Come Prendersi Cura di un Cactus di Natale

Il Cactus di Natale è una bellissima pianta per le festività (botanicamente conosciuto come Schlumbergera o Zygocactus) e non sorprende quando fiorisce a Natale (e a volte anche nel periodo pasquale), se curato adeguatamente. Un mese prima di Natale puoi osservare le punte delle foglie che iniziano a crescere. Le punte crescono più scure ogni giorno che passa, finché formano un bocciolo. A Natale, come per magia, i boccioli si aprono mostrando un fiore meraviglioso che donerà colore e calore per tutto il periodo festivo.

Scegliere il Sito, il Suolo e la Disposizione

  1. Lascia il Cactus alla luce brillante ma indiretta. Tieni la pianta in un luogo ben illuminato (per esempio vicino a una finestra) ma lontano dalla luce diretta del sole; troppo calore e luce possono arrestarne la crescita e bruciare le foglie. Dovresti anche evitare di esporla a correnti d'aria, sfiati dei condizionatori, camini o altre fonti di aria calda.
    • Trasferisci la pianta all’aperto in estate in un luogo ombreggiato. È meglio tenerla a una temperatura come quella di casa, tra i 18 e 20°C. Detto questo, le temperature notturne più fredde sono adatte per avviare la fioritura. Parleremo della fase della fioritura nella sezione finale.
    • Se la finestra è esposta in direzione nord o est, non devi preoccuparti della luce. Ma se è rivolta a sud o a ovest, devi attenuare la luce con tende semitrasparenti o con altri diffusori.
  2. Fornisci alla pianta una fonte di umidità, se l’ambiente in cui vivi è secco. Metti un vassoio di acqua vicino alla pianta in modo che evapori e formi umidità. In alternativa, per creare un ambiente umido, puoi mettere il vaso su un piattino idrorepellente riempito di ghiaia e per metà con acqua.
    • L’obiettivo è di raggiungere un’umidità del 50-60%. Se l'ambiente si avvicina a questo range, va bene.
  3. Usa un contenitore e un terreno ben drenanti. Le fioriere che puoi trovare nei vivai a prezzi accessibili, come quelle per le orchidee (tipo i cesti di plastica), sono adatte. Inserisci questa fioriera/cestello all’interno di un vaso che sia in grado di contenere l’acqua, ricorda che il cestello deve restare per alcuni centimetri sollevato dal fondo del vaso. Per ottenere questo risultato, aggiungi dei sassi di medie dimensioni.
    • Usa una combinazione composta per 3 parti di terriccio e una parte di sabbia per invasare il tuo Cactus. Un'alternativa è mettere una parte di terriccio, due parti di torba o compost e una parte di sabbia fine. Qualunque scelta fai, versa circa 5 cm di acqua a temperatura ambiente nel contenitore esterno e metti il contenitore a cestello all'interno. Dopo circa dodici ore togli l'acqua residua. Ripeti questo procedimento tutte le volte che la pianta ha bisogno di acqua; potrebbe variare in base alle condizioni di umidità della tua casa. Tieni controllata la necessità di acqua del Cactus toccando il terriccio e regolandoti di conseguenza.
  4. Aggiungi del fertilizzante per aiutare la crescita della pianta. Alle piante che sono in fase di crescita dovrebbe essere dato un concime specifico per le piante floreali d’appartamento. Il momento ideale per aggiungere il fertilizzante è quando la pianta ha 2-3 settimane. Segui le istruzioni riportate sulla confezione per determinare quanto nutrirla e con che frequenza.
    • È importante concimare il Cactus per mantenerlo in buone condizioni; i rami sono tendenzialmente fragili e possono rompersi se la pianta peggiora lo stato di salute. In linea generale, dovresti concimarla 2-4 volte l'anno, con un fertilizzante N-P-K 20-20-20, ma interrompi circa un mese prima che spuntino i boccioli (questo di solito significa fermarsi alla fine di ottobre).

Innaffiare il Cactus

  1. Innaffia il Cactus con cura. Prendersi cura di questa pianta può essere un po' complicato, in quanto devi fare attenzione a non inzupparla troppo e neppure ad asciugarla eccessivamente:
    • Il cactus di Natale è un cactus tropicale, non uno del deserto. Diversamente dalla maggior parte di quelli del deserto, questa varietà non si adatta al terreno completamente asciutto. Se si secca troppo, infatti, i boccioli dei fiori cadono e la pianta appassisce. Senti il terreno con le dita: se è asciutto devi innaffiare.
    • Troppa acqua provoca delle macchie bianche dovute al marciume sulle foglie, facendole probabilmente cadere. Il terreno dovrebbe essere umido in modo omogeneo, per garantire alla pianta una crescita migliore. La regola generale comunque è: meno acqua è meglio di troppa.
    • Quando innaffi, assicurati di fare un lavoro accurato. Prima di bagnare ancora la pianta, verifica che la parte superiore del terreno sia completamente asciutta. Spruzza le foglie con un nebulizzatore oltre a bagnare la terra.
  2. Adegua la quantità e modalità di irrigazione in base alla stagione. Innaffia il Cactus in base all’ambiente specifico e al periodo dell'anno. Un buon metodo di innaffiarlo è quello indicato di seguito:
    • Clima secco, pianta all'aperto: ogni due o tre giorni quando c’è caldo e soleggiato.
    • Clima umido e freddo o pianta al chiuso: ogni settimana.
    • Durante i mesi autunnali e invernali, devi innaffiare con minor frequenza, per facilitare la fioritura.
  3. Smetti di innaffiare verso ottobre. In questo mese il tuo impegno di bagnare il Cactus finisce. Potrai riprendere a innaffiarlo leggermente con cautela nel mese di novembre. Se l’ambiente in cui vivi è secco, sentiti libero di mettere il vaso su un vassoio di ciottoli umidi. Questo è tutto ciò che devi fare per permettere la fioritura nel periodo di Natale.
    • L'unico altro momento in cui devi smettere di innaffiare è quando la pianta fiorisce. In questa fase devi interrompere per circa 6 settimane, per consentire alla pianta di riposare. Il Cactus tornerà a fiorire quando riprenderai l’irrigazione.
  4. Presta attenzione se cadono i boccioli. Una delle cose più frustranti che può accadere è quando i boccioli dei fiori appena spuntati cadono dalla pianta. Questo può essere dovuto a diverse condizioni. Generalmente la causa principale è l’eccesso di acqua, ma può anche essere per una mancanza di umidità o luce insufficiente.
    • Se noti che iniziano a cadere i boccioli, riduci l’acqua e aggiungi un po' di fertilizzante nel vaso. Spostalo in una zona lontano dai radiatori caldi o dai condizionatori e cerca un nuovo punto in cui possa ottenere un po' più luce solare.

Ottenere una Fioritura Tempestiva

  1. Fai in modo che il Cactus fiorisca durante le festività natalizie riducendo la temperatura. La chiave per farlo fiorire proprio durante le festività è di esporlo alla giusta luce, alle temperature corrette e bagnandolo limitatamente. Se sei in grado di cambiare queste condizioni, è possibile che fiorisca proprio quando lo desideri.
    • Poiché questa pianta è foto e termo-periodica, forma i boccioli quando il giorno dura circa quanto la notte e quando la temperatura scende a 10-15,5°C per diverse settimane. Se la temperatura scende ulteriormente, la pianta non fiorirà.
    • Da settembre a ottobre il Cactus di Natale dovrebbe essere tenuto in un locale fresco, dove le temperature si aggirano intorno ai 10-12° C, con un margine di un paio di gradi. Non esporre la pianta a temperature gelide. Può fiorire durante le festività natalizie se inizi il trattamento del freddo all'inizio di novembre.
  2. Mantieni la pianta in una stanza buia durante la notte. Durante i mesi autunnali, il Cactus deve essere posizionato in un punto in cui riceve una luce brillante ma indiretta durante le ore diurne, ma buio totale durante la notte; infatti ha bisogno di fasi ininterrotte di buio per 12 ore o più.
    • Inizia a seguire questo trattamento del buio circa a metà ottobre per avere la pianta in piena fioritura durante le vacanze. Mettila in una zona buia per circa 12 ore o più ogni notte per 6-8 settimane o finché noti che iniziano a formarsi i boccioli. Un armadio o un bagno non utilizzati sono i luoghi ideali.
    • Presta particolare attenzione con l'acqua in questo periodo. Riduci leggermente l'irrigazione. Non bagnare il terreno dopo un periodo asciutto; inumidisci solo la superficie di qualche centimetro, dato che i boccioli, i fiori e persino le foglie possono cadere se le radici improvvisamente diventano sature di acqua.
  3. Quando noti che si stanno formando i boccioli aumenta la luce e l’umidità. Il periodo "del buio" finisce quando la pianta inizia a fiorire. A questo punto, devi aumentare l’umidità, la luce, l’acqua (non troppa, naturalmente) e la temperatura. In altre parole, continua a curarla come nei mesi precedenti.
    • Se i boccioli si formano troppo presto, puoi abbassare la temperatura per bloccarne la crescita. Quando si avvicina il Natale, aumenta la temperatura e vedrai che i fiori riprenderanno a svilupparsi.

Prendersi Cura del Cactus Dopo la Fioritura

  1. Pota la pianta circa un mese dopo la fioritura. In questo modo la incoraggi a espandersi, soprattutto dopo il periodo di "riposo" che le è stato concesso. Non sarà molto bella, una volta appassiti i fiori. Alcune persone aspettano a potarla fino a marzo, quando inizia una nuova crescita.
    • Come già accennato prima, smetti di innaffiare la pianta per 30 giorni dopo la fioritura. Quando noterai una nuova crescita di boccioli, potrai riprendere.
  2. Propaga il Cactus di Natale tagliando delle corte sezioni dello stelo a forma di Y. Ogni sezione deve consistere in due o tre segmenti uniti. Lascia asciugare ogni sezione per alcune ore prima di interrarla in un vaso di 7,5 cm contenente lo stesso tipo di terriccio della pianta madre. Interra per metà il primo segmento della ‘Y’ e bagnalo con moderazione per evitare che si formi del marciume.
    • Tratta le talee come fossero piante mature. In circa quattro-sei settimane, saranno ben radicate e inizieranno a mostrare una nuova crescita. Queste talee crescono rapidamente e dovrebbero richiedere non più di due o tre settimane. Puoi concimarle quando vedi che si forma un nuovo segmento.
  3. Rinvasa ogni 2-3 anni. Il Cactus vive bene per un paio di anni, a meno che il sistema radicale si ammali o si danneggi. In ogni caso è necessario un nuovo vaso quando le radici lo hanno riempito completamente o quando il terreno si è impoverito di sostanze nutritive. La maggior parte delle persone rinvasa in primavera.
    • Quando ripianti o rinvasi il Cactus usa del terriccio nuovo e fresco. Vale la pena spendere qualche euro in più, dal momento che probabilmente resterà in quella terra per molto tempo. La pianta è un essere vivente come te, quindi merita il meglio.
    • Il momento migliore per il rinvaso è tra febbraio e aprile e dovrebbe essere fatto circa una volta ogni tre anni. L’importante è essere certo di non mettere la pianta in un vaso troppo grande; i fiori sono più belli quando si trovano in un vaso dalle dimensioni ridotte.

Consigli

  • Per favorire la crescita della pianta gira il vaso a intervalli regolari. Altrimenti i boccioli cresceranno solo su un lato.
  • Il Cactus cresce solo per la grandezza del vaso in cui si trova. Se vuoi che cresca di più, mettilo in un vaso più grande.
  • Il Cactus di Natale è una bellissima pianta che può fiorire anno dopo anno. Tienila con te anche dopo il Natale, potrai lasciarla alle prossime generazioni.
  • Un Natale dal clima freddo è fondamentale per una buona fioritura invernale. Se vivi nell'emisfero sud, potrebbe essere difficile reperire questa pianta durante le feste natalizie, inoltre potrebbero essere necessari ulteriori accorgimenti per favorirne una fioritura durante le vacanze. Probabilmente avresti più possibilità di farla fiorire nei mesi freddi dell’anno.

Avvertenze

  • L'ASPCA (centro antiveleni per gli animali) inserisce il Cactus di Natale tra le piante non tossiche per cani e gatti.
  • Ogni cambio improvviso di temperatura, di illuminazione e di innaffiatura nuoce al Cactus di Natale. Correnti d’aria e temperature estreme possono far cadere i boccioli prima che abbiano la possibilità di fiorire. Introduci ogni cambiamento gradualmente .
  • Questa pianta non deve mai stare vicino a una porta che dà all'esterno. Allo stesso modo, tienila lontana dai caloriferi, dal camino o dalle zone con correnti d’aria.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.