Come Coltivare Alberi di Limone in Casa

Coltivare un piccolo albero di limone in casa può essere una piacevole esperienza aromatica. Mentre il pensiero di far crescere un albero all'interno di una casa o di un appartamento può sembrare scoraggiante per i principianti, non è così difficile come può sembrare. Dai alle radici del tuo albero molto spazio per crescere, e mantieni umidi e caldi la terra e i rami. Tutto quello che devi fare è dare al tuo albero di limone un po' di cure amorevoli e, in cambio, esso ti darà un profumo fresco e deliziosamente agro di frutta per molto tempo.

Preparativi

  1. Scegli il giusto tipo di albero di limone. Gli alberi di limone Meyer sono i più comuni per la coltivazione indoor e producono frutti piccoli e medi con un forte sapore. Gli alberi di limone variegato rosa sono un'altra buona scelta per i principianti, e producono limoni con polpa rosa.
  2. Acquista un buon esemplare. Acquista in un vivaio un albero di 2-3 anni di età. Piantare un albero di limone dal seme si può fare, ma non è consigliato, perché gli alberi piantati dal seme possono richiedere molto tempo per crescere e produrre frutti.
  3. Scegli un grande contenitore con fori di drenaggio. Un contenitore da 40-60 litri dovrebbe dare al tuo albero molto spazio; in condizioni normali, un albero di limone può crescere fino a 2,5 metri in un contenitore di queste dimensioni.
    • Se il contenitore che hai scelto non ha fori di drenaggio, praticagliene uno o due in fondo.
  4. Prepara una miscela di terra per tutti gli usi. Un mix di terra comprato al supermercato, leggermente acido, funziona meglio. Mescolaci della sabbia per consentire il miglior drenaggio.
    • Un mix di terra per coltivare a base di torba può anche andare bene. Queste miscele artificiali di terra per coltivare funzionano ancora meglio quando contengono del compost.

Piantare

  1. Trova un sottovaso abbastanza grande per il fondo del contenitore. Metti alcuni ciottoli o ghiaia nel sottovaso e aggiungi un po' d'acqua prima di metterci il contenitore sopra. Il sottovaso pieno d'acqua ti aiuterà a mantenere una quantità minima di umidità intorno all’albero.
  2. Posa uno strato di tessuto non tessuto per impieghi agricoli sul fondo del contenitore. Questo strato impedirà alla terra di uscire dai fori di drenaggio del contenitore quando innaffi.
  3. Metti uno strato di ghiaia o cocci di vasi sul fondo del contenitore. La ghiaia faciliterà un migliore drenaggio, evitando che le radici dell’albero restino impregnate d’acqua o marciscano.
  4. Riempi a metà il contenitore con la terra. Compatta la terra in modo che crei una base robusta per sostenere l’albero.
  5. Estrai l'albero di limone dal vaso del vivaio. Strofina leggermente le sue radici per aiutarle a distendersi prima di mettere l'albero nel contenitore.
    • Se hai acquistato un albero a radice nuda, crea un monticello di terra e sistema l'albero nel contenitore con le sue radici distese sul monticello.
  6. Compatta la terra intorno all'albero. Premi con forza la terra per eliminare l'aria in eccesso, creando un impianto più compatto e più robusto per sostenere l'albero. Non lasciare esposte le radici e non coprire il tronco. Il tronco inizierà a marcire se mantenuto coperto.
  7. Innaffia l’albero immediatamente. Dai all’albero abbastanza acqua in modo che l'eccesso fuoriesca nel sottovaso. Vuota il sottovaso una volta che il terreno ha finito di drenare.

Curare e Raccogliere

  1. Mantieni il terreno umido. Controlla periodicamente la superficie del terreno per 5 cm di profondità. Quando questa parte è moderatamente asciutta, dai al tuo albero un'innaffiatura completa fino a quando l'acqua in eccesso defluisce dalla parte inferiore del vaso e nel sottovaso, poi svuota il sottovaso.
    • Se utilizzi acqua dura, potrebbe essere necessario ridurre il pH dell'acqua prima di innaffiare. L'aggiunta di aceto bianco (1 cucchiaio per 4 litri di acqua) solitamente risolve il problema.
  2. Tieni umido l’albero usando una bottiglia con nebulizzatore. Questo dovrebbe essere fatto spesso, se non tutti i giorni. Tenere umido l’albero imita l'umidità naturale che non è disponibile dentro casa.
  3. Mantieni umida la stanza utilizzando un umidificatore. Se il tuo albero di limone non sembra andare bene nonostante l’uso frequente del nebulizzatore, potrebbe essere necessario fare un passo avanti nel mantenerlo umido accendendo un umidificatore nella stessa stanza per qualche ora al giorno. Puoi monitorare i livelli di umidità utilizzando un igrometro, e il livello di umidità relativa dovrebbe essere intorno al 50% durante la primavera e l'estate.
  4. Controlla la temperatura della stanza in cui tieni il tuo albero di limone. Questi alberi crescono meglio in ambienti con una temperatura media di 21 °C di giorno e 13 °C di notte. Le temperature sotto i 13 °C non uccideranno l’albero, ma lo faranno andare in letargo e smettere di crescere.
  5. Colloca l'albero presso una finestra rivolta a sud. I limoni hanno bisogno di pieno sole, cioè da 8 a 12 ore di luce al giorno.
  6. Integra la luce naturale con l’illuminazione artificiale. Colloca una luce fluorescente per coltivazione da 40 watt a circa 10-20 cm sopra la cima dell’albero. Tieni la luce accesa in modo che l’albero assorba un totale di 8-12 ore di luce al giorno.
  7. Impollina a mano l'albero di limone. Tenendo l’albero all'interno, si impedisce alle api e ad altri insetti di impollinarlo. Alcuni alberi possono produrre frutti senza essere impollinati, ma l'impollinazione aumenta notevolmente le probabilità di una resa abbondante.
    • Esegui il processo presto, preferibilmente al mattino. Il polline può essere ucciso dal calore o dall’aridità di un pomeriggio afoso.
    • Quando l’albero fiorisce, strofina delicatamente le antere all'interno di ogni fiore con un pennello o un bastoncino con cotone. Le antere sono le punte gialle di cinque stami che si ergono dal centro del fiore. Strofinando le antere raccogli un polline giallo polveroso sul pennello.
    • Strofina il polline sui lobi appiccicosi del pistillo. Il pistillo è il gambo centrale che si erge sopra gli altri gambi al centro di un fiore. Applica delicatamente il polline che hai raccolto sul pennello o sul bastoncino sui lobi, o stigmi, fino a quando il polline si attacca.
    • Consenti alla pianta di assumere il controllo da lì. La pianta dovrebbe finire lo sviluppo da quel punto senza ulteriore assistenza.
  8. Nutri l’albero con un fertilizzante equilibrato. Scegli un fertilizzante con alti livelli di azoto e moderati livelli di fosforo e potassio, ad esempio uno come il 12-4-4. I numeri si riferiscono rispettivamente alle quantità di azoto, fosforo e potassio, così il primo numero dovrebbe essere il più alto. Molte piante potrebbero subire una diminuzione dei frutti e dei fiori con un concime ad alto azoto, ma gli alberi di agrumi sono forti utilizzatori di azoto e hanno bisogno di un maggiore dosaggio rispetto alla maggior parte delle piante per la crescita rapida. I fertilizzanti che includono anche minerali come ferro e zinco aiuteranno il tuo albero ad assorbire meglio il cibo. Applica il fertilizzante una o due volte al mese, secondo le indicazioni fornite nella confezione.
  9. Pota con cautela. Potare troppe foglie riduce il rendimento, ma la potatura occasionale può essere utile. Rimuovi i rami morti, spezzati e malati, e assottiglia per controllare l'altezza e la diffusione dell’albero tenendo conto dello spazio disponibile.
  10. Pota le radici solo se necessario. L'albero deve rimanere con le radici circoscritte al fine di tenere sotto controllo le proprie dimensioni, ma alcuni alberi di limone in vaso smetteranno di produrre frutti se le loro radici sfuggono al controllo. Quando un albero smette di crescere, la potatura delle radici diventa necessaria.
    • Rimuovi l'albero dal suo contenitore. Esponi le radici e tienile umide spruzzandole di acqua da una bottiglia con nebulizzatore.
    • Usa le cesoie di potatura per rimuovere le radici più grandi che fuoriescono dalla zolla.
    • Taglia da 1 a 2,5 centimetri delle radici intorno all'esterno della zolla usando un coltello affilato.
    • Rinvasa l'albero e pota circa 1/3 del suo fogliame per bilanciare le radici potate.
  11. Fai attenzione ai parassiti. I parassiti sono rari negli alberi al coperto, ma possono verificarsi piccole infestazioni. Spruzza i parassiti con acqua e sapone per ucciderli. Se questo non funziona, applica l'olio di neem.
  12. Tieni sotto controllo i segni delle malattie. Le malattie fungine sono particolarmente comuni, ma anche le malattie batteriche possono attaccare l’albero. Esamina i possibili rimedi anti-fungini e anti-batterici per stabilire che cosa potrebbe funzionare meglio per trattare la malattia specifica del tuo albero.
  13. Riduci i grappoli di limoni. Quando un gruppetto di piccoli limoni appare sull’albero, rimuovine 2 o 3 per consentire ai restanti di maturare. In genere, i limoni hanno bisogno da 7 a 9 mesi per essere pronti.
  14. Ruota i limoni maturi per coglierli dall'albero. Puoi anche usare delle cesoie per tagliarli, ma i limoni davvero maturi si staccano abbastanza facilmente.

Consigli

  • Non usare concimi contenenti farine di erba medica o di semi di cotone. Una malattia fungina nota come l'antracnosi frequentemente infetta l’erba medica e i semi di cotone, e i concimi contenenti questi prodotti possono portare il fungo sul tuo albero.
  • Per quanto non sia necessario, potresti voler spostare il tuo albero di limone all'aperto durante l'estate, così che possa impollinare naturalmente e ricevere più luce. Basta che tu sia consapevole del fatto che dovrai far ambientare l'albero gradualmente ogni volta che lo sposti. Diversamente, potrebbe andare sotto shock.
  • Prendi in considerazione di coltivare al chiuso altri alberi di agrumi. La frutta agra tende ad essere più facile da gestire di quella dolce, così i principianti dovrebbero darsi da fare con alberi di agrumi molto agri come l’arancio Calamondin, il Persian Lime, l’Eustis Limequat e il Nippon Orangequat. I coltivatori più esperti possono prendere in considerazione agrumi più dolci come l’arancio Valencia, le clementine, il pompelmo Oroblanco e il sanguinello Moro.

Cose che ti Serviranno

  • Albero di limone
  • Grande vaso o altro contenitore
  • Sottovaso grande
  • Miscela di terra per tutti gli usi
  • Ciottoli
  • Tessuto non tessuto per uso agricolo
  • Bottiglia con nebulizzatore
  • Innaffiatoio
  • Umidificatore
  • Luci fluorescenti per coltivazione
  • Pennello o bastoncini con cotone
  • Fertilizzante
  • Cesoie
  • Olio di neem
  • Trattamenti anti-fungini e anti-batterici
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.