essere qualcuno che venga a controllarti regolarmente.
  3. Comprendi quali sono i rischi e i sintomi dell'astinenza da alcool. Il processo di disintossicazione non sarà piacevole. Se eseguito nel modo scorretto, per gli accaniti bevitori di lunga data potrebbe rivelarsi addirittura fatale. Sia tu sia la persona che ti starà accanto dovrete essere preparati a veder comparire i seguenti sintomi dopo poche ore dal tuo ultimo drink e sapere che potranno estendersi anche per tre o più giorni. Talvolta potranno durare anche per una settimana.
    • Forti mal di testa;
    • Intensa sudorazione;
    • Battito cardiaco accelerato;
    • Nausea e vomito;
    • Disidratazione;
    • Brividi;
    • Sintomi mentali come confusione, irritabilità, depressione e ansia;
    • Sintomi più gravi come allucinazioni e crisi epilettiche;
    • Delirium tremens: di norma si manifesta tra le 24 e le 72 ore che seguono l'assunzione dell'ultimo drink ed è caratterizzato da intensa agitazione, disorientamento e tremori corporei. Si tratta di un sintomo che colpisce perlopiù i bevitori accaniti e di lunga data.
  4. Comprendi quando è ora di chiedere un aiuto medico. La persona accanto a te dovrà sapere quando e se sarà necessario chiedere un intervento medico. In presenza di uno qualsiasi dei seguenti sintomi, la persona accanto a te dovrà chiamare il 118 o portarti al pronto soccorso.
    • Febbre a 38 °C o superiore;
    • Crisi epilettiche o convulsioni;
    • Allucinazioni visuali o uditive;
    • Incessanti e intensi conati di vomito;
    • Intensa agitazione o scatti violenti;
    • Delirium tremens.
  5. Riempi la dispensa con cibo e acqua. Non sarai in grado di uscire a fare la spesa e durante i primi giorni il tuo partner non dovrà mai lasciarti solo. È quindi molto importante disporre di cibo fresco e acqua per diversi giorni. Per ripristinare i nutrienti espulsi durante la disintossicazione è preferibile optare per alimenti sani, tra cui:
    • Frutta e verdura fresche;
    • Cibi ricchi di proteine come pesce, pollo o burro di arachidi;
    • Fiocchi di avena per tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue;
    • Zuppe, potrebbero essere utili visto che a causa dell'astinenza potresti perdere l'appetito;
    • Integratori vitaminici. I bevitori più accaniti tendono a presentare una carenza di vitamine, pertanto sarà importante ripristinarne i livelli appropriati per migliorare il tuo stato di salute. Tra le scelte consigliate ci sono gli integratori di vitamine B e C e di magnesio.
  6. Prenditi almeno una settimana di ferie. Durante il periodo di disintossicazione non ti sentirai in grado di andare al lavoro. Perché i sintomi peggiori si plachino dovranno passare fino a sette giorni, pertanto è consigliabile iniziare il sabato e programmare un'intera settimana di riposo.

Il Processo di Disintossicazione

  1. Scrivi una lettera a te stesso. Durante le prime ore del processo di disintossicazione, potrai scrivere una lettera a te stesso in cui riflettere sulle motivazioni che ti hanno portato a decidere di smettere di bere, nonché sulle tue aspettative per il futuro. Al sopraggiungere dei sintomi fisici peggiori, potrai rileggerla per mantenerti motivato.
  2. Pratica delle tecniche di "Grounding". Il "grounding", simile all'attenzione cosciente, è una serie di tecniche certificate che possono aiutarti a superare quei momenti in cui hai un desiderio fortissimo focalizzando sul momento presente. Quando ti viene una voglia, usi praticamente i tuoi sensi per "ancorarti" a quello che ti sta davanti. Continua così per tutto il tempo necessario affinché il desiderio svanisca. Se una tecnica non funziona, puoi variare usandone delle altre. Eccone qualcuna da tenere in considerazione:
    • Descrivi i dettagli di quello che ti circonda senza giudicarli. Per esempio, potresti notare che la moquette è spessa e morbida, le pareti sono di colore blu, c'è una crepa nel soffitto e l'aria profuma di fresco.
    • Distraiti nominando delle cose per categoria; per esempio, i tipi di frutta o il nome dei paesi che conosci in ordine alfabetico.
    • Concentrati fisicamente facendo un esercizio semplice, come toccare una superficie per percepirne la struttura.
    • Pensa a cose gradevoli: richiama alla mente le tue pietanze preferite o i personaggi televisivi che ti piacciono di più.
    • Pensa o esclama ad alta voce una frase che possa aiutarti a superare il momento di debolezza, qualcosa come "Ce la posso fare!"
  3. Bevi acqua in abbondanza. Spesso durante le crisi di astinenza si manifestano episodi di vomito e dissenteria, fattori che possono causare la disidratazione del corpo. Assicurati di bere una quantità di acqua sufficiente a ripristinare i molti fluidi persi. Se lo desideri puoi anche optare per delle bibite sportive che ti aiutino a reintegrare gli elettroliti, in questo caso però assicurati di non berne più di una o due al giorno chiedendo al tuo partner di tenerti sotto controllo. Se assunte in ampie dosi, l'alto contenuto di zucchero di queste bevande può peggiorare i sintomi dell'astinenza.
  4. Mangia più che puoi. Pur non avendo probabilmente molto appetito, per riuscire a superare con successo la disintossicazione dovrai garantire al tuo corpo i nutrienti necessari. Non sforzarti di assumere dei pasti abbondanti, altrimenti potresti sentirti nauseato. Preferisci dei piccoli spuntini frequenti per dare al corpo l'energia necessaria a rimanere in salute.
  5. Respira dell'aria fresca. Chiuderti per diversi giorni tra le mura di casa potrebbe farti sentire ancora peggio. Siediti dunque all'aperto per qualche minuto e godi dell'aria fresca e del sole, ti aiuteranno a sentirti subito meglio.
  6. Fai un po' di esercizio fisico. Sicuramente non ti sentirai in buona forma e non avrai voglia né di correre una maratona né di sollevare dei pesi, ciò nonostante dovresti sforzarti di muoverti il più possibile. La sedentarietà è nociva sia per la salute fisica che per quella mentale. Quando ti muovi il tuo corpo rilascia endorfine, sostanze che contrastano l'ansia e la depressione causate dal processo disintossicante. Fai delle brevi passeggiate e alzati frequentemente per stiracchiare il corpo e mantenerlo attivo.
  7. Valuta le tue condizioni fisiche. Descrivile regolarmente al tuo partner e fagli sapere cosa provi. Parlare delle tue sensazioni fisiche e mentali ti aiuterà a passare il tempo e ti garantirà di ricevere l'aiuto medico eventualmente necessario.
  8. Se la disintossicazione non dovesse andare a buon fine, valuta di chiedere un aiuto medico. Spesso, a causa dei sintomi mentali e fisici dell'astinenza, le persone finiscono per cedere nuovamente all'alcool. Non riuscire a superare la disintossicazione non significa essere debole, significa semplicemente dover fare un nuovo tentativo. Se questo fosse il tuo caso, valuta di rivolgerti a un professionista per richiederne la supervisione. Un centro di riabilitazione o di disintossicazione potrebbe aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo.

Dopo la Disintossicazione

  1. Aspettati degli effetti residui. Anche se i principali sintomi dell'astinenza dovrebbero scomparire dopo una settimana, alcuni effetti, tra cui irritabilità, mal di testa e insonnia, potrebbero perdurare per diverso tempo.
  2. Chiedi aiuto a uno psicologo. Gli ex-alcolisti spesso presentano sintomi psicologici quali depressione e ansia. Per questo motivo può essere importante prevenirli e affrontarli con l'aiuto di un terapista esperto. Se la tua disintossicazione ha avuto effetti fisici benefici, ma non è riuscita a ripristinare la tua salute mentale puoi correre il grave rischio di una ricaduta.
  3. Rivolgiti a un gruppo di sostegno. Anche se la disintossicazione è stata un successo, crearsi un'efficace rete di sostegno ti aiuterà a superare la costante battaglia con l'alcool. Oltre a poter contare su amici e famigliari è importante avere un'ulteriore gruppo di sostegno. Molti dei partecipanti al gruppo avranno compiuto il tuo stesso percorso e sapranno offrirti consigli e supporto. Se senti di aver bisogno di aiuto o se la voglia di bere si fa impellente, rivolgiti al tuo gruppo di sostegno.
  4. Trova nuovi hobby e interessi. Molto probabilmente le attività a cui ti dedicavi abitualmente includevano l'assunzione di alcool, pertanto per vivere una vita sana dovrai trovarne di nuove.
    • Sicuramente ci sono delle cose che ti piaceva fare, ma a cui non ti dedichi da un po'. Riportare alla luce le tue vecchie passioni ti aiuterà a mantenere un atteggiamento mentale positivo.
    • Valuta di intraprendere un hobby che ti aiuti a sentirti utile e appagato, come il volontariato.
  5. Non sostituire la tua dipendenza. Frequentemente gli ex-alcolisti tendono a sostituire l'alcool con una sostanza diversa, come tabacco o caffeina. Entrambe queste dipendenze sono pericolose per la salute. Anziché limitarti a passare da un problema all'altro, concentrati sullo sviluppo di uno stile di vita privo di sudditanze.
  6. Tieni sotto controllo le voglie. È inevitabile che tu abbia voglia di bere ancora. Per riuscire a gestire il desiderio di bere ed evitare una ricaduta puoi:
    • Stai alla larga dalle circostanze scatenanti. Se alcuni luoghi, situazioni o persone ti incoraggiano a bere, devi evitarli. Se i tuoi vecchi amici cercano di persuaderti continuamente a bere, devi prendere l'importante decisione di estrometterli dalla tua vita.
    • Impara a dire "no". Evitare tutte le situazioni che coinvolgono l'alcool non sarà sempre possibile, pertanto dovrai essere preparato a rifiutare un drink nel caso ti venga offerto.
    • Quando le voglie ti assalgono, fai il possibile per distrarti. Fai una passeggiata, ascolta un po' di musica, fai un giro in macchina o dedicati a una qualsiasi attività a tua scelta, a patto che ti aiuti a distrarti dalla tua voglia di bere.
    • Parla con le persone. Sii onesto riguardo alla tua voglia di bere e non cercare di nascondere le tue difficoltà. Se hai un tutor che ti dà supporto, parlagli ogni volta che ti senti tentato o incline a cedere.
    • Ricorda a te stesso perché hai deciso di smettere di bere. Quando senti sopraggiungere la voglia di bere, pensa a quanto è stato difficile smettere e alle ragioni che ti hanno fatto prendere una così importante decisione.
  7. Aspettati delle battute d'arresto. Sfortunatamente, le ricadute sono comuni tra gli ex-alcolisti, ma compiere un passo falso non significa aver fallito. Usa le esperienze apprese durante l'intero percorso per superare efficacemente gli intoppi.
    • Smetti immediatamente di bere e allontanati dal luogo in cui hai ceduto alla tentazione, qualsiasi esso sia.
    • Chiama il tuo tutor o un amico e raccontagli cosa è accaduto.
    • Ricorda che una piccola battuta d'arresto non deve compromettere tutti i progressi fatti finora.

Avvertenze

  • Prima di intraprendere un processo di disintossicazione dall'alcool è importante consultare il tuo medico perché ti aiuti a valutare le tue condizioni e a determinare se sei a rischio di complicazioni gravi. Nei casi più gravi sarà indispensabile una supervisione medica ininterrotta.
  • Non cercare mai di disintossicarti mentre sei da solo, le conseguenze potrebbero essere molto gravi e addirittura fatali. Assicurati di avere accanto una persona almeno per i primi 3 giorni.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.